Clicca qui per contattarci!  Clicca qui per contattarci! 
25 Giugno 2018 FAQ  ::  Elenco/PDI Distributori  ::  Mappa Distributori  ::  Prove  ::  Installatori  ::  Galleria  ::  Forum  ::  MetAnnunci  ::  Contatti   Entra o Registrati
https://www.AUTOparti.IT
X3Energy SpA 
Dinamica Ecoservizi 
www.TuttoAutoRicambi.it
Menu di navigazione
Sostieni il sito
I nostri gadgets
Fai una donazione e ordina i nostri gadgets!


I nostri volantini
Scarica, stampa e diffondi i nostri volantini!



Metti il nostro banner sul tuo sito! Copia e incolla il codice e poi...faccelo sapere.
Links e Downloads
  Links totali:431
  Categorie: 19
  Click: 279591

  File totali: 335
  Categorie: 15
  Downloads: 509128
  Traffico:  905.02 Gb

Ultimi Links
 1: Video - Servizio di Telenuovo TgVerona sui nuovi 40 bus a metano di ATV
 [ Click: 24 ]
 2: Rai TG2 Motori del 10.6.2018 - Servizio su Audi A4 g-tron e VW Polo e Golf TGI
 [ Click: 143 ]
 3: Video - Inaugurazione impianto GasNaturalFrance a Bordeaux-Francia
 [ Click: 23 ]

Links più cliccati
 1: Mappa aggiornata di incentivi ed agevolazioni, statali e locali
 [ Click: 34313 ]
 2: Dossier metano di Automobilismo - II parte
 [ Click: 9775 ]
 3: Metauto Magazine: Doblò NP 1.4 T-jet
 [ Click: 6170 ]

Ultimi Downloads
 1: Osservazioni di metanoauto.com sulla proposta di modifica della norma sul rifornimento self-service
 [ Prelevamenti: 1207 ]
 2: Manuale d'uso e manutenzione Opel Astra K, incluse versioni a metano
 [ Prelevamenti: 453 ]
 3: D.Lgs. 16.12.2016, n. 257 - Recepimento direttiva Dafi - Allegato III - Quadro strategico nazionale
 [ Prelevamenti: 463 ]

File più scaricati
 1: Confronto costi gestione auto a metano, gpl, benzina e gasolio
 [ Prelevamenti: 69868 ]
 2: Calcolo autonomia in base alla capacità installata
 [ Prelevamenti: 60912 ]
 3: Listino prezzi impianti 2006
 [ Prelevamenti: 19191 ]
Flussi RSS
rss Notizie
rss Forum
rss Downloads
rss Links
rss Annunci

DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE
Norme e burocraziaCogliere l'occasione della DAFI per armonizzare la normativa allo standard europeo.

In queste settimane una commissione sta curando la stesura del decreto che disciplinerà il rifornimento self service di metano. Noi di metanoauto.com abbiamo avuto la possibilità di esaminarne una bozza e, sulla scorta delle nostre personali esperienze e conoscenze normative, nonché facendo tesoro di tutte le osservazioni e testimonianze della community, non siamo riusciti a tacere forti perplessità, formalizzandole per iscritto.

Già, perché il self service di metano è un dilemma tutto italiano. All'estero è da sempre la normalità. Come si spiega tutto ciò?


Rifornimento metano self-service all'estero: semplice, rapido, sicuro.
Screenshot dal video sul self-service in Francia e Lussemburgo di metanoauto.com.


Esiste una direttiva europea, nota agli addetti come DAFI, che formalmente è stata recepita in Italia con il D.Lgs. 257/2016. Questo Decreto, all'articolo 18 comma 2, enuncia un concetto molto chiaro:

"2. Al fine di sviluppare la modalità self service per gli impianti di distribuzione del GNC, entro dodici mesi dall'entrata in vigore del presente decreto (…) e' aggiornata la normativa tecnica (…) in materia di sicurezza, tenendo conto degli standard di sicurezza utilizzati in ambito europeo

In poche parole, il legislatore intende consentire il rifornimento in modalità self-service così come avviene negli altri paesi europei.

Sembra semplice? Lo sarebbe, ma la tendenza tutta italiana a rendere complicata ogni cosa è sempre in agguato.

Basta leggere la presa di posizione di Anigas, da un lato critica nel segnalare richieste di controlli e condizioni che non esistono negli altri paesi europei (ma nemmeno in Italia riferendosi a qualsiasi altro tipo di carburante) salvo poi transigere su sistemi che di certo non agevolano la diffusione del self-service non presidiato.

Nella precedente revisione della norma, il D.M. 31.3.2014, veniva ipotizzata una famigerata (ed italianissima) tessera per il rifornimento non presidiato. Il risultato di tale sistema di identificazione, proposto in un'epoca in cui si tende a dematerializzare e controllare da remoto tutto, è stato lampante: l'indifferenza generale degli operatori, ancor più singolare pensando che dal self service potrebbero trarre solo maggiori profitti. Unica eccezione in soli due distributori in Trentino-Alto Adige.

Oggi si intendono proporre nuovamente sistemi alternativi comunque tendenti a rendere anomalo il rifornimento di metano, come già detto, rispetto a qualsiasi altro carburante.

Lo scritto che metanoauto.com ha fatto pervenire al «Gruppo di lavoro» presso il Ministero dell'interno, Ufficio per la prevenzione incendi e rischio industriale, ed al Comitato Centrale Tecnico Scientifico per la prevenzione incendi è netto nel sostenere un principio: l'Italia deve allinearsi a quanto avviene nel resto d'Europa. La norma principe a cui si deve fare riferimento è quella licenziata dall'ISO, la n. 16923:2016 che non prevede alcuna restrizione a differenza delle prescrizioni inserite nella bozza di decreto.

Entrando nel merito della proposta formulata dal succitato «Gruppo di lavoro», a cui è bene ricordarlo partecipano anche tutti i rappresentanti del settore "metano per auto", vorremmo far riflettere su un aspetto quasi banale:
perché, anche questa volta, la proposta di decreto allo studio tende ad ostacolare il rifornimento del metano in self-service non presidiato, addirittura collidendo con il principio di recepimento delle norme del diritto europeo correttamente espresso nel D.Lgs. 257/2016?

Infatti, semplicemente ed in estrema sintesi, nel resto d'Europa quanto proposto nella bozza di decreto non c'è e, oltretutto, non c'è mai stato. Dalle reazioni raccolte si sta solo scuotendo la testa increduli per quanto si vorrebbe introdurre in Italia. E' proprio il caso che lo si sappia qui da noi.

Ad ogni buon conto, a voi l'ardua sentenza.

Nota: (Fonte: redazione metanoauto.com ©)
Inserito Saturday 27 January 2018 da mdlbz (11001 letture)
 
Links Correlati
· Altre notizie in Norme e burocrazia
· Notizie pubblicate da mdlbz


Articolo più letto relativo a Norme e burocrazia:
REVISIONE BOMBOLE DI TIPO IV: LE SPESE LE SOSTIENE IL GFBM E NON GLI UTENTI!

Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 4.84
Voti: 39

Eccellente

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON abilitati per gli ospiti, registrati

Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da iaco62 Saturday 27 January 2018
(Info Utente )
Non c'è più sordo di chi non vuole sentire. Evidentemente lo slogan "ce lo chiede l'Europa" non è contemplato quando si tratta di applicare il rifornimento in modalità self.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da Perseo78 Saturday 27 January 2018
(Info Utente )
Ho letto appassionatamente la lettera...che dire... Chapeau!



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da workin Sunday 28 January 2018
(Info Utente )
Una raccolta firme, ammesso che si raggiunga un numero consistente, aiuterebbe a qualcosa?



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da zan Monday 29 January 2018
(Info Utente )
Robe da matti, mi sembra veramente vergognoso.
Non serve fare un corso!!!
A differenza della benzina se non hai inserito bene l'erogatore il metano non esce, quindi è più pericolosa la benzina.
Stanno inventando finti problemi.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da casty Monday 29 January 2018
(Info Utente )
Beceri burocrati del cavolo.
Meriterebbero di essere presi a calci nel di dietro.
#piùnapalmpertutti



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da alessio07 Monday 29 January 2018
(Info Utente )
Concordo con tutto quello che dite. Tuttavia è necessario ricordare che uno Stato Membro della UE non è obbligato a seguire una norma internazionale (nel nostro caso ISO/IEC), a meno che essa non venga esplicitata da un decreto legislativo. Di conseguenza, a tutolo di legge, l'Italia può fare quello che vuole e, a quanto pare, lo sta facendo inserendo clausole e complicazioni a destra e a manca a tal punto da renderlo impossibile. Sono di Vicenza e mi sono imbattuto in un distributore (quello di villaggio del sole) che, da mesi, sta cercando di abilitare il self (premetto che gli erogatori sono a norma ed è già anche presente il sistema di video sorveglianza e la macchinetta per pagare) ed è associato x3nergy. Ogni volta in cui vado a far rifornimento da lui, poche in realtà, mi dice che a breve si attiverà e che si tratta di problemi burocratici. L'unica cosa che posso fare è sperare, anche se c'è ben poco.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da microwave Monday 29 January 2018
(Info Utente )
Questo governo difende gli interessi dei petrolieri e dei banchieri; sono stati loro a finanziare la campagna elettorale! Non fa nulla per l'ambiente, pensano ai loro interessi e non alla salute della gente. Strano, sono anche loro delle persone che respirano ma forse sono un pò tonti. Le decine di migliaia di persone che muoiono all'anno per inquinamento forse non fanno parte delle loro famiglie. Mah.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da albertof Monday 29 January 2018
(Info Utente )
Vi ringrazio del buon lavoro che fate e dell'ottima lettera che avete scritto. Il problema dell'Italia è chiaro, ci sono due lobbi: i costruttori (vedi FCA che di fatto sta lasciando piano piano il metano, le auto di punta NON possono essere, con tutto il rispetto, auto che percorrono 250, 270 km) e poi i produttori per i quali i margini del gasolio (puzzone) e della benzina "verde", evidentemente sono ancora molto alti rispetto il mitico METANO.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da BATTY Monday 29 January 2018
(Info Utente )
Come ho già detto altre volte l'Italia è il paese delle corporazioni. Evidentemente ce ne è una o più (petrolieri e/o benzinai) che non vuole il self service per il metano perchè probabilmente non ci guadagnano abbastanza.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da Gigolo Tuesday 30 January 2018
(Info Utente )
Sicuramente ne avete già parlato, ma a me è sfuggito: se in Italia non si riesce a rendere legale la distribuzione self-service di metano, perchè la stazione di S. Donato milanese ne è abilitata?



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da ak Tuesday 30 January 2018
(Info Utente )
Perchè a San Donato Milanese quello che viene applicato è il Self Service Presidiato (Fai Da Te), cioè con presenza di personale, regolamentato da un altro decreto del 2008.
L'oggetto della discussione è il Self Service Impresenziato, quello che permetterebbe di rifornire in orario di chiusura e in assenza di personale, cioè h24 - 365gg/anno, in ogni angolo d'Italia.
Come già è la normalità pressochè in tutta Europa.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da diedrorosso Tuesday 30 January 2018
(Info Utente | Diario)
meno male che ci siete voi, ma sembra che non sia sufficente. Andiamo comunque avanti



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da Leo6108 Tuesday 30 January 2018
(Info Utente )
Si spinga ulteriormente per attuare il rifornimento self-service a metano



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da luigicarlo Wednesday 31 January 2018
(Info Utente )
Ricordando un frase di Gualtiero Marchesi, grande Chef: Semplicità, semplicità, semplicità. Un motto della ristorazione che si dovrebbe applicare in Italia anche al Self- Service del metano.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da picnic Wednesday 31 January 2018
(Info Utente )
leggendo la presa di posizione di Anigas ho avuto l'impressione che tra coloro che remano contro ci siano pure i Vigili del Fuoco, sono allibito



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da ak Thursday 1 February 2018
(Info Utente )
Tranqui... è solo un'impressione... :D



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da PAOLOPAOLO Thursday 1 February 2018
(Info Utente )
Speriamo di non picchiare la testa contro il muro anche stavolta!

Paolo



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da lupeto Friday 2 February 2018
(Info Utente )
Cari amici finché l'uomo dal maglioncino e il suo amico del giglio magico non cambieranno politica a voglia a sgolarci sul blog, la politica in questo paese viaggia seguendo gli interessi dei singoli, non hanno a cuore il bene della collettività, di questo passo forse nel 2050 vedremo posare la prima pietra per la costruzione del selfservice metano, quando le auto saranno solo elettriche



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da ptprince Friday 2 February 2018
(Info Utente )
"di questo passo forse nel 2050 vedremo posare la prima pietra per la costruzione del selfservice metano, quando le auto saranno solo elettriche"

Questo è un punto chiave. Anche noi siamo convinti che il metano non sia il carburante del futuro, ma siamo altrettanto certi che sia il carburante di cui l'ambiente ha bisogno in questo momento.

Si stanno buttando via anni preziosi, e se qualcosa non cambia ci troveremo a fare un salto da auto a gasolio piuttosto mature (benché inquinanti) ad auto elettriche acerbe.

Vedere poi il vuoto lasciato da Fiat è snervante, ma tanto tutti i nodi presto o tardi verranno al pettine...



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da Zafirer Sunday 4 February 2018
(Info Utente )
Una petizione su change.org secondo me non nuoce.....



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da marcoardi Saturday 10 February 2018
(Info Utente )
Avevo letto la lettera
Purtroppo non sono nessuno e non ho il potere di far sbattere la testa a burocrati incompetenti i quali, con niente firmando delle carte, potrebbero contribuire alla riduzione dell'inquinamento che ci sta uccidendo.
Fosse per me basterebbe aumentare di 40 cent la benza e 50 il gasolio e con i proventi dare incentivi per metano, elettri e co. Ma sappiamo dove viviamo.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da claudioc1964 Sunday 11 February 2018
(Info Utente )
Il problema purtroppo non è politico ma burocratico. In italia i ministeri sono pieni di Buracrati incapaci ed attacati alla propria sedia. Io personalmente l'anno scorso sono andato in Austria, e pur non avendo mai visto un self service, ho impararo ad usarlo.
Bisongnerebbe far presente a detti signori che rispetto alla benzina è più sicuro. Fino a quando l'erogatore non si attacca all'autoveicolo non parte l'erogazione e fino a quando la stessa è in corso non è possibile staccare la pompa. Bisognorebbe far presente invece che c'è gente che fa il pieno di Benzina fumando... se a uno prendo i 5 minuti può tranquillamente bloccare la pompa mentre eroga e poi gettarci un fiammifero (strano che nessuno ci abbia ancora provato) o più cemplicemte riempiere taniche più meno a regola per portarle dove serve.
Col metano problemi non ce ne sono. Poi leggendo di corsi e /o identificazione come pensano di fare i controlli in un paese dove non siamo in grado di bloccare tutti coloro che non girano con la macchina assicurata e/o revisionata?



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da regiomontano Friday 16 February 2018
(Info Utente )
Si, state facendo un lavoro ottimo. Che occorre adesso? Tenacia e perseveranza. Le corporazioni esistono , come in tutti i paesi industrializzati, ed il problema principe, credo, sia la nostra politica tendenzialmente meschina. Ma è probabile che entro venti, trent'anni, il metano prevalga su gasolio e benzina, pertanto una parte delle accise potranno essere dirottate sul metano, che comunque dovrà essere il più conveniente. Così dovrebbero mettersi l'anima in pace i produttori, che dovranno riclicarsi su rinnovabili ed economie circolari. Forse è utopia, ma chi non risica.....



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da jefff Monday 19 February 2018
(Info Utente )
Condivido la vostra (nostra) posizione. E penso anch'io che sostituire delle bombole che dovrebbero essere curate dal produttore, ma vengono invece pagate soi soldi dei contribuenti, configuri un danno erariale. Come associazione credo potreste fare una segnalazione alla procura della Corte dei Conti.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da CNGfriend Monday 26 February 2018
(Info Utente )
Buonasera a tutti gli utenti e admin di metanoauto.com.

Sarebbe possibile avere la bozza di Decreto per capire quale orientamento ha la commissione?
Da quanto riportate nel forum, la commissione sembra tutt'altro che orientata nell'allineare le normative italiane alla ISO16923:2016 e sembra che il DM 83/2014 debba essere "superato" dal nuovo Decreto evocato nel DAFI.

Ma, quello che mi chiedo io è, come mai il DM31.3.2014 non è stato di impulso per la nuova nascita di distributori Self metano? Leggendolo, ho notato dei "vuoti" che però potrebbero essere superati con delle interrogazioni puntuali agli Enti...
Anche se concordo sul fatto che vengano chiesti ai proprietari molti più stringenti adempimenti rispetto ai carburanti "tradizionali" che sicuramente non agevolano, non li vedo come una barriera imprescindibile per coloro i quali potrebbero fornire un servizio in più ai propri clienti: o forse sottovaluto i "paletti" di sicurezza imposti finora dal Decreto del 2014?

Grazie a chi vorrà condividere le proprie considerazioni, buona serata



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da lupeto Wednesday 7 March 2018
(Info Utente )
Ragazzi le leggi italiane sono come la pelle dei coglioni si allungano e si accorciano secondo le occasioni, basta vedere che siamo l'unico paese a montare attacchi che prevedeno riduzioni vietate in tutta le UE



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da toby Friday 16 March 2018
(Info Utente )
Grazie dell'ottimo lavoro che fate, speriamo solo che non sia inutile...



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da adriano76 Monday 19 March 2018
(Info Utente )
E' assurdo, in Italia abbiamo una delle reti di distributori di Metano più vaste d'Europa ma poi ci areniamo sulle piccole cose, come appunto l'introduzione del self-service.
Ho avuto il piacere di andare in Svizzera e usare il self-service del Metano, è una "fikata" è davvero semplice e non c'è nulla di pericoloso. Perchè li possono e noi no?
Perchè nonostante i tantissimi distributori che abbiamo ce ne sono pochissimi in Autostrada? Perchè solo in Italia è obbligatorio scendere dall'auto mentre fanno rifornimento?
Tante domande e nessuna risposta, o meglio la risposta è che i nostri politici se ne fottono del Metano, dell'Ambiente ecc... adesso l'attenzione è tutta puntata sull'elettrico, ma perchè non capiscono che con l'elettrico sposti solo l'inquinamento dalle città a fuori le città? come pensano che si produca l'energia elettrica? come risolveranno il problema dello smaltimento delle batteria tra qualche anno quando saremo sommersi? insomma, il metano nonostante sia una delle poche risposte (con le tecnologie attuali) alla riduzione VERA dell'inquinamento è sempre stato il fanalino di coda, perchè? forse perchè non conviene ai big del petrolio? bah?! sta di fatto che se il Metano e le sua rete in questi anni sono cresciuti lo dobbiamo solo alla volontà delle singole persone e anche alla crisi che ha convinto molti a spendere meno per il carburante e scoprire che le auto a metano vanno bene come le altre se non addirittura meglio.
un saluto, adriano



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da ivangria Saturday 24 March 2018
(Info Utente )
....certo se no come si fa a mangiare?!...



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da pioriva Monday 2 April 2018
(Info Utente )
Negli ultimi due anni ho viaggiato in Europa e mi sono rifornito in Svizzera, in Germania e in Francia.
A cosa serve un gruppo di lavoro????
Bsta fare un copia incolla (ovviamente tradotto) di quello che funziona già perfettamente!
In Italia l'UCCS (Ufficio Complicazioni Cose Semplici) è l'unica cosa che funziona bene



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da JaGo72 Tuesday 3 April 2018
(Info Utente )
Nel 2016 sono stato a Bolzano e lì esiste uno dei due distributori italiani self-service per il metano, come indicano i relatori dell'articolo. Sinceramente è molto più pulito che fare benzina, per non parlare del gasolio: c'è un gancio alla pistola che blocca l'erogatore in sede per cui è impossibile che parte l'erogazione del gas se la pistola non è ben inserita e soprattutto non ci si sporcano le mani. Il tempo è più o meno lo stesso che fare un pieno di carburante tradizionale, sicuramente non si creano le file che ci sono adesso nei distributori di metano dove solo 1 operatore deve rifornire alcune auto.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da murrabi Tuesday 3 April 2018
(Info Utente )
Quello che mi sorprende enormemente che a Bolzano in via Keplero (mi risulta territorio italiano), sono anni che faccio rifornimento di metano self service, facilissimo e veloce.
Quindi........



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da speedy29 Tuesday 3 April 2018
(Info Utente )
Basta vedere cosa sta succedendo per le revisioni bombole in composito, oltre che ogni officina pratica il prezzo che vuole, ma assurdo che adotta la procedura che più gli aggrada.
Quindi anche per il Self, vedrete che ognuno dovrà praticare un corso, che in linea di massima serve a riempire il portafoglio di chi li organizza.
Il paese dei campanelli.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da guropuro Sunday 8 April 2018
(Info Utente )
mi è capitato più volte dover rifornire la mia vettura a metano con la modalità self service in Svizzera, e non ho mai avuto alcun problema ad eseguire il rifornimento. In Italia non si ha la possibilità di poter fare rifornimento di metano in autonomia in quanto non è ritenuto conveniente dalle petrolifere che preferiscono spingere i carburanti "tradizionali" che danno un margine di guadagno maggiore sul servito... il legislatore, mi dole dirlo, deve proteggere gli interessi di chi lo ha messo dove si trova, ovvero la lobby dei petrolieri.... e quindi niente carburanti alternativi.... meditate gente....



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da verdesole Thursday 12 April 2018
(Info Utente )
A Vicenza in via Del Sole il self service h24 è ora aperto! Il gestore ti spiega come fare e ti rilascia una card, con quella poi si fa tutto!



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da EsperienzaMetano Sunday 15 April 2018
(Info Utente )
complimenti per tutto, info, iniziative ecc.
Io avrei una semplice proposta da sottoporvi.
Mi sta benissimo che il distributore sia presidiato, nulla da dire, però allora si metta l'OBBLIGO DI PRESIDIO H24 e a questo punto ogni distributore farà come crede.. presidiato o self.
Semplicissimo no?
Mi rifiuto di pensare che Austria Germani Olanda (paesi che ho visitato in auto a metano) siano meno sensibili di noi circa la sicurezza.
Per quanto riguarda la tessere.... se sono valide solo nel distributore che te la rilascia siamo al ridicolo. Infatti se viaggio in tutta Italia di notte mi devono insegnare 100 volte la stessa cosa? non solo devo avere una valigetta di tessere? e se presti la macchina devi prima andare a fare il pieno perché loro non possono fare metano? Se è cosi fondamentale per la sicurezza insegnamolo al conseguimento della patente ed eliminiamo le tessere.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da roberto-bertagna Thursday 19 April 2018
(Info Utente )
buongiorno
anch'io ho un impianto vicino a casa nuovo, con pure le pompe idonee al self-service, ma ogni tanto chiedo al gestore se ci sono novità e scoraggiato risponde:"nessuna". c'è di che scoraggiarsi, e così mi accontento di continuare ad attendere l'addetto che deve correre dietro a ben 8 pompe e che non sempre riesce a tenere dietro al traffico.
speriamo in un futuro non ventennale!!
saluti
Roberto Bertagna



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da claudioc1964 Sunday 22 April 2018
(Info Utente )
oggi ho fatto metano self service a VIA NAZIONALE, 26 (SS42 KM 42,100) - LOC. LA MARTINA - VIGANO SAN MARTINO (BG).
qui funziona come un normale distributore in self service. No presidiato (oggi era domenica). Contanti o bancomat. Una volta inserito in mezzo di pagamento, scegli quale pompa usare (metano /gasolio / benzina). Come mai?



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da mascalzone67 Wednesday 25 April 2018
(Info Utente )
Una rivista specializzata riporta la notizia che è in dirittura d'arrivo il decreto ministeriale sul self service non presidiato per la distribuzione di metano auto. Il gruppo di lavoro ad hoc istituito presso il ministero dell'Interno ha infatti concluso i lavori e stabilito le linee della normativa che dovrà ora essere redatta nella forma definitiva e poi pubblicata in Gazzetta Ufficiale.



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da amed77 Friday 4 May 2018
(Info Utente )
Mahhh speriamo bene che esca presto questo decreto!!!!! In ogni caso ho sempre pensato che in Italia il metano non vogliano farlo prendere piede piu' di tanto perche' oltre al self-service che chissa' quando lo avremo......,vogliamo discutere anche della revisione delle bombole in composito che dopo i 4 anni e' prevista ogni 2 anni con un ulteriore aggravio dei costi!!!!! Il bello e' che WV e Skoda le bombole in acciaio gia' sui nuovi modelli non le stanno piu' montando tanto anche per quelle in composito la revisione VISIVA e' prevista ogni 4 anni quindi..........se andiamo di questo passo chissa' come andra' a finire per il nostro amato metano...



Re: DECRETO SELF-SERVICE, POSIZIONE DI METANOAUTO.COM: RISPETTARE LE LINEE EUROPEE (Voto: 1)
da damis93 Tuesday 29 May 2018
(Info Utente )
Ci sono delle mezze novità sul sito di federmetano. Si è concluso il tavolo di lavoro e si parla di decreto. Speriamo sia la volta buona!


:: fisubsilver shadow phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by coldblooded (www.nukemods.com) ::