Clicca qui per contattarci!  Clicca qui per contattarci! 
17 Ottobre 2017 FAQ  ::  Elenco/PDI Distributori  ::  Mappa Distributori  ::  Prove  ::  Installatori  ::  Galleria  ::  Forum  ::  MetAnnunci  ::  Contatti   Entra o Registrati
https://www.AUTOparti.IT
X3Energy SpA 
Dinamica Ecoservizi 
www.TuttoAutoRicambi.it
Menu di navigazione
Sostieni il sito
I nostri gadgets
Fai una donazione e ordina i nostri gadgets!


I nostri volantini
Scarica, stampa e diffondi i nostri volantini!



Metti il nostro banner sul tuo sito! Copia e incolla il codice e poi...faccelo sapere.
Links e Downloads
  Links totali:400
  Categorie: 19
  Click: 271109

  File totali: 337
  Categorie: 15
  Downloads: 499062
  Traffico:  883.64 Gb

Ultimi Links
 1: Video - Inaugurazione dell'impianto di rifornimento di biometano a Mortagne-sur-Sèvre, Francia
 [ Click: 18 ]
 2: Servizio di TG Parma: i nuovi Iveco Stralis NP LNG a metano liquido di Barilla
 [ Click: 34 ]
 3: Presentazione Iveco Stralis LNG di SMET Logistics
 [ Click: 33 ]

Links più cliccati
 1: Mappa aggiornata di incentivi ed agevolazioni, statali e locali
 [ Click: 33903 ]
 2: Dossier metano di Automobilismo - II parte
 [ Click: 9377 ]
 3: Metauto Magazine: Doblò NP 1.4 T-jet
 [ Click: 5759 ]

Ultimi Downloads
 1: Manuale d'uso e manutenzione Opel Astra K, incluse versioni a metano
 [ Prelevamenti: 147 ]
 2: D.Lgs. 16.12.2016, n. 257 - Recepimento direttiva Dafi - Allegato III - Quadro strategico nazionale
 [ Prelevamenti: 354 ]
 3: Circ. Min. 30.11.2016, prot. 26752-Div3/H: Bombole CNG4 - Revisione presso le officine private
 [ Prelevamenti: 347 ]

File più scaricati
 1: Confronto costi gestione auto a metano, gpl, benzina e gasolio
 [ Prelevamenti: 68731 ]
 2: Calcolo autonomia in base alla capacità installata
 [ Prelevamenti: 60096 ]
 3: Listino prezzi impianti 2006
 [ Prelevamenti: 19113 ]
Flussi RSS
rss Notizie
rss Forum
rss Downloads
rss Links
rss Annunci

MAGGIO +8,2%: TREND POSITIVO DEL MERCATO AUTO, ENNESIMO CALO METANO: -37,6%
Diffusione metanoRiprende il trend positivo del mercato dell'auto dopo il rallentamento virtuale registrato nel mese di aprile, che per la diversa calendarizzazione delle festività aveva segnato una flessione del 4,6%. Sono state superate le 200.000 unità, come non succedeva per il mese di maggio dal 2008; infatti le autovetture nuove immatricolate nel mese di maggio in Italia sono state 204.113, l'8,2% in più rispetto alle 188.659 unità dello stesso mese dello scorso anno che già aveva a sua volta registrato una robusta crescita a doppia cifra del 28%.

Secondo i dati diffusi il 1° giugno dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, quindi, con il risultato di maggio, i primi 5 mesi del 2017 archiviano 948.051 unità e un aumento del 8,1% sulle 877.156 immatricolazioni di gennaio-maggio 2016.

Tranne il metano che continua a flettere, perdendo a maggio il 37,6%, con una rappresentatività dell'1,3%, risultano in aumento tutte le alimentazioni: forte crescita in particolare per le immatricolazioni di vetture ibride (+87,4%), che con 6.841 unità raggiungono una quota del 3,3%. Buona performance anche per le vetture elettriche che registrano un +46,2%, per il Gpl che segna un +26,3% e anche per benzina (+8%) e diesel (+5,3%) che però cresce meno del mercato.



«Grazie agli importanti investimenti delle Case e delle loro Reti Concessionarie in comunicazione e promozione a favore dei consumatori, il mercato resta tonico, confermando che il rallentamento di aprile era stato solo un effetto tecnico - commenta Michele Crisci, Presidente dell'UNRAE, l'Associazione delle Case Automobilistiche Estere – e la crescita tende a stabilizzarsi».

«Mentre i driver economici mostrano finalmente segni di miglioramento, i temi politici, invece, mantengono necessariamente un'alea di incertezza attorno alle dinamiche dei prossimi mesi - prosegue il Presidente dell'UNRAE. Questo ci porta ad osservare con attenzione il fenomeno incrociato delle vendite nel canale privati, sostanzialmente stabili (+0,7%) in maggio con le vendite totali in Concessionaria (Privati, Noleggio della Concessionaria, Autoimmatricolazioni) che restano moderatamente positive (+3,7%).



«Quindi - conclude Crisci – il mercato sembra poter mantenere inalterato il suo potenziale di crescita a fine anno attorno al 9%».

Da un focus sui canali di vendita, emerge un forte impulso delle vendite a società, che - pur confrontandosi con un già robusto mese di maggio 2016 a +36,1% - questo mese crescono del 40,9%, fenomeno non direttamente imputabile ai soli vantaggi fiscali.

Grazie alle 41.784 immatricolazioni di maggio, quindi, le società raggiungono una quota di rappresentatività sul mercato totale del 20,4%, in aumento di circa 5 punti percentuali rispetto allo scorso anno. Con un cumulato di 177.058 vetture segnano, quindi, un +36,8% nei primi 5 mesi dell'anno aumentando anche in questo caso la propria quota dal 14,6% al 18,6%. Sostanzialmente in linea in volumi (+0,7%), invece, il canale dei privati che, con le 111.552 autovetture registrate, perde quota rispetto a maggio 2016 scendendo dal 58,3 al 54,4%. Nel periodo gennaio-maggio, invece, le immatricolazioni a privati segnano un leggero calo sia nei volumi (-1,3%) che in rappresentatività, con le 539.710 vendite registrano una quota di mercato del 56,6% (-5,1 punti percentuali).

Il noleggio, infine, spinto dalle vendite del lungo termine (+15,1%) archivia 51.764 immatricolazioni e il 25,2% di rappresentatività, aumentando del 4,4% rispetto a maggio dello scorso anno. Questo risultato porta a un cumulato dei primi 5 mesi di 236.706 unità, il 13,1% in più rispetto al gennaio-maggio 2016.

La struttura del mercato di maggio, inoltre, evidenzia una crescita per tutti i segmenti ad eccezione di quello delle utilitarie (segmento B), che resta stabile nei volumi (-0,3%) perdendo però 3 punti percentuali in peso, e del segmento F in calo dell'1,8%. Crescita a doppia cifra, invece, per le piccole del segmento A (+10,7%), per le medie superiori (+12,2%) e le superiori (+10,8%) che restano stabili in quota. Aumento di rappresentatività, invece, per il segmento C, che con circa 9.000 vendite in più di maggio 2016, raggiungono una quota del 32,6%.

Dall'analisi delle carrozzerie, infine, da sottolineare una forte crescita per le cabrio e spider (+26,8%) e per i crossover (+23,6%).

Per completare l'analisi, il mercato dell'usato, anch'esso in calo già nel mese di aprile, continua a flettere a maggio con 413.209 passaggi di proprietà al lordo delle minivolture (le intestazioni temporanee a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), che equivalgono a un calo del 4,2% rispetto alle 431.500 dello scorso anno. Il cumulato dei primi 5 mesi, quindi, archivia 2.014.128 automobili, il 3% in meno rispetto a gennaio-maggio 2016.

Mercato auto a maggio 2017 +8,2%


Pavan Bernacchi: "A maggio languono le immatricolazioni a privati (+0,7%). Volano invece le società (+43%), mentre i noleggi incrementano di un +4%». Il mercato 2017 potrebbe riportare il ‘contachilometri' appena al di sotto di 2 milioni di unità

Secondo i dati diffusi il 1° giugno dal Ministero dei Trasporti il mese di maggio si è chiuso con 204.113 immatricolazioni di auto nuove, segnando un +8,2% rispetto allo stesso mese del 2016.

Commenta Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto, l'associazione che rappresenta i concessionari di tutti i brand commercializzati in Italia: «Come già posto in evidenza dalle rilevazioni quotidiane sul panel del nostro Osservatorio, anche a maggio le vendite a privati, e quindi alle famiglie, hanno subito un incremento ridotto, riflettendo la modesta affluenza registrata presso i nostri punti vendita. La crescita di questo mese è stata quindi sostenuta dai canali business del noleggio e soprattutto delle società. Canali che giustamente approfittano del superammortamento per i beni strumentali. È corretto ricordare che all'incremento del canale società concorrono anche i kilometrizero immatricolati dai concessionari o dalle case».

Federauto conferma la sua previsione di un mercato 2017 che potrebbe chiudere a un +8% rispetto al 2016, riportando il ‘contachilometri' appena al di sotto dei 2 milioni di auto immatricolate.

Nota: (Fonte: www.unrae.it - www.federauto.it)
Inserito Saturday 3 June 2017 da mdlbz
 
Links Correlati
· Altre notizie in Diffusione metano
· Notizie pubblicate da mdlbz


Articolo più letto relativo a Diffusione metano:
METANAUTO, SARANNO 677 I DISTRIBUTORI DI METANO A FINE 2007

Valutazione Articolo
Punteggio Medio: 0
Voti: 0

Dai un voto a questo articolo:

Eccellente
Ottimo
Buono
Sufficiente
Insufficiente

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON abilitati per gli ospiti, registrati

Re: MAGGIO +8,2%: TREND POSITIVO DEL MERCATO AUTO, ENNESIMO CALO METANO: -37,6% (Voto: 1)
da lupeto Tuesday 6 June 2017
(Info Utente )
Il crollo di Fiat è un palese abbandono degli investimenti nel settore metano FCA, si è preferito il Gpl scelta scellerata, ma sappiamo che il maglioncino ha salvato la baracca e burattini, il bicilindrico ha i giorni contati ,il 2018 è l'anno dell'arrivo del firefly polacco ma nessuno ancora ha parlato di metanizzarlo......



Re: MAGGIO +8,2%: TREND POSITIVO DEL MERCATO AUTO, ENNESIMO CALO METANO: -37,6% (Voto: 1)
da lupeto Wednesday 7 June 2017
(Info Utente )
Ricordo i tanti commenti di fiattari riguardo al flop della up, si vede infatti dalle vendite dimezzate di Panda per non parlare Punto ormai al capolinea superata dalla Up, Marchionne tira fuori le palanche per le auto a metano



Re: MAGGIO +8,2%: TREND POSITIVO DEL MERCATO AUTO, ENNESIMO CALO METANO: -37,6% (Voto: 1)
da TomCH4 Thursday 8 June 2017
(Info Utente )
Le vendite di GPL e Ibride sono in aumento, segno che c'è interesse per le doppie alimentazioni se c'è offerta.

Ne riparliamo quindi nel 2018 quando saranno in vendita Ibiza, Arona e Polo a metano. Forse anche T-Roc.

In questi ultimi mesi poi c'è stato il blocco delle Golf a metano, che ha fatto scendere le quote di mercato della Golf, superata anche da Giulietta, segno che molti potenziali acquirenti di Golf a metano hanno aspettato o si sono rivolti ad altro, ma non hanno acquistato una Golf a prescindere.



Re: MAGGIO +8,2%: TREND POSITIVO DEL MERCATO AUTO, ENNESIMO CALO METANO: -37,6% (Voto: 1)
da microwave Friday 9 June 2017
(Info Utente )
Io ho dato il mio contributo alla vendita di auto a metano, ne ho comprata una; di più non posso fare. Se gli altri sono contenti di respirare i gas di scarico delle loro auto benz e diesel pazienza.


:: fisubsilver shadow phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by coldblooded (www.nukemods.com) ::