Clicca qui per contattarci! 
Sostieni il sito, dona con PayPal

14 Novembre 2019 FAQ  ::  Elenco/PDI Distributori  ::  Mappa Distributori  ::  Prove  ::  Installatori  ::  Galleria  ::  Forum  ::  MetAnnunci  ::  Contatti   Entra o Registrati
https://www.AUTOparti.IT
X3Energy SpA 
www.TuttoAutoRicambi.it
Menu di navigazione
Links e Downloads
  Links totali:468
  Categorie: 19
  Click: 296125

  File totali: 339
  Categorie: 15
  Downloads: 528092
  Traffico:  1247.72 Gb

Ultimi Links
 1: Video - Arrivo e installazione primi tre serbatoi GNL a Santa Giusta, Oristano
 [ Click: 159 ]
 2: Video - Impianto di produzione e distribuzione biometano a Roncocesi Biomether 2019
 [ Click: 42 ]
 3: Video - Realizzazione impianto Enercoop con metano liquido e gassoso a Cesena
 [ Click: 74 ]

Links più cliccati
 1: Mappa aggiornata di incentivi ed agevolazioni, statali e locali
 [ Click: 35121 ]
 2: Dossier metano di Automobilismo - II parte
 [ Click: 10333 ]
 3: Metauto Magazine: Doblò NP 1.4 T-jet
 [ Click: 6555 ]

Ultimi Downloads
 1: Circ. min. 22/02/2016, Prot. n. 4327 Div3/H: Riq. periodica bombole CNG4 - Comunicato Comitato GFBM
 [ Prelevamenti: 61 ]
 2: D.M. 12 marzo 2019 in G.U. 20 marzo 2019 - Self service metano impresidiato
 [ Prelevamenti: 2187 ]
 3: Presentazione progetto logistica ContainerShips-LNG
 [ Prelevamenti: 153 ]

File più scaricati
 1: Confronto costi gestione auto a metano, gpl, benzina e gasolio
 [ Prelevamenti: 71866 ]
 2: Calcolo autonomia in base alla capacità installata
 [ Prelevamenti: 62453 ]
 3: Listino prezzi impianti 2006
 [ Prelevamenti: 19370 ]
Flussi RSS
rss Notizie
rss Forum
rss Downloads
rss Links
rss Annunci

Sostieni il sito
I nostri gadgets
Fai una donazione e ordina i nostri gadgets!


I nostri volantini
Scarica, stampa e diffondi i nostri volantini!



Metti il nostro banner sul tuo sito! Copia e incolla il codice e poi...faccelo sapere.
 FAQ del forum  ::  Cerca nel forum  ::  Lista iscritti  ::  Gruppi utenti  ::  Regolamento  ::  Modifica il tuo profilo

 
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Autore Messaggio
Ospite
Ospite





MessaggioInviato: Dom 12 Mar 2006, 13:56 Rispondi citandoTorna in cima

Citazione:
Se installi l'oliatore, mettici il suo additivo o al più uno simile, non ci vuole Mandrake...


...infatti...anche perchè l'olio motore o 2T bruciano...il misterioso additivo di Flashlube no... Sbalordito

ho provato ma non è infiammabile, che cavolo ci sarà mai dentro? Ghigno
toninon
Ospite





MessaggioInviato: Lun 13 Mar 2006, 15:55 Rispondi citandoTorna in cima

Ludo ha scritto:
toninon ha scritto:
Confesso che ho preso ad esempio il tizio che aveva anche caricato i disegni sul forum.

L'amico, l'iscritto, il metanista...ci han dato una lingua, vediamo di usarla con rispetto degli altri iscritti della comunità..

Dal dizionario online di Virgilio: (http://parole.virgilio.it/parole/vocabolario/index.asp)

tìzio: tìzio

(f. tìzia; pl. m. tìzi), s. m., una persona in genere, di cui non si conosce né importa conoscere nome o condizione (us. di solito in unione con caio e sempronio).


Giammai avrei voluto essere offensivo ! E se lo sarebbi stato, me lo scusassero ! Ghigno Ghigno

Citazione:
Per punti schematici:
1) le sedi valvola sono parti non lubrificate;
2) la benzina senza piombo non contiene alcun additivo lubrificante o protettivo per le sedi valvola;
3) l'unica differenza tra la combustione della benzina e quella del metano è data dalla temperatura, sensibilmente più elevata per il gas (nei Downloads o Links dovrebbe esserci una tabella esplicativa);
4) ancor più che la temperatura normale della combustione, a generare stress termici deleteri per le testate costruite in lega "troppo leggera" sono i picchi di calore conseguenti ad autoaccensioni e detonazioni, tipiche degli impianti aspirati in cui la carburazione è raramente precisissima (ed infatti, anche sui suddetti motori, il rischio di usura precoce delle sedi è praticamente scomparso installando impianti sequenziali);

E' quindi improprio parlare di carente lubrificazione delle sedi valvola, il termine appropriato sarebbe raffreddamento (ed eventualmente protezione, se si dà credito agli additivi che promettono di creare un film protettivo o simili nella zona interessata dall'applicazione): la benzina, in altre parole, non lubrifica ma raffredda le sedi, e idem il FlashLube, che inoltre promette gli effetti protettivi di cui sopra.
FlashLube che è un additivo sostitutivo del piombo, che aveva nella benzina super, depositandosi sulle sedi, effetto protettivo. Ma i motori progettati o compatibili con la benzina verde hanno valvole e sedi costruitre per no aver bisogno del piombo, quindi è da vedere se l'effetto del FlashLube, pur utile ai fini del raffreddamento, sia altrettando valido per i motori moderni almentati a gas.

Questo e' un bel chiarimento, le mie idee sulla lubrificazione della benzina risalgono al mio primo impianto, quando c'era ancora il piombo, e passando al metano la differenza c'era.
Pero' non mi sembra possibile che un'iniezione d'olio, che suppongo sia di quantitativo minimo per litri d'aria passati nel motore, possa avere effetti di raffreddamento. Sbalordito

Citazione:
...ma date le considerazioni di cui sopra per i motori contemporanei alimentati a gas direi che il problema non si pone...

E questa e' un'opinione rassicurante, se non fosse che in giro ho sentito altre opinioni, esperienze, ... che mettono una pulce nell'orecchio che e' difficile scacciare. Spazientito

Citazione:
Sintoflon ET e additivi equivalenti, trovi testimonianze (anche quella del sottoscritto) e abbondanti commenti nella discussione sugli additivi olio (cartella "Manutenzione"). Sono comunque, per l'appunto, additivi olio: con l'(eventuale) protezione delle sedi valvola non c'entrano una mazza.

Se e' cosi' avrei interpretato male il tizio (ehm volevo dire il GPL-ista) di omniauto, tale "Alfone" se non ricordo male, ma sono andato a rivedermi il forum ed ecco un estratto (all'interno di un discorso su come pulire gli iniettori GPL):
Alfone ha scritto:
... Per mantenere in perfetta efficenza i vostri iniettori e' possibile aggiungere al petrolio bianco dei lubrificanti antiattrito/usura solitamente usati per le sedi valvole.
In particolare si puo' utilizzare una Soluzione antiusura a base di manganese e zinco solitamente usato nelle vetture d' epoca come sostitutivo del Piombo Tetraetile contenuto nella vecchia Super.
(reperibile in commercio in flaconi da 125 ml piu' che sufficente x il nostro scopo)
Oppure si puo' usare (testato personalmente) un prodotto per il trattamento delle valvole/sedi valvole a base di PTFE.

Pero' leggendo i suoi messaggi mi sembra abbastanza preparato, il suo trattamento, se confermato, sarebbe addirittura periodico.

Naturalmente so dove sono le sedi valvola, e li' l'olio non ci va' davvero (almeno si spera), dovrebbe arrivare al piu' fino allo stelo della valvola, passando dalla distribuzione.
Io mi riferivo proprio ad usare additivi benzina che creino una protezione, pur usando la benzina per pochi giri al giorno. Ma comunque per ora faccio a meno di altre complicazioni, gia' sono impicciato abbastanza con l'impianto base. Quando sara' il momento mi leggero' le discussioni gia' svolte sull'argomento Sorriso .

grazie dei chiarimenti.
Ludo
Fondatore del sito


Registrato: 4 Apr 2005
Messaggi: 14273
Località: Piacenza
MessaggioInviato: Lun 13 Mar 2006, 23:13 Rispondi citandoTorna in cima

toninon ha scritto:
(f. tìzia; pl. m. tìzi), s. m., una persona in genere, di cui non si conosce né importa conoscere nome o condizione

Appunto: proprio per questo assume spesso una connotazione vagamente dispregiativa. Ma non c'è problema, via...

Citazione:
Questo e' un bel chiarimento, le mie idee sulla lubrificazione della benzina risalgono al mio primo impianto, quando c'era ancora il piombo, e passando al metano la differenza c'era.

La differenza c'era, ma i motori a metano non hanno mai risentito di usura precoce delle sedi valvola. Perchè, dato che le testate in ghisa sono anche più tenere rispetto a quelle in lega "troppo leggera" che tanti problemi han dato recentemente? Perchè da un lato le sedi valvola, data la scarsa consistenza della ghisa e delle prime leghe leggere, erano sempre "foderate" in acciaio; dall'altro il piombo, viaggiando pur poco a benzina, si depositava copiosamente e in modo stabile attorno ad esse, creando un "cuscinetto" che attenuava gli effetti del maggior calore della combustione a gas. Paradossalmente, i famigerati residui carboniosi della super che tanto male facevano alle candele e al motore in generale, e che noi metanisti ci siam sempre bullati di evitare grazie alla combustione pulita del gas naturale, con grande risparmio di olio, candele, filtri ecc., erano un "toccasana" per la salute delle sedi valvola un po' delicate (anche se il loro eccesso porta a carenza di compressione per il motivo opposto)! Sbalordito
Non per nulla io sostengo, sempre in modo un po' paradossale, che sia opportuno percorrere almeno 5.000 km a benzina prima di installare l'impianto, e girare a benzina con una certa regolarità: al di là dei benefici che sappiamo, in questo modo si dà tempo alla benzina verde di tentare di lasciare qualche residuo nelle zone "calde" - anche se, ahimè, la peculiarità della verde rispetto alla super è proprio l'assenza del piombo e di quegli aromatici che davano luogo alla maggior parte dei depositi.

Citazione:
Pero' non mi sembra possibile che un'iniezione d'olio, che suppongo sia di quantitativo minimo per litri d'aria passati nel motore, possa avere effetti di raffreddamento. Sbalordito

La funzione prima degli additivi sostitutivi del piombo dovrebbe infatti essere quella di surrogare il piombo nella sua capacità di depositarsi sulle sedi creando il "cuscinetto" di cui sopra...tuttavia, pur in presenza di un'erogazione costante, nutro più di un dubbio sulla stabilità di tali depositi (oh, meglio poco che niente, beninteso), mentre è fuori discussione che spruzzando un fluido freddo in camera di scoppio si produca un abbassamento di temperatura - di quanto lasciamolo dire ad eventuali test Occhiolino )

Citazione:
E questa e' un'opinione rassicurante, se non fosse che in giro ho sentito altre opinioni, esperienze, ... che mettono una pulce nell'orecchio che e' difficile scacciare. Spazientito

Boh...quand'anche un additivo privo di manganese non risultasse altrettanto efficace nel creare i depositi di cui sopra, resterebbe sempre l'effetto di raffreddamento, e al peggio non avrebbe alcun effetto: non vedo perchè preoccuparsi!

Citazione:
Se e' cosi' avrei interpretato male il tizio (ehm volevo dire il GPL-ista) di omniauto, tale "Alfone"

Qui potevi anche usare "tizio": e chi lo conosce, questo? Pernacchia Occhiolino

Alfone ha scritto:
... Per mantenere in perfetta efficenza i vostri iniettori e' possibile aggiungere al petrolio bianco dei lubrificanti antiattrito/usura solitamente usati per le sedi valvole.
In particolare si puo' utilizzare una Soluzione antiusura a base di manganese e zinco solitamente usato nelle vetture d' epoca come sostitutivo del Piombo Tetraetile contenuto nella vecchia Super.
(reperibile in commercio in flaconi da 125 ml piu' che sufficente x il nostro scopo)

Fin qui dice, in sostanza, che si potrebbero usare per la pulizia degli iniettori gli additivi sostitutivi del piombo: può essere, ma non ci riguarda, no?

Alfone ha scritto:
Oppure si puo' usare (testato personalmente) un prodotto per il trattamento delle valvole/sedi valvole a base di PTFE.

Qui sottintende che esista un additivo sostitutivo del piombo a base di Teflon: può essere, ma io non ne ho notizie. Scusa, ma se consiglia un prodotto ne dirà pure il nome, no?

Citazione:
Io mi riferivo proprio ad usare additivi benzina che creino una protezione, pur usando la benzina per pochi giri al giorno.

Puoi benissimo aggiungere al pieno di benzina un additivo sostitutivo del piombo, ma è ovviamente molto più efficace l'oliatore FlashLube, che permette all'additivo di operare nel funzionamento a gas! Secondo te, con tutti gli additivi sostitutivi del piombo che erano già in commercio in Italia, perchè ha preso piede uno da importare dall'Australia? Certamente perchè sarà l'unico dotato di un oliatore di facile installazione che ne consenta l'utilizzo anche a gas, no? Almeno, io non ho trovato analoghi kit per altri additivi...

_________________
Le mie auto a metano
Hai o hai avuto un'auto trasformata a metano? Inseriscila nell'Elenco installatori/vetture!
Offline Profilo Invia email HomePage
toninon
Ospite





MessaggioInviato: Mer 15 Mar 2006, 19:21 Rispondi citandoTorna in cima

Ludo ha scritto:
... il piombo, viaggiando pur poco a benzina, si depositava copiosamente e in modo stabile attorno ad esse, creando un "cuscinetto" ...

Ma allora un additivo sostitutivo del piombo potrebbe essere sufficente Dubbio .

Citazione:
...è fuori discussione che spruzzando un fluido freddo in camera di scoppio si produca un abbassamento di temperatura - di quanto lasciamolo dire ad eventuali test Occhiolino )

Beh ma considerando che (da quel che ho capito) si consuma 1 litro di flashlube per diciamo almeno 10.000 km, quanti ml per ora di funzionamento vengono iniettati ? Diciamo che si vada sempre a 100 km/h si tratterebbe di 100 ore, quindi 1000 / 100 = 10 ml/h di fluido iniettato.
Cosa si puo' raffreddare con 10 ml in 1 ora ? Sbalordito A meno che il raffreddamento non sia indotto da effetti collaterali, tipo la migliore aderenza della valvola alla sede, boh ...

Citazione:
Puoi benissimo aggiungere al pieno di benzina un additivo sostitutivo del piombo, ma è ovviamente molto più efficace l'oliatore FlashLube, che permette all'additivo di operare nel funzionamento a gas! ...

E questo mi sembra indiscutibile.

Citazione:
Qui sottintende che esista un additivo sostitutivo del piombo a base di Teflon: può essere, ma io non ne ho notizie. Scusa, ma se consiglia un prodotto ne dirà pure il nome, no?

E in effetti pur inseguendo i messaggi nel forum non sono riuscito a trovare un'indicazione precisa, ma insistendo penso si trovi.


Ieri finalmente ho parlato con l'installatore Bigas, mi ha fatto un preventivo che e' una vera chicca.

Impianto Bigas Sequential GIS N, e fin qui va bene.
Dunque Per il prezzo per prima cosa si parte dall'importo massimo incentivabile ICBI (perche' lo dicono "loro") di 2.300 € Sbalordito .
L'importo massimo pero' e' per un solo serbatoio (ma di 90 l Senza parole ), mentre io ne volevo tre: 45 l + 24 l + 24 l, dunque l'imprto di 2.300 € lo riferiamo al serbatoio piu' grande, il costo degli altri due bisogna addizionarlo (SIC!) Sbalordito, 130+130 + IVA , poi le valvole costano 45 € l'una Sbalordito.

Bene, a questo punto rendiamoci conto che il preventivo massimo ICBI e' senza: indicatore di livello; variatore di fase; modifica sospensioni (distanziali), eppoi bisogna considerare il lavoro per costruire il castello di bombole ...

Tutto sommato fa 2.950 €, collaudo escluso:cry: Molto triste pero' (finalmente) possiamo togliere l'incentivo ICBI di 350 € (grazie Risata a crepapelle ).

Mi sa che quello non mi vede piu' Senza parole Senza parole
Ma non saro' mica io che sono tirato ?
Boh, sto riconsiderando benevolmente l'installatore Landi Renzo suggeritomi gentilmente da SinSP810, che aveva chiesto 2.600 € tutto compreso (tranne i distanziali) e l'incentivo ancora da togliere. Soprattutto e' uno che ti ascolta e ti da' risposte sensate.

Ma qual'e' il prezzo ragionevole ?
Ludo
Fondatore del sito


Registrato: 4 Apr 2005
Messaggi: 14273
Località: Piacenza
MessaggioInviato: Mer 15 Mar 2006, 19:45 Rispondi citandoTorna in cima

toninon ha scritto:
Ma allora un additivo sostitutivo del piombo potrebbe essere sufficIente Dubbio

Il FlashLube è un additivo sostitutivo del piombo! Presumo possa essere sostituito con un altro in commercio, a patto di saperne regolare il dosaggio.

Citazione:
Beh ma considerando che (da quel che ho capito) si consuma 1 litro di flashlube per diciamo almeno 10.000 km

Dalle mie fonti mi risulta (se ricordo bene) il doppio, cioè 1 litro ogni 20.000 km.

Citazione:
quanti ml per ora di funzionamento vengono iniettati? Diciamo che si vada sempre a 100 km/h si tratterebbe di 100 ore, quindi 1000 / 100 = 10 ml/h di fluido iniettato.
Cosa si puo' raffreddare con 10 ml in 1 ora ?

Non hai tutti i torti...non ti resta che confidare nell'efficacia "protettiva" Ghigno

Citazione:
Ieri finalmente ho parlato con l'installatore Bigas, mi ha fatto un preventivo che e' una vera chicca.

Impianto Bigas Sequential GIS N, e fin qui va bene.

Per forza, è il mio Ghigno

Citazione:
Dunque Per il prezzo per prima cosa si parte dall'importo massimo incentivabile ICBI (perche' lo dicono "loro") di 2.300 € Sbalordito

Diciamo che ogni installatore ha facoltà di chiedere fino al massimo previsto dalle tabelle: poteva chiederti il minimo? Ghigno diabolico

Citazione:
L'importo massimo pero' e' per un solo serbatoio (ma di 90 l Senza parole ), mentre io ne volevo tre: 45 l + 24 l + 24 l, dunque l'imprto di 2.300 € lo riferiamo al serbatoio piu' grande, il costo degli altri due bisogna addizionarlo (SIC!) Sbalordito, 130+130 + IVA , poi le valvole costano 45 € l'una Sbalordito.

Sta facendo il furbo: dovrebbe aggiungere al massimo una bombola (con relativa valvola) e una parte della seconda, perchè una bombola da 45 costa la metà di una da 90...mi rendo però conto che se non ti lascia margini di trattativa ed è l'unico di cui ti fidi dovrai piegarti a 90°... Sbalordito

Citazione:
Bene, a questo punto rendiamoci conto che il preventivo massimo ICBI e' senza: indicatore di livello; variatore di fase; modifica sospensioni (distanziali), eppoi bisogna considerare il lavoro per costruire il castello di bombole ...

Beh, questo è chiaro.

Citazione:
Tutto sommato fa 2.950 €, collaudo escluso:cry: Molto triste pero' (finalmente) possiamo togliere l'incentivo ICBI di 350 € (grazie Risata a crepapelle ).


In pratica si intasca l'incentivo, dato che - almeno dal mio installatore - costerebbe in tutto 2500 € variatore escluso. Com bombole d'acciaio, però, se in lega leggera il discorso cambia.


Citazione:
Boh, sto riconsiderando benevolmente l'installatore Landi Renzo suggeritomi gentilmente da SinSP810, che aveva chiesto 2.600 € tutto compreso (tranne i distanziali) e l'incentivo ancora da togliere. Soprattutto e' uno che ti ascolta e ti da' risposte sensate.

Sbaglio, o era quello del bombolone, però? Meglio pagare di più un impianto come si deve, che meno e avere dei rimpianti se non addirittura delle noie.

_________________
Le mie auto a metano
Hai o hai avuto un'auto trasformata a metano? Inseriscila nell'Elenco installatori/vetture!
Offline Profilo Invia email HomePage
Politropico
Ospite





MessaggioInviato: Gio 16 Mar 2006, 09:50 Rispondi citandoTorna in cima

Ciao a tutti,
di certo l'efficacia (eventuale, non ho riscontri a proposito) del flashlube non può imputarsi ad un effetto di raffreddamento, come giustamente già evidenziato da Ludo e toninon, ma piuttosto al deposito di materiale con funzione protettiva nella zona di contatto tra valvole e sedi.
Per quel che riguarda l'installatore, a me sembra più che altro un profittatore. L'atteggiamento è chiaramente indisponente e mi sembra non poco esoso. Credo che ti convenga fare un bel giro, ché non ce ne saranno pochi di installatori a Roma!
Non capisco cosa faccia lievitare i prezzi fino a quasi (o magari oltre) 3000€, cifra che a me pare spropositata. A questo punto non esiterei a preferire un vecchio aspirato anche su un'auto quasi nuova, cribbio!

A presto,
Gianluca.
toninon
Ospite





MessaggioInviato: Gio 16 Mar 2006, 16:48 Rispondi citandoTorna in cima

Ludo ha scritto:

Il FlashLube è un additivo sostitutivo del piombo! Presumo possa essere sostituito con un altro in commercio, a patto di saperne regolare il dosaggio.

In effetti la mia idea era quella di utilizzare un additivo da benzina da mettere nel serbatoio e via cosi Ghigno Ghigno . Credo soprattutto per pigrizia... Pero' dovro' documentarmi ancora meglio sulla fattibilita' Occhiolino .

Citazione:
Sta facendo il furbo: dovrebbe aggiungere al massimo una bombola (con relativa valvola) e una parte della seconda, perchè una bombola da 45 costa la metà di una da 90...mi rendo però conto che se non ti lascia margini di trattativa ed è l'unico di cui ti fidi dovrai piegarti a 90°... Sbalordito


Piuttosto vado a GPL ! ( Figuraccia )

Citazione:
In pratica si intasca l'incentivo, dato che - almeno dal mio installatore - costerebbe in tutto 2500 € variatore escluso. Com bombole d'acciaio, però, se in lega leggera il discorso cambia.

Bombole in acciaio, quelle in lega neanche gli risultano... Sbalordito.
Comunque il costo di 2.500 € mi corrisponde al preventivo dell'installatore Landi Renzo (consigliato da SinSP810), 2.600 € compreso variatore (distanziali forse no).

Tra l'altro questo mi installerebbe un castello di due sole bombole sovrapposte, che per la Scenic che ha il bagagliaio largo e', credo, una buona soluzione Risata . L'altro ammetteva solo castelli di tre bombole, due uguali sotto (se no non le collaudano ... Sbalordito ).

L'installatore consigliato da SinSP810 mi e' sembrato dall'inizio il piu' affidabile Sorriso , solo pensavo che il prezzo fosse un po' alto, inoltre un altro installatore Landi Renzo mi aveva messo la pulce nell'orecchio dicendo che l'Omegas non andava bene su auto euro2.

Questo francamente mi sembrerebbe molto strano, considerando che molti installano impianti su auto non recentissime, mi sembra di aver letto sul forum di qualcuno con auto euro2 ed Omegas (anche Mystr ?) e' possibile che esista un problema perche' le centraline euro2 mancano di alcuni segnali richiesti dall'Omegas ?

Politropico ha scritto:
Per quel che riguarda l'installatore, a me sembra più che altro un profittatore.

Ecco la definizione mi sembra giusta Ghigno .

Politropico ha scritto:
Non capisco cosa faccia lievitare i prezzi fino a quasi (o magari oltre) 3000€, cifra che a me pare spropositata. A questo punto non esiterei a preferire un vecchio aspirato anche su un'auto quasi nuova, cribbio!.


In effetti dal punto di vista puramente economico mi sa' che hai ragione. Anche arrivando a 2.600 € si e' sopra di almeno 1.000 € rispetto ad un aspirato. Credo che la differenza di rendimento sia circa il 10 % in meno per l'aspirato, pero' prima di arrivare a colmare la differenza c'e' ne sono di km Sorriso .

E' pur vero che la differenza a lungo andare si colmerebbe, o quasi, dunque il costo superiore potrebbe non essere poi cosi' rilevante, sperando che l'affidabilita di un sequenziale fasato sia vicina a quella di un aspirato, e questo non lo so. Mi risulta pero' che la Landi Renzo dia garanzia a vita sui componenti dell'Omegas 8) , e quindi...

Il discorso cambia (credo, non sono io l'esperto) per le prestazioni, e la sicurezza del motore. Si rischiano scoppi nei collettori (di questo sono esperto... Ghigno , sulla mia Alfa 33 ogni tanto si sentiva un botto ed il manicotto dell'aria si staccava, e l'Alfa aveva i collettori metallici, la Scenic li ha in plastica... Sbalordito ), surriscaldamenti delle sedi valvole, ...
SinSP810
Ospite





MessaggioInviato: Gio 16 Mar 2006, 17:33 Rispondi citandoTorna in cima

Cavolo, questa discussione me l'ero persa Sbalordito , se vuoi sentire altri installatori secondo me ti conviene allontanarti da Roma ed andare a sentire qualcuno vicino a zone rifornite di metano già da tempo, puoi provare dal distributore del Lazio Landi Renzo a Cancelliera ( è indicato anche sul sito della Landi), altrimenti puoi provare da quelli del "circuito verde officina", a me avevano proposto impianti Bedini. Nei distributori di Pomezia, Latina ed Aprilia Via del Guardiapasso ci sono anche le officine d'installazione.

toninon ha scritto:
Tra l'altro la mia prima idea per le bombole era di metterne 4 lunghe e strette sdraiate di traverso sul fondo. Purtroppo proprio l'installatore Bigas mi ha detto di controllare perche' la Renault su alcuni modelli mette il codice di telaio nel vano ruota di scorta, che naturalmente sarebbe coperto, c'era... Arrabbiato


Se sei convinto per questa soluzione, perchè non senti tutti i passaggi da fare (a livello di tempo, burocrazia e denari) per far spostare il numero di telaio?

Per il costo delle bombole, non ricordo esattamente ma le mie due "tradizionali" (40l+50l) le ho pagate come il bombolone da 100l, poco più di 600,00€

Ciao Occhiolino
Politropico
Ospite





MessaggioInviato: Gio 16 Mar 2006, 18:58 Rispondi citandoTorna in cima

Ciao a tutti,
io penso, toninon, che qualche visita ad installatori anche fuori Roma, come ti consiglia SinSP810 sia raccomandabile, anche perché non è per niente detto che pagare di più significhi avere un lavoro fatto meglio. Al contrario, se uno è un furbo (per non dire peggio) di certo non si farà scrupolo di continuarti a prendere in giro in seguito, ad installazione avvenuta, e nel malaugurato caso che qualcosa vada male...
Comunque ti segnalo un altro utente che ha fatto installare un impianto a Pomezia, e che ha scritto stamane il suo primo messaggio:
metanolo ha scritto:
Da pochi giorni ho installato su la Mercedes C 180 anno 1999 un impianto a metano Lovato ad iniezione gassosa presso un installatore di Pomezia in via delle Monachelle. L'impressione è ottima. La potenza del motore non sembra risentirne. Il lavoro mi è sembrato eseguito in modo veramente professionale. Presto vi racconterò su consumi ed efficienza.
E' bello andare senza inquinare e a basso costo di esercizio.

e magari potrebbe valere la pena farci una visita.

Per quanto riguarda la differenza di rendimento tra impianto aspirato e ad iniezione sequenziale (i due estremi) direi che arrivare al 10% di risparmio mi sembra troppo, anche se quasi sicuramente si viaggia sopra il 5%. Dico bene? Lo chiedo a chi ha più esperienza, e magari ha fatto qualche confronto su uno stesso modello di auto.

A presto,
Gianluca.
toninon
Ospite





MessaggioInviato: Ven 17 Mar 2006, 15:28 Rispondi citandoTorna in cima

SinSP810 ha scritto:
Nei distributori di Pomezia, Latina ed Aprilia Via del Guardiapasso ci sono anche le officine d'installazione.

Quello di Settebagni lo conoscevo, mi ha installato il mio primo impianto, nel 92, mi ha lasciato una buona impressione, ma non che fosse economico. Sorriso

Quello di Pomezia l'ho sentito due settimane fa', il preventivo mi sembra buono:
2.350 € (incentivo ancora da togliere) con:
bombolone unico (ma credo sia disposto a montare un castello)
variatore, indicatore livello, "adeguamento sospensioni" 150 €, per cui credo intenda le molle aggiuntive, collaudo. Mi resta da chiarire se intendesse l'impianto ad "iniezione gassose" (con distributore, in pratica, come dice Ludo, simile ad una iniezione single point), o sequenziale fasato, ma la differenza dovrebbe essere circa di 100 €.

Devo dire che lo sto' rivalutando, confesso di averlo snobbato quando mi ha detto che monta solo impianti Lovato, pensavo di indirizzarmi solo a Bigas o Landi Renzo, in fondo solo perche' mi sembra siano leader tecnologici, ma la mia ignoranza e' notevole Triste ,.
Mi tocca informarmi su altri utenti Lovato.

Tra l'altro essendo un'officina presso un distributore hanno sicuramente un mucchio di esperienza (ricordo che distributore ed officina esistevano gia' nel 92 Sorriso ). Inoltre mi sembra di aver letto qui sul forum che hanno metanizzato una jeep Cherokee 4.8 v8, beh mica male... 8)

Tra l'altro:

Politropico ha scritto:
Comunque ti segnalo un altro utente che ha fatto installare un impianto a Pomezia, e che ha scritto stamane il suo primo messaggio:
metanolo ha scritto:
ha scritto:
Da pochi giorni ho installato su la Mercedes C 180 anno 1999 un impianto a metano Lovato ad iniezione gassosa presso un installatore di Pomezia in via delle Monachelle. L'impressione è ottima. La potenza del motore non sembra risentirne. Il lavoro mi è sembrato eseguito in modo veramente professionale. Presto vi racconterò su consumi ed efficienza.
E' bello andare senza inquinare e a basso costo di esercizio.


e magari potrebbe valere la pena farci una visita

Per cui adesso mi vado a spulciare il thread relativo 8) .

SinSP810 ha scritto:
toninon ha scritto:
Tra l'altro la mia prima idea per le bombole era di metterne 4 lunghe e strette sdraiate di traverso sul fondo. Purtroppo proprio l'installatore Bigas mi ha detto di controllare perche' la Renault su alcuni modelli mette il codice di telaio nel vano ruota di scorta, che naturalmente sarebbe coperto, c'era... Arrabbiato


Se sei convinto per questa soluzione, perchè non senti tutti i passaggi da fare (a livello di tempo, burocrazia e denari) per far spostare il numero di telaio?


Eh francamente non me la sento. Temo molto le conseguenze in termini di "tempo, burocrazia e denari", etc... Triste Poi non e' che fossi proprio innamorato di quella soluzione, tra l'altro l'installatore Bigas diceva che avrei potuto sdraiare solo 3 bombole (forse la quarta andava troppo indietro...), per cui avrei dovuto aumentarne il diametro, poi avrei perso il vano ruota di scorta ... Tutto sommato la mia seconda scelta e' un castello di due bombole sovrapposte, dietro lo schienale.

Tu piuttosto perche' hai scelto un impianto aspirato e sei andato a finire sulla Casilina ?
Non che abbia niente da dire sull'installatore (Casilina), anzi mi ha fatto una buona impressione, soprattutto come disponibilita' (quando gli ho chiesto di te (quello della Tipo) si e' limitato a ghignare).

ciao, anche a Politropico, adesso vado a inseguire il tizio (ehm, il metanista) della mercedes C 180.
Mostra prima i messaggi di:      
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum



Powered by phpBB © 2001 phpBB Group

Version 2.0.6 of PHP-Nuke Port by Tom Nitzschner © 2002 www.toms-home.com
:: fisubsilver shadow phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by coldblooded (www.nukemods.com) ::