Sostieni il sito, dona con PayPal

Clicca qui per contattarci! 
23 Agosto 2019 FAQ  ::  Elenco/PDI Distributori  ::  Mappa Distributori  ::  Prove  ::  Installatori  ::  Galleria  ::  Forum  ::  MetAnnunci  ::  Contatti   Entra o Registrati
https://www.AUTOparti.IT
X3Energy SpA 
www.TuttoAutoRicambi.it
Menu di navigazione
Links e Downloads
  Links totali:465
  Categorie: 19
  Click: 293872

  File totali: 340
  Categorie: 15
  Downloads: 526819
  Traffico:  1207.83 Gb

Ultimi Links
 1: Video - Installazione del serbatoio di GNL di Molgas Energía ad Aranda de Duero, Spagna
 [ Click: 23 ]
 2: Audio - Progetto +GAS: come raddoppiare la produzione di biogas con l'elettricità delle rinnovabili
 [ Click: 323 ]
 3: Video - Il distributore LNG/L-CNG di Naturgy a Carpiquet/Caen in Francia
 [ Click: 54 ]

Links più cliccati
 1: Mappa aggiornata di incentivi ed agevolazioni, statali e locali
 [ Click: 34996 ]
 2: Dossier metano di Automobilismo - II parte
 [ Click: 10262 ]
 3: Metauto Magazine: Doblò NP 1.4 T-jet
 [ Click: 6483 ]

Ultimi Downloads
 1: D.M. 12 marzo 2019 in G.U. 20 marzo 2019 - Self service metano impresidiato
 [ Prelevamenti: 1772 ]
 2: Presentazione progetto logistica ContainerShips-LNG
 [ Prelevamenti: 136 ]
 3: Self service metano - Schema di decreto interministeriale notificato alla Commissione Europea
 [ Prelevamenti: 526 ]

File più scaricati
 1: Confronto costi gestione auto a metano, gpl, benzina e gasolio
 [ Prelevamenti: 71577 ]
 2: Calcolo autonomia in base alla capacità installata
 [ Prelevamenti: 62265 ]
 3: Listino prezzi impianti 2006
 [ Prelevamenti: 19347 ]
Flussi RSS
rss Notizie
rss Forum
rss Downloads
rss Links
rss Annunci

Sostieni il sito
I nostri gadgets
Fai una donazione e ordina i nostri gadgets!


I nostri volantini
Scarica, stampa e diffondi i nostri volantini!



Metti il nostro banner sul tuo sito! Copia e incolla il codice e poi...faccelo sapere.
 FAQ del forum  ::  Cerca nel forum  ::  Lista iscritti  ::  Gruppi utenti  ::  Regolamento  ::  Modifica il tuo profilo

 
Discussione chiusa
Precedente Versione per la stampa Successivo
Autore Messaggio
nikcar
Metanista evoluto


Registrato: 19 Feb 2013
Messaggi: 141
Località: RN
MessaggioInviato: Mer 26 Dic 2018, 12:59 Rispondi citandoTorna in cima

Leggevo su un sito tedesco che la hexagon, che é l'azienda che costruisce le bombole in composito, ha raggiunto le 100000 bombole costruite, e che grazie all'impulso generato dalle varie tgi-g-tron, i piani di vendita erano in deciso sviluppo. Penso che se c'è stato un problema di qualità, dovranno darsi all'ippica.
Offline Profilo Invia email
vg
Amministratore del sito


Registrato: 20 Apr 2005
Messaggi: 7927
Località: Monza (MB)
MessaggioInviato: Mer 26 Dic 2018, 14:02 Rispondi citandoTorna in cima

Scusate, io non sono contro la tecnologia, ma le bombole usate in aeronautica, a parte il costo, non sono a rischio continuo di impatto come può succedere nel traffico congestionato di tutto il mondo, quindi le bombole in acciao danno molta più sicurezza per l'uso stradale.

Ho visto anni fa le foto di una bombola di acciaio di una Golf tamponata da un tir ed era incisa pesantemente, hanno dovuto sostituirla, se fosse stata in fibra avrebbe sicuramente ceduto con possibili ulteriori danni alle persone.

nikar,
se delle 100000 bombole prodotte, per l'uso automotive, sono il 50% o più o meno non è dato saperlo, e farebbe la differenza saperlo.

_________________
Dal 15 Febbraio 2010 Touran 1.4 24 kg. 211.000 km
Leggi la posizione di Metanoauto.com sul rifornimento in modalità Self Service!!!
Offline Profilo Invia email
Skype
Skype
okmeta
Ambasciatore del metano


Registrato: 28 May 2012
Messaggi: 1468
Località: Brescia
MessaggioInviato: Mer 26 Dic 2018, 14:31 Rispondi citandoTorna in cima

C'è anche il fattore Italia, il più grosso mercato del metano per auto, con zone dove assicurazione, revisione, bollo sono un optional e ci sono revisioni (della motorizzazione) senza spostamento del veicolo dal parcheggio (me ne parlavano recentemente).
Riparazioni rimandate o ingegnose (soprattutto se occorresse smontare le bombole).
Potrebbe anche svilupparsi un incremento di bombole sostituite a spese del GFBM con in contemporanea un mercato parallelo con disponibilità di bombole in composito sottocosto.
Nascosto Profilo Invia email
nikcar
Metanista evoluto


Registrato: 19 Feb 2013
Messaggi: 141
Località: RN
MessaggioInviato: Mer 26 Dic 2018, 15:09 Rispondi citandoTorna in cima

Sono d'accordissimo sui dubbi sul composito, adatto per diversi scopi, strutturali ad esempio, ma non per contenitori in pressione così esposti. Di certo la tendenza di vari costruttori andava in quella direzione, vuoi per pesi e forse anche in ragione di un componente, ma non in italia, costruito per durare quanto la vettura senza necessitare di manutenzione. Con il sistema italiano sono sicuramente poco utili, vista la periodica necessità di quelle in acciaio di essere sostituite. In Germania senza tale obbligo un componente immune alla corrosione salina poteva essere una svolta epocale. Direi infine che dovendo scegliere acciaio piuttosto che composito, per pure ragioni di sicurezza, userei quest'ultimo su bombole meno esposte agli urti, esempio davanti alla sospensione posteriore, usando quelle in acciaio in posizione posteriore. Esattamente il contrario di quanto sta facendo il gruppo sulle nuove auto in uscita tri-bombolate.
Offline Profilo Invia email
mdlbz
Amministratore del sito


Registrato: 2 Dec 2005
Messaggi: 12384
Località: Bolzano-Bozen (Italia... forse...)
MessaggioInviato: Mer 26 Dic 2018, 16:19 Rispondi citandoTorna in cima

Per la precisione, Hexagon-Xperion ha festeggiato di recente il centomillesimo serbatoio CNG4. Quindi ci sono centomila bombole installate su autovetture in giro sul suolo europeo. Quali possano essere i riverberi commerciali e di ispezioni, è facile immaginarlo per le dimensioni di caso: circa 50mila vetture con tale bombolame se questo è stato montato quasi esclusivamente su vetture del gruppo VW.

Quello che è preoccupante, al di là dei danni materiali, sono le condizioni del conducente che è stato ferito in modo "grave". Insomma, c'è mancato poco che ci scappasse il morto perché il conducente era proprio dietro l'auto, al che posso immaginare che prossimamente si imporrà la misura di sicurezza di NON sostare dietro l'auto quando si fa rifornimento.

mv1959 ha scritto:
Ma per curiosità: i danni chi li paga? La VW? Il TUV? L'ingegnere che ha fatto la revisione "a occhio"? o se la prende totalmente in saccoccia il cliente???


Come ho già scritto, sarà determinante la perizia. Se sarà stato un difetto di fabbricazione o quant'altro, lo sapremo fra un po' di tempo. L'auto è del gruppo VW, quindi ne risponderà, se del caso, tale gruppo. Quali possano essere i riverberi fra il costruttore delle bombole e il committente probabilmente non lo sapremo mai, come non sapremo mai quali saranno gli accordi che prenderanno con il malcapitato conducente a cui, oltre augurare una piena guarigione in tempi rapidi ed esprimere la nostra piena solidarietà, come minimo, non fosse che per questione di immagine, un'auto nuova gliela dovrebbero concedere. Ma dubito che vorrà di nuovo avere un'auto CNG...

Ma il tempo per il gruppo VW non c'è. Deve rispondere quanto prima, altrimenti, almeno in Germania, ma pure in Italia, il rischio di un enorme danno di immagine è a portata di mano e di certe le festività natalizie non aiutano.

Immagino che stiano suonando dal 24 dicembre di continuo i campanelli d'allarme in tutto il ramo CNG a Wolfsburg e Ingolstadt e ci si augura in qualche presa di posizione il più presto possibile, soprattutto per rassicurare i possessori di non pochi modelli con bombole CNG4 in Europa.

_________________
Kia Opirus - impianto e-G@S
Image - www.michelebolzano.wordpress.com
Nascosto Profilo Invia email HomePage
Skype
Skype
gipi
Metanista di lungo corso


Registrato: 5 May 2012
Messaggi: 608
Località: Verona Nord
MessaggioInviato: Mer 26 Dic 2018, 17:42 Rispondi citandoTorna in cima

Sicuramente questo incidente da molto da pensare sulla sicurezza delle bombole in composito e speriamo che al più presto si chiarisca il motivo dell'accaduto,ma uno degli aspetti che più mi preoccupa è che esiste troppa ignoranza sull'uso di un'auto e questo può diventare un pericolo; qualche giorno fa girava il filmato di una persona che è andata a fare rifornimento alla sua auto elettrica in un distributore tradizionale tra le risate degli altri clienti che assistevano alla scena di questa che non riesce a trovare il bocchettone per mettere la benzina.Ecco immaginate se utenti di questa specie avessero un'auto a metano e venissero tamponati secondo voi si preoccuperebbero dei danni alle bombole in composito?secondo me manco sanno di averle e tanti farebbero finta di niente con grande rischio futuro per loro o per chi magari ha comprato la loro auto.
Per questo secondo me bisogna cercare di dare in mano alla gente l'auto nelle forme più sicure anche se questo vuol dire essere meno tecnologici e quindi per le bombole (a malincuore )preferirei l'acciaio alla fibra.
Offline Profilo Invia email
ak
Fondatore e amministratore del sito


Registrato: 15 Apr 2005
Messaggi: 23312
Località: Prov. BO
MessaggioInviato: Mer 26 Dic 2018, 20:47 Rispondi citandoTorna in cima

okmeta ha scritto:
C'è anche il fattore Italia, il più grosso mercato del metano per auto, con zone dove assicurazione, revisione, bollo sono un optional
(...)

Tra l'altro anche in zone "virtuose" come l'Emilia trovo sempre molta gente, che so essere onesta e che regolarmente paga bollo e assicurazione, che mi racconta di essersi dimenticata di fare la revisione dell'auto e di aver circolato più mesi o anni prima di accorgersene...
Tafazzi

_________________
Aggiorna i dati dei tuoi distributori preferiti nell elenco interattivo distributori metano per auto
Nascosto Profilo Invia email
okmeta
Ambasciatore del metano


Registrato: 28 May 2012
Messaggi: 1468
Località: Brescia
MessaggioInviato: Mer 26 Dic 2018, 21:15 Rispondi citandoTorna in cima

mdlbz ha scritto:
circa 50mila vetture con tale bombolame
mv1959 ha scritto:
Ma per curiosità: i danni chi li paga? La VW? Il TUV? L'ingegnere che ha fatto la revisione "a occhio"? o se la prende totalmente in saccoccia il cliente???
...
Ma il tempo per il gruppo VW non c'è. Deve rispondere quanto prima, altrimenti, almeno in Germania, ma pure in Italia, il rischio di un enorme danno di immagine è a portata di mano e di certe le festività natalizie

In Italia ci sono circa 20 volte 50mila vetture, con le stesse proporzioni avremmo 20 incidenti.
Inoltre le bombole in composito mi sembrano avere delle criticità di gestione e con molti attori:
1) il fornitore delle bombole potenzialmente difettose;
2) la casa costruttrice con l'accettazione del prodotto e il montaggio;
3) il proprietario dell'auto che potrebbe aver causato danni o non valutato le conseguenze di sinistri;
4) eventuali meccanici che hanno eseguito riparazioni in zone vicine alle bombole;
5) l'ispettore della motorizzazione dopo il primo collaudo;
6) se fossimo in Italia, chi può aver smontato/rimontato le bombole dopo il collaudo.

Io però ho qualche dubbio che questo episodio possa creare problemi a VW. Se non si sono viste molte conseguenze dopo lo scandalo del dieselgate che ha coinvolto milioni di vetture in molti paesi, e miliardi di perdite, che cosa può succedere per lo scoppio di una bombola di cui forse nessuno parlerà?
Quello che tutti gli utenti toccheranno con mano se non camabino le cose (ma un po' cambieranno) è dover andar lontano per la revisione, farla ogni due anni, pagare magari parecchio, oltre ai rischi relativi alla dichiaraione di non aver avuto incidenti, e di essere bloccati senz'auto per la fallita revisione anche ad 1 sola bombola.

@gipi
Concordo che l'ignoranza è molta e il composito ha problematiche troppo specifiche anche per un utente moderatamente esperto.
Nascosto Profilo Invia email
tariffau
Ambasciatore del metano


Registrato: 19 Sep 2014
Messaggi: 1095
Località: Padova
MessaggioInviato: Mer 26 Dic 2018, 23:37 Rispondi citandoTorna in cima

Non dimentichiamo che il problema potrebbe anche trovarsi nel distributore, l' importante è che il problema sua scoperto e reso noto per capire le cause e porvi eventualmente rimedio.

_________________
2015 Vw golf var tgi hi 136.000 km 27,2 km/kg
2018 Vw eco high up da 42.000 km a 64.000 km
04-18 Focus tdci sw 185.000 km
08-15 fiat punto 60 1.2 95.000 km
09-14 audi A5 2.0 tdi 150.000 km
03-09 mini one d 1.4 100MKM
99-03 opel tigra 1.4 100MKtM
Offline Profilo Invia email
ak
Fondatore e amministratore del sito


Registrato: 15 Apr 2005
Messaggi: 23312
Località: Prov. BO
MessaggioInviato: Mer 26 Dic 2018, 23:46 Rispondi citandoTorna in cima

In Italia abbiamo la pressione limitata a 216 bar, in Germania no, ma per far fare il botto a una bombola sana ce ne vogliono molti di più.

Le bombole in metallo in teoria dovrebbero essere progettate per reggere fino a 450 bar e sono testate in GFBM a 300 bar: mi aspetterei la stessa cosa da quelle dde plastega.
imho si tratterebbe di un erogatore molto ma molto difettoso, se buttasse fuori oltre 300 bar.
Ghigno diabolico

Quanto al rimedio... speriamo che innanzitutto si aggiusti il ferito nell'incidente, che ne ha bisogno.
Scongiuri

_________________
Aggiorna i dati dei tuoi distributori preferiti nell elenco interattivo distributori metano per auto
Nascosto Profilo Invia email
Mostra prima i messaggi di:      
Discussione chiusa
Precedente Versione per la stampa Successivo
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum



Powered by phpBB © 2001 phpBB Group

Version 2.0.6 of PHP-Nuke Port by Tom Nitzschner © 2002 www.toms-home.com
:: fisubsilver shadow phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by coldblooded (www.nukemods.com) ::