Sostieni il sito, dona con PayPal

Sostieni il sito, dona con PayPal

20 Ottobre 2019 FAQ  ::  Elenco/PDI Distributori  ::  Mappa Distributori  ::  Prove  ::  Installatori  ::  Galleria  ::  Forum  ::  MetAnnunci  ::  Contatti   Entra o Registrati
https://www.AUTOparti.IT
X3Energy SpA 
www.TuttoAutoRicambi.it
Menu di navigazione
Links e Downloads
  Links totali:468
  Categorie: 19
  Click: 295289

  File totali: 339
  Categorie: 15
  Downloads: 527094
  Traffico:  1239.65 Gb

Ultimi Links
 1: Video - Arrivo e installazione primi tre serbatoi GNL a Santa Giusta, Oristano
 [ Click: 147 ]
 2: Video - Impianto di produzione e distribuzione biometano a Roncocesi Biomether 2019
 [ Click: 36 ]
 3: Video - Realizzazione impianto Enercoop con metano liquido e gassoso a Cesena
 [ Click: 66 ]

Links più cliccati
 1: Mappa aggiornata di incentivi ed agevolazioni, statali e locali
 [ Click: 35089 ]
 2: Dossier metano di Automobilismo - II parte
 [ Click: 10315 ]
 3: Metauto Magazine: Doblò NP 1.4 T-jet
 [ Click: 6533 ]

Ultimi Downloads
 1: Circ. min. 22/02/2016, Prot. n. 4327 Div3/H: Riq. periodica bombole CNG4 - Comunicato Comitato GFBM
 [ Prelevamenti: 45 ]
 2: D.M. 12 marzo 2019 in G.U. 20 marzo 2019 - Self service metano impresidiato
 [ Prelevamenti: 2076 ]
 3: Presentazione progetto logistica ContainerShips-LNG
 [ Prelevamenti: 150 ]

File più scaricati
 1: Confronto costi gestione auto a metano, gpl, benzina e gasolio
 [ Prelevamenti: 71784 ]
 2: Calcolo autonomia in base alla capacità installata
 [ Prelevamenti: 62397 ]
 3: Listino prezzi impianti 2006
 [ Prelevamenti: 19364 ]
Flussi RSS
rss Notizie
rss Forum
rss Downloads
rss Links
rss Annunci

Sostieni il sito
I nostri gadgets
Fai una donazione e ordina i nostri gadgets!


I nostri volantini
Scarica, stampa e diffondi i nostri volantini!



Metti il nostro banner sul tuo sito! Copia e incolla il codice e poi...faccelo sapere.
 FAQ del forum  ::  Cerca nel forum  ::  Lista iscritti  ::  Gruppi utenti  ::  Regolamento  ::  Modifica il tuo profilo

 
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Autore Messaggio
Venerdì17
Aspirante metanista


Registrato: 6 Jul 2016
Messaggi: 3
Località: MB
MessaggioInviato: Mer 27 Lug 2016, 01:09 Rispondi citandoTorna in cima

Come tanti utenti del forum anche a me è successo di avere problemi col riduttore di pressione. Per fortuna sono riuscito a risolverli da solo senza dover sostituire il riduttore. Condivido quindi problemi e soluzioni trovate.

Riferimenti riduttore di pressione
marca Metatron
codici: Fiat 51716772 1338700080 1340296080 51759927 51802199 | FISPA 81155 | SIDAT 81155

Questo riduttore di pressione viene usato su molti modelli della Fiat, tra cui anche la Multipla.

Com'è composto il circuito dell'impianto del metano?
Schematicamente il circuito è diviso in tre zone:
1 serbatoi (le bombole) dove la pressione può arrivare fino a circa 220 Bar
2 circuito di alta pressione (da 11 a 220 Bar)
3 circuito di bassa pressione (da 2 a 11 Bar)

Quando fai rifornimento il gas viene caricato nel circuito di alta pressione e da li passa nelle bombole attraverso delle valvole di non ritorno.
Il metano per poter passare dal circuito di alta pressione (che è collegato alle bombole) al circuito di bassa pressione (che è collegato al flauto e agli iniettori del metano), deve attraversare il riduttore di pressione.
Le tre zone sono divise tra loro da delle elettrovalvole comandate dalla centralina. Quindi tra le bombole e il circuito di alta pressione ci sono delle elettrovalvole; e tra il circuito di alta pressione e il circuito di bassa pressione c'è un'elettrovalvola integrata nel riduttore di pressione.

Problemi riscontrati

1 Elettrovalvola sul riduttore di pressione che non chiude bene

L'elettrovalvola dovrebbe essere normalmente chiusa. Quando riceve corrente si apre e lascia passare il gas dal circuito di alta pressione al flauto (e quindi agli iniettori).

Per verificare se l'elettrovalvola chiude:
a motore accesso a metano, stacco uno dei due contatti dell'elettrovalvola e attendo che il motore si spenga (nel giro di 5-6 secondi circa). Se il motore non si spegne l'elettrovalvola non chiude.

Conseguenze della non perfetta chiusura:
Quando l'auto è spenta il gas continua a defluire nel flauto e da li spinge verso gli iniettori. Dato che gli iniettori originali della Metatron hanno il difetto di non reggere la pressione e lasciano passare un filo di gas, a poco, a poco, il metano finisce in camera di scoppio con due risultati:
1 alla prima accensione il motore farà fatica ad accendersi subito;
2 col passare del tempo la pressione nel circuito di alta pressione si abbassa fino ad arrivare a meno di 11 Bar, quindi la carica rilevata è pari a zero e l'auto non commuta a metano (anche se hai le bombole piene).


Soluzione
Nel mio caso specifico, l'elettrovalvola non chiudeva perfettamente perché si era spostata una micro-guarnizione (una lentina di diametro 2-3 mm).

Procedura


Scaricare l'impianto di metano

A motore freddo. Accendo a Metano e chiudo manualmente le valvole delle bombole. Attendo che il metano contenuto nei tubi si consumi fino alla pressione di soglia (11 bar circa), all'avvenuta commutazione a benzina spengo (e sposto il selettore su benzina).
A questo punto dovrei avere circa 11 Bar nell'impianto di alta e qualcosina di meno in quello di bassa.
Svito il tubo flessibile dal rail degli iniettori, piano, piano, quando comincia ad uscire un filo di metano mi fermo e aspetto che esca tutto.
Image
Ora l'impianto di bassa è scarico, rimane da scaricare l'impianto di alta. Lasciando il dado che collega il tubo flessibile al rail così (che lascia uscire un filo di metano) alimento l'elettrovalvola sul riduttore con due fili tirati direttamente dalla batteria. Posso dare dei piccoli colpi in modo da far aprire e chiudere rapidamente la valvola. Fino a quando non uscirà più gas.
A questo punto stacco del tutto il tubo collegato al rail.

In teoria non ci dovrebbe essere più pressione nel circuito di alta pressione, ma per andare sul sicuro svito lentamente il tappo della sede del filtro del Metano (uso un pappagallo stando attento a non far cadere il tappo).
Image


Smontare l'elettrovalvola

Solo dopo aver scaricato l'impianto.
Attenzione che la staffa a cui è attaccato il riduttore di pressione non è particolarmente robusta.

Svito la vite a testa esagonale al centro dello scatolotto della bobina nera:
Image
Stacco i contatti della bobina (lo scatolotto nero) e sfilo la bobina (sotto c'è una specie di rondella piegata, attenzione a non perderla).
Con una chiave a tubo svito la base del cilindro (questa è un po' più dura delle altre):
Image
e la sfilo con delicatezza:
Image
Al suo interno trovo una sorta di stantuffo composto da diversi pezzi, questo va estratto tenendolo in verticale e riposto su un piano pulito.
Image
Sfilo il perno che tiene uniti i diversi pezzi e osservo la micro-guarnizione:
Image Image Image
Delle tre immagini precedenti si nota come la guarnizione non sia perfettamente inserita.... questa è la causa del problema.

Spingendo dentro la guarnizione si risolve il problema:
Image

A questo punto rimonto il tutto senza stringere troppo le varie viti (si stringono poco più che a mano) e apro le valvole manuali sulle bombole.


Carica impianto

La centralina, se c'è una pressione inferiore a 11 bar, commuta automaticamente a benzina. Di conseguenza chiude le elettrovalvole delle bombole del metano.
Dato che il sensore di pressione del metano si trova sul tubo dell'alta pressione (precedentemente scaricato), la centralina crederà che non c'è più gas, anche se hai le bombole piene.
Per caricare il gas nell'impianto di alta pressione devi:
accendere l'auto a benzina, commutare manualmente a Metano (sentirai le elettrovalvole delle bombole scattare per poi richiudersi dopo qualche secondo), commutare manualmente a benzina e spegnere l'auto.
Riaccendere e rifare tutti questi passaggi fino a quando non si accenderanno i led verdi del metano.
In pratica in quel pochissimo tempo in cui le elettrovalvole rimangono aperte viene caricato un po' di metano nell'impianto. Ripetendo il procedimento più volte di seguito, ad un certo punto la pressione arriverà ad 11 bar, quindi per la centralina ci sarà abbastanza metano da non dover commutare in automatico a benzina.


P.S.:
Quanto qui descritto si basa sulle mie esperienze, chi non ha sufficiente manualità e/o capacità per operare in sicurezza si astenga dal compiere operazioni di cui si potrebbe pentire.
Chi decide di seguire quanto scritto, si assume la responsabilità delle proprie azioni; quindi se nel seguire quanto scritto, vi esplode l'auto, vi rompete un ginocchio, o venite rapiti dagli alieni... in nessun caso mi prendo la responsabilità. Figo!


Ultima modifica di Venerdì17 il Gio 28 Lug 2016, 11:19, modificato 1 volta in totale
Offline Profilo Invia email
ak
Fondatore e amministratore del sito


Registrato: 15 Apr 2005
Messaggi: 23410
Località: Prov. BO
MessaggioInviato: Mer 27 Lug 2016, 11:27 Rispondi citandoTorna in cima

Venerdì17 ha scritto:
(...)
Condivido quindi problemi e soluzioni trovate.

Ottimo!
Qua la mano!

Che dici, possiamo fare una cartella in galleria in modo da conservare le foto che potrebbero sparire da imagebam?
Idea

Venerdì17 ha scritto:
(...)
Chi decide di seguire quanto scritto, si assume la responsabilità delle proprie azioni; quindi se nel seguire quanto scritto, vi esplode l'auto, vi rompete un ginocchio, o venite rapiti dagli alieni... in nessun caso mi prendo la responsabilità. Figo!

Confessa... un giretto in astronave con gli alieni...
Ghigno

_________________
Aggiorna i dati dei tuoi distributori preferiti nell elenco interattivo distributori metano per auto
Nascosto Profilo Invia email
Venerdì17
Aspirante metanista


Registrato: 6 Jul 2016
Messaggi: 3
Località: MB
MessaggioInviato: Mer 27 Lug 2016, 14:43 Rispondi citandoTorna in cima

ak ha scritto:
Che dici, possiamo fare una cartella in galleria in modo da conservare le foto che potrebbero sparire da imagebam?
Idea


Certo che si! Pollice su

ak ha scritto:
Confessa... un giretto in astronave con gli alieni...
Ghigno


Me lo farei si, se mi riportano a casa senza smembrarmi prima di cena... anche perché se no, mi smembra qualchedun'altra.... Risata a crepapelle
Offline Profilo Invia email
tarotto
Aspirante metanista


Registrato: 4 Jan 2018
Messaggi: 4
Località: Merate
MessaggioInviato: Ven 5 Gen 2018, 18:24 Rispondi citandoTorna in cima

Venerdì17 ha scritto:
Come tanti utenti del forum anche a me è successo di avere problemi col riduttore di pressione. Per fortuna sono riuscito a risolverli da solo senza dover sostituire il riduttore. Condivido quindi problemi e soluzioni trovate.


Io finora (215.000 km circa), ho avuto solo problemi agli iniettori che da circa due anni pulisco autonomamente con gli ultrasuoni (e quanto mai non mi sono deciso a farlo prima).
Ora, appena dopo una pulizia, mi si erano ri-presentati i soliti problemi di vuoti etc etc ed avventatamente ho comperato degli iniettori nuovi pensando che i miei fossero giunti al capolinea e le pulizie non facessero più effetto.
Ho nuovamente pulito gli iniettori originali in attesa di quelli nuovi, trovando di nuovo troppo olio. Da allora non ho più alcun problema anche se con dispiacere sto evitando un certo distributore e vado altrove.

Questa tua guida è fantastica per spiegazione e foto.
Davvero complimenti!
Offline Profilo Invia email
mspataro78
Aspirante metanista


Registrato: 7 Oct 2017
Messaggi: 7
Località: CS
MessaggioInviato: Sab 27 Gen 2018, 07:42 Rispondi citandoTorna in cima

Che prodotto usi per la pulizia?

Ho un problema simile sulla Punto 1.2 NP.
L'Oring criminale c è anche sulla Punto? Finora ho sempre pensato ad un inettore che sfiata bella camera di combustione. Ora riflettendoci le zone Alta e bassa dovrebbero separarsi a motore spento.

Ho appena smontato il riduttore. Nel mio caso il gommino sotto l'elettrovalvola era ok.

Torno all'opzione iniettore che sfiata.

Ora un consiglio: Se volessi simulare un segnale di serbatoio pieno dal rilevatore di pressione sul riduttore come potrei fare? Oppure se volessi aprire per 1 secodo le valvole dei serbatoi ad ogni accensione ci sarebbe un metodo?

Grazie.

Quote inutile eliminati e post contigui accorpati: rileggi attentamente gli artt. 2n e 2p del Regolamento! Admin ariosto
Offline Profilo Invia email
tarotto
Aspirante metanista


Registrato: 4 Jan 2018
Messaggi: 4
Località: Merate
MessaggioInviato: Mar 30 Lug 2019, 12:59 Rispondi citandoTorna in cima

Rientro in questo forum e topic dopo molto tempo. (Finché le cose girano bene uno pensa ad altro).
Devo una risposta seppur tardiva a mspataro78: per la pulizia iniettori usavo acido citrico in polvere disciolto in acqua.
Lo trovi nei consorzi agricoli o in altri posti (cerca in internet). Una volta era a buon mercato, ora qualcuno ci lucra un po'.
Un paio di cucchiaini per tanta acqua quanta una pulitrice a ultrasuoni della Lidl riesce a contenerne. Con una pila o più pile a stilo e dei cavetti polarizzi gli iniettori e li fai aprire e chiudere durante il processo. Io ho seguito un video in youtube e funzionò per molto tempo fino a che li dovetti cambiare. Da allora nessun problema agli iniettori.

Ora, dopo una manutenzione periodica in cui hanno cambiato filtri etc etc, mi trovo un problema probabilmente di riduttore di pressione.
(Manutenzione effettuata presso meccanico che già mi ha fatto incavolare per aver sostituito parti inutilmente su una auto molto datata e su cui non volevo spendere per parti non essenziali.)

Quello che succede è che non carica più quanto caricava prima. Da vuoto ho sempre fatto almeno 18-kg in estate. Ora rimango spesso sui 15-16 kg.
Ma il problema vero sono le mancate commutazioni all'avvio. Più frequenti se sono sotto a metà o un 1/4 di gas. Ma se l'auto resta ferma capitano anche con maggior quantità di gas.

Anche dopo qualche km da sola non commuta.
Commuta a gas solo spegnendo e riavviando 3-5 volte.
Sembra la situazione descritta nella procedura sopra, quando bisogna ricaricare il circuito gas dopo la manutenzione al riduttore.

Recentemente ho dovuto sostituire la batteria, ma non credo sia correlato.
Ho anche avuto momenti del noto problema di minimo altalenante. Ora passati.

Non ho ancora fatto niente. Dal meccanico non ci torno.
Prossimamente vi informerò qualora seguissi la procedura.
Saluti
Tarotto
Offline Profilo Invia email
Mostra prima i messaggi di:      
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum



Powered by phpBB © 2001 phpBB Group

Version 2.0.6 of PHP-Nuke Port by Tom Nitzschner © 2002 www.toms-home.com
:: fisubsilver shadow phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by coldblooded (www.nukemods.com) ::