Sostieni il sito, dona con PayPal

Sostieni il sito, dona con PayPal

17 Dicembre 2018 FAQ  ::  Elenco/PDI Distributori  ::  Mappa Distributori  ::  Prove  ::  Installatori  ::  Galleria  ::  Forum  ::  MetAnnunci  ::  Contatti   Entra o Registrati
https://www.AUTOparti.IT
X3Energy SpA 
Dinamica Ecoservizi 
www.TuttoAutoRicambi.it
Menu di navigazione
Links e Downloads
  Links totali:444
  Categorie: 19
  Click: 285558

  File totali: 338
  Categorie: 15
  Downloads: 515825
  Traffico:  917.33 Gb

Ultimi Links
 1: Video - Presentazione impianto LNG Liquis di Grünheide in Germania
 [ Click: 29 ]
 2: Video - Hyundai XCent Prime CNG e Grand i10 CNG a metano, produzione e caratteristiche
 [ Click: 124 ]
 3: Video - Servizio sulla stazione di rifornimento metano/biometano di Endesa a Sarreguemines, Francia
 [ Click: 37 ]

Links più cliccati
 1: Mappa aggiornata di incentivi ed agevolazioni, statali e locali
 [ Click: 34564 ]
 2: Dossier metano di Automobilismo - II parte
 [ Click: 9914 ]
 3: Metauto Magazine: Doblò NP 1.4 T-jet
 [ Click: 6276 ]

Ultimi Downloads
 1: Self service metano - Schema di decreto interministeriale notificato alla Commissione Europea
 [ Prelevamenti: 139 ]
 2: Prova su strada Scania R410 LNG a Hardenberg - Paesi Bassi
 [ Prelevamenti: 51 ]
 3: Presentazione degli Scania G340 LNG di Alimerka - Spagna
 [ Prelevamenti: 51 ]

File più scaricati
 1: Confronto costi gestione auto a metano, gpl, benzina e gasolio
 [ Prelevamenti: 70533 ]
 2: Calcolo autonomia in base alla capacità installata
 [ Prelevamenti: 61429 ]
 3: Listino prezzi impianti 2006
 [ Prelevamenti: 19254 ]
Flussi RSS
rss Notizie
rss Forum
rss Downloads
rss Links
rss Annunci

Sostieni il sito
I nostri gadgets
Fai una donazione e ordina i nostri gadgets!


I nostri volantini
Scarica, stampa e diffondi i nostri volantini!



Metti il nostro banner sul tuo sito! Copia e incolla il codice e poi...faccelo sapere.
 FAQ del forum  ::  Cerca nel forum  ::  Lista iscritti  ::  Gruppi utenti  ::  Regolamento  ::  Modifica il tuo profilo

 
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Autore Messaggio
mascalzone67
Ambasciatore del metano


Registrato: 12 Jul 2007
Messaggi: 792
Località: Novara
MessaggioInviato: Mar 16 Gen 2018, 20:07 Rispondi citandoTorna in cima

Appena pubblicato sulla G.U di oggi:

DECRETO 18 dicembre 2017 Disciplina delle procedure per la notificazione dei verbali di accertamento delle violazioni del codice della strada, tramite posta elettronica certificata. (18A00263) (GU Serie Generale n.12 del 16-01-2018)

Art. 3

Soggetti nei confronti dei quali e' possibile la notificazione mediante PEC

1. La notificazione dei verbali di contestazione, di cui all'art. 2 del presente decreto, si effettua nel rispetto dei termini previsti dal codice della strada nei confronti:
a) di colui che ha commesso la violazione, se e' stato fermato ed identificato al momento dell'accertamento dell'illecito ed abbia fornito un valido indirizzo PEC, ovvero abbia un domicilio digitale ai sensi dell'art. 3-bis del CAD e delle relative disposizioni attuative;
b) del proprietario del veicolo con il quale e' stata commessa la violazione, ovvero di un altro soggetto obbligato in solido con l'autore della violazione ai sensi dell'art. 196 del codice della strada, quando abbia domicilio digitale ai sensi dell'art. 3-bis del CAD e delle relative disposizioni attuative, ovvero abbia, comunque, fornito un indirizzo PEC all'organo di polizia procedente, in occasione dell'attivita' di accertamento dell'illecito.
2. Qualora non sia stato comunicato al momento della contestazione, l'indirizzo PEC dell'autore della violazione, ovvero qualora la contestazione della violazione non sia stata effettuata al momento dell'accertamento dell'illecito, l'indirizzo PEC del proprietario del veicolo o di altro soggetto, di cui al comma 1, lettera b), del presente articolo, deve essere ricercato, dall'ufficio da cui dipende l'organo accertatore o che ha redatto il verbale di contestazione di cui all'art. 2 del presente decreto, nei pubblici elenchi per notificazioni e comunicazioni elettroniche a cui abbia accesso.

http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2018-01-16&atto.codiceRedazionale=18A00263&elenco30giorni=false

_________________
Hic manebimus optime
Offline Profilo Invia email
ariosto
Amministratore del sito


Registrato: 18 Apr 2005
Messaggi: 11324
Località: Brescia, Italia
MessaggioInviato: Sab 20 Gen 2018, 10:39 Rispondi citandoTorna in cima

Io la considero un'innovazione positiva: eviterà di pagare, oltre alla multa (se dovuta, ovviamente) anche le spese di spedizione del verbale a mezzo raccomandata, e chi non è a casa quando passa il postino eviterà la coda all'ufficio postale per ritirarla...

La PEC è uno strumento assai comodo per il cittadino che vuole comunicare in modo ufficiale con gli Enti pubblici, ma non è altrettanto utilizzabile per le comunicazioni con le aziende private, ad esempio le compagnie telefoniche che pur essendo obbligate ad avere la PEC non sono tenute ad accettare le disdette tramite questo mezzo e pretendono tuttora (salvo rare eccezioni) la raccomandata A.R. cartacea.

_________________
Opel Astra ST Turbo 103 kW, oltre 140.000 km. ovviamente a metano (4,246 cent/km)
Nascosto Profilo Invia email HomePage
bestia
Ambasciatore del metano


Registrato: 5 Jan 2016
Messaggi: 972
Località: Lonato del Garda BS
MessaggioInviato: Sab 20 Gen 2018, 18:01 Rispondi citandoTorna in cima

Scusami ariosto ma consentimi di dissentire.
Io ho dato disdetta tramite PEC, loro non mi hanno risposto ma hanno ricevuto e letto, tanto che hanno risposto ad un indirizzo di posta elettronica non mio e gli ho tirato minacce per questo.
La loro è una politica sbagliata e se il cliente scrive da pec a pec, ha la stessa valenza legale di raccomandata A/R, in caso di contenzioso.
Offline Profilo Invia email
ariosto
Amministratore del sito


Registrato: 18 Apr 2005
Messaggi: 11324
Località: Brescia, Italia
MessaggioInviato: Dom 21 Gen 2018, 00:00 Rispondi citandoTorna in cima

Purtroppo non è così: riporto i primi quattro commi dell'art. 4 del DPR 11 febbraio 2005, n.68.

Citazione:
Articolo 4 - Utilizzo della posta elettronica certificata
1. La posta elettronica certificata consente l'invio di messaggi la cui trasmissione e' valida agli effetti di legge.
2. Per i privati che intendono utilizzare il servizio di posta elettronica certificata, il solo indirizzo valido, ad ogni effetto giuridico, e' quello espressamente dichiarato ai fini di ciascun procedimento con le pubbliche amministrazioni o di ogni singolo rapporto intrattenuto tra privati o tra questi e le pubbliche amministrazioni. Tale dichiarazione obbliga solo il dichiarante e puo' essere revocata nella stessa forma.
3. La volonta' espressa ai sensi del comma 2 non puo' comunque dedursi dalla mera indicazione dell'indirizzo di posta certificata nella corrispondenza o in altre comunicazioni o pubblicazioni del soggetto.
4. Le imprese, nei rapporti tra loro intercorrenti, possono dichiarare la esplicita volonta' di accettare l'invio di posta elettronica certificata mediante indicazione nell'atto di iscrizione al registro delle imprese. Tale dichiarazione obbliga solo il dichiarante e puo' essere revocata nella stessa forma.

Ergo, se il gestore telefonico non dichiara espressamente di accettare la PEC (e non lo fanno quasi mai) non puoi usare la PEC al posto della raccomandata. Sob...

_________________
Opel Astra ST Turbo 103 kW, oltre 140.000 km. ovviamente a metano (4,246 cent/km)
Nascosto Profilo Invia email HomePage
jefff
Metanista esperto


Registrato: 9 Oct 2009
Messaggi: 473
Località: torino
MessaggioInviato: Dom 21 Gen 2018, 12:27 Rispondi citandoTorna in cima

X asperix: Kolst (nome commerciale peceasy) il primo anno costa come Aruba (5 euro più iva), ma dal secondo aruba costa 6 euro più iva. Parliamo in ogni caso delle offerte 'base' disponibili ad oggi. Le offerte un po' più professionali vanno da 20 euro più iva in su.
Poi bisognerebbe andare nel dettaglio di cosa è compreso nell'offerta, per ora mi limito a dire che per l'utilizzo di un normale privato, sono tutte sufficienti (ci sono anche quelle di poste, legalmail-infocert, libero pec, register.it, ecc, l'elenco completo ufficiale dovrebbe essere qui http://www.agid.gov.it/infrastrutture-sicurezza/pec-elenco-gestori ).

L'unico servizio accessorio veramente utile IMHO è la notifica con sms, che di solito nelle offerte commerciali 'base' si paga a parte. Però evita di dover andare a vedersi la casella Pec ogni 10 giorni nella maggior parte dei casi senza nuove mail... anche se alcuni gestori mandano una notifica alla casella di posta 'normale' quando arriva una pec, vista l'importanza di queste ultime, preferirei almeno un sms.

Stiamo parlando del normale cittadino, che riceve o invia meno di una raccomandata al mese (meno ancora se si contano solo i rapporti son le Pubbliche Amministrazioni, perchè le imprese private la utilizzano meno). I professionisti di solito hanno già una Pec professionale che controllano regolarmente in ufficio.

Comunque personalmente credo che la PEC sia un passo in avanti anche per il cittadino 'normale', e se pure è vero che costa minimo 6 euro l'anno, alla fine sono soldi che rientrano in termini di minori spese (raccomandate postali) e minore tempo perso.

Poi ci sono anche la firma digitale, e l'identità digitale. Varrebbe la pena di fare un discorso lungo, dico solo che un po' alla volta ci dovremo abituare.
Offline Profilo Invia email
ariosto
Amministratore del sito


Registrato: 18 Apr 2005
Messaggi: 11324
Località: Brescia, Italia
MessaggioInviato: Dom 21 Gen 2018, 14:13 Rispondi citandoTorna in cima

Considerando che una normale raccomandata A.R. da meno di 20 grammi (busta e due fogli A4) costa 5,95 €, oltre al costo di fogli, buste e stampa dei medesimi e al tempo perso per compilare i cedolini postali e fare la coda, basta che ne risparmi una all'anno per coprire il costo della PEC: tutto il resto è guadagnato...

_________________
Opel Astra ST Turbo 103 kW, oltre 140.000 km. ovviamente a metano (4,246 cent/km)
Nascosto Profilo Invia email HomePage
bestia
Ambasciatore del metano


Registrato: 5 Jan 2016
Messaggi: 972
Località: Lonato del Garda BS
MessaggioInviato: Lun 22 Gen 2018, 12:24 Rispondi citandoTorna in cima

Grazie Ariosto.
Questa non la sapevo proprio.
Comunque non cambia la sostanza del discorso che io lo abbia fatto lo stesso.
Ed ora capisco perché loro non abbiano adempito, continuando ad inviare fatture.
Fatture che non sono state pagate ma regolarmente contestate sempre tramite pec.
Speriamo bene Pollice su
Offline Profilo Invia email
mascalzone67
Ambasciatore del metano


Registrato: 12 Jul 2007
Messaggi: 792
Località: Novara
MessaggioInviato: Sab 1 Dic 2018, 10:09 Rispondi citandoTorna in cima

Leggo dalla stampa specializzata che entro il 27 gennaio 2019 sarà possibile per i cittadini eleggere il proprio domicilio digitale presso un qualsiasi indirizzo Pec. Gli stessi cittadini dovranno presentare domanda presso il proprio comune di residenza comunicando la propria Pec. Il comune inserirà la casella di posta certificata nell’anagrafe nazionale della popolazione residente. Da quel momento addio alle raccomandate cartacee provenienti dalla PA…



Ecco la circolare fresca fresca...

Notificazione a mezzo posta elettronica certificata delle sanzioni amministrative per violazioni del Codice della Strada

https://www.asaps.it/downloads/files/Circolare_notificazione_a_mezzo_PEC_2018.pdf

_________________
Hic manebimus optime
Offline Profilo Invia email
Mostra prima i messaggi di:      
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum



Powered by phpBB © 2001 phpBB Group

Version 2.0.6 of PHP-Nuke Port by Tom Nitzschner © 2002 www.toms-home.com
:: fisubsilver shadow phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by coldblooded (www.nukemods.com) ::