Clicca qui per contattarci!  Clicca qui per contattarci! 
21 Agosto 2017 FAQ  ::  Elenco/PDI Distributori  ::  Mappa Distributori  ::  Prove  ::  Installatori  ::  Galleria  ::  Forum  ::  MetAnnunci  ::  Contatti   Entra o Registrati
La app di Metanoauto per smartphone Android 
X3Energy SpA 
www.TuttoAutoRicambi.it
Menu di navigazione
Sostieni il sito
I nostri gadgets
Fai una donazione e ordina i nostri gadgets!


I nostri volantini
Scarica, stampa e diffondi i nostri volantini!



Metti il nostro banner sul tuo sito! Copia e incolla il codice e poi...faccelo sapere.
Links e Downloads
  Links totali:391
  Categorie: 19
  Click: 268274

  File totali: 337
  Categorie: 15
  Downloads: 495398
  Traffico:  875.84 Gb

Ultimi Links
 1: Filmato: Montaggio pensilina impianto di Barberino di Mugello FI
 [ Click: 45 ]
 2: Video - Inaugurazione del distributore di biometano a Hamar/Gålåsholmen
 [ Click: 23 ]
 3: Video - Presentazione ufficiale dei bus a due piani a biometano a Nottingham, Gran Bretagna
 [ Click: 24 ]

Links più cliccati
 1: Mappa aggiornata di incentivi ed agevolazioni, statali e locali
 [ Click: 33829 ]
 2: Dossier metano di Automobilismo - II parte
 [ Click: 9329 ]
 3: Metauto Magazine: Doblò NP 1.4 T-jet
 [ Click: 5722 ]

Ultimi Downloads
 1: Manuale d'uso e manutenzione Opel Astra K, incluse versioni a metano
 [ Prelevamenti: 87 ]
 2: D.Lgs. 16.12.2016, n. 257 - Recepimento direttiva Dafi - Allegato III - Quadro strategico nazionale
 [ Prelevamenti: 325 ]
 3: Circ. Min. 30.11.2016, prot. 26752-Div3/H: Bombole CNG4 - Revisione presso le officine private
 [ Prelevamenti: 283 ]

File più scaricati
 1: Confronto costi gestione auto a metano, gpl, benzina e gasolio
 [ Prelevamenti: 68458 ]
 2: Calcolo autonomia in base alla capacità installata
 [ Prelevamenti: 59951 ]
 3: Listino prezzi impianti 2006
 [ Prelevamenti: 19083 ]
Flussi RSS
rss Notizie
rss Forum
rss Downloads
rss Links
rss Annunci

 FAQ del forum  ::  Cerca nel forum  ::  Lista iscritti  ::  Gruppi utenti  ::  Regolamento  ::  Modifica il tuo profilo

 
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Autore Messaggio
mito1960
Ambasciatore del metano


Registrato: 6 Mar 2007
Messaggi: 1283
Località: Susegana
MessaggioInviato: Ven 16 Giu 2017, 12:45 Rispondi citandoTorna in cima

ptprince ha scritto:
Sono davvero curioso ed attendo news. ...!

Ciao

TUTTO benissimo, sono quasi al primo anno di utilizzo (sono NUOVAMENTE euforico perchè ho finalmente visto i primi "grossi effetti sul 730...) Pollice su

Ricavi dalla vendita da conto energia-scambio sul posto quasi ridicoli.
Finora (al primo trimestre di quest'anno, i prospetti sono illeggibili....) sul centinaio di € ci pago le spese amministrative.... però sul risparmio in bolletta è davvero notevole, ci carico a gratis l'Ampera che mi fa così almeno un 1000 Km al mese.

Ha prodotto in un anno 4,23 MWh 71% in autoconsumo e il 29% la vendo (quasi la regalo....) alla fine acquisto per le sere d'inverno meno della metà dell'energia.

Pollice su Pollice su Pollice su

_________________
Honda Civic Hybrid im.2006 e metanizzata.
2017 fatti 250mila km.
http://www.metanoauto.com/modules.php?name=Installatori&op=vettura&vid=118
Circa 330-350 Km con 9-10 € - secondo la fretta.
PS: Da un anno Amperizzato! Benzina "quasi" a zero
Offline Profilo Invia email
Skype
Skype
mascalzone67
Metanista di lungo corso


Registrato: 12 Jul 2007
Messaggi: 664
Località: Novara
MessaggioInviato: Mar 4 Lug 2017, 12:56 Rispondi citandoTorna in cima

Io ho vinto la mia battaglia!!! Prosit!

Da quest'anno, il mio condominio non applica più i coefficienti correttivi; in altre parole pago per quello che consumo!
Occhio che molti amministratori non sanno (o fanno finta di non sapere!) che non è possibile applicare questi correttivi... Guardate bene la voce riscaldamento e non fatevi fregare...
Se i vostri contabilizzatori segnano 1.000 voi dovete pagare 1.000 e non 1.100 o 900. La norma che lo vieta lo è indicata più in basso.

_________________
Hic manebimus optime

Ultima modifica di mascalzone67 il Mar 4 Lug 2017, 17:21, modificato 1 volta in totale
Offline Profilo Invia email
ptprince
Amministratore forum


Registrato: 25 Oct 2005
Messaggi: 5609
Località: Torino
MessaggioInviato: Mar 4 Lug 2017, 14:59 Rispondi citandoTorna in cima

@mito1960: grazie Occhiolino Pollice su

_________________
ptprince

B200 NGD 7g-DCT

...mi chiamavano "il dietrologo” ROTFL!
Nascosto Profilo Invia email
CleonII
Amministratore del sito


Registrato: 13 Dec 2007
Messaggi: 4157
Località: Vercelli
MessaggioInviato: Gio 6 Lug 2017, 14:31 Rispondi citandoTorna in cima

Eheheheh...
Se si ha un buon autoconsumo e una giusta attenzione, il FV già adesso offre molte soddisfazioni.
Io ne aggiungo una piccola: anche il mio vicino (che ovviamente pensa sempre di usare l'energia fossile) quando io ho un sovrappiù è "costretto" a non emettere CO2! E anche quella per me è una piccola soddisfazione, che forse fa un momento soprassedere sul fatto che la corrente la paghino poco...
C'è un però: fortunatamente il PUN è variabile, ci sono dei momenti (come adesso, a luglio) che l'energia ha un costo molto alto, mi ricordo di aver visto delle distinte sul sito del GSE con un valore fino a 27 cent per kWh!

_________________
Fiat Multipla N/P ´05 (200.500km), Va 34/39
dal 12-2010 affiancata da Multipla N/P km0, Va di serie

Volvo 850 GLT GPL - Tartarini aspirato - toroidale 57l

Toyota Prius V2 1.5...a metano, ovviamente!
Offline Profilo Invia email MSN Messenger
Skype
Skype
Numero ICQ
pepo154
Amministratore forum


Registrato: 4 Mar 2009
Messaggi: 2506
Località: Prov di Milano
MessaggioInviato: Lun 10 Lug 2017, 16:49 Rispondi citandoTorna in cima

mascalzone67 ha scritto:
Io ho vinto la mia battaglia!!! Prosit!

Da quest'anno, il mio condominio non applica più i coefficienti correttivi; in altre parole pago per quello che consumo!
Occhio che molti amministratori non sanno (o fanno finta di non sapere!) che non è possibile applicare questi correttivi... Guardate bene la voce riscaldamento e non fatevi fregare...
Se i vostri contabilizzatori segnano 1.000 voi dovete pagare 1.000 e non 1.100 o 900. La norma che lo vieta lo è indicata più in basso.


Ciao, ti chiedo maggiori informazioni.
Nel mio consultivo sulle spese c'è semplicemente una quota mia e una quota comune divisa per i millesimi.
Come faccio a sapere se sono applicati fattori correttivi?

Percentuali di quota fissa del 50%, come hanno deliberato da me, sono conformi a un'effettivo incentivo a un comportamento virtuoso da parte del condomino?
Facendo 2 calcoli veloci della serva a me la risposta sarebbe di no.

Resto in attesa di dettagli e ti ringrazio anticipatamente Sorriso

_________________
Toyota Auris HSD 2015 impianto Bigas
Image
Golf TGI HL DSG
25,8 Km/kg
Punto 2012 NP
24.3 Km/Kg
Grande Punto 2009 NP
22.4 Km/Kg
http://www.spritmonitor.de/en/user/pepo154.html
Offline Profilo Invia email
Skype
Skype
mascalzone67
Metanista di lungo corso


Registrato: 12 Jul 2007
Messaggi: 664
Località: Novara
MessaggioInviato: Mar 11 Lug 2017, 07:59 Rispondi citandoTorna in cima

Caro Pepo, ti stanno fregando ma sarà difficile che tu possa cambiare la percentuale della quota fissa alla prossima assemblea... Ghigno
Secondo quanto esposto da quel famoso link ministeriale (consiglio a tutti di stamparlo e di portarlo alle assemblee condominiali, vista la scarsa conoscenza da parte degli amministratori di condominio!) alla domanda 1, esso recita così:

E’ vero che qualora sussistano le condizioni previste dal secondo periodo della lettera d) dell’art. 9, comma 5 del D.lgs. n. 102/2014, la quota volontaria deve essere assunta al minimo per il 70% dell’importo complessivo?

Sì. Si precisa inoltre che in tale procedura è indicato un campo di utilizzo dal 70 al 100 % dell’importo complessivo. L’adozione di tale procedura è comunque indicata come possibilità e non come obbligo.

Per fare un ragionamento alla Catalano, se la quota fissa è al 50%, la quota variabile è al 50%... dunque la normativa ministeriale non è applicata e... tu paghi... e la contabilizzazione fatta così è solo di facciata!

Per quanto riguarda i coefficienti correttivi, prima di tutto dovresti richiedere all'amministratore un documento in cui sono sono riportati i dati ufficiali dei tuoi vari contabilizzatori. Questo documento dovrebbe essere redatto dal gestore della caldaia. In seconda battuta, per sapere se non sono stati applicati i coefficienti correttivi, basta sommare i valori riportati da ogni singolo contabilizzatore, se il totale coincide con quanto riportato nel rendiconto condominiale, significa che NON sono stati utilizzati i maledetti coefficienti.
Sotto trovi l'immagine del riparto delle spese di riscaldamento del mio condominio: nella prima immagine la suddivisione generale, nella seconda il riparto individuale.
Image

Image

_________________
Hic manebimus optime
Offline Profilo Invia email
palerider
Amministratore del sito


Registrato: 26 Feb 2008
Messaggi: 3712
Località: Torino
MessaggioInviato: Mar 11 Lug 2017, 11:10 Rispondi citandoTorna in cima

Beh, qui saremmo offtopic di brutto ma visto che siamo al bar, come al solito parlo per esperienza scientifica diretta del primo anno consuntivato con i malefici arnesi RTFM!. Colto infatti da insana curiosità ho voluto togliermi lo sfizio di vedere in quanti secoli mi sarei ammortizzato l’ installazione dei marchingegni. Che mi son costati sui centocinquanta euri cadauno, per quattro termosifoni, più il costo variabile annuale perché se vengono trasmessi dei dati bisogna pagare qualcuno che li legga…..Senza parole
Base di calcolo dato che gli aggeggi sono stati installati nell‘ estate 2015 è stata la spesa del 2015 di riscaldamento, per il mio condominio, piccolino, due scale quattordici alloggi per scala, qualcuno più grosso qualcuno più piccino, tutti abitati. Ripartizione delle spese, prima a metri cubi, dopo 70% sul consumo marcato dalle macchinette 30% a metri cubi come prima. No coefficienti.
Beh avrà fatto più caldo, ma nell’ inverno 2016 senza nessuna variazione significativa si è speso il 17% in meno SUL TOTALE Sbalordito . A casa mia nessuna variazione di temperatura, due dei termosifoni su quattro sono permanentemente chiusi perché stiamo bene così, e lo sono sempre stati, poi se arriva il vento siberiano li si apre ma sono eccezioni. Quindi se ne deduce che a parte il caldo ambientale, qualcuno ha realizzato che girare in canotta per casa a Gennaio non è cosa buona e giusta Ghigno diabolico . La cosa divertente però è venuta dai singoli alloggi, dove si vede che in una casa vecchia, fine anni ’50, per quanto già innovativa per l’ epoca, lana di roccia nei muri esterni ecc. le macchinette di calcolo sono una fregatura per molti, indipendentemente dalla loro attitudine allo spreco. Acc...
Io vivo al quarto piano di sei e sono circondato da alloggi da tutti i lati meno due; anche per questo che tengo due termosifoni chiusi…. Ho speso personalmente il 47% in meno. A metà 2017 vado in pareggio….. Prosit! Prosit! Prosit!
Però quando ci arrivano i consuntivi vedo anche gli altri condomini. Non vi annoio con le percentuali, basta il concetto. Che è questo: gli ultimi piani alti pagano pressochè uguale, ma ricordiamoci che il totale è calato del 17%. Quindi gli ultimi piani in realtà non se ne accorgono se non fanno i conticini, ma in realtà ci perdono un pochino… Sob...
Chi viene massacrato sono i condomini dei piani bassi che RADDOPPIANO la spesa, quindi per loro sodomia a la grande Bonk!.
Mi direte che forse era scorretto e penalizzante per me prima pagare a cubatura, che l’ intero condominio andrebbe ripensato dal punto di vista energetico (si ma bisognerebbe raderlo al suolo e ricostruirlo, ne parlerò in assemblea….Ghigno ) Però ricordiamoci che forse un coefficiente di ripartizione 50 e 50 anziché 70 contatori e 30 metri cubi, avrebbe smorzato un minimo gli inevitabili shock termici all’ apertura delle buste con i conti, e parlo contro il mio interesse….Nein!

_________________
Pegiò 407 2.2 con tre bei bombolotti. Va come un missile e consuma come un fornello.
Offline Profilo Invia email
Pruvom
Metanista esperto


Registrato: 2 Oct 2016
Messaggi: 337
Località: Parma
MessaggioInviato: Mar 11 Lug 2017, 12:46 Rispondi citandoTorna in cima

ma quali sono le condizioni di cui all'art.9 comma d?

e comunque il 100% è impossibile: le spese fisse di bolletta chi le pagherebbe? e le altre spese fisse?

se in un condominio contabilizzassero il 100% ci sarebbe LA CORSA a staccarsi dal centralizzato!

A scaldarsi con le stufe a pellet e scaldabagni elettrici...

comunque il centralizzato "è una cagata pazzesca" (cit.) ma i politici - che non vivono evidentemente sulla terra - continuano ad obbligarlo fidandosi di calcoli energetici stilati dalle varie lobbies che campano di centralizzato.

è antieconomico 1 (costruire e mantenere una sala termica costa + della somma delle singole caldaie)

è antieconomico 2 (un appartamento col centralizzato vale molto meno di un termoautonomo)

antiecologico (dispersioni termiche decuplicate, impossibile una modulazione puntuale)

antisociale (c'è sempre quello che non paga e allora colletta e bile nera)

antitecnico 1 (le quantità d'acqua e le temperature in gioco sono meno controllabili che un autonomo da 50l complessivi)

è antitecnico 2 (il risparmio energetico lo si fa facendo disperdere meno l'edificio e non complicando il generatore)

infatti alla fine adesso si mettono le caldaie "in cascata" nella sala termica per modulare meglio, visto che anche un poppante capisce che una caldaia dimensionata per soddistare 20 appartamenti a palla quando fa -20°, se poi un solo appartamento accende e fuori ci sono 15° è insostenibile e quindi vai di caldaie in cascata in sala termica... ma allora lasciatele negli appartamenti no???

il centralizzato non ha senso, e lo obbligano pure!
Offline Profilo Invia email
pepo154
Amministratore forum


Registrato: 4 Mar 2009
Messaggi: 2506
Località: Prov di Milano
MessaggioInviato: Ven 14 Lug 2017, 13:57 Rispondi citandoTorna in cima

Citazione:

E’ vero che qualora sussistano le condizioni previste dal secondo periodo della lettera d) dell’art. 9, comma 5 del D.lgs. n. 102/2014, la quota volontaria deve essere assunta al minimo per il 70% dell’importo complessivo?


Anche io faccio capire quale sia il secondo periodo dell'art 9 comma 5 lettera d).


Citazione:
d) quando i condomini sono alimentati dal teleriscaldamento o
teleraffreddamento o da sistemi comuni di riscaldamento o
raffreddamento, per la corretta suddivisione delle spese connesse al
consumo di calore per il riscaldamento degli appartamenti e delle
aree comuni, qualora le scale e i corridoi siano dotati di radiatori,
e all'uso di acqua calda per il fabbisogno domestico, se prodotta in
modo centralizzato, l'importo complessivo deve essere suddiviso in
relazione agli effettivi prelievi volontari di energia termica utile
e ai costi generali per la manutenzione dell'impianto, secondo quanto
previsto dalla norma tecnica UNI 10200 e successivi aggiornamenti. E'
fatta salva la possibilita', per la prima stagione termica successiva
all'installazione dei dispositivi di cui al presente comma, che la
suddivisione si determini in base ai soli millesimi di proprieta'.


Cioè non capisco se intende:
- la applicazione o non applicazione della norma tecnica UNI 10200.
Oppure
- la presenza di aree comuni riscaldate.
Oppure qualcos'altro.

_________________
Toyota Auris HSD 2015 impianto Bigas
Image
Golf TGI HL DSG
25,8 Km/kg
Punto 2012 NP
24.3 Km/Kg
Grande Punto 2009 NP
22.4 Km/Kg
http://www.spritmonitor.de/en/user/pepo154.html
Offline Profilo Invia email
Skype
Skype
mascalzone67
Metanista di lungo corso


Registrato: 12 Jul 2007
Messaggi: 664
Località: Novara
MessaggioInviato: Ven 14 Lug 2017, 14:53 Rispondi citandoTorna in cima

Ho faticato non poco, ma penso di svelare l'arcano: occorre riferirsi alla modifica fatta con il dgls 141/2016 del 18/7/2016, G.U. 172 del 25/7/2016 (http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/07/25/16G00153/sg).

Si tratta della circostanza della non applicabilità della UNI 10200. In questo caso, dopo la relazione tecnica asseverata, l'assemblea può (sottolineo può) stabilire il riparto 70 - 30.

v. la lettera d), e' sostituita dalla seguente: «d) quando i condomini o gli edifici polifunzionali sono alimentati da teleriscaldamento o teleraffreddamento o da sistemi comuni di riscaldamento o raffreddamento, per la corretta suddivisione delle spese connesse al consumo di calore per il riscaldamento, il raffreddamento delle unita' immobiliari e delle aree comuni, nonche' per l'uso di acqua calda per il fabbisogno domestico, se prodotta in modo centralizzato, l'importo complessivo e' suddiviso tra gli utenti finali, in base alla norma tecnica UNI 10200 e successive modifiche e aggiornamenti. Ove tale norma non sia applicabile o laddove siano comprovate, tramite apposita relazione tecnica asseverata, differenze di fabbisogno termico per metro quadro tra le unita' immobiliari costituenti il condominio o l'edificio polifunzionale superiori al 50 per cento, e' possibile suddividere l'importo complessivo tra gli utenti finali attribuendo una quota di almeno il 70 per cento agli effettivi prelievi volontari di energia termica. In tal caso gli importi rimanenti possono essere ripartiti, a titolo esemplificativo e non esaustivo, secondo i millesimi, i metri quadri o i metri cubi utili, oppure secondo le potenze installate. E' fatta salva la possibilita', per la prima stagione termica successiva all'installazione dei dispositivi di cui al presente comma, che la suddivisione si determini in base ai soli millesimi di proprieta'. Le disposizioni di cui alla presente lettera sono facoltative nei condomini o gli edifici polifunzionali ove alla data di entrata in vigore del presente decreto si sia gia' provveduto all'installazione dei dispositivi di cui al presente comma e si sia gia' provveduto alla relativa suddivisione delle spese.»

_________________
Hic manebimus optime
Offline Profilo Invia email
Mostra prima i messaggi di:      
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum



Powered by phpBB © 2001 phpBB Group

Version 2.0.6 of PHP-Nuke Port by Tom Nitzschner © 2002 www.toms-home.com
:: fisubsilver shadow phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by coldblooded (www.nukemods.com) ::