Ecoauto di Girolimetto Armando 
Sostieni il sito, dona con PayPal

3 Settembre 2014 FAQ  ::  Elenco/PDI Distributori  ::  Mappa Distributori  ::  Prove  ::  Installatori  ::  Galleria  ::  Forum  ::  MetAnnunci  ::  Contatti   Entra o Registrati
La app di Metanoauto per smartphone Android 
Geo Metano Spa 
www.TuttoAutoRicambi.it
Menu di navigazione
Sostieni il sito
I nostri gadgets
Fai una donazione e ordina i nostri gadgets!


I nostri volantini
Scarica, stampa e diffondi i nostri volantini!



Metti il nostro banner sul tuo sito! Copia e incolla il codice e poi...faccelo sapere.
Links e Downloads
  Links totali:324
  Categorie: 19
  Click: 249155

  File totali: 292
  Categorie: 15
  Downloads: 464378
  Traffico:  743.74 Gb

Ultimi Links
 1: Iveco CNHi - Video di presentazione del metano per veicoli industriali e agricoli
 [ Click: 65 ]
 2: Metano e gpl fai da te nella Repubblica di San Marino
 [ Click: 95 ]
 3: Footage video Škoda Octavia e Citigo G-TEC
 [ Click: 174 ]

Links più cliccati
 1: Mappa aggiornata di incentivi ed agevolazioni, statali e locali
 [ Click: 32098 ]
 2: Incentivi Ministero Sviluppo Economico 2009
 [ Click: 9569 ]
 3: Cartina distributori ENI
 [ Click: 9291 ]

Ultimi Downloads
 1: Allegato al disciplinare di gara per nuovo impianto a Corbetta - MI
 [ Prelevamenti: 21 ]
 2: Richiamo n.14C029: Opel Zafira C Tourer, sostituzione valvola riempimento bombole metano
 [ Prelevamenti: 116 ]
 3: Relazione tecnico-illustrativa su nuovo impianto a Lodi, SP235
 [ Prelevamenti: 60 ]

File più scaricati
 1: Confronto costi gestione auto a metano, gpl, benzina e gasolio
 [ Prelevamenti: 62389 ]
 2: Calcolo autonomia in base alla capacità installata
 [ Prelevamenti: 56069 ]
 3: Listino prezzi impianti 2006
 [ Prelevamenti: 18820 ]
Flussi RSS
rss Notizie
rss Forum
rss Downloads
rss Links
rss Annunci

 FAQ del forum  ::  Cerca nel forum  ::  Lista iscritti  ::  Gruppi utenti  ::  Regolamento  ::  Modifica il tuo profilo

 
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Autore Messaggio
mdlbz
Amministratore del sito


Registrato: 2 Dec 2005
Messaggi: 6878
Località: Bolzano-Bozen (Italia... forse...)
MessaggioInviato: Ven 1 Giu 2012, 01:55 Rispondi citandoTorna in cima

E' uscita una precisazione che smonta le accuse/balle contro il metano, seppur di parte.

Sui tetti in amianto, avevo notato anch'io nei video sulla rete e nei servizi televisivi delle coperture... sospette. Un altro esempio - pessimo - di sciatteria nei controlli. E temo che ak abbia ragione sul micidiale aerosol che i già malcapitati abitanti delle zone colpite si troveranno a respirare (Twin Towers di NY docet).

Palazzinari: ecco il guaio d'Italia. Gente senza scrupoli che sta distruggendo da decenni l'ambiente ed il paesaggio italiano con la complicità di fin troppi amministratori locali (ignoranti) che pensano solo ad incassare oneri di urbanizzazione per far bilancio e... altro, purtroppo.

Come dice un detto tedesco "Kontrolle ist alles" = "il controllo è tutto". Se ci fossero controlli e controllori in numero adeguato la situazione sarebbe stata almeno un po' diversa.

Poi leggi l'editoriale di G.A. Stella e lo sconforto sale alle stelle. Molto triste

_________________
Kia Opirus - impianto e-G@S
Image - www.michelebolzano.wordpress.com
Nascosto Profilo Invia email HomePage
Skype
Skype
mansel
Industriale del gas


Registrato: 14 Jul 2005
Messaggi: 1452
Località: Empoli (EM)
MessaggioInviato: Ven 1 Giu 2012, 08:19 Rispondi citandoTorna in cima

cpaolo67 ha scritto:
Ma costruire "da zero" una casa antisismica (o un capannone) per una zona x quanto può costare di più rispetto ad una zona y??? Non credo molto! Non è una casa già in essere e da rendere supermegantisismica! Cemento miscelato con percentuali diverse? Più gabbie di tondino??? Ok! Alla fine non penso che i conti sballino di tanto! E allora perchè non fare tutte le nuove costruzioni, non dico come quelle Giapponesi, ma almeno che resistano a terremoti "importanti", ma tutte però, senza zone che ogni anno vanno rivalutate!!!


da ing. strutturista posso dirti che
- per una casa unifamiliare ben progettata non cambia alla fine nulla, ne in fatto di costi, ne in fatto di materiali,
-per un condominio al crescere dell'altezza qualcosa cambia...ma per 5 piani, sono costi marginali alla fine....
-per un capannone dipende da come lo costruisci, ma in genere le luci tra pilastri vanno un po' ridotte, ma non ho modellato molti capannoni.

per mettere adeguare alle norme attuali i vecchi edifici in ca, ci sono due strade, migliorare i nodi trave-colonna con placche metalliche o fasciature con fibre al carbonio, e/o isolare la struttura dal terreno in fondazione, ovvero tagliere tutti i pilastri e inserire un elastomero, insomma mettere un gommino, così in caso di sisma...la parte sotto il gommini oscilla e sussulta, ma alla parte sopra arrivano scosse smorzate...
si capisce che sono interventi abbastanza invasivi (il primo soprattutto) e costosi....

per gli edifici a struttura portante in mattoni, pietra la parte debole sono i solai, il loro appoggio sulle murature, un primo intervento è solidarizzare le travi alla muratura, impedire il loro movimento orizzontale...poi attenzione alle coperture che naturalmente trasmettono spinte orizzontali alle murature...

insomma non è semplice. non è economico. serve anche buon senso...
io credo che le norme attuali siano abbastanza buone, credo che più che inasprire le norme sulle costruzioni sia importante inasprire i controlli sui cantieri, per evitare che molti orrori in fase di esecuzione delle opere, per la sicurezza degli operai, in edilizia ci sono troppe morti...ecc.ecc.
inoltre anche a livello comunale si deve rendere più agevole l'abbattimento completo e la ricostruzione degli edifici...senza penalizzare in volume e superficie, senza imporre i limiti di oggi per distanze dagli altri edifici, se non ci sono situazioni oscene...

poi molta attenzione a quando si fanno lavori di ristrutturazione....
ho visto molte cose scandalose...le cassette di scarico ad incasso nei muri...se ne incassi una pazienza...ma se in due bagni vicini e ne incassi due, vicine in un muro portante di 15, che è il muro di spina della casa...beh...insomma...
idraulici/elettricisti che per passare un tubino tagliano la muratura come se dovessero fare il traforo del monte bianco...maledetti martelli pneumatici...

non è facile...per non parlare delle cerchiature...della moda open space riccastri che vogliono la loro colonica come il loft visto in tv...architetti estrosi senza una gran conoscenza della statica...ingegneri arditi...
non è facile migliorare la situazione attuale...io non ho molta fiducia...
e con la crisi del settore...l'uso di programmini di calcolo senza spirito critico mamma mia...non risparmiate sull'ingegnare e diffidate di quelli che non vanno spesso in cantiere.

_________________
Panda 1.4 Natural Power
Offline Profilo Invia email
palerider
Amministratore del sito


Registrato: 26 Feb 2008
Messaggi: 2756
Località: Torino
MessaggioInviato: Ven 1 Giu 2012, 11:18 Rispondi citandoTorna in cima

mansel ha scritto:
poi molta attenzione a quando si fanno lavori di ristrutturazione....
ho visto molte cose scandalose...le cassette di scarico ad incasso nei muri...se ne incassi una pazienza...ma se in due bagni vicini e ne incassi due, vicine in un muro portante di 15, che è il muro di spina della casa...beh...insomma...

Ma c'è qualcuno che incassa su un muro portante la cassetta del cesso? Sbalordito
Io mi son fatto i patè d' animo per non mettere sulla colonna neanche gli interruttori della luce...... Sono io che son paranoico o cosa? Arrabbiato

_________________
Pegiò 407 2.2 con tre bei bombolotti. Va come un missile e consuma come un fornello.
Offline Profilo Invia email
filippom
Installatore


Registrato: 2 Jul 2011
Messaggi: 132
Località: Padova
MessaggioInviato: Ven 1 Giu 2012, 11:53 Rispondi citandoTorna in cima

palerider ha scritto:
Ma c'è qualcuno che incassa su un muro portante la cassetta del cesso? Sbalordito
Io mi son fatto i patè d' animo per non mettere sulla colonna neanche gli interruttori della luce...... Sono io che son paranoico o cosa? Arrabbiato


Io non voglio neanche attaccarci un quadro, se è per quello Ghigno
Nascosto Profilo Invia email
cpaolo67
Metanodotto


Registrato: 3 Apr 2006
Messaggi: 3432
Località: Brescia
MessaggioInviato: Ven 1 Giu 2012, 12:58 Rispondi citandoTorna in cima

mansel ha scritto:
cpaolo67 ha scritto:
Ma costruire "da zero" una casa antisismica (o un capannone) per una zona x quanto può costare di più...


da ing. strutturista posso dirti che
- per una casa unifamiliare ben progettata non cambia alla fine nulla, ne in fatto di costi, ne in fatto di materiali,
-per un condominio al crescere dell'altezza qualcosa cambia...ma per 5 piani, sono costi marginali alla fine....
-per un capannone dipende da come lo costruisci, ma in genere le luci tra pilastri vanno un po' ridotte, ma non ho modellato molti capannoni.



Cavoli, ma allora perchè non obbligare sulle nuove costruzioni criteri antisismici elevati uguali in tutte le zone d'Italia!!! Non ci vorrebbe nulla per farlo, una semplicissima Legge... Cosa? Ah già, è vero, siamo in Italia Pollice verso

_________________
PRIMA L´UOMO, POI IL RESTO!!!
Doblò t-jet 1.400
ex possessore Multipla NP 2005
Offline Profilo Invia email
ak
Fondatore e amministratore del sito


Registrato: 15 Apr 2005
Messaggi: 17747
Località: BO
MessaggioInviato: Ven 1 Giu 2012, 13:59 Rispondi citandoTorna in cima

...a me risulta che sia già così dall'estate 2007, chiedo a Mansel se ogni regione pero' deve recepire a sua volta la legge o se è già in vigore da quella data in avanti per tutti.

_________________
Mantieni aggiornati i dati dei tuoi distributori preferiti nell elenco interattivo europeo distributori stradali di metano per auto
Nascosto Profilo Invia email
cpaolo67
Metanodotto


Registrato: 3 Apr 2006
Messaggi: 3432
Località: Brescia
MessaggioInviato: Ven 1 Giu 2012, 14:34 Rispondi citandoTorna in cima

ak ha scritto:
...a me risulta che sia già così dall'estate 2007...


Non vorrei sbagliare, ma credo che sia obbligatorio solo per l'edilizia "pubblica": ospedali, scuole ecc. ecc.
E se fosse così non capisco perchè non obbligare tutti (coloro che costruiscono da zero) a farlo con criteri antisismici, visto che sembrerebbe costare uguale!!!

_________________
PRIMA L´UOMO, POI IL RESTO!!!
Doblò t-jet 1.400
ex possessore Multipla NP 2005
Offline Profilo Invia email
mansel
Industriale del gas


Registrato: 14 Jul 2005
Messaggi: 1452
Località: Empoli (EM)
MessaggioInviato: Ven 1 Giu 2012, 14:40 Rispondi citandoTorna in cima

ak ha scritto:
...a me risulta che sia già così dall'estate 2007, chiedo a Mansel se ogni regione pero' deve recepire a sua volta la legge o se è già in vigore da quella data in avanti per tutti.


certo ogni comune viene classificato con un certo grado di sismicità e poi...in base al grado di sismicità ricavi "diciamo la forza del terremoto" e verifichi la struttura che vai a realizzare...struttura che ha diciamo coeficienti diversi in basa al fatto di essere una abitazione o un albergo o un ospedale...le norme son ntc del 14.01.2008, sono nazionali.
le regioni possono poi variare qualcosa (aggravando le verifiche, con le loro linee interpretative di alcune parti di norme poco dettagliate)
ad esempio in toscana se vuoi aprire una porta/finestra in una muratura esistente devi riquadrarla con profilati metallici e la rigidezza dell'insieme muro restante e telai non deve essere maggiore del 15% di quello che era prima....in altri posti il limite del 15% non c'è....sono dettagli...possono essere importanti o meno...dipende dalle situazioni...il buon senso vale più di molte formulette...

terremoti intorno al 6 faranno sempre un po' di danni...soprattutto su edifici datati...credo sia realisticamente inevitabile...nel breve periodo...
lo stato e chi fa le norme dovrebbe nel tempo favorire la ricostruzione o adeguamento di questi edifici in qualche modo...
ma tanto tra due mesi...o tre...tutto sarà dimenticato

_________________
Panda 1.4 Natural Power
Offline Profilo Invia email
gulullulu
Produttore impianti


Registrato: 31 May 2011
Messaggi: 342
Località: Ronco all´Adige (VR)
MessaggioInviato: Ven 1 Giu 2012, 19:31 Rispondi citandoTorna in cima

Traspare nei commenti atti di accusa nei confronti della assenza di sistemi antisismici presenti nelle costruzioni della zona. Ma sapete quanta gente abita in case di mattoni e calce vecchie di 100 anni? Io a Mortizzuolo (fraz. di Mirandola) ho perso una casa colonica del 1929 (tetto e 2 piani collassati) e ho dovuto sgomberare i trattori e le macchine agricole dai ricoveri (ex stalle e fienili) costruiti nella stessa epoca in quanto, dopo la seconda scossa, i muri si sono aperti e le travi si stanno sfilando come pezzi del mikado.
Mio nonno diceva sempre che con un tetto sano e senza perdite, la casa dura in eterno. E sarebbe stato così! Mai nessuno avrebbe pensato potesse succedere un evento del genere, ma che dobbiamo fare? Abbattere tutte le case d'annata? Anche i Sassi di Matera? Ed i Trulli?

_________________
Fiat Punto Evo 1.4 NP, allestimento Emotion, colore bianco radioso, anno 2011
Nascosto Profilo Invia email
mansel
Industriale del gas


Registrato: 14 Jul 2005
Messaggi: 1452
Località: Empoli (EM)
MessaggioInviato: Ven 1 Giu 2012, 20:03 Rispondi citandoTorna in cima

gulullulu ha scritto:
Traspare nei commenti atti di accusa nei confronti della assenza di sistemi antisismici presenti nelle costruzioni della zona. Ma sapete quanta gente abita in case di mattoni e calce vecchie di 100 anni? Io a Mortizzuolo (fraz. di Mirandola) ho perso una casa colonica del 1929 (tetto e 2 piani collassati) e ho dovuto sgomberare i trattori e le macchine agricole dai ricoveri (ex stalle e fienili) costruiti nella stessa epoca in quanto, dopo la seconda scossa, i muri si sono aperti e le travi si stanno sfilando come pezzi del mikado.
Mio nonno diceva sempre che con un tetto sano e senza perdite, la casa dura in eterno. E sarebbe stato così! Mai nessuno avrebbe pensato potesse succedere un evento del genere, ma che dobbiamo fare? Abbattere tutte le case d'annata? Anche i Sassi di Matera? Ed i Trulli?


no, non era mio intento, se traspare questo ho sbagliato il modo di esprimermi.
ma una casa colonica può avere bisogno di ristrutturazioni?
si
si può invogliare o obbligare chi le deve fare a migliorare la situazione esistente senza ammazzarlo economicamente?
io credo di si.
si fa oggi? secondo me no, o non abbastanza.

anche i trulli prima o poi avranno il tetto in legno da rifare...come ogni casa ha da ridare l'intonaco esterno delle facciate...si può pensare di invogliare il proprietario a non fare il minimo necessario, ma magari spingerlo a fare qualcosa di più per il risparmio energetico e la sicurezza dell'edificio? io credo di si...e questi eventi tragici questo devono far fare...

_________________
Panda 1.4 Natural Power
Offline Profilo Invia email
Mostra prima i messaggi di:      
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum



Powered by phpBB © 2001 phpBB Group

Version 2.0.6 of PHP-Nuke Port by Tom Nitzschner © 2002 www.toms-home.com