Clicca qui per contattarci!  Clicca qui per contattarci! 
23 Ottobre 2019 FAQ  ::  Elenco/PDI Distributori  ::  Mappa Distributori  ::  Prove  ::  Installatori  ::  Galleria  ::  Forum  ::  MetAnnunci  ::  Contatti   Entra o Registrati
https://www.AUTOparti.IT
X3Energy SpA 
www.TuttoAutoRicambi.it
Menu di navigazione
Links e Downloads
  Links totali:468
  Categorie: 19
  Click: 295331

  File totali: 339
  Categorie: 15
  Downloads: 527179
  Traffico:  1239.80 Gb

Ultimi Links
 1: Video - Arrivo e installazione primi tre serbatoi GNL a Santa Giusta, Oristano
 [ Click: 147 ]
 2: Video - Impianto di produzione e distribuzione biometano a Roncocesi Biomether 2019
 [ Click: 38 ]
 3: Video - Realizzazione impianto Enercoop con metano liquido e gassoso a Cesena
 [ Click: 68 ]

Links più cliccati
 1: Mappa aggiornata di incentivi ed agevolazioni, statali e locali
 [ Click: 35091 ]
 2: Dossier metano di Automobilismo - II parte
 [ Click: 10316 ]
 3: Metauto Magazine: Doblò NP 1.4 T-jet
 [ Click: 6536 ]

Ultimi Downloads
 1: Circ. min. 22/02/2016, Prot. n. 4327 Div3/H: Riq. periodica bombole CNG4 - Comunicato Comitato GFBM
 [ Prelevamenti: 49 ]
 2: D.M. 12 marzo 2019 in G.U. 20 marzo 2019 - Self service metano impresidiato
 [ Prelevamenti: 2091 ]
 3: Presentazione progetto logistica ContainerShips-LNG
 [ Prelevamenti: 150 ]

File più scaricati
 1: Confronto costi gestione auto a metano, gpl, benzina e gasolio
 [ Prelevamenti: 71795 ]
 2: Calcolo autonomia in base alla capacità installata
 [ Prelevamenti: 62405 ]
 3: Listino prezzi impianti 2006
 [ Prelevamenti: 19365 ]
Flussi RSS
rss Notizie
rss Forum
rss Downloads
rss Links
rss Annunci

Sostieni il sito
I nostri gadgets
Fai una donazione e ordina i nostri gadgets!


I nostri volantini
Scarica, stampa e diffondi i nostri volantini!



Metti il nostro banner sul tuo sito! Copia e incolla il codice e poi...faccelo sapere.
 FAQ del forum  ::  Cerca nel forum  ::  Lista iscritti  ::  Gruppi utenti  ::  Regolamento  ::  Modifica il tuo profilo

 
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Autore Messaggio
duna
Moderatore


Registrato: 19 Apr 2005
Messaggi: 1720
Località: Mestre Venezia
MessaggioInviato: Sab 19 Nov 2005, 23:12 Rispondi citandoTorna in cima

Voglio postare un paio di commenti sulla situazione costi carburanti in Libia (ha poco a che fare col metano, ma leggete...) dopo 3 settimane di gasolio laggiu'.

La rete di distribuzione e' in mano ad una sola compagnia e tutte le stazioni sono praticamente uguali, in condizioni di manutenzione a dir poco precarie, con numerosissime pompe di benzina a 95 ottani e poche (una o due, o zero) pompe di gasolio, tutte le colonnine sono semidistrutte e di antica costruzione brasiliana, quelle di gasolio senza eccezioni circondate da un lago di carburante che gocciola da tubi e raccordi (quelle di benzina NO, anche perche' altrimenti..), spesso il gasolio e' del tutto assente, ben che vada funziona una pompa su due (o nessuna perche' hanno finito il carburante). La distanza tra i distributori e' elevata e generalmente ce n'e' uno solo per paese. I camion sono dotati di serbatoi supplementari molto grandi. Il gasolio, di un bel colore trasparente-azzurrino, schiuma moltissimo (il rifornimento deve essere condotto lentamente a causa di questo problema, ecco che il paradigma si ribalta, da loro il pieno e' un affare lento e complicato, e il benzinaio riempie sempre a tappo, finche' non trabocca fuori!) e costa OTTO CENTESIMI di euro al litro. Ghigno Ghigno La benzina costa ancor meno (bello essere in cima alla piramide alimentare degli idrocarburi, eh?). Chiaro che a questi prezzi (secondo me sussidiati ed inferiori ai costi di produzione) parlare di altri e migliori carburanti e' un gioco intellettuale a causa dell'onere degli impianti e della rete di distribuzione, ma il gas potrebbe essere disponibile per costi prossimi allo zero (probabilmente in alcuni siti lo bruciano in fiaccola in certi istanti).

Sentivo sinceramente la mancanza dei nostri ordinati e inodori impianti di metano, e credo che con queste premesse l'introduzione di combustibile a basso impatto ambientale sia per questi paesi produttori assai problematica (penso alla Nigeria, ma anche al Golfo): senza gli stimoli della scarsita' di cui soffrono altri paesi in via di sviluppo molto attenti al problema, credo che l'impatto infrastrutturale e logistico dei carburanti ecologici ne frenera' l'introduzione presso i paesi produttori di idrocarburi per un bel pezzo visto che le emergenze ambientali locali sono evidentemente altre. Tra l'altro in numerose piste, ne ho fatte lunghe fino a 600 km, le 4x4 locali si portano dietro un 150 litri di benzina in taniche sul tetto, ne ho viste a diecine, cosa impossibile con combustibili gassosi, come del resto mantenere distributori in lande scarsamente popolate e trafficate, per tacere dei deserti. Nel mondo in via di sviluppo il problema dell'autonomia (penso anche a Pakistan, Argentina) si porra' ed in maniera stringente, per gli utenti al di fuori delle metropoli. Saranno necessari veicoli progettati apposta se si vuole diffondersi al di fuori delle aree urbane.

_________________
duna - Ford KA 1.3 - Tartarini Sequenziale fasato -
Offline Profilo Invia email
fisico73
Metanodotto


Registrato: 27 Apr 2005
Messaggi: 3456
Località: Verona-Trento
MessaggioInviato: Lun 21 Nov 2005, 11:43 Rispondi citandoTorna in cima

duna ha scritto:
Tra l'altro in numerose piste, ne ho fatte lunghe fino a 600 km, le 4x4 locali si portano dietro un 150 litri di benzina in taniche sul tetto, ne ho viste a diecine, cosa impossibile con combustibili gassosi, come del resto mantenere distributori in lande scarsamente popolate e trafficate, per tacere dei deserti. Nel mondo in via di sviluppo il problema dell'autonomia (penso anche a Pakistan, Argentina) si porra' ed in maniera stringente, per gli utenti al di fuori delle metropoli. Saranno necessari veicoli progettati apposta se si vuole diffondersi al di fuori delle aree urbane.


Certo quello dell'autonomia e' un problema...
La BluePower era una bella sfida, persa per mancanza di infrastrutture a livello Europeo adeguate. Chi si comprerebbe una macchina con la quale fa fatica ad andare in vacanza (penso la costa Croata o alla Spagna).
Personalmente penso che ancora per un po' di anni le "bivalenti" predomineranno sulle monovalenti pure.
Anche lo stoccaggio del gas e' un problema rispetto a quello dei combistibili liquidi. Probabilmente i paesi produttori di petrolio non si convertiranno mai al metano sopratutto per ragioni economiche, ma ricordiamo che l'intera africa consuma 1/5 dell'energia prodotta dall'europa occidentale (ed 1/7 di quella prodotta daglu USA). Se poi andiamo a vedere quanta di questa e' usata per la locomozione privata.....

_________________
Fisico73
Skoda Octavia 1.5 G-TEC Wagon DSG
VW Passat Variant 1,4 TSI Ecofuel DSG 453.700Km
Audi A6 2,0 E + Landi Aspirato 278.000Km
Lancia Prisma 1.3 + Landi Aspirato 235.000Km
Offline Profilo Invia email
Skype
Skype
duna
Moderatore


Registrato: 19 Apr 2005
Messaggi: 1720
Località: Mestre Venezia
MessaggioInviato: Lun 21 Nov 2005, 17:28 Rispondi citandoTorna in cima

fisico73 ha scritto:

Certo quello dell'autonomia e' un problema...
La BluePower era una bella sfida, persa per mancanza di infrastrutture a livello Europeo adeguate. Chi si comprerebbe una macchina con la quale fa fatica ad andare in vacanza (penso la costa Croata o alla Spagna).
Personalmente penso che ancora per un po' di anni le "bivalenti" predomineranno sulle monovalenti pure.
Anche lo stoccaggio del gas e' un problema rispetto a quello dei combistibili liquidi. Probabilmente i paesi produttori di petrolio non si convertiranno mai al metano sopratutto per ragioni economiche, ma ricordiamo che l'intera africa consuma 1/5 dell'energia prodotta dall'europa occidentale (ed 1/7 di quella prodotta daglu USA). Se poi andiamo a vedere quanta di questa e' usata per la locomozione privata.....


Concordo pienamente col discorso della BluPower, troppo avanti per esistere, praticamente puo' circolare in un ridotto numero di paesi centro-nord europei ed in Italia. Tuttavia son convinto che la strada sia quella, quando progetti ad-hoc avranno cancellato il problema dell'autonomia (progettando apposta si arriva a 500 Km di autonomia come la blupower dimostro') il vantaggio economico e logistico (evitare i blocchi) fara' il resto, ma e' necessario un grande sforzo 'infrastrutturale' e finanziario e qui la determinazione della P.A. e' cardine, per avere quadri normativi stabili e chiari, duraturi, che consentano di ammortizzare i grandi investimenti necessari a produttori di veicoli e alla rete di distribuzione, ed anche agli utenti. Ora come ora non possiamo neanche far metano di notte! Mentre i tedeschi inanellano colonnine una dietro l'altra, e self-service anche.

I paesi in via di sviluppo (con le debite e note positive eccezioni) a malapena hanno i distributori di benzina, senza una decisa politica di supporto e agevolazione (contrastata dai produttori di idrocarburi classici che non vogliono perdere il lucroso mercato dell'autotrazione) non passeranno certo al metano. E se l'Africa consuma ancora poco, beh le cose non restano certo ferme, laggiu', come beatamente crediamo noi. I paesi cresceranno, e consumeranno. Se divoreranno carbone o metano o biogas saremo noi, con le nostre assennate o dissennate politiche di indirizzo, a deciderlo. E l'atmosfera e' una, per tutti.

_________________
duna - Ford KA 1.3 - Tartarini Sequenziale fasato -
Offline Profilo Invia email
fisico73
Metanodotto


Registrato: 27 Apr 2005
Messaggi: 3456
Località: Verona-Trento
MessaggioInviato: Mar 22 Nov 2005, 09:03 Rispondi citandoTorna in cima

duna ha scritto:
E se l'Africa consuma ancora poco, beh le cose non restano certo ferme, laggiu', come beatamente crediamo noi. I paesi cresceranno, e consumeranno. Se divoreranno carbone o metano o biogas saremo noi, con le nostre assennate o dissennate politiche di indirizzo, a deciderlo. E l'atmosfera e' una, per tutti.



D'accordissimo, ma come vedi il povero ugandese che deve mettere assieme il pranzo con la cena NON HA potere decisionale ora....
Certo e' che se facciamo come con la Cina o l'India, a cui una nota marca di auto italiane ha venduto le catene di montaggio di vecchi motori degli anni 60 nonche' dei frigoriferi ad ammoniaca, abbiamo poco da stare contenti... Tra una cinquantina di anni mi immagino una parte del mondo come l'Europa (500 milioni di persone) e gli USA (250 milioni di persone) convertita a metano o fuel cell e l'altra parte (ASIA + AFRICA) 3,5 miliardi di persone circa che viaggia con tecnologie vecchie e superate, magai a puzzolio o peggio con motori 2 tempi.........


PS i 500 Km di autonomia teorica (circa 430 reali) li ho raggiunti anche io facendo il pieno con gas HD a Monaco....
130 Km in citta' a Monaco + 300 Km per tornare a Trento (autostrada) + gas residuo (circa 4-5 Kg) RisataRisataRisata

_________________
Fisico73
Skoda Octavia 1.5 G-TEC Wagon DSG
VW Passat Variant 1,4 TSI Ecofuel DSG 453.700Km
Audi A6 2,0 E + Landi Aspirato 278.000Km
Lancia Prisma 1.3 + Landi Aspirato 235.000Km
Offline Profilo Invia email
Skype
Skype
duna
Moderatore


Registrato: 19 Apr 2005
Messaggi: 1720
Località: Mestre Venezia
MessaggioInviato: Mar 22 Nov 2005, 15:09 Rispondi citandoTorna in cima

fisico73 ha scritto:


D'accordissimo, ma come vedi il povero ugandese che deve mettere assieme il pranzo con la cena NON HA potere decisionale ora....
Certo e' che se facciamo come con la Cina o l'India, a cui una nota marca di auto italiane ha venduto le catene di montaggio di vecchi motori degli anni 60 nonche' dei frigoriferi ad ammoniaca, abbiamo poco da stare contenti... Tra una cinquantina di anni mi immagino una parte del mondo come l'Europa (500 milioni di persone) e gli USA (250 milioni di persone) convertita a metano o fuel cell e l'altra parte (ASIA + AFRICA) 3,5 miliardi di persone circa che viaggia con tecnologie vecchie e superate, magai a puzzolio o peggio con motori 2 tempi.........


quoto in pieno, c'e' un sacco di tecnologia obsoleta che funzia benissimo ma ce n'e' molta che comporta sprechi terribili di risorse ambientali ora apparentemente inesauribili (aria pulita, acqua, spazio), ma che fan presto a calare paurosamente

Citazione:

PS i 500 Km di autonomia teorica (circa 430 reali) li ho raggiunti anche io facendo il pieno con gas HD a Monaco....
130 Km in citta' a Monaco + 300 Km per tornare a Trento (autostrada) + gas residuo (circa 4-5 Kg) RisataRisataRisata


caspita ottimo davvero Ghigno Ghigno

_________________
duna - Ford KA 1.3 - Tartarini Sequenziale fasato -
Offline Profilo Invia email
Mostra prima i messaggi di:      
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum



Powered by phpBB © 2001 phpBB Group

Version 2.0.6 of PHP-Nuke Port by Tom Nitzschner © 2002 www.toms-home.com
:: fisubsilver shadow phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by coldblooded (www.nukemods.com) ::