Clicca qui per contattarci!  Clicca qui per contattarci! 
22 Novembre 2019 FAQ  ::  Elenco/PDI Distributori  ::  Mappa Distributori  ::  Prove  ::  Installatori  ::  Galleria  ::  Forum  ::  MetAnnunci  ::  Contatti   Entra o Registrati
https://www.AUTOparti.IT
X3Energy SpA 
www.TuttoAutoRicambi.it
Menu di navigazione
Links e Downloads
  Links totali:468
  Categorie: 19
  Click: 296311

  File totali: 339
  Categorie: 15
  Downloads: 528374
  Traffico:  1250.14 Gb

Ultimi Links
 1: Video - Arrivo e installazione primi tre serbatoi GNL a Santa Giusta, Oristano
 [ Click: 161 ]
 2: Video - Impianto di produzione e distribuzione biometano a Roncocesi Biomether 2019
 [ Click: 43 ]
 3: Video - Realizzazione impianto Enercoop con metano liquido e gassoso a Cesena
 [ Click: 78 ]

Links più cliccati
 1: Mappa aggiornata di incentivi ed agevolazioni, statali e locali
 [ Click: 35128 ]
 2: Dossier metano di Automobilismo - II parte
 [ Click: 10336 ]
 3: Metauto Magazine: Doblò NP 1.4 T-jet
 [ Click: 6558 ]

Ultimi Downloads
 1: Circ. min. 22/02/2016, Prot. n. 4327 Div3/H: Riq. periodica bombole CNG4 - Comunicato Comitato GFBM
 [ Prelevamenti: 66 ]
 2: D.M. 12 marzo 2019 in G.U. 20 marzo 2019 - Self service metano impresidiato
 [ Prelevamenti: 2227 ]
 3: Presentazione progetto logistica ContainerShips-LNG
 [ Prelevamenti: 154 ]

File più scaricati
 1: Confronto costi gestione auto a metano, gpl, benzina e gasolio
 [ Prelevamenti: 71904 ]
 2: Calcolo autonomia in base alla capacità installata
 [ Prelevamenti: 62468 ]
 3: Listino prezzi impianti 2006
 [ Prelevamenti: 19376 ]
Flussi RSS
rss Notizie
rss Forum
rss Downloads
rss Links
rss Annunci

Sostieni il sito
I nostri gadgets
Fai una donazione e ordina i nostri gadgets!


I nostri volantini
Scarica, stampa e diffondi i nostri volantini!



Metti il nostro banner sul tuo sito! Copia e incolla il codice e poi...faccelo sapere.
 FAQ del forum  ::  Cerca nel forum  ::  Lista iscritti  ::  Gruppi utenti  ::  Regolamento  ::  Modifica il tuo profilo

 
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Autore Messaggio
andreaboit
Ospite





MessaggioInviato: Mer 27 Ago 2008, 12:29 Rispondi citandoTorna in cima

Interni e finiture.
Provo ad introdurre questo nuovo argomento copiando pari pari quanto già esistente, p.e., nella sezione della Multipla.
Ho praticamente finito una prima modifica agli interni al mio Doblò NP Panorama che compie ormai tre mesi, per fortuna senza alcun problema.
La ristrutturazioncella che ho approntato è la chiusura e/o modifica del "buco" che sta nel bagagliaio tra il vano bombole e le porte posteriori.
L' ho chiamato il gavone di poppa ...... con termine marinaresco.
Per ora mi fermo qui.
Così gli Amministratori potranno eventualmente sistemare le cose come preferiscono, in tema di nuovi argomenti, ecc..
Intanto preparo un post dettagliato e alcune foto.
Ed ho già in testa e predisposto la seconda modifica ....

Saluti e ben tornati dalle ferie, Andrea
andreaboit
Ospite





MessaggioInviato: Gio 28 Ago 2008, 10:10 Rispondi citandoTorna in cima

ll gavone di poppa nel Doblò NP Panorama.

Il perchè della faticaccia.
Tutti quelli che hanno il mezzo come il mio lo sanno ........ per eventuali neofiti ecco una dissertazione “poetica”.
Usavo il “furgoncino” da nemmeno due mesi e già mi ero massacrato i piedi per le continue cadute di oggetti dal retro del Doblò. Talvolta dubito della progettazione Fiat .... p.e., non è che la scelta intelligente di fare il vano bombole alto come gli schienali reclinabili dei seggiolini posteriori, sia del tutto casuale o collegata all' installazione delle bombole più economiche per la bisogna? Se si guarda all' orrore del “buco” che sta tra il copri bombole e le portiere posteriori ....... mi viene di rispondere solo si.
Dal sopra bombole sono ruzzolate nella citata voragine e poi, ovviamente, per terra all' apertura della porta, mele, pesche, albicocche, prugne, bottiglie, vasetti e flaconi vari, martello, trapano, risme di carta e, un numero non conteggiabile di volte, un sacchetto dove tengo il poggiatesta posteriore centrale, tenuto smontato per aver maggior visibilità posteriore dallo specchietto interno (poggiatesta che rimetto in loco quando, raramente, trasporto 4 ospiti).
Pur sistemando attentamente il carico, quasi sempre acquisti vari, non appena mi infilavo in una rotonda (e ne stanno costruendo a iosa anche a Bologna) o in una curva presa ad andatura appena superiore a quella di crociera di un ottuagenario ipovedente, qualcosa scivolava fuori dai sacchetti e .........
A rischio di essere fermato come topo d' auto, arrestandomi certe volte di botto appena scorgevo parcheggiato un Doblò NP autovettura, con mia Moglie che mi guardava sconsolata come fossi matto, ho fatto un' indagine sull' utilizzo del famoso “buco”.
Una tristezza; a parte i passeggini, gli ombrelli ed altri oggetti strani, probabilmente finiti dentro alla “depressione” per “vocazione naturale”, il buco l' ho sempre trovato ricettacolo di polvere e cartacce.
Pertanto, prima che la depressione colpisse me, ho concepito una ristrutturazione della zona, progettando e realizzando il gavone di poppa.

L' opera.
Una paratia verticale, alta come il contenitore delle bombole, posta quasi in aderenza alle porte posteriori, poggiante sulla striscia limite del piano di carico basso originale, con un coperchio in due parti, calettato sopra il suo bordo superiore dimensionato a ponte sin al contenitore bombole, ed il gioco è fatto.
Oltre tutto facilino, dato che il retro del Doblò sembra un biliardo verticale.
Il piano di carico del bagagliaio diventa così unico e piatto sin contro le porte di dietro e lo spazio del famigerato buco è sempre disponibile, bastando alzare i due semicoperchi per potervi stivare, anche direttamente e/o alla rinfusa, oggetti vari. Esattamente come si fa in un gavone di una barca.
La paratia io l' ho realizzata con quello che avevo in casa in periodo feriale, cioè utilizzando un pezzo di compensato da 8 mm.. Essendo fissata solo lateralmente non altera, con componenti longitudinali rigidi, l' eventuale “vuoto” che i progettisti Fiat avessero eventualmente considerato necessario nel crash test con le bombole (ma sarà poi così ???).
Per detto fissaggio ho utilizzato, nel mio caso di portiere posteriori asimmetriche ad anta (col portellone la cosa andrebbe verificata), una predisposizione che si trova nei montanti d' angolo del Doblò, sopra la cerniera inferiore, all' altezza del braccino di tenuta.
Se si rimuovono i due gommini neri copriforo, si scoprono due buchi, il superiore dei quali ospita un bel dato M8 saldato entro il montante d' angolo posteriore.
Ho realizzato, per entrambi i lati, una piastra (metallica nel mio caso) che ha un perno che si infila nel buco inferiore ed un foro dentro il quale passa un bullone M8 che si avvita fortemente alla predisposizione Fiat sopra descritta. Così, per ogni lato, si viene a creare una flangia molto solida che, nel mio caso, porta un bullone per il fissaggio della paratia posteriore (più in basso e spostato all' interno dello spazio vettura rispetto al bullone posizionato da mamma Fiat) e si innalza fin al pianetto laterale degli altoparlanti posteriori in previsione di una futura modifica alla cappelliera. Ovviamente se non si volesse rimediare a questa ulteriore cavolata lasciata dalla progettazione Fiat sul groppone di noi metanisti, la flangia potrebbe essere semplificata ed eventualmente incorporata nella paratia stessa.
Io ho realizzato la cosa considerando che le flange rimangano fisse in sito e che, tempo 40 secondi cronometrati, svitando i due bulloni muniti di nottolino che bloccano la paratia alle dette flange, il tutto si smonti ed il retro del Doblò ritorni praticamente come all' origine.
Della serie vuoi vedere che esiste qualche caso in cui la situazione sia più comoda così come pensato (!!!!????) dai progettisti di Torino.
La paratia è bloccata sopra dai detti bulloni con nottolino, sotto invece come segue.
Una base orizzontale, sempre in compensato, di circa 6 cm, poggia sopra il bordo in plastica del vano bagagli, anche questo praticamente un bigliardo o quasi, e, facendo battuta contro lo spessore che forma il panno del rivestimento, impedisce alla parte inferiore della paratia di rientrare nel Doblò. A questa striscia orizzontale, che rende oltretutto pari il fondo del gavone, sono collegati due “baffi” laterali, sempre in compensato sagomato ed incollato, che si incastrano alle due basi dei longheroni. Così la parte inferiore della paratia non può uscire dalla sua posizione. I due baffi sono dimensionati di misura in modo da consentire di sfilare la paratia in fase di montaggio/smontaggio.
I due semicoperchi (due perchè molto più facili da sistemare a lato se dovessero essere non utilizzabili, come nel caso di pacchi di bottiglie di acqua minerale da due litri infilati del gavone) sono tenuti in loco da un incastro al bordo superiore della paratia, irrigidito qualche centimetro più in basso. La componente più esterna dell' incastro è innalzata circa tre centimetri sopra i coperchi medesimi, a fare da bordino posteriore al piano del bagagliaio.
Tutte le zone di contatto della realizzazione con la vernice del Doblò (le flange metalliche e la parte bassa dei montanti verticali posteriori, dove fanno battuta i baffi sopra descritti) sono protette, a mo di guarnizione, da strisce di nastro adesivo da elettricisti, rosso nel mio caso, mimeticamente invisibile.
Le mele al supermercato ci sono praticamente tutto l' anno e, finite le pesche, tra non molto sarà tempo di arance ......... vedremo se il bordino reggerà il collaudo a “caduta libera”. Ho qualche preoccupazione (eh, eh, eh) perchè, dato i livelli esistenti, il bordino, i coperchi ed anche la paratia sono stati sagomati per lasciare lo spazio alla maniglia interna delle portine posteriori. Conto però che, dato il piano ora tutto orizzontale, la sagomatura citata la più limitata possibile ........ le cadute siano veramente rarissime. Inoltre, per via delle dimensioni, la maggior parte degli oggetti che non siano come le arance, non potranno più ruzzolare fuori.
Per finire, un poco di vernice ........... ed il gavone ha assunto un aspetto quasi professionale.
A parte la scelta di decorare la paratia posteriore con bande bianche e rosse tipo mezzo d' opera che ha lasciato inorridita mia Moglie ecc., ecc.. Ma il mio Doblò è già rosso, gli interni neri grigi. Ho dovuto acquistare la vernice rossa, avevo rimasugli di vernice bianca e nera ........ la tentazione è stata troppo forte. Tanto a porte chiuse si vede solo la parte di sopra dei coperchi ........ in un bel nero antracite praticamente lo stesso del panno e della plastica Fiat.
Urca!! Ho scritto un poema e chissà se si capsice.
Forse è meglio che alleghi alcune foto che ho già realizzato e che renderanno il tutto certamente più chiaro. Provvedo a completare la documentazione con qualche altro scatto, a “lavorarle” e poi le posto il più presto possibile.

Saluti, Andrea

P.S. Ma Doblò NP Panorama ne hanno venduti così pochi che non ho trovato nulla che fosse già fatto, invece di mettermi a lavorare come un scemo?
O forse esiste già ed a me è sfuggito?
Cosa costerebbe alla Fiat un aggeggio di plastica fatto più o meno come quello che ho realizzato io? E potrebbe pure farselo pagare come optional !!! (qualcuno ha dubbi in proposito?).

P.S. 2 Ma perché le realizzazioni a metano sono lasciate così alla ca z2 o?
O lo fa solo la Fiat?
Per favorire lo sviluppo del mercato dei mezzi a combustibili + ecologici ..........?
zappyzooks
Ospite





MessaggioInviato: Dom 31 Ago 2008, 09:38 Rispondi citandoTorna in cima

ottima idea!!!
perchè non metti posti qualche foto, così ti copio in brevetto!!!
Occhiolino
andreaboit
Ospite





MessaggioInviato: Dom 31 Ago 2008, 17:34 Rispondi citandoTorna in cima

Le foto del gavone di poppa.

Come promesso ho postato le foto della mia realizzazione. Ho fatto un piccolo album nella sezione Galleria immagini, Le nostre auto, Fiat .....
Appena i Controllori del sito le avranno sdoganate, dovrebbero essere visibili.

Non è brevettato ............. neppure la verniciatura che ha fatto storcere il naso alla Moglie, Risata a crepapelle Risata a crepapelle Ghigno

E, dato che le flange metalliche laterali sono già predisposte per la bisogna, sto arzigogolando su una modifica-sostituzione alla cappelliera-aborto che si ritrova il Doblò NP.

Per caso qualcuno ha già provveduto?

Salutoni, Andrea
andreaboit
Ospite





MessaggioInviato: Lun 1 Set 2008, 17:27 Rispondi citandoTorna in cima

L' albo delle foto è fatto ma ....

non si vede ancora.
Spero di non aver fatto qualche casino e che sia ancora sotto controllo da parte dei "censori" Pernacchia Pernacchia
andreaboit
Ospite





MessaggioInviato: Mar 2 Set 2008, 10:29 Rispondi citandoTorna in cima

L' album delle foto ora è visibile.

Dopo il controllo come da regolamento, ora l' album è visibile completamente, salvo una foto che vedrò di sostituire, si dev' essere deteriorato il file.

bye, Andrea

p.s. per chi volesse esercitarsi in cose del genere .... usate vernici all' acqua, altrimenti dovete tenere il tutto fuori dal Doblò per parecchio, pena asfissia .........
ak
Fondatore e amministratore del sito


Registrato: 15 Apr 2005
Messaggi: 23466
Località: Prov. BO
MessaggioInviato: Mar 2 Set 2008, 11:30 Rispondi citandoTorna in cima

andreaboit ha scritto:
Come promesso ho postato le foto della mia realizzazione. Ho fatto un piccolo album nella sezione Galleria immagini, Le nostre auto, Fiat .....
Appena i Controllori del sito le avranno sdoganate, dovrebbero essere visibili.

Non è brevettato ............. neppure la verniciatura che ha fatto storcere il naso alla Moglie, Risata a crepapelle Risata a crepapelle Ghigno

Aspide! E ci credo, sembra un mezzo di supporto tecnico per trasporti eccezionali! Ghigno

Lo hai verniciato così per renderti meglio visibile in caso di sosta in corsia di emergenza in autostrada? Spazientito

_________________
Aggiorna i dati dei tuoi distributori preferiti nell elenco interattivo distributori metano per auto
Nascosto Profilo Invia email
andreaboit
Ospite





MessaggioInviato: Mar 2 Set 2008, 12:34 Rispondi citandoTorna in cima

Successo della verniciatura del gavone ...........................................

Son qui .......... con la testa tra le mani, incompreso, solingo, triste, la Moglie che brontola ............................. Basito Triste Perplesso
Tutto perchè mi è scappato il pennello in un momento di creatività Sorpreso Senza parole

A mia difesa sottolineo che .... a porte chiuse non si vede nulla, a parte i due semicoperchi che sono in nero antracite (cappelliera aperta o rimossa). E poi, tra un poco, neppure quello, sempre se riesco a coinvolgere la Moglie nella "ristrutturazione" della cappelliera medesima.

Però effettivamente si vede, eccome, la verniciatura tipo mezzo d' opera; l' idea di utilizzarla come coadiuvante per farmi avvistare sulla corsia di emergenza non l' avevo avuta Sorriso Sorriso ....... potrei aggiungere un paio di catarifrangenti, quelli del Doblò sono piccoli, un poco bassini, nel paraurti posteriore.
Devo fare delle prove vivo live.
Dalla foto d' insieme (e relativa anteprima) dell' album, sembra effettivamente più visibile la paratia dell' intero Doblò Ghigno Risata a crepapelle Risata a crepapelle

Che sia più carino con una bella decorazione floreale? Senza parole Risata a crepapelle Figuraccia Figuraccia

Vedrò di consultare la mia commissione artistica ...... bye
Andrea
japippo
Ospite





MessaggioInviato: Mar 9 Dic 2008, 22:44 Rispondi citandoTorna in cima

Ciao!
Vi chiedo un'enorme cortesia.
Per il mio Doblò NP (set 2008) ho bisogno di separare il vano bagagli dall'abitacolo, visto che devo sfruttare in altezza lo spazio sovrastante le bombole.
Ho sempre pensato alla griglia rigida che vedo su molti Doblò.
Ebbene, presso il concessionario dove ho acquistato il mezzo (ometto il nome per decenza!) mi è stato detto che NON esiste per il Doblò immatricolato come automobile ma esce di fabbrica esclusivamente con i messi immatricolati autocarro.
In alternativa mi hanno proposto una rete divisoria con tanto di istruzioni per il montaggio sulla prima serie del Doblò. Peccato che degli attacchi per fissare questa rete (che potrebbe essere alzata alla bisogna, rimanendo aderente al soffitto) non ci sono sulla mia versione. Quindi hanno concluso che la rete mobile diventrebbe fissa.
Mi sapete dire se la griglia fissa che si vede in giro è compatibile con bombole e copribagagliaio?
Sapreste consigliarmi, per favore.
Grazie in anticipo!
bracco71
Ospite





MessaggioInviato: Ven 26 Dic 2008, 09:34 Rispondi citandoTorna in cima

Ciao io sono andato ad un auto accessori e ho preso una di quelle griglie telescopiche...direi che funziona abbastanza bene anche se mi da' delle vibrazioncine...che dire è abbastanza funzionale...
Mostra prima i messaggi di:      
Rispondi nella discussione
Precedente Versione per la stampa Successivo
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum



Powered by phpBB © 2001 phpBB Group

Version 2.0.6 of PHP-Nuke Port by Tom Nitzschner © 2002 www.toms-home.com
:: fisubsilver shadow phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by coldblooded (www.nukemods.com) ::