metanoauto.com

Altri aspetti burocratici » Modifiche al codice della strada


mascalzone67 - Mar 1 Giu 2010, 07:17
Oggetto: Modifiche al codice della strada

Il codice della strada subisce modifiche: ecco una norma che ci riguarda.

2. All'articolo 62 del decreto legislativo n. 285 del 1992 è aggiunto, in fine, il seguente comma:
«7-bis. Il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, con proprio decreto, stabilisce i criteri e le modalità con cui, nel rispetto della normativa comunitaria in materia di tutela
dell'ambiente, sicurezza stradale e caratteristiche tecniche dei veicoli che circolano su strada, per i veicoli ad alimentazione a metano, GPL, elettrica e ibrida si può applicare una riduzione della massa a vuoto, pari, nel caso dei veicoli ad alimentazione esclusiva o doppia con gas metano o GPL, alla massa delle bombole di gas metano o GPL e dei relativi accessori e, nel caso dei veicoli ad alimentazione elettrica o ibrida, alla massa degli accumulatori e dei loro accessori, definendo altresì le modifiche alle procedure relative alle verifiche tecniche di omologazione derivanti dall'applicazione del presente comma. In ogni caso la riduzione di massa a vuoto di cui al presente comma non può superare il valore minimo tra il 10 per cento della massa complessiva a pieno carico del veicolo e una tonnellata. La riduzione si applica soltanto nel caso in cui il veicolo sia dotato di controllo elettronico della stabilità».
mascalzone67 - Ven 25 Mag 2012, 18:44
Oggetto:

Una notizia importante per coloro che sono in possesso del contrassegno per disabili:

Su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, il Consiglio ha approvato, in via definitiva, dopo il parere favorevole del Consiglio di Stato, un provvedimento di modifica del regolamento di esecuzione del Codice della strada, prevedendo l’adozione di un modello unico di contrassegno per i disabili conforme al modello comunitario, che garantisca adeguatamente la riservatezza degli interessati. La normativa risponde all’attesa delle principali associazioni delle categorie tutelate.

E’ stato altresì approvato in via definitiva, acquisito il parere favorevole del Consiglio di Stato, un ulteriore schema di regolamento che prevede l’obbligo di aggiornamento della carta di circolazione nel caso di utilizzo del veicolo per periodi superiori a 30 giorni da parte di soggetti diversi dai proprietari, rendendo così maggiormente efficace l’applicazione delle sanzioni a carico dei soggetti che sono in concreto i veri responsabili delle infrazioni.

Ulteriori disposizioni riguardano l’abolizione della cosiddetta targa ripetitrice per i rimorchi, che d’ora in poi saranno soggetti alla targatura ordinaria prevista per tutti gli altri veicoli.
mv1959 - Mer 17 Lug 2019, 08:52
Oggetto:

Posto le novità riguardanti il codice della strada https://www.quattroruote.it/news/burocrazia/2019/07/12/codice_della_strada_una_per_una_tutte_le_novita_in_arrivo.html
In particolare un paio di paragrafi, uno riguardante un aspetto ampiamente dibattuto:
Citazione:
Metano. Potrebbero cambiare le regole per la revisione delle bombole di metano. Il ministero delle Infrastrutture potrà stabilire, con proprio decreto, “le modalità di riqualificazione delle bombole approvate secondo il regolamento UNECE R 110, nonché l'individuazione dei soggetti preposti”.

l'altro a mio avviso interessante, che potrebbe, chissà, riguardare anche la libertà di modifica dei veicoli in fase di installazione impianti aftermaket (penso in particolare alla modalità di installazione delle bombole e modifiche ai serbatoi benzina originali):
Citazione:
Tuning. Potrebbero allargarsi le maglie alle modifiche dei veicoli. Nella legge, se sarà approvata, si stabilisce che il ministero delle Infrastrutture potrà stabile con proprio decreto “le tipologie di modifica alle caratteristiche costruttive e funzionali, per le quali la visita e prova non sono richieste”

Buona giornata a tutti
ptprince - Mer 17 Lug 2019, 11:04
Oggetto:

Grazie mascalzone delle tue puntuali segnalazioni.
Purtroppo il rilascio del pass disabili è ancora molto mal regolato.
Per esempio solo la Lombardia ha indicato ai comuni di rilasciare il pass anche ai familiari di portatori di disagio intellettivo. Chi si confronta con questo tipo di disagio sa quanto sia mortificante sentirsi rispondere "questa persona tecnicamente cammina quindi non ha mobilità ridotta o impedita".
Le proposte di modifica (o meglio integrazione) della Legge sono innumerevoli ma, chissà perché, vengono sempre respinte o dimenticate.

Stesso discorso sull'applicazione della Legge 104 sull'acquisto di veicoli. Le Case stanno sopravvivendo al dieselgate (anche) vendendo diesel alle famiglie con all'interno portatori di diversa abilità. E l'ambiente, al solito, ringrazia.
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB 2.0.23 © 2001 phpBB Group