metanoauto.com

Alfa Romeo » Giulietta 1.4 T-Jet (105-120CV)


Ospite - Mar 18 Mag 2010, 20:56
Oggetto: Giulietta 1.4 T-Jet (105-120CV)

Cari Metanauti,
più del Multiair 170 cv non è più metanizzabile l'1.4 120 cv t-jet montato anche sulla Bravo e sulla Delta? è vero che anche qui di mezzo c'è il sistema start&stop( che credo elettronicamente sia un problema superabile) ma abbiamo comunque note positive da chi ha già metanizzato la Bravo con lo stesso motore t-Jet.
Attendo fiducioso i vostri commenti
palerider - Mer 19 Mag 2010, 07:54
Oggetto:

Beh, avrei anch’ io una curiosità sul sistema start&stop Dubbio . Visto che (alimentazione gassosa a parte) possono esserci situazioni anomale in cui NON VOGLIO che si attivi, tipo ho la batteria a terra Acc... , ho fatto partire la macchina con i cavi e mi sto dirigendo al batterista, ma è meglio che non cerco un buon samaritano ad ogni semaforo Aiuto! , non è che per caso c’è un tastino di esclusione come con l’ESP, che generalmente è una mano santa ma sulla neve con le gomme estive può far comodo eliminarlo temporaneamente Figo! ?
Proprietari di gioielli di moderna tecnologia a voi la risposta……
Ospite - Mer 19 Mag 2010, 08:49
Oggetto:

lo S&S è escludibile volontariamente.
rimane appunto da vedere come aggirare il fatto che tutte le accensioni avvengano a benzina.
Ospite - Mer 19 Mag 2010, 09:25
Oggetto:

palerider ha scritto:
non è che per caso c’è un tastino di esclusione come con l’ESP


Sulla BMW c'è la possibilità di escludere lo start&stop; dopo averlo provato un paio di volte normalmente "tutti" lo escludono!
E' sicuramente un dispositivo di cui non se ne può fare a meno ... Occhiolino
Ospite - Mer 19 Mag 2010, 12:08
Oggetto:

C_wolf ha scritto:
palerider ha scritto:
non è che per caso c’è un tastino di esclusione come con l’ESP


Sulla BMW c'è la possibilità di escludere lo start&stop; dopo averlo provato un paio di volte normalmente "tutti" lo escludono!
E' sicuramente un dispositivo di cui non se ne può fare a meno ... Occhiolino


Mi pare che la tua più che un'informazione sia un'impressione personale.
Se ci sono delle evidenze che la supportano posta pure i link.

In ogni caso non credo si stesse valutando l'utilità dello S&S, ma come si interfaccia con la gestione di un eventuale impianto. Occhiolino
Ospite - Mer 19 Mag 2010, 17:11
Oggetto:

Coaster ha scritto:

Se ci sono delle evidenze che la supportano posta pure i link.


Noto una vena polemica nel tuo intervento. Occhiolino
Comunque non ho link che supportano quanto ho riferito, posso portare però a testimoniare alcuni conoscenti che hanno lo S&S e tutti hanno riferito quanto ho postato. Se qualche casa automobilistica si prendesse la briga di sondare gli acquirenti invece di installarlo di default facendo inutilmente lievitare il prezzo e potendo vantare livelli di emissioni "truccati" potrei postare il link con le percentuali del sondaggio.
Sarebbe interessante fare un sondaggio anche sulle palette dietro il volante dei cambi automatici per sapere se vengono utilizzate assiduamente oppure dopo il primo periodo sopite le smanie del cliente vengono accantonate le palette preferendogli il funzionamento automatico.

Citazione:

In ogni caso non credo si stesse valutando l'utilità dello S&S, ma come si interfaccia con la gestione di un eventuale impianto. Occhiolino


Infatti ora è stato fugato il dubbio che non si potesse escludere lo S&S, è possibile farlo, spesso lo fanno anche coloro che non hanno un impianto a metano installato o problemi di batteria.
Se valutiamo che lo S&S viene fatto pagare, è possibile escluderlo (la maggioranza mi dice che lo fa), potrebbe dare noie a chi installa un impianto a metano, forse sarebbe il caso che venisse offerto come accessorio, se uno lo vuole e non ne può fare a meno lo richiede ... Occhiolino
palerider - Gio 20 Mag 2010, 08:48
Oggetto:

Premesso che rispetto al topico siamo Ot di brutto Figuraccia qui si entra nella filosofia degli accessori di dubbia utilità. Per i tastini del cambio robotizzato ti confermo che TUTTA la mezza dozzina di gente che conosco con l’ auto dotata di codesto diabolico marchingegno Ghigno diabolico ne ha interrotto l’ utilizzo dopo la prima settimana. Per il resto degli accessori inutili il mio file personale, che non generalizzo ma segnalo come caso pietoso di tecnofobia è:
Comandi radio al volante, lo so che sono comodi, ma dopo trent’ anni che giro rotelle e schiaccio tastini….. Sorriso
Limitatore di velocità massima, fratello scemo del cruise control, che invece utilizzo con soddisfazione. Mi limito da solo… Figo!
Tetto di vetro, non completamente inutile, d’ inverno è bello vedere il cielo, ma dalla primavera comincia l’ effetto forno a microonde, e quindi signori si chiude. Triste
Orientamento elettrico degli specchietti esterni, finchè non cresco o mi abbasso stanno nella stessa posizione, e generalmente non presto la macchina a nani o giganti….. Sorriso
Erano tutti inclusi nell’ allestimento, ma non è che non li ho pagati……

Nota per gli admin, ripensandoci siamo veramente all’ OT! , ma questi ultimi post potrebbero essere una discussione interessante per chi si deve comprare la macchina.
Rientra nei vostri poteri (oltre al controllo delle eruzioni vulcaniche e al dominio dei mercati finanziari globali Sorriso ) creare, che so in uso e manutenzione o in auto di serie- aspetti generali un topico nuovo tipo accessorio si accessorio no e sbatterci questi ultimi messaggi, che qui se non ti interessa la Giulietta li trovi proprio solo con il cerca? Idea
Eugenio87 - Gio 23 Giu 2011, 17:11
Oggetto:

Ciao a tutti, metto un post in questa sezione perchè mi sembra il più adatto (spero di non sbagliare Risata )

Vorrei sapere se qualcuno ha trasformato a metano la giulietta 1.4 T-Jet (visto che in teoria è lo stesso motore della Bravo) e sopratutto volevo sapere se con la trasformazione ci sono stati dei problemi con il DNA visto che è di serie e che cambia il comportamento della centralina.
frankio - Ven 27 Gen 2012, 11:03
Oggetto:

Carissimi,
ho ritirato una settimana fa una splendida Giulietta 1.4 T-Jet nera e sono in procinto di installare un impianto a metano. Il mio installatore mi propone un Tartarini, ancora da definire i dettagli (pensavo di montare 3 bombole da 30 in piano, l'ho visto montato su una golf V di un mio amico ed è venuto molto bene, senza contare che il bagagliaio della giulietta è piu profondo, quindi dovrebbe essere leggermente piu sfruttabile).
Non appena ci sono novità vi farò sapere!!

x Eugenio87, il manettino DNA su questo motore non ha effetti sul motore, non è presente l'overboost come sul multiair o i multijet, l'unica differenza è che su dynamic la corsa del gas è più breve (rispetto al normal è come se avessi l'acceleratore premuto un po di più a parità di pressione sul comando) , e perciò non credo ci dovrebbero essere grossi problemi, per lo meno su questa motorizzazione (all'atto pratico l'effetto è comunque molto appagante Sorriso )
CleonII - Ven 27 Gen 2012, 14:47
Oggetto:

Ci dovrebbero stare anche una/due 20 litri nel vano ruota di scorta. Ci sono svariate foto e informazioni al riguardo. Se le metti in piano la ruota la toglierai comunque, io penso che qualche €€ in più di manodopera sia ben ripagato dall'autonomia a gas in più...
Comunque, gran bel macchinino! Immagino si tratti del 120cv, giusto?
frankio - Ven 27 Gen 2012, 21:26
Oggetto:

Si, il modello è la 120cv. L'idea della bombola nel vano ruota non è male, ora chiederò all'installatore! Al momento del collaudo possono esserci problemi avendo una bombola in quella posizione ?
CleonII - Ven 27 Gen 2012, 21:37
Oggetto:

Leggi QUI Occhiolino
QUESTA è una delle numerose foto Occhiolino Il telaio della Giulietta è uguale, ma avendo differente schema di sospensioni bisogna vederlo "sul campo".
Per l'omologazione: l'unità d'Italia non è ancora arrivata. Motorizzazioni confinanti potrebbero avere pareri opposti...
Ospite - Lun 30 Gen 2012, 19:55
Oggetto:

nessuno ha metanizzato la Giulietta?
STEFANO882 - Lun 30 Gen 2012, 20:03
Oggetto:

La giulietta è teoricamente metanizzabile solo con il motore t-jt da 120 cv,al momento in questo forum nessuno l'ha fatto che io sappia però per avere un'idea puoi leggere le discussioni che riguardano altri modelli che montano lo stesso motore come :Fiat Bravo,Fiat Punto,Lancia Delta,ecc.
Ospite - Lun 30 Gen 2012, 20:48
Oggetto:

STEFANO882 ha scritto:
La giulietta è teoricamente metanizzabile solo con il motore t-jt da 120 cv,al momento in questo forum nessuno l'ha fatto che io sappia però per avere un'idea puoi leggere le discussioni che riguardano altri modelli che montano lo stesso motore come :Fiat Bravo,Fiat Punto,Lancia Delta,ecc.


avevo letto che quel motore in dotazione anche alla Giulietta è stato metanizzato, ma ero curioso di sapere se qualcuno l'aveva fatto sulla Giulietta per conoscere gli ingombri nel baule, il consumo medio, ecc ecc
jonniv - Lun 30 Gen 2012, 23:33
Oggetto:

Ti ho spostato qui dove si parla di Giulietta.
RTFM! Occhiolino
Ospite - Mer 1 Feb 2012, 18:59
Oggetto: Giulietta 120 CV metanizzata!

Innanzitutto mi presento al forum, mi chiamo Andrea metanauta di oltre 1.000.000 km ed è il mio primo post Sorriso

Ho metanizzato la mia Giulietta comprata da 2 mesi, Impianto LANDI da 90 lt alloggiati nella parte bassa del portabagagli e istallato un cassone che nasconde le bombole (diciamo un lavoro pulito).

Pero e devo dire che a differenza di tutte le macchine che ho avuto a metano (nell' ordine Renault R5, ford Fiesta, opel Kadett, Alfa 147) seppure il mio istallatore sia davvero di fiducia, mi ha dato problemucci di accensione spia di avaria motore, intendiamoci, la macchina va, ma la carburazione stentava a raggiungere la perfezione (ci ho gia fatto 13000 km, e portata a registrare 4/5 volte).

Mi ha irritato non poco la cosa, perche lui ne ha gia istallati almeno 10 in Giulietta, percui mi sono sentito un po uno sfigato, ad ogni modo da oramai 10 giorni la macchina non da problemi (incrocio le dita).

Poi effettivamente con il metano lo S&S rompe un po le scatole, avete qualche consiglio?

So che è un OT ma vorrei sapere un consiglio per avere dei POI (point of interest) aggiornati per TOTM TOM dei distributori di metano.

Ciao
Andrea
ak - Mer 1 Feb 2012, 21:29
Oggetto:

Hai lo start&stop?

A motore caldo riparte a metano o a benzina?
marcyporcy - Mer 1 Feb 2012, 21:35
Oggetto:

hiroshishiva ha scritto:
So che è un OT ma vorrei sapere un consiglio per avere dei POI (point of interest) aggiornati per TOTM TOM dei distributori di metano.

Prova a dare uno sguardo qui per la discussione (dove capirai che di TomTom ce ne sono diversi, con diversi metodi di caricamento) e qui per ottenere la raccolta completa dei distributori europei di metano. Occhiolino
gulullulu - Mer 1 Feb 2012, 23:37
Oggetto:

Come mai hai scelto il bombolone invece della soluzione plurima in piano? La valvola di carica dove ce l'hai?
Ospite - Mer 1 Feb 2012, 23:55
Oggetto: Re: Giulietta 120 CV metanizzata!

hiroshishiva ha scritto:
Ho metanizzato la mia Giulietta comprata da 2 mesi, Impianto LANDI da 90 lt alloggiati nella parte bassa del portabagagli e istallato un cassone che nasconde le bombole (diciamo un lavoro pulito).


Grazie Andrea per l'intervento, immagino che il motore sia il t-jet da 120 cv, ne approfitto per farti qualche domanda: che autonomia hai con 90 lt? quando ti è comodo puoi postare delle foto? Ma lo start e stop non è disattivabile dall'installatore dell'impianto? Costo dell'impianto? Grazie. Luca
multipur - Gio 2 Feb 2012, 11:07
Oggetto:

per sfruttare lo start stop anche a metano si potrebbe fare cosi': si fa programmare l'omegas in modo da NON partire mai a benzina. Poi pero' bisogna ricordarsi di mettere in moto l'auto a benzina a freddo e passarla manualmente a metano non appena riscaldata (sulla mia in questi giorni di gelo bastano 2 km). Lo so che non e' il massimo, ma potrebbe essere un esperimento da fare: ho letto su AL VOLANTE che lo start stop in citta' fa realizzare risparmi reali. Sarebbe interessante valutarli anche a metano...
STEFANO882 - Gio 2 Feb 2012, 12:30
Oggetto:

Per hiroshishiva : Moriamo dalla voglia di vedere un bel servizio fotografico,pertroppo l'accensione della spia di avaria è un problema comune a molte vetture degl'ultimi anni causa un'elettronica troppo spinta che può fare le bizze in certi casi...
frankio - Gio 2 Feb 2012, 13:10
Oggetto:

Mi unisco alle domande presentate sopra, visto che metanizzerò la mia a breve, ed aggiungo anche : hai avuto problemi con il d.n.a. ? hai messo il variatore d'anticipo ?
Ospite - Gio 2 Feb 2012, 13:25
Oggetto:

STEFANO882 ha scritto:
...l'accensione della spia di avaria è un problema comune a molte vetture degl'ultimi anni causa un'elettronica troppo spinta che può fare le bizze in certi casi...


e infatti quando accade, poi, per ogni fesseria relativa la motore, è un problema farsi riconoscere la garanzia....
Ospite - Gio 2 Feb 2012, 16:27
Oggetto: Re: Giulietta 120 CV metanizzata!

mrzlcu ha scritto:
hiroshishiva ha scritto:


Grazie Andrea per l'intervento, immagino che il motore sia il t-jet da 120 cv, ne approfitto per farti qualche domanda: che autonomia hai con 90 lt? quando ti è comodo puoi postare delle foto? Ma lo start e stop non è disattivabile dall'installatore dell'impianto? Costo dell'impianto? Grazie. Luca


Il motore e il 120CV è l'autonomia è tra i 350-420 km direi ottima.

Non so se si puo disinstallare lo S&S, ma mi informero'.
Il costo è stato di 2500 € senza (purtroppo) nessun incentivo.

Saluti
Ospite - Gio 2 Feb 2012, 17:04
Oggetto:

Salve.
Sono nuovo del forum, ho letto che questa macchina potrebbe essere metanizzata poiché possiede lo stesso motore della bravo e del doblò ( che fiat propone nella versione a metano...)
Quello che mi chiedevo è:
Il motore della Giulietta è identico a quello del doblò a metano?
hiroshishiva che genere di problemi hai avuto?
Non vorrei comprare l'auto e ritrovarmi una macchina con minimo irregolare e che si spegne ad ogni semaforo.
La godibilità di un auto a metano è pari a quella di una benzina?
Affidabilità di questo 120 cv turbojet?


Saluti

Paolo
STEFANO882 - Ven 3 Feb 2012, 00:14
Oggetto:

Il motore non è esattamente lo stesso perchè per i motori Natural Power so che sono state rafforzate le sedi valvole,mentre per quelle trasformate a Gpl non lo so.
La godibilità della vettura penso proprio sia la stessa,solo con un bagagliaio più piccolo.
L'affidabilità del motore penso sia buona perchè deriva dalla cara vecchia famiglia Fire e poi è ormai vari anni che lo producono senza particolari problemi.
Ospite - Ven 3 Feb 2012, 00:36
Oggetto:

Grazie Stefano.
Io intendo capire se, anche senza rafforzamento delle sedi valvole questo motore possa andare bene con la metanizzazione...
Non vorrei ritrovarmi a 100.000 km con motore tentennante, ch neon regge il minimo o che si spegne ad ogni semaforo!!!

Per il bagagliaio non è un problema.... Occhiolino

Secondo voi "investire" sula Giulietta, metanizzarla e tenerla almeno un 5 anni sarebbe una cosa buona?
Io faccio circa 25.000 km all'anno...

Saluti

Paolo
Rufus1973 - Ven 3 Feb 2012, 09:08
Oggetto: "investire" in un'auto

Ciao Pablitho,
l'auto non è proprio un investimento, anzi, sono comunque soldi buttati nel...
Però dato che è possibile metanizzare "quasi" tutto quello che va a benzina e dovessi ORA prendere una auto nuova probabilmente prenderei anche io la Giulietta 120cv 1.4 montando un impianto a metano. A dire il vero, appena uscita la Delta mi ero informato dal concessionario "di fiducia" che mi aveva proposto di prenderla e metanizzarla nella loro officina, senza problemi di decadenza della garanzia o altro.

Quindi metterla a metano CONVIENE, comunque, e ci dovrebbero essere soluzioni per limitare i danni alle valvole al minimo, ma io, avendo l'auto a metano di serie, non me ne sono preoccupato più di tanto.

Saluti, Raffaele
Ospite - Ven 3 Feb 2012, 10:31
Oggetto:

Grazie raffaele.
Quindi consigli vivamente questo motore?
Nessuno che ci gira già a metano può fare altre considerazioni?

Raffaele cosa intendi per "soluzioni che limiterebbero i danni"?

Ciao

Paolo
STEFANO882 - Ven 3 Feb 2012, 12:29
Oggetto:

Come ti è stato già detto è un motore che si presta alla trasformazione a metano,quindi a 100000 km se l'impianto viene realizzato come si deve non avrai problemi.
Se proprio vuoi essere sicuro della durata del motore stesso fai montare anche l'oliatore flashlube per sicurezza anche se su questa famiglia di motori solitamente non viene montato perchè non ce n'è il bisogno...
Ci sarà un motivo perchè è il motore su cui punta il gruppo Fiat per le trasformazioni a gas...
Rufus1973 - Ven 3 Feb 2012, 12:41
Oggetto:

pablitho ha scritto:
Grazie raffaele.
Quindi consigli vivamente questo motore?
Nessuno che ci gira già a metano può fare altre considerazioni?

Raffaele cosa intendi per "soluzioni che limiterebbero i danni"?

Ciao

Paolo


Mi sento di consigliarti il metano, aftermarket o di serie poco importa. Io sto risparmiando circa 1500 euro all'anno rispetto alla sostituita auto a gasolio (fiat Idea 1.3MJT) anche se l'attuale Passat Ecofuel pesa di più.

Ciao
Ospite - Ven 3 Feb 2012, 14:46
Oggetto:

Ottimo! Quindi stiamo parlando praticamente dello stesso motore montato sul doblò tale e quale a quanto pare....
A quanto ho capito le marche più ferrate nel campo sono: LAndiRenzo, Brc e Tartarini...
Delle 3 quale definireste la più seria? O la più evoluta in termini di tecnologia?

Se c'è qualcuno delle mie zone saprebbe dirmi se il Sig. Totorizzo ha le competenze giuste per metanizzare tale macchina?

Grazie
Ospite - Mar 7 Feb 2012, 09:54
Oggetto: Trasformazione a Metano Giulietta 170CV

Ciao a tutti,
possiedo da anni una "superba" Punto 188 NP, compagna di tantisismi viaggi e di tantisismi risparmi.

La macchina ha 70.000 km e viaggia ancora bene, anche se inizia ad accusare un po' l'età.

Per una serie di motivi, mi ritrovo ad avere interessanti agevolazioni per comperare una nuova auto (a Metano) delle marche Fiat-Opel-Alfa.

Per ora sono orientato alla Giulietta 170CV multiair, pensate si possa metanizzare?

Ho letto il forum, so che la 120 CV si metanizza senza problemi, ma la 170?

Infine, abito in Lussemburgo ed il primo installatore tedesco che ho chiamato mi ha subito detto che costerebbe 5.000 euro e che comunque lui non se la sente di fare il lavoro....

Sarei quindi obbligato a trovare un installatore in Italia, vicino a casa dei miei, in zona AL-MI-TO-GE.

Grazie per ogni suggerimento!
Luca
corry88 - Mar 7 Feb 2012, 22:31
Oggetto:

con EMER una ditta ha metanizzato il multiar da 135cv, non dovrebbero esserci problemi a metanizzare quello da 170cv, certo, saresti il primo Pernacchia
Ospite - Mar 7 Feb 2012, 23:49
Oggetto:

Ok, sono stato oggi pome di nuovo all'Alfa in Lussemburgo, i prezzi sono davvero convenienti, dopo un po' di riflessioni, ho deciso per il motore più piccolo, 120 cv.

Ora, in Germania mi chiedono 4000 euro per l'impianto, dobbiamo vedere che cosa propone l'Italia...

Speriamo di stare su prezzi più umani.

Il punto è, per 10.000 km/anno, mi conviene?
spina - Mer 8 Feb 2012, 00:11
Oggetto:

in Italia trovi trasformazioni anche a 2500 euro.
Considerati i prezzi attuali, benzina 1.7 e metano 0.93, non so come sia la situazione in Lussemburgo in termini di prezzi benzina, se l'impianto lo paghi 2500 euro in circa 26000 km ammortizzi l'investimento (2 anni e mezzo)... se l'impianto te lo fai insallare li', te ne occorrono 42000 circa (poco piu' di 4 anni).... vedi te! Occhiolino
mdlbz - Mer 8 Feb 2012, 01:41
Oggetto:

Dovresti tenere conto che:

- una trasformazione in Germania costa molto di più rispetto all'Italia in quanto deve sottostare a prove di omologazione più severe e gli impianti devono essere obbligatoriamente con materiali R110/R115 (e per questo motivo i montaggi di impianti a metano lì sono assai rari rispetto a quelli a gpl);
- attenzione: un'auto immatricolata in Italia non può essere trasformata all'estero;
- se l'auto la compri in Lussemburgo è targata lì oppure avrà la targa tedesca, verifica anche questo per il discorso di far trasformare in Germania un'auto targata in Lussemburgo o viceversa;
- diverso mi sembra il caso se l'auto è immatricolata in Italia, poi trasformata in Italia e successivamente esportata, pare che poi in Germania (forse anche in L) non fanno altro che darti le targhe nuove ma pure questo è tutto da verificare.

Dunque, prima di comprare auto e pensare a trasformazioni, ti consiglio di verificare quanto ho scritto sopra prima di trovarti con qualche impaccio tecnico-burocratico per il quale rischi di poter circolare... solo fuori la UE.
Ospite - Mer 8 Feb 2012, 10:57
Oggetto:

Come al solito grazie a tutti per le risposte ed i suggerimenti!

ALlora, qui la benzina è 1,357 per la 95 e 0,864 per il Metano, è messo un po' meglio dell'Italia.

La macchina la comprerei qui in Lussemburgo, immatricolata qui e poi la farei trasformare in Italia, ammesso che la trasformazione in Germania non sia giustificata da una qualiutà PAZZESCA dei materiali , tale per cui il rendimento e la sicurezza sono molto molto maggiori.

Verifico subito con la motirizzazione in Lussemburgo se ci sono grane.

Domanda: le sospensioni posteriori non mi andranno in crisi a causa del peso delle bombole? La macchina non nasce per sopportare quel peso SEMPRE... lo so che non potete saperlo per certo, ma mi consigliate di cambiare qualcosa? O vado sereno?
STEFANO882 - Mer 8 Feb 2012, 11:13
Oggetto:

Allora per oviare al problema si possono installare o degli spessori da inserire sopra la molla della sospensione (scelta più economica 70-80 euro circa) che riportano la vettura all'altezza originale permettendo agl'ammortizzatori di lavorare normalmente oppure si possono montare molle da carico ovvero molle supplementari all'interno di quelle originali che rendono la vettura più rigida al posteriore e fanno lavorare bene l'ammortizzatore (scelta più costosa).
La soluzione scelta più di frequente è la prima e poi ci sono impiantisti che lo fanno i prassi,io onestamente preferisco molto di più le molle aggiuntive...
Per maggiori informarmazioni :http://www.metanoauto.com/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=751
Ospite - Mer 8 Feb 2012, 11:54
Oggetto:

Grazie per le info sul tema sospensioni, chiedo subito all'installatore.

Sto anche leggendo le emisisoni inquinanti: se vedo SOLO i valori di CO2, il Diesel Alfa ne emette 114 (il 105 cv), mentre in media tutte le vetture a metano di serie ne emettono di più, a maggior ragione il mio impianto artigianale sarà ancora meno efficiente e quindi più inquinante?
Mi sono documentato sul tema benzopireni.

E' corretto o mi sto perdendo delle informazioni?
E' più complicato di quanto sembri il confronto... soprattutto se si considerano tutte tutte le info

Grazie!
Ospite - Mer 8 Feb 2012, 14:03
Oggetto:

Hola...direi che per me la discussione si chiude, se monto il metano perdo la garanzia in TOTO.
Me lo ha confermato Alfaromeo in Lux.
Devo scegliere il diesel che è comunque il meno inquinante.
Peccato
gulullulu - Mer 8 Feb 2012, 14:28
Oggetto:

Ti consiglia il diesel (magari pronta consegna) la stessa officina che te la deve vendere? Ghigno

Ma poi piuttosto prendi il gpl, che è c'è la versione di serie.
Rufus1973 - Mer 8 Feb 2012, 14:47
Oggetto: garanzie e metano

metaluke ha scritto:
Hola...direi che per me la discussione si chiude, se monto il metano perdo la garanzia in TOTO.
Me lo ha confermato Alfaromeo in Lux.
Devo scegliere il diesel che è comunque il meno inquinante.
Peccato


Sarà... però nel 2008, quando il gasolio era arrivato a 1.6€/l e mi era venuta l'idea di prendere una Lancia Delta 1.4 120cv e di metanizzarla, il concessionario mi propose di far montare l'impianto nella loro officina. In questo modo niente problemi di garanzia o altro.

E' vero che nel 2008 iniziavano ad essere alla canna del gas, ma mi era sembrata una proposta sensata. Almeno in attesa della versione a metano che poi non è mai stata concretizzata.

Saluti, Raffaele
palerider - Mer 8 Feb 2012, 16:59
Oggetto:

Mah, mettiamo i puntini sugli ipsilon Figo! . Se fai montare un impianto aftermarket non perdi la garanzia in toto. Perdi la garanzia sulle parti interessate dall' impianto: motore , iniezione, forse impianto di raffreddamento. Stop Alt! . Gli altri pezzi di macchina continuano ad essere garantiti. Sul mio pegiottone han sostituito in garanzia il servosterzo, ad una settimana dalla scadenza della garanzia stessa (chapeau ! Salam ) senza dire "a" sulla presenza dei ben visibili bomboloni nel baule. Inoltre perdi la garanzia della Casa, certo più valida, ma in qualche misura può essere sostituita da quella dell' impianto e dell' installatore Idea . Invece il fatto di montare l' impianto dal concessionario che ti vende la macchina sicuramente ti avvantaggia nel riconoscimento della garanzia presso di lui, ma poco vale se vai in un altro punto assistenziale della Casa, dove ritorniamo al discorso di prima... Perplesso
jonniv - Mer 8 Feb 2012, 17:55
Oggetto:

metaluke ha scritto:

Devo scegliere il diesel che è comunque il meno inquinante.


Sbalordito Sbalordito Sbalordito Sbalordito
Rispetto a cosa? Acc...
spina - Mer 8 Feb 2012, 18:08
Oggetto:

palerider ha scritto:
Mah, mettiamo i puntini sugli ipsilon Figo! . Se fai montare un impianto aftermarket non perdi la garanzia in toto. Perdi la garanzia sulle parti interessate dall' impianto: motore , iniezione, forse impianto di raffreddamento. Stop Alt! . Gli altri pezzi di macchina continuano ad essere garantiti. Sul mio pegiottone han sostituito in garanzia il servosterzo, ad una settimana dalla scadenza della garanzia stessa (chapeau ! Salam ) senza dire "a" sulla presenza dei ben visibili bomboloni nel baule. Inoltre perdi la garanzia della Casa, certo più valida, ma in qualche misura può essere sostituita da quella dell' impianto e dell' installatore Idea . ....

come era successo per me con la mia vecchia Alfa 147 metanizzata dopo 3 mesi dall'acquisto come nuova... Pollice su
Ospite - Mer 8 Feb 2012, 23:06
Oggetto:

Wow...non posso mollare un secondo il forum che mi sommergete di risposte Risata

Well,

1) premesso che qui in Lussemburgo sono assai pignoli (nel bene e nel male) anche se perdessi solo i 4 anni di garanzia su tutte le parti influenzate dalla metanizzazione, già questo basta, perchè nè mi va di rischiare, nè di litigare con il concessionario in caso emergano grane

2) l'installatore sarebbe stato al 90% uno Italiano, sia per la maggior competenza dimostrata rispetto ai tedeschi, sia per il prezzo (meno di metà)-->questo significa che in caso di grane dovrei andare in Italia (non è un problema bloccante ma è uno svantaggio)

3) Versione a GPL: ci ho pensato, quella è di serie, non ha problemi...ma...significa non poter più utilizzare nessun parcheggio coperto, nemmeno quello dell'ufficio...E lasciare la macchina nuova da 26.000 € sempre fuori... poi per la carità, c'è chi se ne frega e parcheggia lo stesso...non succederà mai nulla...ma se qualcosa poi davvero succede, finisco in carcere...

4)Inquinamento del DIESEL, allora, qui ne so poco e quindi mi spiace di aver scritto stupidaggini. Ho confrontato SOLO le emissioni di CO2, che col diesel solo le minori di tutti gli altri motori. Per le altre sostanze inquinanti è purtroppo il contrario, corretto?

Ciò detto ogni info è benvenuta!
jonniv - Gio 9 Feb 2012, 09:52
Oggetto:

metaluke ha scritto:

4)Inquinamento del DIESEL, allora, qui ne so poco e quindi mi spiace di aver scritto stupidaggini. Ho confrontato SOLO le emissioni di CO2, che col diesel solo le minori di tutti gli altri motori. Per le altre sostanze inquinanti è purtroppo il contrario, corretto?

Per ciò che riguarda la sola CO2 il puzzolio se la gioca col metano sicuramente perché hanno ottimizzato i turbopippa per poter competere almeno su quello.
Se poi analizziamo tutte le porcherie è opportuno stendere un velo pietoso su benza e gpl compresi. Occhiolino
Ospite - Gio 9 Feb 2012, 10:03
Oggetto:

Grazie! Che grafico interessante...

Lo so che siamo ormai OT, ma vi chiedo un consiglio, a questo punto DIESEL o GPL?

Sul GPL avrei più cavalli e meno spese di carburante, sul diesel mi costa meno la macchina, ma inquina di più (non è poi tutto vero, infatti il gasolio emette PM10, ma il GPL emette altre porcate...)
jonniv - Gio 9 Feb 2012, 10:12
Oggetto:

Qui siamo tutti, nella peggiore delle ipotesi, per il GPL piuttosto che il diesel.
Ti devo però fermare in quanto eravamo già OT ed ora col GPL e puzzolio lo siamo del tutto. Alt! Occhiolino
palerider - Gio 9 Feb 2012, 10:39
Oggetto:

metaluke ha scritto:
... i 4 anni di garanzia su tutte le parti influenzate dalla metanizzazione...

Wow! Quattro anni di garanzia? Sbalordito Ma è a ggratis, cioè compresa nel prezzo della vettura nel fortunato Granducato, o estesa a fronte di tuo modico contributo? Figo!
Ospite - Gio 9 Feb 2012, 10:54
Oggetto:

Spazientito Ancora un secondo di OT: la garanzia di 4 anni (AlfaRomeo) costa 380 euri in più.

Ho appena scoperto che la GPL non viene venduta in Lux, quindi vai di puzzolio.

RIENTRO IN TOPIC

Gli installatori tedeschi mi hanno sconsigliato il lavoro, non mi sono sembrati per nulla preparati, invece (lo dico dopo aver chiamato 6 installatori tra To ed AL) l'installatore più preparato , sveglio e gentile mi è sembrato OFFICINA BIFUEL, anche se nemmeno lui mi ha parlato del rinforzo ammortizzatori post , nè del flashlube.

Su mi richiesta ha inclusi nel preventivo SOLO FLASHLUBE
jonniv - Gio 9 Feb 2012, 14:49
Oggetto: Re: Trasformazione a Metano Giulietta 170CV

metaluke ha scritto:

Per una serie di motivi, mi ritrovo ad avere interessanti agevolazioni per comperare una nuova auto (a Metano) delle marche Fiat-Opel-Alfa.
Per ora sono orientato alla Giulietta 170CV multiair, pensate si possa metanizzare?


Quindi puoi valutare anche una Zafira TNG!?!?!
Nasce già a metano e da questo punto di vista non hai più i problemi che ti darebbe la metanizzazione aftermarket. Occhiolino
marco_pan - Mer 28 Mar 2012, 12:51
Oggetto: Re: Giulietta 120 CV metanizzata!

hiroshishiva ha scritto:
Innanzitutto mi presento al forum, mi chiamo Andrea metanauta di oltre 1.000.000 km ed è il mio primo post Sorriso

Ho metanizzato la mia Giulietta comprata da 2 mesi, Impianto LANDI da 90 lt alloggiati nella parte bassa del portabagagli e istallato un cassone che nasconde le bombole (diciamo un lavoro pulito).

Pero e devo dire che a differenza di tutte le macchine che ho avuto a metano (nell' ordine Renault R5, ford Fiesta, opel Kadett, Alfa 147) seppure il mio istallatore sia davvero di fiducia, mi ha dato problemucci di accensione spia di avaria motore, intendiamoci, la macchina va, ma la carburazione stentava a raggiungere la perfezione (ci ho gia fatto 13000 km, e portata a registrare 4/5 volte).

Mi ha irritato non poco la cosa, perche lui ne ha gia istallati almeno 10 in Giulietta, percui mi sono sentito un po uno sfigato, ad ogni modo da oramai 10 giorni la macchina non da problemi (incrocio le dita).

Poi effettivamente con il metano lo S&S rompe un po le scatole, avete qualche consiglio?

So che è un OT ma vorrei sapere un consiglio per avere dei POI (point of interest) aggiornati per TOTM TOM dei distributori di metano.

Ciao
Andrea


Salve,
mi chimo Marco e, brevemente, mi sono già presentato nella discussione apposita.
anch'io sto per far trasformare la mia Giulietta T-Jet.
L'impianto che mi ha proposto l'installatore (non vorrei fare pubblicità) dovrebbe consentire il funzionamento dello start-stop anche direttamente a metano, a patto che il motore sia sufficientemente caldo.. Vedremo.
Il problema è l'installazione delle bombole.
Il fatto è che mi è stato detto che, essendo la mia auto euro5, deve avere un impianto con pari requisiti ed in paricolare, bombole omologate r110.
Qui sta il problema: l'installatore, tramite il suo fornitore dice che al momento sono facilmente reperibili bombole solo da 30 e 24 litri, e tre non ce ne stanno in piano nel bagagliaio.
Che tipo di bombole ha installato chi è arrivato a 90 litri?
palerider - Mer 28 Mar 2012, 13:00
Oggetto:

Mi giunge nuovo un vincolo sulle bombole per le normative euro relative alle emissioni..... Sbalordito che ci azzecca dove tengo il gas con ciò che mi esce dal tubo di scarico Perplesso ? Qualcuno ha già metanizzato aftermarket euro 5 anche altri modelli, ovviamente, e con che bombole? Uhm...
frankio - Mer 28 Mar 2012, 13:39
Oggetto:

Ieri ho finalmente ritirato la mia Giulietta metanizzata!

Come avevo accennato, impianto Tartarini sequenziale, variatore d'anticipo e 3 bombole in piano nel bagagliaio.
Non appena ritirata, sabato scorso, la macchina manifestava parecchi problemi di funzionamento, si è poi scoperto che il variatore d'anticipo era un modello difettoso, nel frattempo l'installatore ha provato a ritarare meglio l'impianto, ma il problema rimaneva. Sostituito il pezzo con uno nuovo la macchina è tornata ad essere lei, sembra come se andasse a benzina, eccetto quando si va a sfruttare il motore al 100%, dove si sente un filo di potenza in meno.

Citazione:
Il problema è l'installazione delle bombole.
Il fatto è che mi è stato detto che, essendo la mia auto euro5, deve avere un impianto con pari requisiti ed in paricolare, bombole omologate r110.
Qui sta il problema: l'installatore, tramite il suo fornitore dice che al momento sono facilmente reperibili bombole solo da 30 e 24 litri, e tre non ce ne stanno in piano nel bagagliaio.
Che tipo di bombole ha installato chi è arrivato a 90 litri?


Ho avuto a che fare col medesimo problema, l'auto euro 5 deve essere omologata rispettando la r110, non solo per quanto riguarda le bombole, ma anche tutti gli altri componenti ( ad esempio è obbligatorio montare le elettrovalvole sulle bombole, più costose di quelle manuali). Neanche nel mio caso è stato possibile inserire 3 bombole da 30 litri, ho risolto con 2 da 30 (30.9 effettivi) ed una da 26, per circa 88lt totali, con cui ho caricato ieri sera poco piu di 12kg di metano.

Citazione:
L'impianto che mi ha proposto l'installatore (non vorrei fare pubblicità) dovrebbe consentire il funzionamento dello start-stop anche direttamente a metano, a patto che il motore sia sufficientemente caldo.. Vedremo.


Si, anche sul mio impianto lo S&S funziona a metano. E' importante che anche il firmware del variatore d'anticipo sia aggiornato perchè ciò sia possibile.
marco_pan - Mer 28 Mar 2012, 23:03
Oggetto:

Grazie Frankio delle confortanti notizie.
Cerco di rispondere anche a Palerider: mi ero spiegato un po' male, come ha detto anche Frankio, le auto Euro 5 nella trasformazione devono seguire la normativa europea per l'omologazione, quella italiana non è più ammessa, indipendentemente dalla categoria di emissioni. Così mi ha spiegato anche l'installatore.
Per le bombole il problema è doppio: non potendosi usare quelle con omologazione secondo la normativa italiana, è praticamente impossibile trovarne di "rotazione", le r110 vanno comprate nuove ed a seconda del litraggio, ora è difficile trovarle sul mercato.
Un po' sbrigativamente l'installatore ha detto che le bombole da 24 hanno praticamente lo stesso diametro delle 30, ma non ha preso in considerazione queste da 26, comunque da qui a giugno (almeno per qualcuno la crisi ha i suoi aspetti positivi Sorriso ) si vedrà.
Per inciso lo spazio netto, in profondità, del bagagliaio della Giulietta e di circa 68 cm .
Quanto allo start-stop, da quanto ne ho capito, confermo che è questione di elettronica.
Ospite - Gio 29 Mar 2012, 08:23
Oggetto:

Se può essere utile mi sono informato direttamente da un rivenditore Tartarini (quello che per intenderci vende i materiali alle officine) che mi ha confermato che per le euro 5 sono necessarie le famose bombole r110 ed ha aggiunto che non sono facilmente reperibili.
A mio giudizio è una vera e propria fregatura. E' ovvio che tutte le macchine nuove sono euro 5 e chi vuole metanizzare la propria auto appena uscita dalla concessionaria viene penalizzato....
Quindi o si prende una macchina con impianto di serie della casa o se si vuole qualcosa di diverso bisogna sborsare di più....
Sembra che queste bombole non siamo molto differenti da quelle per euro 4 se non per il fatto che costano molto di più.
Ha aggiunto che visto il costo e la scarsa reperibilità diverse officine procedono al montaggio e al collaudo di bombole euro 4.
marco_pan - Gio 29 Mar 2012, 21:06
Oggetto:

Che all'atto pratico sia una fregatura non c'è dubbio come anche il fatto che sia un DISincentivo a trasformare le auto nuove, ma purtroppo questa è la situazione.
Le bombole r110 penso che, a parte minuzie nelle procedure di omologazione, differiscano dalle vecchie solo per essere verniciate di colore rosso..
Ora, è vero che il mercato non è da grandi numeri, ma anche le ditte produttrici potrebbero.. Usare più vernice rossa Sorriso
Il costo dovrebbe essere dovuto al fatto che sono tutte di nuova produzione (elettrovalvole a parte) e non usate e ricollaudate.
Installando bombole euro4 mi sa che bisogna stare alla sorte: se al collaudo sono pignoli o meno.
Comunque, andando per preventivi, non tutti mi hanno fatto notare queste nuove norme il che mi ha un po' insospettito, senza nulla togliere alla buona fede dei vari installatori da me interpellati.
ak - Gio 29 Mar 2012, 22:22
Oggetto:

Zucche78 ha scritto:
Se può essere utile mi sono informato direttamente da un rivenditore Tartarini (quello che per intenderci vende i materiali alle officine) che mi ha confermato che per le euro 5 sono necessarie le famose bombole r110 ed ha aggiunto che non sono facilmente reperibili.

Mah... sicuramente sono meno reperibili usate rispetto a quelle a normativa italiana, pero' passando presso le officine accanto ad alcuni di stributori se ne vedono eccome di R110 verniciate in rosso, e sono usate da ricollaudare, ecco ad esempio una foto della catasta sul retro dell'impianto di Bergamo via Zanica:

Image
(Foto: macmetano.it)

Questo tipo di direttive pero' viene di solito sancito con una circolare del Ministero dei Trasporti a tutti i DTT provinciali, possibile che non ce ne sia traccia in giro?
Chiedete ai Vs. impiantisti una copia, suggerisco io.

oppure la spiegazione è più semplice: essendo nel 2012 oramai tutti i kit sequenziali fasati omologati R110 diventa automaticamente necessario utilizzare bombole omologate sempre R110 per mantenere la stessa classe di omologazione dei componenti dell'impianto che viene installato.

Zucche78 ha scritto:
Sembra che queste bombole non siamo molto differenti da quelle per euro 4 se non per il fatto che costano molto di più.
Ha aggiunto che visto il costo e la scarsa reperibilità diverse officine procedono al montaggio e al collaudo di bombole euro 4.

Non sono le bombole ad essere omologate "per euro4" o "per euro5", ma per normativa italiana o europea R110 rispettivamente.
E' ovvio che se si acquistano bombole R110 non avranno la granparte dei pezzi che provengono dal mercato dell'usato a calmierarne il prezzo, quindi nella maggiorparte saranno di nuova costruzione e le si pagherà mediamente di più.
Ospite - Dom 22 Apr 2012, 01:58
Oggetto: Installatori a Roma

Ciao a tutti, sto per metanizzare la mia giulietta 1.4, 120cv. Qui a Roma ci sono un milione di installatori, ed ho sentito di molti che dovrebbero andare a zappare la terra invece di mettere mani su un motore. Il problema è che non avendo mai avuto esperienza in trasformazioni, non ho un installatore di fiducia, e non mi fido molto delle "Amicizie".

Sto valutando un impianto Landi, o Tartarini...da quello che mi sembra di capire sono entrambi buoni impianti.

Sapete consigliarmi qualcuno che di installazioni impianti a metano ne capisca davvero qui a Roma o limitrofe?

Se non volete fare pubblicità almeno mandatemi un messaggio privato, ma aiutatemi, che finora ne ho sentito uno solo sulla salaria e devo dire che 3.200 Euro mi sembra una cifra abbastanza esagerata per un impianto..

Grazie in anticipo Sorriso
ak - Dom 22 Apr 2012, 02:23
Oggetto:

Ciao, per iniziare puoi verificare le recensioni degli utenti sull'<a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?name=Installatori">elenco installatori</a>.
Occhiolino
Ospite - Dom 22 Apr 2012, 16:03
Oggetto:

L'avevo già fatto, purtroppo non mi ha aiutato molto, per questo cercavo qui un aiuto... l'auto è nuovissima, non conosco gli installatori e non è un momento economicamente dei più felici... Ho principalmente paura di spendere più di 2000 Euro ed avere come risultato un motore rovinato, niente più garanzia della casa e comunque dover continuare ad andare a benzina Pernacchia
marco_pan - Mar 24 Apr 2012, 14:30
Oggetto: Re: Installatori a Roma

andsss ha scritto:
devo dire che 3.200 Euro mi sembra una cifra abbastanza esagerata per un impianto..


Salve,
per quel che può servire, i preventivi qua (Toscana meridionale) si aggirano attrorno ai 2200€ (allestimento a 2 bombole da 40 o 30l, è indifferente per il prezzo, con variatore e lubrificazione valvole in più o in meno a seconda della marca dell'impianto da installare).
palerider - Mar 24 Apr 2012, 15:04
Oggetto:

Mah, forse sei un pochino pessimista... ti manca solo più la fine del mondo del calendario Maya e poi hai messo tutte le sfighe del catalogo.... Sorriso
Per la spesa forse è il dolore più probabile, perchè i duemila/duemilacinquecento euri ci sono tutti Triste . In alcune zone ci son prezzi più bassi, ma andare anche solo a Napoli per qualunque bisogno assistenziale non è molto comodo. Poi non ti preoccupare della rovina del motore, non rovini proprio niente Nein! . E' possibile che la macchina con l' impianto appena installato giri male, ma un buon impiantista lavorando sulle mappature sistema tutto in una mezza giornata. Ci sono molti casi di 1.4 t-jet metanizzati senza problemi..... Occhiolino
La garanzia della casa la perdi su tutte le parti toccate dall' installazione, ma non sul resto della vettura. A me han cambiato un servosterzo in garanzia (merci Pegiò) senza problemi. E inoltre perdi la garanzia della casa ma acquisti quella dell' impianto, che se montato a regola d' arte, non ha alcuna conseguenza sul resto della macchina. Pollice su
A benzina chiaro continueresti ad andarci se l' impianto non funzionasse, ma in questo caso sarebbe tuo diritto appendere per i pollici chi ti ha venduto ed installato l' impianto stesso, accendere un focherello e tenerlo ad arrostire finchè non fa funzionare quello che ti ha venduto Ghigno diabolico .
Sulla scelta dell' installatore non ho esperienze dirette, però ce n'è qualcuno di Roma con esperienze riportate sull' elenco; dai un' occhiata e vedi se ti sembrano report positivi. Poi so che Roma è grande e doverla traversare per andare a fare l' impianto non è cosa facile ma tocca a te cercare di incrociare comodità prezzo e affidabilità. Un consiglio: Idea non ti curare della marca dell' impianto che ti propone il prescelto, il 70% della qualità della trasformazione la fa l' impiantista. Concentrati sulla valutazione del personaggio, anche questa cosa difficile, ma molto più importante...... Ciao!
Ospite - Mar 24 Apr 2012, 16:26
Oggetto:

Sì in effetti ero stato pessimista al massimo, ma non avendo esperienza alcuna è giusto farsi mille domande.

Sono andato a leggere anche il 3D riguardo alla Bravo 1.4 t-jet, che monta lo stesso motore, quindi mi sono fatto una certa cultura in fatto di regolazione delle sospensioni, variatore, collocazione bombole...GRAZIE METANOAUTO.COM!!!

Ora non mi rimane che girarmi i vari installatori, a cominciare da quelli recensiti qui sul sito, e valutare preventivi ed impressioni...alla fine Roma sarà pure grande e gli impiantisti lontani, ma se ne vale la pena quello è l'ultimo dei problemi!

Appena lo monterò non mancherò di postare foto, informazioni e recensione dell'installatore!

A presto ragazzi!!!
Ospite - Mar 1 Mag 2012, 15:35
Oggetto:

Ma quest'auto è metanizzabile???vorrei sapere quante e che bambole si potevano montare..la quantità di kg di metano e l'autonomia!!!
spina - Mar 1 Mag 2012, 15:41
Oggetto:

leggiti la discussione e scioglierai i tuoi dubbi... Occhiolino
marco_pan - Mer 20 Giu 2012, 22:52
Oggetto:

Alla fine la Giulietta è stata trasformata e stamani ha passato il collaudo.
Tutto il problema dell'omologazione r110 è "saltato". Meno male!
Alla fine ho concluso con un altro installatore che ha montato un impianto omologato DGM.
Pian piano metterò dettagli e foto quando avrò un po' più di esperienza con i consumi.
Al momento la macchina va benissimo: nessun calo di potenza, almeno percettibile, solo un pelo meno di spunto in ripresa, specie tra 5a e 6a, ma assolutamente non tale da far rimpiangere la benzina. A freddo è appena appena "recalcitrante", ma quando è in temperatura è fluida come a benzina.
Incrocio le dita e spero che duri! Scongiuri
frankio - Mar 26 Giu 2012, 15:03
Oggetto:

Complimenti Marco_pan, ottima scelta!
Che marca di impianto hai installato ? Numero di bombole installate, con quale disposizione?

Citazione:
A freddo è appena appena "recalcitrante", ma quando è in temperatura è fluida come a benzina.

A freddo anche la mia è leggermente più scorbutica, ma ora in estate con la temperatura cosi alta, è talmente leggera come cosa che non ci faccio nemmeno caso.

Citazione:
Al momento la macchina va benissimo: nessun calo di potenza, almeno percettibile, solo un pelo meno di spunto in ripresa, specie tra 5a e 6a, ma assolutamente non tale da far rimpiangere la benzina.

Hai montato il variatore d'anticipo ?

Poi racconta come va a consumi, io con la mia vado intorno ai 22-22.5 km/kg, con 300km abbondanti di autonomia Figo! !!
marco_pan - Mar 26 Giu 2012, 15:30
Oggetto:

Vado con ordine, anche se sui consumi, specialmente per ora, posso essere solo vago.

L'impianto è un Romano fuel injection (di per sè dovrebbe avere l'omologazione sia R110 che DGM) con due bombole, una da 40l nello spazio dell'assale posteriore ed una da 45, nella parte più larga del bagagliaio.
Se mi decido a lavare la macchina le farò anche qualche foto Sorriso

Anch'io non mi lamento affatto delle piccole imputature a freddo: è questione solo dei primi metri a metano dopo la prima accensione del motore e per ora non mi è mai successo che si spegnesse.

Il variatore d'anticipo non è stato montato, ma la centralina dell'impianto dovrebbe svolgere anche questa funzione, per ora tutto sembra funzionare bene e non sembra esserci bisogno di uno esterno.

Coi consumi per ora sono sui 20 Km/Kg su percorsi con alternati autostrada e misto, pochissima città, ma usando intensamente l'aria condizionata. Ho notato una lieve diminuzione dei consumi con il "rodaggio" dell'impianto (la macchina aveva già più di 10000 Km) vediamo se continua..

L'autonomia totale a sfiora i 300 Km e per ora sono decisamente soddisfatto!
Ospite - Mer 3 Ott 2012, 10:47
Oggetto:

Ciao a tutti, mi sono appena iscritto per avere maggior informazioni da chi ha gia metanizzato la propria Giulietta. Come vi trovate? Quanto consumate? Quanto vi è costato? e soprattuto come l'avete montato (al posto della ruota di scorta o nel bagagliagio) e che grandezza avete scelto?

Spero mi possiate dare ulteriori cosigli da convincermi a fare questo passo.
cenzino83 - Mer 3 Ott 2012, 11:25
Oggetto:

Ciao a tutti, volevo chiedere a tutti quelli che sono riusciti ad installare l'impianto a metano sulla Giulietta le loro impressioni sui consumi, sull'andamento dell'auto e su eventuali problematiche rilevate.
Inoltre vi chiedo per favore Salam .... FOTO!
marco_pan - Gio 4 Ott 2012, 13:15
Oggetto:

Ho aggiunto un album con le prime foto nella sezione "galleria", mi riprometto di aggiungere anche altri particolari, questi, per ora, sono solo quelli essenziali.
cenzino83 - Gio 4 Ott 2012, 13:50
Oggetto:

Sei un grande!

Pollice su

P.s. non so se è colpa mia, ma non riesco a vedere le foto...
marco_pan - Gio 4 Ott 2012, 14:44
Oggetto:

Prego.
Ho riprovato, ma mi dice che le immagini, prima di venire pubblicate devono essere approvate. Penso sia solo questione di un po' di pazienza.
cenzino83 - Gio 4 Ott 2012, 14:48
Oggetto:

Probabilmente hai ragione, non lo so di certo perchè non ho mai pubblicato foto...

Ti faccio una domanda: lo rifaresti? intendo comprare questa auto e metanizzarla?
jonniv - Gio 4 Ott 2012, 14:52
Oggetto:

Vedi punto 7
marco_pan - Gio 4 Ott 2012, 15:07
Oggetto:

@jonniv: sì, grazie. Spero di non aver fatto pasticci a caricare più volte le stesse foto.

@cenzino83: ora come ora, sì, lo rifarei. La macchina rimane brillante anche a metano, si risparmia più della metà che a benzina, il bagagliaio conserva ancora un po' di spazio.
Sono però solo a 3 mesi dalla metanizzazione e a poco più di un anno dall'acquisto, per ora non ho avuto grossi problemi, spero che duri..
cenzino83 - Gio 4 Ott 2012, 15:13
Oggetto:

Ma la funzione start&stop è attiva? Utilizzi le funzioni DNA? Come bagagliaio resta poco spazio?

Grazie mille per le info
marco_pan - Gio 4 Ott 2012, 15:26
Oggetto:

Lo start&stop è disattivativato a metano, ma dovrebbe poter funzionare: l'installatore non ci si è voluto perdere ora Sorriso A novembre comunque dovrebbe ricontrollare tutto l'impianto.
Il DNA funziona perfettamente.
Rarissimamente ho avuto problemi di falsi allarmi immediatamente alla prima accensione: basta spegnere e riaccendere e tutto torna a posto.
Il bagagliaio in pratica si riduce fino al pari dell'altezza del paraurti. Per i carichi più frequenti: spesa, un paio di valigie, è ancora sufficiente, altrimenti si può abbattere lo schienale posteriore, fa un po' di gobba, ma lo spazio lo si può sfruttare tutto.
cenzino83 - Gio 4 Ott 2012, 15:44
Oggetto:

E per la ruota di scorta come ti comporti?

Off topic... ma come funziona il DNA?
marco_pan - Gio 4 Ott 2012, 15:52
Oggetto:

La ruota di scorta non c'è, è un optional a pagamento, ho il solo kit di gonfiaggio.
Il DNA sulla 120 Cv non è nulla di particolare: in D aumenta il gas (gas inteso come effetto della pressione del piede sull'acceleratore) e diminuisce l'intervento dell'elettronica su ABS, antislittamento ecc. ecc. In A, al contrario, ammorbidisce l'acceleratore e aumenta l'effetto dell'elettronica su freni e sterzo.
cenzino83 - Gio 4 Ott 2012, 15:55
Oggetto:

Quindi il vano della ruota di scorta lo hai perso?
frankio - Gio 4 Ott 2012, 15:55
Oggetto:

Mi aggiungo a quanto già scritto da marco_pan, anche se il mio utilizzo a benzina è stato limitato (giusto un paio di mesi) rifarei comunque l'impianto sulla mia: le prestazioni sono ottime nel complesso, il motore è sfruttabile già dai 1200-1400 giri e diventa brillante sopra i 1800 giri, durante un utilizzo normale è quasi inavvertibile la differenza con il funzionamento a benzina. Come consumi vado dai 22 km/kg con utilizzo normale ai 20 quando si sfrutta piu a fondo la potenza.
cenzino83 - Gio 4 Ott 2012, 16:00
Oggetto:

Ti posso chiedere, se possibile, di postare le foto anche della tua?

Che tipo di impianto hai montato? Come sono state posizionate le bombole?

Grazie 1000
Dirac4 - Gio 4 Ott 2012, 16:06
Oggetto:

mi associo! fortemente a interessato a TUTTO
- posizionamento bombolame
- autonomia e consumi
- foto!! Risata

grazie in anticipo ragazzi
marco_pan - Gio 4 Ott 2012, 16:14
Oggetto:

Confermo anch'io le prestazioni rilevate da frankio, sia come consumi che come regime del motore (forse lo tengo un 100-200 giri più su).
Il vano ruota si perde, al limite, avendo voglia, ci si può ricavare una tasca porta-oggetti. Mi pare troppo piccolo per una bombola, anche corta, poi c'è da trovare un installatore che ci voglia lavorare su..
cenzino83 - Gio 4 Ott 2012, 19:57
Oggetto:

Come autonomia dire ottima!
Non vedo l'ora di vedere le foto...

Aggiornamento...
Foto pubblicate... complimenti, bel sistema...
Ospite - Lun 8 Ott 2012, 11:14
Oggetto:

Ciao marco_pan complimenti per il tuo gioiellino!Io ho appuntamento per la metanizzazione i primi di novembre:impianto Emer e bombole 40+40 in piano e una da da 16 nel vano ruota di scorta.Ti posso chiedere dove hai messo la valvola di carico?Non l'ho vista nelle foto che ritraevano il tuo cofano.
Ciao
cenzino83 - Lun 8 Ott 2012, 11:36
Oggetto:

Ottimo, bella idea, così avresti ancora più autonomia...
marco_pan - Lun 8 Ott 2012, 20:12
Oggetto:

Grazie a tutti per i complimenti, comunque l'impianto è merito dell'installatore Sorriso
La valvola di carico è proprio nel cofano, è quel "coso rosso" davanti al serbatoio del liquido di raffreddamento.
Ottimo l'aver trovato un installatore che cerca di sfruttare anche il vano ruota!
Ospite - Mer 10 Ott 2012, 10:40
Oggetto:

ciao marco,
non riesco a capire, a seguito della metanizzazione, quanto spazio rimane nel bagagliaio... dalla foto non è molto chiaro... puoi fare un esempio? grazie Sorriso
Ospite - Mer 10 Ott 2012, 14:13
Oggetto:

ho chiamato un installatore della mia zona, uno di quelli che installa e basta e mi ha chiesto, con BRC, 2600euro per un impianto con 3 bombole da 30.. non è un po' eccessivo? che dite?
cenzino83 - Mer 10 Ott 2012, 14:33
Oggetto:

Che intendi con uno che installa e basta?
Ospite - Mer 10 Ott 2012, 15:23
Oggetto:

che non fa servizi accessori... fa solo installazioni
criss146 - Gio 11 Ott 2012, 10:47
Oggetto:

Complimenti a Marco-pan per l'installazione davvero un bel lavoro.
Maffio 82, quando avrai installato l'impianto, puoi inserire le foto così vediamo in particolare il bagagliaio e la bombola nel vano ruota.
grazie mille.
Ospite - Ven 12 Ott 2012, 09:08
Oggetto:

Certo,farò servizio dettagliato di bombolame ed impianto.Tra l'altro volevo approfondire il discorso start&stop:i possessori di Giulietta ripartono a metano direttamente?E l'azionamento è fluido?Il mio installatore mi ha garantito il pieno e corretto funzionamento a metano dello stesso:a me sembra difficile ma delle sue abilità mi fido ciecamente,è in gambissima.Vedremo
frankio - Ven 12 Ott 2012, 09:27
Oggetto:

2600 euro è un prezzo leggermente caro, però molto dipende dalle bombole.. Se le compri nuove 3 bombole da 30 potrebbero costarti un 700-800 euro, mentre se le trovi usate le pagheresti circa la metà. Ad es. sulla mia vettura l'installatore non era riuscito a metterne 3 da 30, per via della forma del bagagliaio, ne mise due da 30 usate e 1 da 26, leggermente più stretta e lunga, che non era riuscito a trovarla usata e la dovetti comprar nuova. Ebbene mi costò più la nuova che le due usate assieme. Lo S&S funziona anche con il metano, riparte direttamente a metano, ma onestamente a meno che tu non faccia molta città non ne apprezzerai molto i benefici ( io per esempio a volte mi ritrovo a spegnerlo..). Non appena avrò un attimo di tempo cercherò anche di fare due foto alla macchina !! Risata a crepapelle
cenzino83 - Ven 12 Ott 2012, 09:31
Oggetto:

Scusa l'ignoranza, ma come si spegne lo S&S? Pensavo che si dovesse disattivare tramite computer collegato alla centralina!
frankio - Ven 12 Ott 2012, 09:32
Oggetto:

C'è una levetta nella plancia sotto la radio per disattivarlo.
cenzino83 - Ven 12 Ott 2012, 09:35
Oggetto:

Grazie mille...
attendiamole foto allora... Risata Risata Risata Risata
marco_pan - Ven 12 Ott 2012, 10:19
Oggetto:

Per quel che riguarda lo spazio del bagagliaio già lo avevo scritto pochi post fa: il nuovo piano di carico è al pari dell'apertura del portellone. In altezza non è molto, ma come volume è sempre abbastanza per la spesa o qualche bagaglio.
Far controllare bene le misure per le 3 bombole da 30, che ci dovrebbero entrare, ma proprio al limite, forse dovendo tagliare un po' del rivestimento interno in plastica.
Ogni bombola in più sono circa 300€ quindi il prezzo di 2600 può anche starci.
All'inizio mi ero praticamente accordato anch'io con un installatore BRC, ma aveva tirato fuori il problema dell'omologazione R110, poi, arrivati al dunque, non se ne è fatto di nulla perchè, diceva lui, aveva avuto notizie dalla BRC stessa che la centralina dava dei problemi con questa macchina... La sensazione è che non avesse intenzione di fare il lavoro fin da principio, però se la centralina ha effettivamente la sola omologazione r110, i costi maggiori sono giustificati.
Lo start & stop, a motore sufficientemente caldo, può funzionare direttamente a metano (il BRC me lo decantavano come tale, il Romano che ho io dovrebbe, basta che lo regolino Sorriso ), ma quanto il risparmio sarebbe effettivo?
frankio - Lun 29 Ott 2012, 09:49
Oggetto:

Ho finalmente caricato le <a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?name=gallery2&g2_itemId=223971">foto della mia giulietta</a> sul portale, per chi fosse curioso..
cenzino83 - Lun 29 Ott 2012, 09:53
Oggetto:

Corro a vederle!!!!
STEFANO882 - Lun 29 Ott 2012, 09:53
Oggetto:

Molto interessante la trasformazione e vedo che alla fine del bagagliaio ne è rimasto abbastanza...certo che hai utilizzato un compensato di spessore notevole per il telaietto sopra alle bombole.
Nelle sospensioni posteriori hai dovuto mettere gli spessori?
cenzino83 - Lun 29 Ott 2012, 09:58
Oggetto:

Complimenti, veramente bella!!!!

Adesso devi solo tenerci aggiornati sui consumi e le tue sensazioni di guida!
frankio - Lun 29 Ott 2012, 10:10
Oggetto:

Citazione:
certo che hai utilizzato un compensato di spessore notevole per il telaietto sopra alle bombole.


Si, in effetti è una cosa che notai anch'io quando ritirai la vetttura (il mio installatore si rivolge ad un piccolo laboratorio del legno locale per questi lavoretti), però alla fine si sarebbero potuti risparmiare un paio di cm al massimo, quindi...

Citazione:
Nelle sospensioni posteriori hai dovuto mettere gli spessori?


Sulle sospensioni posteriori ho messo gli spessori, dopo un paio di mesetti non riuscivo più a vederla col "sedere" così in basso. Devo dire che dal punto di vista dinamico non ho notato alcuna differenza, anche nei passi di montagna che faccio settimanalmente.
Ospite - Lun 29 Ott 2012, 17:45
Oggetto:

Domanda generale: ma nessuno di voi ha pensato più allo spazio del bagagliaio che all'autonomia? Perchè io pensavo di fare la metanizzazione della mia giulietta, ma guardando le foto, vedo che viene occupato troppo spazio nel bagliaio. Se mettessi una bombola da 30 e una da 16 (al posto della ruota di scorta) pensate che sia troppo poco di autonomia (46l x 20km/l = 960km)?
spina - Lun 29 Ott 2012, 18:00
Oggetto:

stai facendo un po' di confusione Uhm...
i litri di capacità di bombola esprimono una cosa, i kg di metano un'altra.
In particolare 1 kg di metano compresso occupa più o meno 6 litri.
Quindi, 46 litri di bombola (veramente pochi) equivalgono a circa 7.5 kg di metano e ipotizzando un consumo di 20 km/kg ti permetteranno di fare circa 20 x 7.5 = 150 km Occhiolino
marco_pan - Lun 29 Ott 2012, 18:15
Oggetto:

Complimenti a frankio ed al suo installatore!

Io gli spessori alle sospensioni posteriori non li ho messi ed in effetti, rispetto a prima, si è "seduta", ma la situazione è esteticamente più che sopportabile se non carico qualcosa nel bagagliaio, in effetti ho due sole bombole.
Sarà solo una mia impressione, ma la tenuta di strada, che pur rimane ottima, non è quella di prima: mi pare che in curva l'antislittamento entri più spesso in funzione, mah?

Per toreade: con 46l l'autonomia sarà più o meno di 150-160 Km...
Il consumo è di circa 20 Km/Kg non Km/l
Inoltre, bene la bombola nel vano ruota, ma la bombola da 30l é poco più bassa di una da 40 o 45 litri: con una o due/tre bombole l'ingombro in altezza è praticamente lo stesso.
Ospite - Mar 30 Ott 2012, 09:04
Oggetto:

spina ha scritto:
stai facendo un po' di confusione Uhm...
i litri di capacità di bombola esprimono una cosa, i kg di metano un'altra.
In particolare 1 kg di metano compresso occupa più o meno 6 litri.
Quindi, 46 litri di bombola (veramente pochi) equivalgono a circa 7.5 kg di metano e ipotizzando un consumo di 20 km/kg ti permetteranno di fare circa 20 x 7.5 = 150 km Occhiolino


Grazie ragazzi della spiegazione...ora comincio a capire il perche di cosi tante bombole...
mtmr - Mar 30 Ott 2012, 09:46
Oggetto:

frankio ha scritto:
Ho finalmente caricato le <a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?name=gallery2&g2_itemId=223971">foto della mia giulietta</a> sul portale, per chi fosse curioso..


complimenti per l'ottima realizzazione.
Quanti cm ti rimangono più o meno tra il piano di carico e la cappelliera?
PS: riesci a caricare anche una foto delle bombole senza il rivestimento del baule?
ciao
frankio - Mar 30 Ott 2012, 09:59
Oggetto:

Citazione:
Domanda generale: ma nessuno di voi ha pensato più allo spazio del bagagliaio che all'autonomia? Perchè io pensavo di fare la metanizzazione della mia giulietta, ma guardando le foto, vedo che viene occupato troppo spazio nel bagliaio.



Questo è, al mio modo di vedere le cose, l'unico inconveniente che comporta il metano, se lo spazio nel bagagliaio è essenziale per te, forse dovresti considerare un impianto a gpl, con tutti i pro e i contro del caso.

Citazione:
Sarà solo una mia impressione, ma la tenuta di strada, che pur rimane ottima, non è quella di prima: mi pare che in curva l'antislittamento entri più spesso in funzione, mah?


Molto dipende anche dal tuo stile di guida, in uscita di curva con più peso dietro hai l'asse anteriore più scarico ed accelerando con decisione hai più probabilità di pattinamento.

Credo che da questo punto di vista con gli spessori sugli ammortizzatori posteriori avresti uno spostamento del peso dal posteriore all'anteriore che potrebbe darti dei benefici ma non vorrei sbagliarmi.
marco_pan - Mar 30 Ott 2012, 11:55
Oggetto:

Citazione:
Molto dipende anche dal tuo stile di guida, in uscita di curva con più peso dietro hai l'asse anteriore più scarico ed accelerando con decisione hai più probabilità di pattinamento.

Credo che da questo punto di vista con gli spessori sugli ammortizzatori posteriori avresti uno spostamento del peso dal posteriore all'anteriore che potrebbe darti dei benefici ma non vorrei sbagliarmi.


Grazie del parere!

Ora, sono un mediocre pilota Sorriso , ma per abitudine cerco proprio di arrivare ad impostare la curva in decelerazione per ri-accelerare in uscita.
Col tempo penso proprio di fare un pensiero anch'io agli spessori, anche per "recuperare" un po' in tenuta di strada per l'usura dei pneumatici.

Altra sensazione è che a metano il "comportamento da turbo" si faccia più sensibile.
Ora, anche qui, questa è la prima auto con motore turbo che abbia guidato, meno che mai ho esperienza con una formula 1 anni '80 e so con cognizione di causa del turbo-lag Sorriso
Però prima della trasformazione il motore aveva una erogazione più graduale, ora la "botta" arriva dopo qualche attimo e tutta assieme, il che ha anche un suo fascino Occhiolino
Naturalmente, senza eccessi, rispettando i limiti di velocità e la sicurezza stradale.
cenzino83 - Mar 30 Ott 2012, 12:24
Oggetto:

Per Tore_ade:
eventualmente si potrebbe prendere in considerazione l'installazione delle bombole a castello e non in piano, tipo alcuni utenti del FORUM con la Bravo hanno preferito montare due bombole dietro lo schienale dei sedili ed una piccola al posto della ruota di scorta. Anzi qualcuno ha solo installato le due bombole mantenendo lo spazio per la ruota di scorta.
Potrebbe essere una buona soluzione!
Ospite - Mer 31 Ott 2012, 09:09
Oggetto:

quote eliminato, vedi regolamento che vieta di quotare initilmente il messaggio che precede al tuo spina

Vi ringrazio dei consigli.
Si, la mia idea era di lasciarmi un po' di spazio nel bagagliaio non tanto per ora, ma per un domani (diciamo anche domani l'altro perche ho 24 anni e per ora sto bene in casa con mamma Ghigno ) quando in quel bagagliaio ci dovra stare la spesa oppure le cose di un bebè Sbalordito
Ospite - Gio 15 Nov 2012, 19:33
Oggetto:

Ciao a tutti sono un neo metanista con la Giulietta 105 cv ritirata oggi dal concessionario di Pollenza a Macerata... con 15 euro 330 km macerata roma!!e va che è una bomba!alla faccia degli scettici sul metano e che dicono che la macchina non tira...
cenzino83 - Gio 15 Nov 2012, 20:59
Oggetto:

ciao e complimenti... l'auto l'ha trasformata già il concessionario? Puoi indicare chi è? Quante bombole ha?
Mi raccomando appena puoi posta le foto del gioiellino ed i commenti e sopratutto i consumi e l'autonomia!
frankio - Ven 16 Nov 2012, 09:46
Oggetto:

Ciao Andrew! Complimenti per l'acquisto, aspettiamo le foto del tuo nuovo gioiellino!
spina - Ven 16 Nov 2012, 09:53
Oggetto:

... E soprattutto aggiorna l'elenco installatori! Occhiolino
Ospite - Sab 17 Nov 2012, 02:33
Oggetto:

Ciao a tutti..prossimamente inserirò anche le foto della mia belva, per ora vi dico solamente che me lo ha installato direttamente il concessionario (tramite un'officina autorizzata di Macerata che è specializzata in impianti metano e gpl con oliatore,variatore e riassetto sospensioni posteriori) ne vende così da un'annetto in buona quantità data la grande richiesta di auto a metano nella zona (è pieno di colonnine), mi è costato parecchio l'impianto ed avrei preferito farlo a Roma risparmiavo parecchio ed avevo + anni di garanzia solo che dato ne "sfornavano una a settimana" mi sentivo + tranquillo a farmelo mettere direttamente da loro(e garanzia totale x 5 anni su macchina e 2 sull'impianto e ulteriore assicurazione sia impianto che eventuali danni che alfa potrebbe rivendicare dovuto al metano in caso qualsiasi guasto) ...comunque in sintesi mi ha montanto un impianto Romano da 3 bombole (2 da 30 e una da 32) per un totale di 92lt. La macchina va bene 330km con 15euro mi pare ottimo, l'unico difettuccio è che al momento non scendono le tacche, solo la 4a tacca si spegne ed in questi giorni sto provando a vedere se si spengono...vi terrò aggiornati...mettendo anche le foto...
max1969a - Sab 17 Nov 2012, 09:32
Oggetto:

Complimenti per l' auto e la scelta del carburante!!!!! P.S. personalmente ritengo la giulietta bellissima!!! Slurp!
Ospite - Sab 17 Nov 2012, 13:19
Oggetto:

ah dimenticavo è un 105 cv non 120 come indicato nel forum ma io 15 cv in + anche il concessionario in fase di scelta del motore mi ha detto che cambiava veramente poco...il concessionario è Cartechini auto srl Alfa Romeo di Pollenza Macerata e l'installatore è A.T.A. di Tartuferi Andrea...
CleonII - Sab 17 Nov 2012, 14:53
Oggetto:

Ah!, è una versione del solito 1368 che da quanto so è appena uscita, bene bene! Provvedo anche ad aggiornare la discussione Occhiolino
corry88 - Dom 18 Nov 2012, 14:32
Oggetto:

sarebbe interessante vedere un raffronto dei consumi col 120cv, può darsi che consumi qualcosina in meno
Ospite - Sab 24 Nov 2012, 01:00
Oggetto:

Metanizzata ragazzi!Ritirata stasera,davvero perfetta.Basta accellerare con un filo di gas per muoversi,prestazioni paragonabili al benzina:si percepisce appena un turbolag leggermente più accentuato.Davvero soddisfatto,farò una scheda dettagliata dell'installatore perchè è un professionista di primo livello,Mac Metano di Contini a Bergamo:è la terza macchina che affido a loro e ci ho fatto non meno di 350000 km con ognuna.Appena posso posto le foto!Ah impianto Emer Ten Bar con due bombole in piano(40+40) ed una nel vano ruota di scorta(16).
Ciao a tutti
Ospite - Sab 24 Nov 2012, 12:25
Oggetto:

Ciao metanisti!scusate ho una curiosità...a voi dove hanno messo l'attacco del metano?a me davanti vanomotore perchè mi hanno detto che bucare vicino al serbatoio non era molto sicuro data la vicinanza al serbatoio della benzina...avrei preferito diversamente sinceramente
Ospite - Sab 24 Nov 2012, 12:26
Oggetto:

Ciao metanisti!scusate ho una curiosità...a voi dove hanno messo l'attacco del metano?a me davanti vanomotore perchè mi hanno detto che bucare vicino al serbatoio non era molto sicuro data la vicinanza al serbatoio della benzina...avrei preferito diversamente sinceramente, dovrò abituarmici!
spina - Sab 24 Nov 2012, 15:00
Oggetto:

vicino al serbatoio? Sbalordito
cenzino83 - Lun 26 Nov 2012, 13:14
Oggetto:

Andrew82 come ti stai trovando con i consumi della tua 105cv?

Per tutti quelli che hanno metanizzato la Giulietta: FOTO!!!
Ospite - Mer 28 Nov 2012, 08:18
Oggetto:

Ciao!hai ragione...mi ero dimenticato delle foto!:)provvederò!i consumi vanno benissimo...330 urbano e 350 extraurbano...
Ospite - Gio 29 Nov 2012, 12:25
Oggetto:

Domandina per tutti:
Avete l'oliatore valvole flash lube? e soprattutto quanti km fate con un litro di olio???infine ultima domanda quanto costa in media un litro di olio????rispondetemi please
corry88 - Gio 29 Nov 2012, 13:19
Oggetto:

i metanisti con la Bravo Tjet l'oliatore non l'ha messo nessuno perchè non serve...
Ospite - Gio 29 Nov 2012, 13:47
Oggetto:

e perchè non serve?non dovrebbe aiutare a lubrificare le valvole essendo che anche la bravo monta lo stesso motore della Giulietta che ho io?camminate a benzina ogni tot di km per evitare in futuro il sorgere del problema?
Ospite - Ven 30 Nov 2012, 22:45
Oggetto:

Ciao,andrew82,ho visto su autoscout l'inserzione della giulietta metanizzata acquistata da te con relative foto sembra molto interessante anche per prezzo,sarei tentato per l'acquisto però essendo di Roma anchio ,mi chiedo per l'assistenza,problemi vari come fai ? vai ogni volta nelle marche ?oppure c'è qualche officina convenzionata a cui ti rivolgi ?
MINUCCIO47 - Dom 2 Dic 2012, 07:26
Oggetto:

ieri ho ritirato la mia a.r. giulietta 120 cv (distinctive con pacchetto sport: cerchi e ruote da 17", minigonne, ecc.) sulla quale è stata montato l'impianto a metano bcr. le bombole, montate in piano, sono due da 30 ed un a da 32. a benzina avevo percorso 1700 km. a metano va benissimo, nessun problema, la ho tirata fino a 6000 giri e in superstrada fino a 160 km/h.
con 1 € percorro 22 km.
Ospite - Mar 4 Dic 2012, 13:15
Oggetto:

Ciao Default63, per l'assistenza la concessionaria in base a dove abiti ti fanno montare dall'impiantista la marca più in voga nella regione, qui a Roma il top è Romano e con la garanzia in mano puoi andare da qualsiasi impiantista che monta solo romano e fartela sistemare.
cenzino83 - Mar 4 Dic 2012, 13:28
Oggetto:

Cero che è proprio un'ottima organizzazione...
Ospite - Mar 18 Dic 2012, 13:20
Oggetto:

Spero che vada bene anche la mia, quando la ritiro, penso che non faccia differenza con t.jet 150 cv, complimenti
markus - Mer 19 Dic 2012, 23:22
Oggetto:

A minuccio47 ed andrew82 vorrei chiedere le impressioni di guida che stanno avendo, in modo particolare a basse velocità o nel ciclo urbano.
Vorrei acquistare una mito con il 1400 Tjet da 120 cv , ma sono preoccupato da eventuali irregolarità del motore una volta trasformato a metano.
Vi ringrazio anticipatamente.
Ospite - Mer 19 Dic 2012, 23:35
Oggetto:

Salve,

come già riportato ho trasformato la mia Giulietta 1,4 170Cv ed al momento dell'installazione non mi hanno proposto e quindi montato il variatore d'anticipo... voi che avete il 120Cv per caso avete fatto installare questo dispositivo?

Grazie mille
frankio - Gio 20 Dic 2012, 14:00
Oggetto:

Sp34d1,
da me l'installatore ha provveduto autonomamente all'installazione. Anche se alla tua non manca potenza ti consiglio comunque di metterlo, il motore diventa molto più fluido, soprattutto in ripresa da bassi regimi.
MINUCCIO47 - Ven 21 Dic 2012, 19:43
Oggetto:

a Markus. La mia giulietta va benissimo. Chiaramente c'è da tener presente che porta, nel bagagliaio, un peso morto di un quintale. A benzina ovviamente è una meraviglia. Come velocità, per quello che ho potuto fare sulla superstrada Falconara Fabriano, ho raggiunto i 160 km/h, di più non è neanche possibile per tanti motivi, lo stesso sull'A14 Ancona/Fano. tenuto conto che questa sera ho fatto il metano dopo 150 km ed ho pagato € 6, 40, che vuoi di più. Ho già percorso circa due mila km. e nessun problema, tutto perfetto. Se poi ti interessa, ti posso anche dire dove ho fatto l'impianto (persone molto serie), in un'officina di un paese nei dintorni. Ho pagato € 2.100 perché ho usufruito degli incentivi. Mio figlio "fissato" di macchine e motori è rimasto soddisfatto quando la ha provata. Se ti interessano altre notizie me le chiedi. L'impianto è completo di tutto.
Se capiti in zona, te la posso anche far provare. Oltre che dirti di essere soddisfatto non dire altro dei particolari.
markus - Sab 29 Dic 2012, 16:41
Oggetto:

Grazie minnuccio,
la tua esperienza mi ha fatto capire che ci può essere un compromesso tra prestazioni e consumi. Pollice su
......ora non mi resta che vincere le "resistenze" di mia moglie!!! Risata a crepapelle Risata a crepapelle Risata a crepapelle
GeomBruce - Ven 11 Gen 2013, 19:41
Oggetto: info

Ho anch'io una giulietta 1.4 TB 120 CV e ho visto che hai già fatto l'impianto a metano e volevo sapere se va bene, quanto km hai percorso e come hai fatto con la garanzia del motore.

Andrew puo dirmi ad oggi qaunti km hai percorso fino ad oggi e se hai avuto qualche problema, perchè tutti gli istallatori della mia zona me lo sconsigliano per quel tipo di motore.
Grazie

Post accorpati! Usa il tasto modifica Admin spina
MINUCCIO47 - Lun 14 Gen 2013, 03:50
Oggetto: Re: info

Non è consentito di riportare il messaggio immediatamente precedente. Un po' dura da capire, eh? <i>mdlbz</i> Admin

Per la garanzia, ognuno garantisce il proprio ovvero l'Alfa garantisce il motore per i propri danni e l'impianto a metano garantisce per i propri danni e quelli provocati al motore qualora ne dovesse procurare. per il resto credo di aver già riferito su tutto; ho già percorso alcune migliaia di km.- Tutto perfetto. ripeto che dipende dalla professionalità degli installatori. diffidate di chi fa prezzi molto concorrenziali perché state certi che da qualche parte risparmiano/recuperano
Ospite - Ven 18 Gen 2013, 21:04
Oggetto:

Salve a tutti, sono nuovo del forum. Prima di tutto complimenti per il sito e il thread. L'ho letto tutto. La mia intenzione e' prendere una giulietta 1.4 t-j e metanizzarla ma ho qualche dubbi e chiedo gentilmente se qualcuno puo' darmi una mano. Allora i punti sono questi:

1)se non ho capito male, il max che posso mettere e' un 40+40+16 L (questo perdendo la ruota di scorta) o un 30+30+30 L (forzando il rivestimento per farlo entrare). Corretto? Queste sono le massime capacita' che posso mettere?

2) Qualcuno accennava alle bombole dietro i sedili. In questo caso che volumi riuscirei a raggiungere? (mi interessa molto l'autonomia in quanto non fornito di distributori benissimo)

3) con 90L arrivo sui 300-350 km (con percorso misto urbano+tangenziale). corretto?

4) Su un altro forum discutevano della differenza tra i 105 e i 120 cv. A fronte di una spesa maggiore per il 120 cv, alcuni sostenevano che i 120 cv fossero meglio perche' compensano il fatto del metano in situazioni es. di sorpasso o salita. Lo so che nessuno ha avuto la fortuna di provarle entrambe, ma secondo vuoi con i 105 cv si rimpiange di non essere andato sui 120 cv per avere "quel qualcosa in +"?

5) Ho notato opinioni discordanti tra gli accessori da montare (es. una cosa per l'olio, scusate l'ignoranza). Quali sono le cose che nel momento della messa dell'impianto dovrei chiedere oltre a quest'ultimo?

6) nel caso dovessi optare su una Mito per questioni di budjet, qualcuno sa che volumi posso montare e che autonomia mi darebbero?

Vi ringrazio infinitamente a chiunque risponda ai miei quesiti. Grazie mille e ancora complimenti per il sito.

Alex
palerider - Sab 19 Gen 2013, 23:45
Oggetto:

Alors, Ciao! benvenuto ma che fuoco di fila di domande…..Sorriso
1) Prova tu stesso: scarica il file con le dimensioni disponibili nei downloads, e misura,oppure fai come feci io: ritagliati dei cartoni adeguati (ricordati la valvola….dieci cm extra almeno per la lunghezza)… e prova. Credo che non sia facile superare il 40+40+16 ma tutto dipende da cosa vuoi ti resti di bagagliaio Sob....
2) Scordatele. Non ti collauderanno mai delle bombole nell’ abitacolo. Nein!
3)Teoricamente 90 litri=+/- 15 kg 20 km con un kg =300. Molto dipende dal tuo piedino, però, la Giulietta è molto divertente da guidare ma se ti diverti troppo la sete aumenta….. Occhiolino
4) Parere personale non te ne accorgi nemmeno, ma qui andiamo veramente sullo stile di guida e sulle aspettative personali… Se la prendi nuova provale tutte e due a benzina dal Concessionario dove vuoi prenderla così almeno un’idea te la fai….Idea
5) La cosa dell’ olio dovrebbe essere un arnese che alcuni chiamano Flashlube ed ha la funzione di proteggere le valvole da usura anomale. Lascia decidere al tuo impiantista se ritiene opportuno montarlo o no, se è uno con un pochino di esperienza ti potrà consigliare al meglio Dottore...
6) vedi punto 1…. E magari nell’ apposito topic……Figo!
E adesso passa a presentarti al Bar mentre ti fai un pochino di cultura………
MINUCCIO47 - Sab 26 Gen 2013, 20:32
Oggetto: GIULIETTA 120 CV.

Stamattina sono partito da Ancona per Modena. Prima di partire ho fatto il pieno di metano e 10 lt di benzina (oltre alla riserva). dopo circa un'ora di viaggio mi sono accorto che la spia della riserva della benzina era accesa e lancetta posizionata sul minimo della riserva (come se avesse camminato a benzina; la spia del metano verde era accesa ed un paio di tacche del metano spente ovvero dalla strumentazione sembrava che l'autovettura avesse consumato sia il metano che la benzina. Ho rifatto subito il pieno di metano (circa 8 €) quindi il metano era stato effettivamente consumato e la macchina aveva camminato a metano. per timore ho fatto anche altra benzina. per farla breve e per essere meglio compreso è successo che tutto ok per il metano, quindi andava a metano e giustamente lo consumava come di solito solo che anche la lancetta della benzina funzionava decrescendo, come se consumasse ed andasse anche a benzina.
PREMESSO QUANTO SOPRA CHIEDO SE CIO' SIA SUCCESSO ANCHE AD ALTRI E COME E' STATO OVVIATO. L'impiantista, contattato in merito mi ha detto che avrebbe riferito e chiesto notizie in merito alla BRC. GRAZIE
spina - Sab 26 Gen 2013, 20:42
Oggetto:

credo che 10 litri di benzina siano davvero pochi per stabilire con precisione la posizione della lancetta e viceversa nel senso che 10 litri non consentono al sistema di misurazione di far porre la lancetta in modo corretto. In piu' anche quando consumi solo metano la lancetta tende a scendere perche' la centralina "crede" di consumare benzina e te lo segnala salvo poi autoresettarsi con conseguente successivo riposizionamento. Avevo la 147 trasformata a metano e succedeva proprio questo. Quindi, non credo hai consumato benzina a meno che la centralina metano non sia settata per avere le microiniettate di benzina nel funzionamento a metano ma in questo caso piu' di 1 litro di benzina non avresti comunque consumato.
MINUCCIO47 - Dom 27 Gen 2013, 07:59
Oggetto: GIULIETTA

SPINA ti ringrazio per aver risposto. preciso ancora: sempre ieri, dopo alcune ore di sosta la lancetta della benzina è ritornata sul 3/4 di serbatoio (quanto effettivamente era pieno di benzina - 30/40 litri). Effettuando il viaggio di ritorno, la lancetta ha incominciato a scendere arrivando quasi a riserva dopo circa 300 km. Questa mattina riprendo l'auto e la lancetta, questa volta, al contrario di ieri che dopo la sosta era tornata al suo posto (3/4 del serbatoio),
era rimasta al posto in cui era arrivata ieri sera (quasi riserva).
IN EFFETTI, PUR ANDANDO A METANO, LA LANCETTA DELLA BENZINA VIENE INFLUENZATA COME SE CAMMINASSE A BENZINA. TUTTO CIO', IN PRATICA, NON COMPORTA NIENTE PERO' NON E' NORMALE, COME CREDO ANCHE CHE NON SIA TANTO NORMALE CHE, A TAVOLETTA, SULL'AUTOSTRADA, HO RAGGIUNTO LA VELOCITA' MAX DI 160 KM/H MENTRE A BENZINA, 120 CV, NE DOVREBBE FARE 195.
SONO SEMPRE GRADITI CONSIGLI SU ESPERIENZE VISSUTE. GRAZIE
spina - Dom 27 Gen 2013, 21:39
Oggetto:

per ovviare a queste "follie" della lancetta benzina potresti far installare un emulatore. Occhiolino In merito alla velocita' di punta, prova a lanciarti in quarta, magari in quinta e a metano la potenza necessaria a portarti a quella velocita' e' insufficiente!. Non toccherebbe a me farlo, ma occhio a lanciarti a quelle velocita' per la tua e la nostra (di tutti) sicurezza. Occhiolino
Ospite - Lun 28 Gen 2013, 15:46
Oggetto:

Ciao , io ho una bravo col tuo stesso motore e ai 160 (3400 giri) in sesta tira ancora bene, ma oltre non ho mai provato. L'installatore m'ha detto di averla tirata fino ai 175 senza problemi.

Non è che sei al limite di portata del tuo riduttore di pressione?

Sull'indicatore della benzina il funzionamento nella bravo deve essere diverso ... non scende andando a metano , ma è poco riproducibile da un giorno all'altro (sale e scende a cacchium) ... quindi non ti posso aiutare.
marco_pan - Lun 28 Gen 2013, 18:24
Oggetto:

Confermo il problema dei presunti consumi a benzina, specie dopo un percorso di tipo autostradale.
Il disagio però, almeno per me, è solo limitato, di solito dopo un po', non è detto immediatamente dopo la successiva accensione, la lancetta torna al livello reale.
Di fatto l'auto consuma solo il metano, al limite, per la lubrificazione delle valvole, la centralina consente ogni tot l'iniezione di un piccolo quantitativo di benzina (in fase di preventivo così mi avevano detto della BRC).
A seconda dell'impianto e dell'installatore, poi, potrebbe essere che la centralina è settata per ri-commutare a benzina a bassissimi giri e/o al di sopra di una determinata soglia.
Comunque, sì, l'indicatore del livello del carburante funziona "a modo suo".
MINUCCIO47 - Lun 28 Gen 2013, 19:13
Oggetto:

Ringrazio per le risposte relative a quanto evidenziato con la mia Giulietta. E' pur vero che, per quanto attiene la velocità', non la ho "lanciata" prima con le marce inferiori e poi, tutto sommato va bene così sia per i pericoli che per le telecamere in giro (tutor e televelox). per i consumi sono soddisfatto, più di 22 km con 1 € (qui costa 0.982 al kg.)
Per la lancetta della benzina che si muove come se consumasse benzina (ripeto che me ne sono accorto solo in un viaggio lungo altrimenti non si noterebbe e non lo avevo notato nei i percorsi brevi), trattasi solo di "interferenza". Ho contattato e riferito l'impiantista il quale ha riferito che avrebbe notiziato la BRC e mi avrebbe fatto sapere.
.... continuiamo a scambiarci le nostre esperienze sia positive che negative..
un saluto a tutti quanti danno il loro contributo ed esperienza.
MINUCCIO47 - Ven 1 Feb 2013, 06:15
Oggetto:

C'E' QUALCUNO CHE HA NOTIZIE CONCRETE SULLE BOMBOLE LEGGERE?
Ospite - Ven 1 Feb 2013, 08:25
Oggetto:

ti hanno già mostrato il posto giusto dove parlarne!
http://www.metanoauto.com/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=394&postdays=0&postorder=asc&start=190

e segui i consigli che ti son stati dati Spazientito
spina - Ven 1 Feb 2013, 09:02
Oggetto:

MINUCCIO47 ha scritto:
C'E' QUALCUNO CHE HA NOTIZIE CONCRETE SULLE BOMBOLE LEGGERE?


infatti.... risposta già data e soprattutto, non urlare (scrivere in maiuscolo!)
Admin
GeomBruce - Mer 24 Apr 2013, 18:25
Oggetto:

Ho da poco fatto l'impianto sulla giulietta e ho anch'io il problema della lancetta della benzina, però a me per ripristinare il livello giusto della benzina sono costretto ad metterne un po', altrimenti non va
MINUCCIO47 - Gio 25 Apr 2013, 03:45
Oggetto:

GeomBruce ha scritto:
Ho da poco fatto l'impianto sulla giulietta e ho anch'io il problema della lancetta della benzina, però a me per ripristinare il livello giusto della benzina sono costretto ad metterne un po', altrimenti non va

il problema della lancetta è puramente formale. fa sembrare che vai a benzina però quando poi ti fermi, torna al suo naturale livello. cosa signifa "costretto a metterne un pò" hai tenuto conto che parte sempre a benzina e cammina un pò con detto carburante fin quando non arriva a tempratura? quindi è ovvio che ne consuma un pò ed ogni tanto bisogna ripristinarla.
GeomBruce - Mer 22 Mag 2013, 15:59
Oggetto:

Il mio problema è che ci mette dei giorni a tornare a livello.
Poi ho notato che la macchina, quando è fredda, nel passare da benzina a metano, se non accelerata, muore sistematicamente e non riparte con lo start&stop
frankio - Mer 22 Mag 2013, 16:30
Oggetto:

Come già detto sopra, il problema della lancetta è solo una formalità, l'importante è non farci troppo caso!

Anche io avevo il tuo stesso problema dello spegnimento, ovvero se passava a metano mentre stavo andando non c'erano problemi mentre se ero fermo al minimo si spegneva sempre! Hai per caso installato un impianto Tartarini ?

Se non ricordo male il problema è dovuto all'alimentazione elettrica degli iniettori metano. Nello schema originale dell'impianto erano allacciati in una posizione strana, per cui la macchina si spegneva mentre passava a metano, perciò il mio installatore ha preso l'alimentazione elettrica da un altro punto e non ho più avuto questo problema.
MINUCCIO47 - Gio 23 Mag 2013, 11:30
Oggetto:

sulla mia è montato un impianto BRC, non ho avuto alcun problema, neanche momentaneo. Dalle informazione assunte, ho capito che chi fa concorrenza o meglio costi bassi sull'installazione dell'impianto, non fa le cose fatte bene e con calma, utilizzando anche accessori/prodotti non adeguati,. Quando passa a metano, anche subito, non me ne accorgo. Non funziona però lo start e stop; meglio così altrimenti consumerei più benzina dato che parte sempre con tale carburante
CleonII - Gio 23 Mag 2013, 13:35
Oggetto:

La ripartenza dello S&S è settata da centralina. La mia Prius, capace di spegnersi numerose volte al km in città, quando è in temperatura riparte sempre a metano.
Sul discorso installatore Pollice su Pollice su sono enormemente d'accordo!
GeomBruce - Lun 27 Mag 2013, 18:57
Oggetto:

L'impianto è un romano e posso garantirvi che non mi è costato poco ... anzi ...
Lo S&S la ripartenza è sempre a metano, però il problema e che quando si spegne l'unico modo per riaccenderla è spegnere il quadro e accenderlo di nuovo.
A prestazione diciamo che va bene, io l'ho portata fino ai 190 e qualcosina andava ancora, però il peso dietro a quelle velocità si sente.

Comunque ho parlato con l'istallatore e lui dice che il problema dello spegnimento verrà risolto con l'aggiornamento software, ma sono scettico.
Ho percorso circa 2500 Km e l'autonomia è di circa 250 km con 13 Kg con percorso misto.
E' buono????
frankio - Mer 5 Giu 2013, 11:25
Oggetto:

Il consumo dipende da tanti fattori come lo stile di guida, il tipo di percorso, condizioni ambientali, uso del clima, gommatura, etc. etc. Ovviamente se vai a 190 non aspettarti grandi autonomie!

Da ciò che dici hai una percorrenza di 19 km/kg, considera che dopo soli 2500km l'impianto deve ancora assestarsi, una volta percorsi 5-6000 km riportala dall'installatore per tarare più finemente l'impianto.

Se hai installato l'impianto su una macchina nuova, prima di 20-25 mila km il motore non è ancora completamente "sciolto" quindi consumerà un pò di più.

Io sulla mia dopo 30000 km a metano ho un consumo di circa 22 km/kg ed in genere riesco sempre a percorrere almeno 290-300 km prima di esaurire il pieno.
GeomBruce - Mer 5 Giu 2013, 18:17
Oggetto:

I 190 è stato giusto una prova per vedere le prestazioni della macchina, per il resto diciamo che la velocità media di percorrenza sull'extraurbano è di circa 110.
Tu hai avuto problemi col S&S????
Un'altra cosa, avete notato la campanatura delle gomme posteriori???
La mia è un po' aperta.
frankio - Ven 14 Giu 2013, 09:00
Oggetto:

Per quanto riguarda la campanatura, penso sia dovuta all assetto della giulietta, pure la mia guardandola da dietro appare aperta e lo stesso per le giulietta che vedo in giro.

Lo S&S, quando disponibile, funziona bene e riparte già a metano. Hai risolto il problema dello spegnimento a freddo ?
GeomBruce - Ven 14 Giu 2013, 18:37
Oggetto:

Sto aspettando di arrivare almeno a 5000 km per il controllo dell'impianto e in quella occasione dovrebbero risolvermi il problema, anche perché l'officina dove ho fatto l'impianto è molto distante.
frankio - Gio 8 Ago 2013, 15:07
Oggetto:

Domandone,
a che pressione tenete le gomme della giulietta ?

Io ho usato a lungo i valori a pieno carico per gomme da 16"(2.5 ant. e 2.1 post), dato il peso aggiuntivo e considerando che percorro tanta strada di montagna che tende a rovinare la spalla del pneumatico. Un mio amico gommista mi ha suggerito di portare a 2.5 anche dietro ma per ora ho provato ad aumentare a 2.5ant - 2.3 post ed ho notato un comportamento migliore in curva e una leggera diminuzione dei consumi.
alby62 - Mer 21 Ago 2013, 18:30
Oggetto:

qualche buonanima potrebbe dirmi la profondità del vano ruota di scorta e il suo diametro? grazie
e come ai nessuno ha pensato di metterne due nel sotto scocca , guardando sotto dopo l'asse posteriore è abbastanza vuota ,oppure lo spazio non è utile? saluti alberto l
8marco3 - Gio 12 Set 2013, 14:11
Oggetto:

Qualcuno ha installato la valvola di carica sullo sportellino benzina della Giulietta??
Voglio assolutamente farlo, se qualcuno puo aiutarmi...
Ospite - Gio 12 Set 2013, 16:22
Oggetto:

credo non sia possibile:volevo farlo anche io ma il materiale che circonda il tappo benzina nel relativo vano non è rigido, per cui risulta impraticabile fissare in alcun modo la valvola di carica
8marco3 - Gio 12 Set 2013, 16:41
Oggetto:

si ok, il materiale non è rigido però se faccio un'opportuna staffatura sotto alla pari della gomma poi basta che foro la gomma in corrispondenza e vai.
Per me quello non è un problema, quello che invece vedo fastidioso è il poco spazio che c'è soprattutto a sportellino chiuso visto che dietro il verniciato c'è un supporto plastico che da chiuso entra per quasi un centimetro riducendo lo spazio dove si può operare.

Se provi a smontarlo (solo la vite che vedi vicino al sistema di chiusura, poi levi il tappo benzina e cerchi di sfilarlo ruotandolo in senso antiorario) vedi che dietro hai lo spazio quanto vuoi, si può risfruttare la staffa che regge il tappo benzina ed ho pensato di mettere un'altra vite passante sotto lo scontrino dello sportello posteriore in modo che non si vede, insomma c'è da lavorare ma in qualche modo si riesce.

Devo ora vedere se riesco a spostare un po' il condotto benzina per guadagnare qualche millimetro per l'attacco metano.
Sulla Panda a suo tempo c'ero riuscito lavorandoci un po' e alla fine è una soluzione migliore e più pulita di quella che ha fatto mamma Fiat sulla NP (modestamente...).

Altrimenti avrei un'altra idea, un po' più costosa ma facile da realizzare, se prendiamo il kit doppio scarico (tipo la quadrifoglio...) lo "scarico" lato tappo benzina è finto, è solo una staffa in plastica che termina con il cromato che esce all'esterno....e se mettiamo lì dentro l'attacco metano? Sarebbe una figata, alla fine basta fissarci una di quelle prese (orrende) che andrebbe messa sul paraurti.

Aspetto vostri commenti..
spina - Gio 12 Set 2013, 17:08
Oggetto:

8marco3 ha scritto:
si ok, il materiale non è rigido però se faccio un'opportuna staffatura sotto alla pari della gomma poi basta che foro la gomma in corrispondenza e vai.

infatti, è esattamente quello che ho fatto fare sulla mia che pure presenta un bel po' di plastica attorno al tappo benzina.
yordanrhapsody - Lun 23 Set 2013, 00:58
Oggetto:

Buonasera a tutti, mi hanno fatto due preventivi, in due diverse concessionarie alfa, per giulietta 1.4 progression, stessa cifra, ma su uno ci sono più optional (cerchi da 16" sportivi, blue&me, clima auto bi-zona, fendinebbia) con impianto metano da 2000€, sull'altra manca clima auto ma c'è il manuale, niente blue&me, cerchi da 16" standard ma l'impianto costa 2800€

come faccio a capire se è il secondo a volerci guadagnare troppo o se si tratta del primo che installa un impianto inferiore?

quali sono le cose da controllare per evitare di avere problemi?

faccio 3000km al mese, non vorrei trovarmi con problemi fra 3-4-5 anni a garanzia finita
ak - Lun 23 Set 2013, 01:47
Oggetto:

L'unica discriminante che puo' spostare il costo è la capacità bombole installata, il loro numero, tipo e il loro posizionamento: se posizionate sottoscocca o nel vano ruota di scorta il lavoro è maggiore e ci possono volere più bombole, cosa che alza i costi a parità di capacità installata.
La marca non è determinante: tutti i kit sono allineati come costo. In entrambi i casi ti dovrebbero montare un kit sequenziale fasato, chiedi conferma e marca.

L'auto sarà sicuramente una euro5 per cui è obbligatorio montare bombole R110 con valvola automatica per ciascun serbatoio come da <a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?name=Downloads&d_op=getit&lid=333">apposita circolare della Direzione Generale per la Motorizzazione</a>: chiedi conferma del tipo di bombole e/o valvole che prevedono di montare.
8marco3 - Lun 23 Set 2013, 13:53
Oggetto:

spina ha scritto:
8marco3 ha scritto:
si ok, il materiale non è rigido però se faccio un'opportuna staffatura sotto alla pari della gomma poi basta che foro la gomma in corrispondenza e vai.

infatti, è esattamente quello che ho fatto fare sulla mia che pure presenta un bel po' di plastica attorno al tappo benzina.


C'è voluto tutto venerdì scorso ma sono riuscito a realizzare la presa sullo sportellino benzina come la volevo io, utilizzando la presa della Multipla e lavorando un bel po' di staffe, trapano e viti.
Comunque alla fine lavoro pulitissimo e funzionale, come un'auto di serie...
Ora appena l'impianto sarà completo e funzionante pubblicherò le foto.
yordanrhapsody - Mar 24 Set 2013, 14:14
Oggetto:

allora, la giulietta che avevo puntato me l'hanno soffiata sotto al naso...

in attesa di nuovi sviluppi da quel concessionario mi sono fatto un altro giro da altri concessionari e su uno ho trovato una persona apparentemente molto preparata che mi ha sconsigliato l'acquisto di una giulietta nuova su cui montare l'impianto

argomentazione: "tu fai molti km (circa 3000 al mese), quindi hai bisogno di affidabilità, è vero che se fai tutte i controlli programmati e le manutenzioni come ti viene detto riusciresti a ridurre al minimo l'incorrere di eventuali problemi, ma è anche vero che non è un motore nato per lavorare a metano, potresti rischiare problemi al catalizzatore, alle valvole" - (e ad altre cose che al momento non ricordo, scusate la poca memoria) - "E' pur vero che per ogni problema noi saremo disponibilissimi, ma considera che sulla garanzia Alfa Romeo (come su tutte le altre) c'è scritto ben chiaro che non va manomesso il motore in alcun modo. Detto questo, se vuoi la giulietta a metano noi saremo ben felici di accontentarti, ma rimane il fatto che ti consiglio un'auto che è stata progettata per il metano, tanto più che il motore della giulietta è euro5 ed è ancora più problematico da metanizzare"

non vi nego che il ragionamento, per quanto lo avevo già fatto di mio e non era la prima volta che lo sentivo, mi ha un pochino frenato in questa ricerca di giulietta da metanizzare... poi però ho pensato, ma se tutti quelli del forum hanno già installato un impianto sulla giulietta, se da anni vengono installati impianti a metano su ogni genere di macchina, vuoi dire che son tutti scemi (passatemi il termine)?
Ospite - Mar 24 Set 2013, 14:32
Oggetto:

quote eliminato! Admin spina

Ciao Marco attendo le foto allora per vedere di emularti, anche se non ho troppa confidenza col faidate: hai preso la valvola di carica di una Multipla?
ak - Mar 24 Set 2013, 14:33
Oggetto:

Citazione:
.. poi però ho pensato, ma se tutti quelli del forum hanno già installato un impianto sulla giulietta, se da anni vengono installati impianti a metano su ogni genere di macchina, vuoi dire che son tutti scemi (passatemi il termine)?
No, e infatti non si lasciano supercazzolare dai venditori di fumo delle concessionarie.
La parte di garanzia che rimane scoperta dalla Casa solitamente vien coperta dall'assicurazione che il costruttore del kit allega all'impianto.
Idea
Per il venditore della concessionaria la tua auto ideale e' sempre quella che lui ha pronta in vetrina.
Pollice verso

In questo caso il motore Fiat che monta la Giulietta e' cosi poco adatto per il metano che lo montano con identico codice motore sul Doblo' Turbo NP... ...mi vien da dire "venditore preparato un par di b...."
Ghigno diabolico
yordanrhapsody - Mar 24 Set 2013, 14:35
Oggetto:

quindi mi stai dicendo che me ne potrei anche fregare di tutti questi dubbi e che tratto bene la macchina, faccio tutti i tagliandi, i controlli e le manutenzioni, anche con una giulietta a metano posso sperare in una durata della macchina pari ad una auto che esce con impianto della casa?
8marco3 - Mar 24 Set 2013, 16:09
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
C'è voluto tutto venerdì scorso ma sono riuscito a realizzare la presa sullo sportellino benzina come la volevo io, utilizzando la presa della Multipla e lavorando un bel po' di staffe, trapano e viti.
Comunque alla fine lavoro pulitissimo e funzionale, come un'auto di serie...
Ora appena l'impianto sarà completo e funzionante pubblicherò le foto.


Ciao Marco attendo le foto allora per vedere di emularti, anche se non ho troppa confidenza col faidate: hai preso la valvola di carica di una Multipla?[/quote]

Non proprio la valvola di una Multipla, ho preso l'interno in metallo di una Emer da paraurti quelle con il tappino orrendo sostenuto da una catenella tipo lavandini vintage e poi a parte ho comprato il tappo della Multipla che ha la stessa filettatura.
La valvola intera della Multipla è troppo lunga in quanto ha l'attacco Italia + NGV1 e non si riesce a piazzarla, come ho fatto io ho solo l'attacco Italia tanto installerò anche una presa di carica volante Italia+NGV1 nel vano motore per emergenza.

Se non hai confidenza con il faidate ti dico subito di lasciar perdere è un lavoro delicatissimo, bisogna forare parti di carrozzeria, se si sbaglia sono dolori...
ak - Mar 24 Set 2013, 20:42
Oggetto:

yordanrhapsody ha scritto:
quindi mi stai dicendo che me ne potrei anche fregare di tutti questi dubbi e che tratto bene la macchina, faccio tutti i tagliandi, i controlli e le manutenzioni, anche con una giulietta a metano posso sperare in una durata della macchina pari ad una auto che esce con impianto della casa?

Tu fai confusione tra garanzia e durata: la garanzia e' la copertura dovuta dal costruttore per i difetti di gioventu', la durata va ben oltre la garanzia.
Comunque si: su questo forum troverai metanisti che han percorso centinaia di migliaia di km a metano con auto trasformate, io ho rottamato 3 anni fa un'Opel Astra 1,4 del '96 con 308.000 km sulla groppa, trasformata quando ne aveva soli 18.000 e che ha viaggiato per 13 anni su 14 fuori garanzia, altri come mefisto han percorso oltre 400.000 km, di esempi del genere ne trovi a iosa qui.
yordanrhapsody - Mer 25 Set 2013, 13:43
Oggetto:

ordinata questa mattina

Giulietta 1.4 105cv nera con impianto BRC, tre bombole da 30lt in piano

costo impianto 2800€

in base a quando riescono a fatturarla sarà disponibile per metà ottobre o primi di novembre
Ospite - Mer 16 Ott 2013, 06:39
Oggetto:

Secondo voi dove sta la differenza tra il 105 CV e il 120 CV?
Potenza a parte, può essere che il 120 CV ha una testata specifica con sedi valvole rinforzate per evitarne la precoce usura dell'impianto a metano?
Ospite - Mer 16 Ott 2013, 08:14
Oggetto:

Assolutamente no, motori identiti: la differente potenza è stata ottenuta "tagliando" con l'elettronica.Addirittura se non vado errato la coppia è la medesima
Ospite - Gio 17 Ott 2013, 06:20
Oggetto:

...beh la coppia non è proprio identica, per la 105 CV la coppia è 206 invece per la 120 CV la coppia è 215 > vedi qui <
Poco di più, ma, significativa se si vuol mettere l'impianto a metano.
Ho pensato che il 120 CV avesse una testata più specifica per il metano, in quanto, mi sa che dovrebbe avere lo stesso motore del Doblò.
CleonII - Gio 17 Ott 2013, 07:50
Oggetto:

Che il Doblò abbia le valvole adattate al gas, ne siamo sicuri. Lo dichiara la casa.
Ma che tale testata sia montata "a prescindere" su ogni 1.4, non ci credo neanche lo vedo. D'altronde, abbiamo visto che le case sono così generose da risparmiare sulle serrature delle portiere...
L'unica parte che potrebbe cambiare è la turbina, mentre 15cv con l'elettronica si possono tranquillamente ricavare, in più o in meno.
Ospite - Ven 18 Ott 2013, 06:25
Oggetto:

Mah, non penserei che il motore 120 CV della Giulietta sia poi così diverso da quello del Doblò e Bravo?
CleonII - Ven 18 Ott 2013, 09:18
Oggetto:

La differenza è nelle sedi valvole, con gli anelli di materiale differente e più resistente.
ak - Ven 18 Ott 2013, 18:05
Oggetto:

Non è detto che le montino di materiali differenti: già una parte delle Gliulietta viene venduta con alimentaizone a gpl, quindi con la stessa necessità ... quante ne rimangono a sola benzina? Forse l'economia maggiore è di montare ovunque quelle rinforzate e unificare il magazzino: non lo possiamo sapere, ma solo ipotizzare ...son scelte.
Ospite - Ven 18 Ott 2013, 18:32
Oggetto:

Ufficialmente mamma Alfa dichiara che la versione gpl differisce dall'equivalente versione benzina per il gruppo sedi valvole adattate al funzionamento col carburante gassoso, la rapportatura delle marce (rapporti più lunghi) e l'assenza dello start e stop.Concordo con AK sulla tradizionale robustezza delle valvole fiat già di per sè "pompate" per l' esigenza di accoppiarle ad un motore turbo
Ospite - Sab 19 Ott 2013, 07:44
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
Metanizzata ragazzi!Ritirata stasera,davvero perfetta.Basta accellerare con un filo di gas per muoversi,prestazioni paragonabili al benzina:si percepisce appena un turbolag leggermente più accentuato.

Per "turbolag" intendi il ritardo dell'azionamento delle turbina?
maffio_82 ha scritto:
Appena posso posto le foto!Ah impianto Emer Ten Bar con due bombole in piano(40+40) ed una nel vano ruota di scorta(16).

Mi sembra dovresti essere l'unico ad aver adottato questa disposizione di bombole, sarebbero interessanti le foto ma che ancora non vedo Sorriso
jonniv - Sab 19 Ott 2013, 14:24
Oggetto:

Sbalordito
Tutte le Giulietta presenti in galleria hanno le bombole disposte in piano, due o tre, un po' più capienti o meno ................
Ospite - Sab 19 Ott 2013, 14:43
Oggetto:

Delle marche di impianti installati sulla Giulietta, ho sentito parlare (in questa sezione del forum) della Landi Renzo, Tartarini, Emer, BRC ognuno dicendo la sua.
Mi sembra che alla fine dei conti tutti si equivalgono. L'unica piccola eccezione è il "Tartarini" dell'utente "frankio" che non riesce a commutare da fermo, rimane comunque cosa di poco conto.
Mi chiedo se vale il discorso di prendere in considerazione la marca o puntare direttamente sul prezzo (più basso ovviamente).

@ jonniv
La disposizione in piano(40+40) ed una nel vano ruota di scorta(16) a parte l'utente "maffio_82" non è stata presa in considerazione da nessuno, sarei stato curioso vedere di quanto alza dalle classiche 30 lt
Ospite - Sab 19 Ott 2013, 14:55
Oggetto:

Ciao designer, con l'adozione del variatore di anticipo (in un primo momento non disponibile, in quanto AEB non ne garantiva il funzionamento esente da problemi) il leggero turbolag è sparito, la macchina ne ha giovato parecchio in termini prestazionali: un must.Circa le foto non le ho più postate, hai ragione: dammi qualche giorno perchè non sono a casa fino a settiama prossima.
jonniv - Sab 19 Ott 2013, 21:40
Oggetto:

the_designer ha scritto:

@ jonniv
La disposizione in piano(40+40) ed una nel vano ruota di scorta(16) a parte l'utente "maffio_82" non è stata presa in considerazione da nessuno, sarei stato curioso vedere di quanto alza dalle classiche 30 lt

Avevo inteso che eri interessato alla soluzione "in piano" anziché "a castello" non intuendo che eri invece interessato allo spazio che rimane sopra alle 40 litri ........... Occhiolino
ak - Dom 20 Ott 2013, 01:14
Oggetto:

the_designer ha scritto:
Mi chiedo se vale il discorso di prendere in considerazione la marca o puntare direttamente sul prezzo (più basso ovviamente).

Per esperienza, poi prenderci non è facile, io sceglierei nell'ordine dal più importante al meno, per: impiantista-prezzo-marca.

Vari impiantisti tra l'altro ti possono installare più di una marca.

the_designer ha scritto:
(...)
La disposizione in piano(40+40) ed una nel vano ruota di scorta(16) a parte l'utente "maffio_82" non è stata presa in considerazione da nessuno, sarei stato curioso vedere di quanto alza dalle classiche 30 lt

"Alza" nel senso fisico del piano del bagagliaio o nel senso del prezzo dell'impianto?

Come forse avrai intuito solo una parte degli impiantisti installa bombole nel vano ruota di scorta.
Ospite - Dom 20 Ott 2013, 07:11
Oggetto:

Si, per "alza" intendo nel senso fisico del piano bagagliaio e confrontarlo con chi ha messo le bombole da 30 lt sempre con la soluzione plurima in piano.

Non ho capito, infatti, perchè non tutti gli impiantisti installano le bombole nel vano ruota di scorta, tanto se qualcuno l'ha fatto sarà stato perchè c'è spazio Boh!
jonniv - Dom 20 Ott 2013, 09:55
Oggetto:

Comunque dev'esserci l'ok del locale DTT (ex MCTC) i quali sono a volte restii soprattutto se si deve forare lo chassis e mettere la valvola all'esterno.
ak - Dom 20 Ott 2013, 11:01
Oggetto:

Forare la vasca per far sbucare valvole o tubature è consentito dal regolamento R110, quello che necessita di nulla osta è la modifica strutturale delle lamiere.
Poi sappiamo per esperienza che ogni DTT provinciale è un feudo a sè stante in cui si interpretano le norme con un certo grado di "fantasia"... quindi occorre sempre accertarsi prima tramite l'installatore della fattibilità/ricevibilità da parte del vassallo... pardon ...funzionario di turno.

La disponibilità dell'impiantista dipende , oltre che dalle eventuali interpretazioni del locale DTT, anche da <a href="http://www.ortolani.info/lorena/ricette/crescente/crescente_al_prosciutto.htm">quanta crescente tiene sotto le ascelle</a>*: più crescente l'impiantista tiene, minore sarà l'agilità e versatilità nelle trasformazioni che ti verrà offerta.
In questi casi, voltare pagina e cercarne un altro è la soluzione più semplice.

(*) detto della montagna bolognese: volendo trattenere la tipica focaccia della zona sotto il braccio per non farla cadere per terra si finisce per non riuscire a fare altro se non tenere le braccia ferme nella corrispondente posizione.
Indica, in breve, chi ha poca voglia di sbattersi e di lavorare.

Ospite - Dom 20 Ott 2013, 11:40
Oggetto:

ak ha scritto:
Per esperienza, poi prenderci non è facile, io sceglierei nell'ordine dal più importante al meno, per: impiantista-prezzo-marca.
Vari impiantisti tra l'altro ti possono installare più di una marca.

Purtroppo, dalle mie parti, gli installatori ti conducono ad un solo marchio, non hai tanta scelta.
Se provi tu a fargli nome di qualche marca si inventano che non è affidabile e mille altre scuse.

@ jonniv
L'ok che dovrebbe dare il locale Dipartimento Trasporti Terrestri non dovrebbe essere uguale in tutta Italia?
Mi fa strano che come dice ak "le norme si interpretano con un certo grado di fantasia"
ak - Dom 20 Ott 2013, 11:42
Oggetto:

Ti ho già risposto io: in teoria Sì, ma purtroppo per come son gestiti ogni DTT provinciale è di fatto un feudo a sé stante. E tu non risiedi nemmeno in una delle province più sf...ortunate, nel senso che se non riesci a Pesaro puoi sempre andare a farti montare l'impianto in provincia di Ancona o Macerata, che non sono poi così lontane.
Ospite - Dom 20 Ott 2013, 11:50
Oggetto:

Grazie ak Pollice su
CleonII - Lun 21 Ott 2013, 11:20
Oggetto:

ak ha scritto:
Non è detto che le montino di materiali differenti: già una parte delle Gliulietta viene venduta con alimentaizone a gpl, quindi con la stessa necessità ... quante ne rimangono a sola benzina? Forse l'economia maggiore è di montare ovunque quelle rinforzate e unificare il magazzino: non lo possiamo sapere, ma solo ipotizzare ...son scelte.


Vero.
Ma:
Fiat ha sempre avuto motori per ogni carburante. Prendi la Multipla, che anche nel 2009/2010 continuava ad uscire con il motore rinforzato per il gas (quello a metano) e quello "normale" a benzina. Nonostante non vi fossero sinergie con altri modelli (la Stilo aveva già il motore Opel, la Bravo ha solo avuto i t-jet e l'aspirato 1.4...) (Ps: non so quante Multiple siano uscite a benzina, ma con la sparizione della GPower GPL, molte sono state trasformate o ordinate per quello. E infatti bruciavano le teste...)
Quindi, nonostante avessero di fatto un unico motore e solo per la Multipla, continuavano ad avere due versioni di "teste".
Misteri industriali, sia ben chiaro, ma non per questo mi stupisco...
frankio - Lun 21 Ott 2013, 13:45
Oggetto:

the_designer ha scritto:
L'unica piccola eccezione è il "Tartarini" dell'utente "frankio" che non riesce a commutare da fermo, rimane comunque cosa di poco conto.



Volevo solo precisare che quello a cui tu ti riferisci non è un problema dovuto al produttore, bensì allo schema elettrico che non era corretto (non so se è stato l'impiantista che ha sbagliato il collegament o il produttore che ha inviato uno schema elettrico non adatto). Una volta riscontrato il problema è bastato collegare l'alimentazione degli iniettori metano nel punto corretto per avere una commutazione corretta anche da fermo.
alby62 - Lun 21 Ott 2013, 17:22
Oggetto:

in galleria ci sono foto di una bravo ( che bene o male ha lo stesso pianale ) con 2 bombole nel vano ruota da 20 lt ma con le valvole fuori , io ne metterei 2 d a 18 o 15 lt con le valvole dentro.
il problema che nessuno di chi c'è l'ha mi dice la profondità di sto benedetto vano ruota ....
Ospite - Lun 21 Ott 2013, 19:07
Oggetto:

@ frankio
Avendo risolto il problema anche della commutazione da fermo, adesso, del tuo impianto si può dire che è perfetto?
Ospite - Mer 23 Ott 2013, 11:37
Oggetto:

Ieri per la cronaca ho vuluto fare l'esperimento di settare a 15° il mio variatore di anticipo AEB 518 "Panda"(regolato di default sul 12° dal mio installatore): beh, l'impressione è che la macchina "voli".Mi sembra strano un aumento così marcato di prestazioni, il turbo sembra che spinga più che andando a benzina.Spie per il momento nulla, vediamo come si comportano i consumi
ciao
frankio - Mer 23 Ott 2013, 13:29
Oggetto:

Tienici aggiornato sulla situazione maffio_82, anche io all'epoca avevo chiesto al mio installatore se era possibile regolare l'anticipo a 15°, però lui me lo aveva sconsigliato ed ho tenuto i 12° "canonici" Sorriso

@ the_designer
ora l'impianto funziona come si deve
Ospite - Mer 23 Ott 2013, 15:08
Oggetto:

Oggi mi sono recato presso un installatore chiedendo un preventivo.
Con la soluzione plurima in piano di 3 bombole (usate) da 30 lt e impianto della EMER mi ha chiesto 2500 €, come vi sembra?
Mi ha sconsigliato "LANDI" perchè dice che sui motori turbo è meglio EMER
Ospite - Mer 23 Ott 2013, 15:36
Oggetto:

i prezzi variano molto da zona a zona, da me per esempio quello è un prezzo buono, nella norma.Circa gli impianti, io ho avuto due Landirenzo cui mi sono trovato benissimo però è parere comune che attualmente non sia più il top.Vai a occhi chiusi su Emer, ottimi iniettori (anche se ha avuto qualche serie "sfigata") e riduttore
ciao
spina - Mer 23 Ott 2013, 15:58
Oggetto:

... e sopratutto conta l'abilità dell'installatore per la riuscita di una trasformazione a metano, quale che sia la marca dell'impianto!
Ospite - Mer 23 Ott 2013, 16:45
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
Vai a occhi chiusi su Emer, ottimi iniettori (anche se ha avuto qualche serie "sfigata") e riduttore
ciao

Grazie "maffio" del consiglio.

maffio_82 ha scritto:
io ho avuto due Landirenzo cui mi sono trovato benissimo però è parere comune che attualmente non sia più il top

Anch'io ho avuto 2 Landi Renzo e mi sono trovato molto bene; in una fiat punto fatta metanizzare, ho fatto 210.000 km senza mettere mai mani all'impianto, dopo la macchina l'ho venduta ma l'impianto andava ancora come un orologio.
Parlando con degli installatori anche loro dicono che la Landirenzo rimane sempre una buona marca che però è stata superata da altri marchi.

@ spina
Per l'abilità dell'installatore, pensare che l'impianto non riesce a farlo prima di natale (perchè pieno di richieste) mi fa pensare che abbia tutti i requisiti per esserlo.
puntogreen - Mer 23 Ott 2013, 16:50
Oggetto:

the_designer ha scritto:

@ spina
Per l'abilità dell'installatore, pensare che l'impianto non riesce a farlo prima di natale (perchè pieno di richieste) mi fa pensare che abbia tutti i requisiti per esserlo.


Anch'io ho avuto lo stesso 'problema' di tempo, ma ti garantisco che n'è valsa la pena attendere. Figo!
GeomBruce - Ven 25 Ott 2013, 21:58
Oggetto:

Ragazzi io ho sempre il solito problema con la lancetta della benzina, dopo i lunghi viaggi non risale.
Conoscete un modo per resettarla con qualche manovra particolare o come funziona la lancetta???
Ospite - Ven 25 Ott 2013, 22:57
Oggetto:

a me è capitato che le uniche due volte in cui ho usato la benzina fino all'ultima goccia (in modo da svuotare il serbatoio di verde 98 e metterci la V-Power) con la lancetta del carburante che di conseguenza era al minimo, beh, anche rofornendo non voleva saperne di salire.Risolto staccando e riattaccando la batteria
ciao
mdlbz - Ven 25 Ott 2013, 23:28
Oggetto:

Facendo la manovra che hai descritto rischi però di bruciare la pompa carburante. Perplesso
ak - Sab 26 Ott 2013, 03:02
Oggetto:

La pompa benzina se è a immersione dovrebbe lavorare non scoperta, pena il surriscaldamento, così come portare all'esaurimento il serbatoio comporta il rischio di andare a prelevare le morchie che si depositano con il tempo sul fondo.
Cio' è possibile causa di intasamento di iniettori benzina e della stessa pompa, con possibile inchiodamento e rottura o necessità di smontaggio e lavaggio degli iniettori.
Se mescoli un paio di litri di 95 ottani con la V-Power non succede nulla di grave, ma se ti cede la pompa o si otturano gli iniettori sono centinaia di euro che partono... lasciatelo dire da uno che ha fatto quell'errore sulla sua precedente auto e nel corso di oltre 300.000 km ha bruciato due pompe benzina e pulito gli iniettori altrettante.
Occhiolino
GeomBruce - Sab 26 Ott 2013, 17:09
Oggetto:

Il problema non é la bezina c'é ne abbondanza, é la lancetta che non vuole saperne di alzarsi.
Rispiego il problema ... nei lunghi viaggi, cioé quando la lancetta va a zero, come se avesse consumato tutta la benzina, poi va in tilt e non risale più.
É una settimana che é a zero con mezzo serbatoio di benzina, per questo volevo sapere se c'é un metodo o una manovra per resettarle.
Grazie
Ospite - Sab 26 Ott 2013, 17:59
Oggetto:

Ciao GeomBruce te l'ho scritto nel mio post precedente, stacca la batteria: si resetta la lanctta.Troverai le spie accese ma dopo qualche centinaio di metri si autoritareranno in automatico, così come lo sterzo e i finestrini elettrici
ciao
GeomBruce - Sab 26 Ott 2013, 18:20
Oggetto:

Cercavo una soluzione meno invasiva, perché staccando la batteria poi c'é da reimpostare radio, finestrini e quant altro.
Ospite - Sab 26 Ott 2013, 20:53
Oggetto:

...per caso hai fatto rifornimento a motore acceso? In questo caso il gallegiante del serbatoio da i numeri e sfalsa l indicatore di carburante e l' autonomia del computer.
Ospite - Sab 26 Ott 2013, 22:19
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
...(in modo da svuotare il serbatoio di verde 98 e metterci la V-Power) ...


io uso la V Power quasi sempre, ma la composizione delle due benzine non è poi così diversa da giustificare uno svuotamento totale del serbatoio fino all'ultima goccia (erano molto più diverse la vecchia normale e la relativa super) se mescoli la 98 e la 100 ottani (la verde e la power) alla peggio ti puoi trovare con una benzina a 99 ottani.
Quando aggiungi la 100 ottani in fondo è come se rabboccassi con un additivo.
Ospite - Dom 27 Ott 2013, 07:15
Oggetto:

Sapete se il motore 120 cv ha le punterie meccaniche (valvole da registrare) o punterie idrauliche (autoregistranti)?
Inoltre, qualcuno usa il flashlube per preservare l'usura delle valvole o non ce ne alcun bisogno?
jonniv - Lun 28 Ott 2013, 14:30
Oggetto:

Idrauliche.
Ospite - Lun 28 Ott 2013, 15:15
Oggetto:

Il flashlube sui motori "classici" Alfiat (quindi escludendo quelli passati progettati in simbiosi con GM e ad iniezione diretta tra l'altro) credo possa rientrare nella categoria tuning Ghigno Anche in questo Fire sono robustissime e dato prova da tempi inenarrabili della loro proverbiale robustezza (sgrat sgrat Risata )Piuttosto vedo molto utile il variatore di anticipo per rendere la combustione più ottimale (in un motore nato per la broda) e, tra i vantaggi che tutti noi del sito ben sappiamo, sottolinerei proprio quello di evitare che la combustione più lenta del CH4 possa cuocere le valvole
ciao PS ti sei deciso per la Giulietta allora?
Ospite - Mar 29 Ott 2013, 06:30
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
ti sei deciso per la Giulietta allora?

Si
Ieri ho provato 2 Giulietta, una 120 cv a benza e l' altra 105 cv a metano (impianto BRC).
La 120 cv a mio parere è il giusto compromesso, invece il motore della 105 cv a metano risponde lo stesso ai comandi ma è ovvio che con la 120 si ha in più il piacere di guida.
Ne ho trovato una terza di Giulietta, (120 cv) ancora da vedere, la cosa che mi lascia un pò perplesso è che monta i cerchi da 18 (la misura delle gomme sono le 225/40/18) ho la senzazione che la guida diventi piacevole dal punto di vista della sicurezza ma, dal punto di vista del confort ho l'impressione che l'auto abbia una scarsa capacità di assorbire le asperità del fondo stradale, che ne pensate?
Ho trovato interessante, presso un installatore della mia zona, l'idea di installare la carica del metano nello sportellino della benza, l'impianto è BRC, in teoria dovrebbe essere anche affidabile in quanto diverse case automobilistiche montano BRC su auto di serie.
giangi - Sab 2 Nov 2013, 21:20
Oggetto:

Nella mia giulietta da 120 cv ho montato un impianto Landi,va molto bene ha il variatore di anticipo,l'impiantista con un pò di lavori è riuscito a montare la valvola di carico nel vano tappo benzina ,è una ficata, qualcuno ha montato le molle di rinforzo invece degli spessori ammortizzatori?in 4 persone dietro la giulietta ondeggia molto,nel forum mi sembra che se ne sia discusso.
Saluti.
Ospite - Dom 3 Nov 2013, 08:12
Oggetto:

Ciao giangi, benvenuto.

Interessante l'idea che il tuo installatore abbia montato la valvola di carico nello sportellino della benzina, non tutti riescono o hanno voglia di farlo (il tuo installatore è per caso Bonvini di Senigallia?)

Per il discorso che la macchina ondeggia non mi sembra tanto normale, non so quanti km abbia la tua auto, generalmente questo è un sintomo di ammortizzatori scarichi.
Se invece, la tua auto ti sembra stia semplicemente bassa, io preferisco mettere subito dopo aver installato l'impianto gli spessori, successivamente, quando sarà ora di cambiare gli ammortizzatori potrai valutare le molle di rinforzo portandoti però il retrotreno più rigido.
giangi - Dom 3 Nov 2013, 18:52
Oggetto:

l'impiantista si trova a Macerata e mi ha detto che ci ha lavorato mezza giornata per mettere li la valvola,l'auto è nuova ,13000 km,il problema si presente soprattutto nei dossi,qui la giulietta dietro si alza ,poi si abbassa molto, gli ammortizzatori vanno quasi fino a fine corsa ,dando ai passeggeri posteriori quella sensazione di mal di mare,se si viaggia in 3 non ci sono problemi, gli spessori li ho montati.
un saluto a tutti i metanisti.
Ospite - Lun 4 Nov 2013, 06:27
Oggetto:

Le molle di rinforzo ti risolverebbero il problema ma tieni presente che il retrotreno diventa abbastanza rigido.
Cosa hai pagato il tuo impianto?
Che disposizione di bombole hai usato?
giangi - Lun 4 Nov 2013, 14:51
Oggetto:

l'impianto mi è costato 2600 euro, monto 2 bombole da 30l e una da 24 messe in piano
Ospite - Lun 4 Nov 2013, 18:33
Oggetto:

...le bombole sono nuove o usate?
Per l'autonomia invece come fai a fare solo 170 km con 84 lt di bombole?
giangi - Lun 4 Nov 2013, 18:50
Oggetto:

le bombole sono nuove, riguardo i km mi sono sbagliato a srivere ,va dai 260 ai 300 km ,dipende da dove vado a rifornire,oggi il maccanico mi ha consigliato di cambiare gli ammortizzatori e metterli rinforzati per risolvere il problema del "mal di mare".nessuno ha riscontrato il mio stesso problema?
Ospite - Mer 6 Nov 2013, 07:51
Oggetto:

giangi ha scritto:
l'impianto mi è costato 2600 euro, monto 2 bombole da 30l e una da 24 messe in piano

A me hanno chiesto 2.300 € per un BRC con valvola di carica nello sportellino della benzina e 3 bombole da 30 lt nuove.
C'è nessuno che ha installato BRC ?
frankio - Gio 7 Nov 2013, 11:23
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
Ieri per la cronaca ho vuluto fare l'esperimento di settare a 15° il mio variatore di anticipo AEB 518 "Panda"(regolato di default sul 12° dal mio installatore): beh, l'impressione è che la macchina "voli".Mi sembra strano un aumento così marcato di prestazioni, il turbo sembra che spinga più che andando a benzina.Spie per il momento nulla, vediamo come si comportano i consumi
ciao


maffio_82

ora che è un paio di settimane che usi la macchina con l'anticipo a 15° hai avuto qualche inconveniente (spie motore, strappi,etc.) ? i consumi sono cambiati rispetto a prima ?

Prossima settimana passo in officina x mettere le invernali, potrei farci un pensierino Risata Risata
giangi - Gio 7 Nov 2013, 16:08
Oggetto:

mi ha fatto mettere 2 bombole da 30 e1 da 24 per far si che i sedili posteriori si possano abbattere,
Ospite - Gio 7 Nov 2013, 19:23
Oggetto:

...perchè con 3 bombole da 30 lt non è la stessa cosa?
Ospite - Gio 7 Nov 2013, 20:13
Oggetto:

ciao frankio macchina perfetta, nessuna spia o rogna : prestazioni evidentemente ottimizzate.Verdai dopo averlo messo Sorriso Purtroppo sto facendo percorsi nuovi e non ho riferimenti precisi nei consumi, non sarei obiettivo : su per giu se non sono diminuiti non sembrano aumentati.Ti saprò dire
ciao
giangi - Ven 8 Nov 2013, 15:16
Oggetto:

perche a detta dell'impiantista con 3 bombole da 30 avendo il diametro + largo i sedili posteriori non si sarebbero abbattuti completamente.
frankio - Lun 11 Nov 2013, 10:49
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
ciao frankio macchina perfetta, nessuna spia o rogna : prestazioni evidentemente ottimizzate.Verdai dopo averlo messo Sorriso Purtroppo sto facendo percorsi nuovi e non ho riferimenti precisi nei consumi, non sarei obiettivo : su per giu se non sono diminuiti non sembrano aumentati.Ti saprò dire
ciao


Pollice su
Grazie
Ospite - Gio 14 Nov 2013, 05:44
Oggetto:

giangi ha scritto:
con 3 bombole da 30 avendo il diametro + largo i sedili posteriori non si sarebbero abbattuti completamente.

Ai possessori di 3 bombole da 30 lt in piano, confermate questa ipotesi?
Ospite - Sab 30 Nov 2013, 16:22
Oggetto: dubbio tagliandi

Alfa dichiara che i tagliandi devono essere previsti entro questi kilometraggi rispettando il tempo massimo dei 24 mesi:
30, 60, 90, 120, 150, 180 mila km;
Se invece si è percorsi meno di 10.000 km in un anno la sostituzione dell'olio motore e filtro va anticipata a 12 mesi.
Il discorso presenta delle incongruenze, quali spiegazioni si possono dare?
jonniv - Sab 30 Nov 2013, 18:34
Oggetto:

Evidentemente il basso chilometraggio, motore spesso freddo, formazione di condensa ecc. è valutato come "dannoso" per l'olio.
Ospite - Dom 1 Dic 2013, 08:24
Oggetto:

...daccordo con te jonniv grazie.

Mi sorge un dubbio sul cambio bombole.
A seconda che le bombole siano omologate secondo la normativa europea o nazionale vengono cambiate ogni 4 o 5 anni.
Vi chiedo, a chi spetta la decisione di montare le bombole con omologazione europea R110 piuttosto che quella nazionale, sulla Giulietta?
Le bombole con omologazione europea si distinguono dal fatto che sono di colore rosso?
jonniv - Dom 1 Dic 2013, 19:46
Oggetto:

<Euro 4 è necessario installare in R110 ma mi risulta che le bombole "nazionali" che non passano il collaudo vengono sostituite con le R110 ecco che prima o poi il collaudo sarà per tutti dopo 4 anni.
Informazioni già presenti nel forum ............... Occhiolino
palerider - Lun 2 Dic 2013, 10:31
Oggetto:

Mi consenta..... io ho un impianto a normativa nazionale, collaudo quinquennale, regolarmente installato e collaudato su una euro4 e all' ultima revisione almeno una delle bombole mi è stata sostituita, con una R110, pittata -male- di nero e che ora si sta scrostando e fa venir fuori il rosso di sotto Sorriso . A manina è anche stato scritto "R110" sul cartellino Glab! .
Il cartellino stesso però mi dà ugualmente 5 anni per la prossima revisione...... Sob...
ak - Lun 2 Dic 2013, 13:25
Oggetto:

E' un errore di compilazione del cartellino da parte dell'impiantista: anche io all'acquisto dell'auto usata di 6 anni ho ricevuto assieme al libretto un cartellino GFBM compilato "a mentula canis" al primo collaudo bombole con indicata una scadenza a 5 anni ...e la mia è una metanizzata di serie, quindi con tutta componentistica R110.
Alla revisione bombole la ho portata ugualmente all'8° anno mettendo tutta la burocrazia al passo in automatico, anche perchè i metanari della zona, quelli almeno più solerti, non trovando l'adesivo GFBM nello sportellino (mai avuto), comunque già rugavano leggendo l'anno di immatricolazione sulla targa ad ogni rifornimento già da novembre-dicembre 2011.
Ospite - Mer 11 Dic 2013, 11:56
Oggetto:

Ciao Metanauti!! ho una giulietta a metano da un anno e ci ho fatto 30000 km lisci come l'olio...ora però è sorto un piccolo problema... si accende la spia del motore o in accensione o durante la marcia e dice " dispositivo far controllare motore" Start e Stop non disponibili" si accende conseguentemente la lucina sul cruscotto dello start e stop e non si spegne + nemmeno se tocchi la levetta. Ogni tanto si spegne la spia del motore a nuova accensione ma poi dopo qualche ora/giorni si riaccende... di cosa si tratta?? a voi è capitato???domani andrò all'alfa x fare il 1 tagliando e chiedere spiegazioni solo che loro molto probabilmente penso mi diranno che è colpa dell'impianto a metano non autorizzato dalla casa e non sapranno cosa fare x cui fatemi sapere voi please...
Ospite - Mer 11 Dic 2013, 12:18
Oggetto:

Ciao andrew82 io ho convissuto con lo stesso problema quando si piantò un iniettore metano : la macchina dava dei problemi saltuariamente,ogni tanto andava a 3 ma anche quando filava liscia liscia la spia color ambra di avaria motore si accendeva con conseguente impossibilità ad usare la funzione dello start&stop.Sostituito l'iniettore sparita la spia.Ogni qualvolta viene rilevata un'anomalia generica sul fronte motore, il sistema inibisce lo start&stop per prevenire ulteriori problemi.
Detto questo, lo start&stop ha creato non pochi grattacapi a tanti compagni di Giulietta ( parlo di auto non metanizzate) : facci sapere che dice la diagnosi, se facessero i para...stinchi per via del metano, una volta tagliandata portala dall'installatore per una controllatina.Con la lettura degli errori, avremo un quadro più chiaro
ciao
Ospite - Mer 11 Dic 2013, 12:41
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
si piantò un iniettore metano

Ma come hai causato questo problema?
Sinceramente sulla Giulietta è la prima volta che mi capita di sentire questo tipo di problema.
Hai speso molto per metterlo a posto?
maffio_82 ha scritto:
la macchina dava dei problemi saltuariamente,ogni tanto andava a 3

Andava a 3 cilindri per via dell'iniettore?
Ospite - Mer 11 Dic 2013, 12:49
Oggetto:

giuro che sono innociente Vs onore Spazientito avevo già riportato l'esperienza dei problemi con gli iniettori del del metano, intervento in garanzia sostituito con una nuova serie di iniettori Emer Sorriso
Ospite - Mer 11 Dic 2013, 17:35
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
lo start&stop ha creato non pochi grattacapi a tanti compagni di Giulietta

Lo start&stop nelle auto a metano non giova a nulla, anzi sembrerebbe che fa consumare più metano per via delle varie accensioni.
Ogni volta che si accende l'auto bisognerebbe disattivarlo manualmente con il tasto, pare non ci sia un modo definitivo per disattivarlo.
Ospite - Gio 12 Dic 2013, 11:48
Oggetto:

Hai comprato poi la Giulietta? Sai che con lo start&stop la macchina riparte a metano( ovviamente se la funzione è prevista dall' impianto e se viene abilitata dall' installatore): il mio è al 90% delle volte disabilitato, ma in certe condizioni viene utile
Ospite - Gio 12 Dic 2013, 13:19
Oggetto:

Anche se con lo start&stop la macchina riparte a metano si ha sempre un consumo maggiore, il risparmio lo start&stop te lo da solo usando l'auto a benza.
A metano preferisco lasciarla accesa più che spegnerla e accedenderla per via dello start&stop, risparmi candele e combustibile.
frankio - Gio 12 Dic 2013, 15:33
Oggetto:

the_designer ha scritto:
Anche se con lo start&stop la macchina riparte a metano si ha sempre un consumo maggiore, il risparmio lo start&stop te lo da solo usando l'auto a benza.


Hai risparmio se la quantità di carburante che usi per riavviare il motore è inferiore a quella consumata il tempo della sosta col motore al minimo, questo è vero per qualsiasi carburante compreso il metano. A parte questo io mi trovo nella stessa situazione di maffio_82, ovvero il 90% delle volte lo S&S è disabilitato nonostante utilizzi la macchina tutti i santi giorni.

Piccolo OT: fosse per me abolirei lo S&S, l'unico vero vantaggio che riscontro è che il motore si riavvia premendo la frizione una volta spento accidentalmente.
Ospite - Gio 12 Dic 2013, 16:02
Oggetto:

Ciao Maffio82... ma te in garanzia te li ha sostituiti chi ti ha fatto l'impianto a metano???a me hanno fatto l'impianto nelle marche a macerata ed io sto a Roma...con la garanzia romano secondo te potrei farla sistemare da un impiantista romano dalle mie parti??è un lavoro grande?grazie
Ospite - Gio 12 Dic 2013, 16:54
Oggetto:

ciao andrew "coscritto", si a me li ha sostituiti il mio impiantista cui tesso sempre le lodi Occhiolino non serve che tu torni nelle Marche, a meno che tu non voglia rinverdire il palato con il sapore del "brodetto" locale Occhiolino
per andare sul sicuro, chiama il numero verde della Romano che ti saprà indirizzare presso un loro installatore autorizzato
ciao
Ospite - Gio 12 Dic 2013, 17:03
Oggetto:

Grazie Maffio82!!!Sorriso
Ospite - Ven 13 Dic 2013, 19:41
Oggetto:

Ragazzi lo start&stop non ha senso di esistere su qualsiasi tipo di auto a metano (sia di serie che after market) infatti, le auto che escono dalla casa a metano ne sono sprovviste.
jonniv - Ven 13 Dic 2013, 23:11
Oggetto:

Che abbia meno senso rispetto allo S&S su auto a benza è vero ma la mancanza è dovuta alla razionalizzazione di modelli e della oggettiva problematica legata alla partenza a benza con commutazione successiva a metano in cao di auto bivalenti.
CleonII - Sab 14 Dic 2013, 00:00
Oggetto:

Citazione:
Ragazzi lo start&stop non ha senso di esistere su qualsiasi tipo di auto a metano (sia di serie che after market)


Risparmiare carburante bruciato in maniera inutile è assolutamente sensato, invece.

Citazione:
infatti, le auto che escono dalla casa a metano ne sono sprovviste.


Balle, la Citigo che abbiamo avuto in prova aveva eccome lo S&S.

Io francamente sono un po' assuefatto dalla Prius, ma avere una macchina che per il 45% del tragitto è con il motore spento, beh, mi pare una bella cosa.

Capisco la critica allo S&S su una macchina tradizionale, ma mi capita anche in primavera/autunno di trovarmi fermo al passaggio a livello e trovarmi il turbopippa davanti a me con motore acceso e clima a manetta, quando basta abbassare i finestrini. Se quantomeno deve cercare il tasto per disattivarlo, beh mi pare il minimo.
jonniv - Dom 15 Dic 2013, 15:55
Oggetto:

CleonII ha scritto:
Citazione:
Ragazzi lo start&stop non ha senso di esistere su qualsiasi tipo di auto a metano (sia di serie che after market)


Risparmiare carburante bruciato in maniera inutile è assolutamente sensato, invece.

Io preferirei lasciare acceso il motore al minimo a metano per un minuto piuttosto che spegnerlo, accenderlo a benza, "sgasare" affinché commuti o attendere il superamento della soglia affinché passi a metano.
Diverso se monovalente con partenza a metano autonomamente.
Ospite - Dom 15 Dic 2013, 16:44
Oggetto:

quote rimosso! Admin spina

Jonniv però la macchina, quando interviene lo S&S, si spegne mentre è alimentata a metano e si riaccende direttamente col CH4 : no ripartenza a benzia e successiva commutazione
ciao
Ospite - Dom 15 Dic 2013, 18:26
Oggetto:

@ maffio
Anche se la ripartenza avviene a metano io preferisco fare come jonniv.
Lasciare acceso il motore al minimo a metano per un minuto piuttosto che spegnerlo, si beneficerebbe un minor spreco di metano, purtroppo le varie accensioni/spegnimenti influiscono.
alby62 - Lun 16 Dic 2013, 17:29
Oggetto:

anche secondo me l's&s è una cavolata, è un'ammazza batteria , sai quanta strada fai con € 100 - 120 ,invece di cambiare batteria ogni due anni.
palerider - Lun 16 Dic 2013, 17:57
Oggetto:

.... e metti anche nel conto un motorino d' avviamento che teoricamente sarebbe for life, ma dopo quattro o cinque annetti di s&s sarebbe come averne venti senza..... Senza parole
jonniv - Lun 16 Dic 2013, 23:29
Oggetto:

OT! Mi son sempre chiesto perché non pensino/vogliano ottimizzare la sosta al minimo dimodoché il motore continui a girare depotenziato, con un rdc, un numero di cilindri attivi ed una carburazione tali che permettano una drastica riduzione dei consumi. Spazientito
alby62 - Mar 17 Dic 2013, 10:26
Oggetto:

già che siamo in alfa ricordo un'alfetta 2.0 che a bassi regimi funzionava a 2 cilindri ma era un'altra italia, avevo anche il maserati biturbo che aveva tre valvoledu a aspun a scarico, la seconda in aspirazione funzionava solo ad alti regimi ,ma mi sa che era una bufala , l'auto percorreva sempre 6 km /lt sia a 60 che a 180 km/h
Ospite - Sab 21 Dic 2013, 06:35
Oggetto:

Domanda: come fare a riconoscere se su questo motore ci sono le valvole rinforzate?
Può bastare andare ad un rivenditore di ricambi e far controllare i codici delle valvole?
Ospite - Sab 4 Gen 2014, 19:35
Oggetto:

E' uscita da poco la nuova Giulietta MY 2014 che risulta essere una euro 6
A differenza della versione precedente che è una euro 5 cambiarà qualcosa per chi ha intenzione di trasformarla?
mdlbz - Sab 4 Gen 2014, 20:23
Oggetto:

Probabilmente no in quanto le differenze per i motori a benzina fra Euro 5 e 6 sono minimali, solo questioni di omologazioni dei kit quindi.

La "tranvata" dell'Euro 6 riguarda soprattutto i motori a puzzolio, che si ritrovano a dover rispettare limiti assai più restrittivi per i NOx (ossidi di azoto), di qui la necessità di avere per le auto più "grosse" anche l'iniezione di urea (ad blue) per rientrare in tali limiti.
giangi - Sab 25 Gen 2014, 23:24
Oggetto: variatore anticipo

Buonasera, ho visto nel forum che qualcuno ha avuto problemi col variatore di anticipo,il mio istallatore dopo averlo istallato ha avuto problemi agli alti regimi, poi lo ha levato, ora sta cercando una soluzione,a qualcuno è successa la stessa cosa?
spina - Sab 25 Gen 2014, 23:26
Oggetto:

che tipo di problemi?
Ospite - Sab 25 Gen 2014, 23:28
Oggetto:

Io ce l'ho, messo dapprima di default dall' installatore a 12°, successivamente impostato da me a 18 ° e zero problemi.
Confermo l' ok di AEB per il variatore su questa vettura
ciao
giangi - Dom 26 Gen 2014, 15:48
Oggetto: variatore anticipo

ai medi bassi regimi tutto ok, quando la porta su di giri ha un vuoto di potenza,secondo l'stallatore potrebbe essere il variatore non ottimizzato per la giulietta,anno di produzione variatore 2011.
Ospite - Dom 26 Gen 2014, 16:15
Oggetto:

Il modello è lo SHARK 516 di AEB http://www.aeb.it/prodotti/variatori/shark
ciao
giangi - Dom 26 Gen 2014, 22:42
Oggetto: variatore

purtroppo non so il modello,provero a chiedere,questo è quello specifico per la giulietta?grazie per le risposte.
romor - Gio 13 Feb 2014, 14:58
Oggetto:

CIAO a tutti, entro in questa discussione che però seguo da tempo. Dovendo cambiare la mia GPNP ho deciso che la Giulietta era la macchina che mi piaceva, essendo metanista da decenni mi sono documentato qui e ho deciso di fare l'acquisto. Intanto grazie a maffio_82 contattato in pm che mi ha indirizzato e rassicurato nel procedere con l'acquisto.

L'ho trovata ! Giulietta 1.4 T-jet Progression con 14000km, presa a fine mese scorso, l'ho fatta camminare un po' a benzina e adesso mi accingo all'installazione. Allora dati attuali.....consumo sul misto 13,7km/l a benzina, ottima resa, nessun problema.

Però la domanda che volevo fare per raccogliere pareri è la seguente: viste le installazioni già presenti in galleria opterei per un 3x30 (di meno non mi basta assolutamente) ma il mio installatore (fidato da anni) mi suggeriva l'alternativa al montaggio "in piano" il montaggio "a castello" sempre di 3x30 (o max 30+30+32 se si trova la 32) con 2 sotto più la terza sopra, dietro i sedili ovviamente. Questo "complica la forma" dello spazio utile ma mi permetterebbe di mantenere la ruota di scorta nella propria sede in fondo al baule, spazio che invece andrebbe perso con la soluzione in piano. Che ne pensate ?

A me l'idea in effetti non dispiace visto che comunque per episodi già vissuti io VOGLIO avere con me la ruota di scorta perchè talvolta il compressorino non basta.

Infine per l'attacco mi consiglia nel cofano anteriore perchè metterlo nel tappo benzina non viene bene e si rischia di graffiare la macchina a ogni rifornimento. In effetti mi pare di averlo letto daqualche parte. Questa soluzione è ok da tutti i punti di vista ? non mi ricordo se avevo letto qualcosa in contrario.

Impianto proposto Bedini con variatore di anticipo, no oliatore.

Attendo vostri consigli, GRAZIE
mdlbz - Gio 13 Feb 2014, 16:24
Oggetto:

Lascio ai possessori di Giulietta rispondere in merito alle varie possibilità della sistemazione del bombolame.

Ma quella della presa nel vano motore è... da fucilazione sul posto. Image Gli installatori devono rendersi conto che la soluzione migliore per il futuro sarà la valvola di carico vicino al bocchettone della benzina oppure, se non ci sta, nel paraurti o in un apposito vano fra parafango e paraurti posteriore. Perché? Semplicemente così si è in regola con le regole del (futuro) self che vietano il self per le auto con valvola nel vano motore.
palerider - Gio 13 Feb 2014, 16:31
Oggetto:

Beh, se vuoi avere il vano ruota di scorta accessibile, poi decidi tu se tenerci dentro una ruota vera, un ruotino o altra mercanzia, è castello, non ci piove Sorriso. Occhio solo che anch’ io ho fatto la stessa scelta, ma per questioni di larghezza ruota vera ed ingombro del castello bombole ho dovuto, pur mantenendo l’ accessibilità al vano, passare al ruotino, perché l’ apertura non era più totale e un ruotone vero da 17 non passava Triste .
Sull’ attacco nel vano motore è sicuro che li non rischi di gibollare la carrozzeria. Però in base alle bizantine normative sul self service che dovrebbero essere in fase di approvazione il self non dovrebbe essere consentito alle auto con rifornimento dal cofano Arrabbiato .
Sottolineo il doppio condizionale, ti rendo edotto del fatto che io carico dal vano motore, e concludo dicendo che se e quando ci sarà il self potrebbe non essere così facile impedire a qualcuno nel cuore della notte di attaccare un bocchettone in un posto piuttosto che in un altro se paga quello che carica e non pianta casino…… Ghigno diabolico
Just for info, si possono anche pensare raffinatezze come un impianto a DUE prese di carico, una che usi nel vano motore e una per il solo self nello sportellino benzina; a occhio sarebbero un cento euri di più di spesa per l’ impianto, ma così hai spalle al muro e mutande di latta Sob... .
Piuttosto fatti mettere un attacco UNIVERSALE, dovunque tu te lo faccia mettere, così non avrai problemi né in Italia né fuori.
Per gli impianti Bedini è una buona marca come tante altre; il 70% del risultato non dipende dalla marca ma dall’ installatore, se ti dà fiducia e monta Bedini vai col Bedini…Pollice su
ak - Gio 13 Feb 2014, 16:39
Oggetto:

Dopo aver visto le soluzioni delle altre Giulietta e alla luce della possibilità di tenere la ruota di scorta o un ruotino in una sacca nel baule (quindi spostabile altrove in caso di carico ingombrante), io opterei per due bombole nel vano ruota di scorta e il resto sul piano di carico, massimizzando l'autonomia (non basta mai) e mantenendo una certa capacità di carico per i volumi lunghi e sfruttabile l'abbattimento dei sedili.
Ho avuto bombole disposte dietro lo schienale e il volume di carico disposto in verticale su una 2 volumi è una soluzione obsoleta.
Pollice verso

Sull'attacco di carica concordo con mdlbz: siamo in dirittura d'arrivo con il decreto che dovrebbe (forse) liberalizzare il self, ne conocsciamo il contenuto e l'attacco nel vano motore ne preclude l'uso, quindi è imho irrinunciabile su un impianto metano installato nell'Anno del Signore 2014.
Esclamazione
romor - Gio 13 Feb 2014, 16:46
Oggetto:

GRAZIE dei primi parere.......sono apprezzatissimi !

Allora per il discorso della ruota lui mi ha garantito che "entra ed esce" tranquillamente la ruota normale che ho in dotazione (non ho controllato se è 17 o ruotino ma comunque mi va bene quella ...già ce l'ho !!!!)....comunque sabato credo di riuscire ad andare a fare le "prove di collocazione" da lui (penso avranno delle sagome o forse con le bombole vere ...boh vi saprò dire) cosi mi regolo "dal vivo"

Se il discorso dell attacco vano motore è solo per future regole del self sinceramente me ne preoccupo relativamente....qua in città abbiamo un distributore (dello stesso installatore) aperto fino alle 24 !!! mai avuto problemi di rifornimento....ed è il mio tragitto/utilizzo standard.

Altrimenti sul paraurti me l'ha proposto pure lui ma dicendomi che comunque rovina l'estetica dell'auto e non posso dargli torto. Vabbe comunque adesso so i pro e i contro e deciderò come mi "sento meglio"

Avanti i prossimi pareri.......GRAZIE
Ospite - Sab 15 Feb 2014, 08:19
Oggetto:

romor ha scritto:
Infine per l'attacco mi consiglia nel cofano anteriore perchè metterlo nel tappo benzina non viene bene e si rischia di graffiare la macchina a ogni rifornimento.

E ci credo che ti consiglia nel vano motore piuttosto che vicino al bocchettone della benzina!
Per l'installatore è una bega in più, ossia, lavoro più complesso oltre che più duraturo (richiede almeno una mezza giornata in più).
Sul discorso che non viene bene non è vero niente, forse lui non l'ha mai fatto e non vuole rischiare.
romor ha scritto:
L'ho trovata ! Giulietta 1.4 T-jet Progression con 14000km, presa a fine mese scorso

105 o 120 CV?
Per curiosità cosa l'hai pagata e di quale anno è?
Ospite - Sab 15 Feb 2014, 15:18
Oggetto:

Ciao romor la comodità di avere la ruota di scorta nella sua sede è impagabile, ma se parliamo di sfruttamento del bagagliaio la soluzione delle bombole in piano è la migliore.
PS sulla progression ci sono i sedili posteriori ribaltabili? In caso negativo potrebbe valere la pena la soluzione a castello da te precedentemente descritta
ciao
Ospite - Dom 16 Feb 2014, 08:09
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
PS sulla progression ci sono i sedili posteriori ribaltabili?

Tutte le Progression sono provviste come lo sono anche gli altri modelli.
romor - Lun 17 Feb 2014, 12:41
Oggetto:

the_designer ha scritto:

105 o 120 CV?
Per curiosità cosa l'hai pagata e di quale anno è?


Allora 120 CV immatricolata ottobre 2012...l'ho pagata 12900 compreso p.p. e minitagliandino di messa in strada (+ 2 viaggi prima per andare a vederla e poi a ritirarla visto che io sto a LT e la macchina l'ho trovata a GE !!!) ...comunque ne sono felicissimo

Allora sabato mattina sono andato dall'installatore e abbiamo fatto tutte le prove ...3x30 in piano OKOK

3x30 a castello ....si mantiene il ruotino in sede ma non resta granchè come bagagliaio anche perchè rimane libera la parte "esterna finale bassa" quindi pure se più profondo resta spazio solo per un trolley medio ....poi si sbatte nel lunotto e poi ci si preclude la possibilità di fare anche un minimo piccolo trasporto di un oggetto "lungo" ribaltando i sedili perchè il volume viene "spezzato" definitivamente....quindi scartato

analogamente per una sola bombola da 90lt

infine abbiamo provato 2x45 si manterebbe la ruota in sede con un telaio appena alzato ma poi si "sale" troppo e rimane sopra uno spazio non utilizzabile

quindi alla fine ho scelto 3x30 e meglio 3x32 se c'entrano oppure al limite 30+30+32

Per quanto riguarda l'attacco lui consiglia vivamente nel cofano per ragioni di sicurezza ...in effetti nel tappo benzina c'è pochissimo spazio ed è tutta plastica...cho paura pure io che poi si spacca tutto...e sul paraurti non è per niente bello

quindi sarei orientato cosi 3 in piano da 32 e carica nel cofano. Impianto Bedini con variatore d'anticipo e molloni rinforzati, NO oliatore. che mi dite ?

EDIT:
Ah per la cronaca............uscito dall'installatore .......fatto 1 km e bucata una ruota ! Cambio con ruotino e quindi confermata la NECESSITA' di portarsela dietro come già avevo intenzione di fare.

Verdetto del gommista di stamattina ....taglio nella parte interna non riparabile necessario prenderla nuova ..... e col kit sarei rimasto a piedi !
Ospite - Mar 18 Feb 2014, 07:44
Oggetto:

romor ha scritto:
Allora 120 CV immatricolata ottobre 2012...l'ho pagata 12900 compreso p.p. e minitagliandino di messa in strada

Il prezzo è ottimo, ipotizzo sia una Progression con almeno 30.000 km
romor ha scritto:
quindi alla fine ho scelto 3x30 e meglio 3x32 se c'entrano oppure al limite 30+30+32

La miglior soluzione adottata qui sul forum risulta la soluzione 3x30 vedi nella galleria immagini.
romor ha scritto:
Per quanto riguarda l'attacco lui consiglia vivamente nel cofano per ragioni di sicurezza ...in effetti nel tappo benzina c'è pochissimo spazio ed è tutta plastica...

Beh diversi utenti hanno adottato la soluzione nello sportellino benzina vedi > qui < quindi è cosa fattibilissima.
romor - Mar 18 Feb 2014, 09:02
Oggetto:

the_designer ha scritto:
romor ha scritto:
Allora 120 CV immatricolata ottobre 2012...l'ho pagata 12900 compreso p.p. e minitagliandino di messa in strada

Il prezzo è ottimo, ipotizzo sia una Progression con almeno 30.000 km


NO, come avevo scritto 14100km ! SI è una Progression con i cerchi in lega da 16 che non ricordo se sono previsti nell'allestimento "base" o sono già un optional. Infatti è stata un'ottima occasione.

comunque per l'attacco nel tappo benza sinceramente non sono convinto, boh gliene riparlerò quando gliela porto.

Adesso sono più curioso di vedere se c'entrano 3x32 cosi da recuperare un po' d'autonomia. Alla peggio la soluzione 32+30+30.
Ospite - Mar 25 Feb 2014, 20:27
Oggetto:

Oggi ho fatto un preventivo per l'installazione di impianto a metano su giulietta 120 CV.
L'installatore monta Landi o BRC, lascia decidere a me... voi cosa fareste?
Inoltre, ho chiesto se nella spesa di preventivo è presente il variatore d'anticipo e la risposta è stata: "non serve, non ha tanto senso, delle volte danno le rogne i variatori" perchè comunque si agisce sulla centralina per recuperare quello spunto.
Avete commenti da fare a tal proposito?
E' tutto vero quello che si dice?
spina - Mar 25 Feb 2014, 22:42
Oggetto:

parzialmente vero quello che dice. Ci potrebbero essere rogne di origine elettronica tra il variatore e le centraline soprattutto nelle condizioni (che sono critiche) di regime minimo su auto da Euro 4 in su. Tuttavia ciò non toglie che tali rogne possano essere risolte da un impiantista degno di tale nome Occhiolino
Ospite - Mer 26 Feb 2014, 14:20
Oggetto:

Grazie Spina Pollice su

maffio_82 ha scritto:
Io ce l'ho, messo dapprima di default dall' installatore a 12°, successivamente impostato da me a 18 ° e zero problemi.

Posso chiederti come fai a cambiare impostazioni?
Ci sono impianti come il BRC che hanno variatori d'anticipo all'interno (quindi non visibili).
Ospite - Mer 26 Feb 2014, 16:48
Oggetto:

Faccio prima a lasciarti il link con il prodotto http://www.aeb.it/Catalogo/Prodotti/ProdID/25/CatID/8 : nella voce in basso "documentazione" trovi il file con le istruzioni da aprire o scaricare, a pagina 11 trovi l'immagine con le tacchette che corrispondono ai gradi del variatore
ciao
Ospite - Gio 27 Feb 2014, 06:11
Oggetto:

Grazie maffio.
Però dalla foto che allego sembra che la programmazione di anticipo si possa fare massimo fino a 15, come hai fatto a programmarla fino a 18?

Image
Ospite - Gio 27 Feb 2014, 07:27
Oggetto:

giangi ha scritto:
l'impiantista con un pò di lavori è riuscito a montare la valvola di carico nel vano tappo benzina è una ficata.

Ad oggi come ti trovi con la valvola di carica nello sportellino della benza?
Il mio installatore mi ha detto che in quella posizione è un po' fragilina perchè c'è poco spazio, si potrebbe correre il rischio che i metanari rischiano di romperla.
giangi ha scritto:
ho visto nel forum che qualcuno ha avuto problemi col variatore di anticipo,il mio istallatore dopo averlo istallato ha avuto problemi agli alti regimi, poi lo ha levato, ora sta cercando una soluzione,a qualcuno è successa la stessa cosa?

Ad oggi hai risolto i problemi col variatore di anticipo?
Il mio installatore su Landi ha deciso di non metterlo.
frankio - Gio 27 Feb 2014, 10:12
Oggetto:

Secondo me senza variatore ne risentiresti molto.. Io ho girato i primissimi giorni senza variatore, perchè quello montato era difettoso, e la macchina era irriconoscibile, soprattutto ai bassi finchè non entra il turbo.

Il tuo installatore se ha un minimo di confidenza deve riuscire a risolvere gli eventuali problemi agli alti che potrebbero presentarsi, visto che quasi tutte le giulietta/bravo/delta con 1.4 t-jet lo montano senza problemi particolari.
giangi - Gio 27 Feb 2014, 22:41
Oggetto:

ho montato il variatore aeb panda 518n ,l'auto che gia andava bene senza ora va meglio,maggior spunto ai bassi regimi ,non batte in testa e a detta del meccanico dovrebbe consumare meno,per ora nessun problema,(sono 2 settimane che l'ho montato)l'anticipo l'ho messo a 12 Pernacchia
Ospite - Gio 6 Mar 2014, 07:51
Oggetto:

frankio ha scritto:
Secondo me senza variatore ne risentiresti molto..

...infatti io vorrei metterlo assolutamente, il problema è che l'installatore dice che potrebbe dare noie.
Provo a sentire qualche altro installatore, se mi ricordi il tuo te ne sarei grato.

Per il discorso delle candele invece, dopo la trasformazione a metano dell'auto si usano candele particolari o bastano semplicemente le sue originali?
Pallins - Gio 6 Mar 2014, 08:30
Oggetto:

Confermo l'assoluta "necessità" di installare il variatore d'anticipo.

- aiuta a sfruttare la detonazione della miscela aria-ch4.
- aiuta a preservare le sedi valvole.
- aiuta a ridurre i consumi.
- aiuta a recuperare l'erogazione di coppia e potenza std del motore.
Ospite - Gio 6 Mar 2014, 09:40
Oggetto:

...che aiuta a preservare le sedi valvole avrei qualche dubbio.
Pallins - Gio 6 Mar 2014, 10:27
Oggetto:

Non quotare per intero il post immediatamente precedente al tuo... è inutile oltre che vietato dal Regolamento! Admin marcyporcy

Una delle cause principali di usura sedi valvole quando si usa il gas è dovuto al maggior tempo di detonazione della miscela aria-ch4. Che poi è anche la causa che produce la diminuzione delle prestazioni. L’effetto indesiderato è che mentre la miscela sta ancora bruciando, è arrivato il momento dell’apertura della valvola di scarico che viene investita dal fronte di fiamma che sta ancora bruciando e che produce anche piu calorie rispetto alla benzina. Questo provoca anche l’aumento della temperatura nella testata.
Introducendo il variatore di anticipo, che nella pratica invece RITARDA il momento in cui scocca la scintilla del valore impostato meno 180°. Ovvero se viene impostato al massimo 15°, il momento in cui scoccherà la scintilla sarà= 180°-15°= 165 ° rispetto alla benzina.
Quindi ritardando l’accensione di 165° si riesce a sfruttare maggiormente la lunga detonazione della miscela aria-metano, che sarà quasi del tutto bruciata nel momento in cui si aprirà la valvola di scarico, comportando tutti i vantaggi di cui sopra.
Ospite - Gio 6 Mar 2014, 10:43
Oggetto:

...beh, Pallins se le cose stanno così non potrei che dartene atto.

Il problema di installare il variatore d'anticipo però è cosa NON gradita dagli installatori.
Ho contattato solo stamattina circa 15 installatori per trovare qualcuno che sia in grado di installarmelo e nessuno è daccordo.
Pallins - Gio 6 Mar 2014, 10:50
Oggetto:

Non quotare per intero il post immediatamente precedente al tuo... è inutile oltre che vietato dal Regolamento! Admin marcyporcy

ti capisco perfettamente. Io sono dovuto andare direttamente da AEB.
frankio - Gio 6 Mar 2014, 10:53
Oggetto:

the_designer ha scritto:

Il problema di installare il variatore d'anticipo però è cosa NON gradita dagli installatori.
Ho contattato solo stamattina circa 15 installatori per trovare qualcuno che sia in grado di installarmelo e nessuno è daccordo.


Ti ho inviato un MP
Ospite - Gio 6 Mar 2014, 10:59
Oggetto:

Pallins ha scritto:
Confermo l'assoluta "necessità" di installare il variatore d'anticipo.

- aiuta a sfruttare la detonazione della miscela aria-ch4.
- aiuta a preservare le sedi valvole.
- aiuta a ridurre i consumi.
- aiuta a recuperare l'erogazione di coppia e potenza std del motore.


ti appoggio in pieno.
E' sempre stato così...
ho un furgone VW del '75 metanizzato, e ho sempre dato la paga a tutti quelli che il variatore di anticipo non ce l'hanno.
In tutti i sensi.
Ospite - Gio 6 Mar 2014, 15:56
Oggetto:

Pallins ha scritto:
Confermo l'assoluta "necessità" di installare il variatore d'anticipo.

- aiuta a sfruttare la detonazione della miscela aria-ch4.
- aiuta a preservare le sedi valvole.
- aiuta a ridurre i consumi.
- aiuta a recuperare l'erogazione di coppia e potenza std del motore.

Il rovescio della medaglia vuole che il variatore d'anticipo crea qualche rogna all'elettronica, infatti, questa è una causa per cui gli installatori decidono di non inserirlo.
Pallins ha scritto:
ti capisco perfettamente. Io sono dovuto andare direttamente da AEB.

Cosa vorresti dire?
Hai messo un variatore esterno?
vincenzoVW1200 ha scritto:
ho sempre dato la paga a tutti quelli che il variatore di anticipo non ce l'hanno.
In tutti i sensi.

Purtroppo con l'arrivo dell'EURO 5 mi sa che le cose son cambiate, gli installatori pur di non ritrovarsi in rogne future decidono di non installare il variatore e compensare lo spunto perso sulla centralina.
Ospite - Gio 6 Mar 2014, 18:18
Oggetto:

infatti penso che per il futuro sarà sempre meno possibile trasformare le vetture.
Ospite - Ven 7 Mar 2014, 08:10
Oggetto:

Vincenzo a tutto c'è un rimedio, ti pare gli installatori di punto in bianco non trovano soluzioni e smettono di lavorare!
Certo è che con la storia del variatore d'anticipo, ad oggi, sono veramente in pochi ad adottarla.
puntogreen - Ven 7 Mar 2014, 08:27
Oggetto:

Vorrei aggiungere anch'io il mio contributo. Spazientito
Il mio installatore di zona, non ci pensava nemmeno di trasformarmi la 147 senza variatore e tutte (poche, pochissime si va molto di gpl qui) le altre che trasforma a metano. Impensabile andare in giro senza nelle mie zone. Figo!
Ospite - Ven 7 Mar 2014, 09:07
Oggetto:

the_designer ha scritto:
Vincenzo a tutto c'è un rimedio, ti pare gli installatori di punto in bianco non trovano soluzioni e smettono di lavorare!
Certo è che con la storia del variatore d'anticipo, ad oggi, sono veramente in pochi ad adottarla.


La macchina trasformata si riesce a farla funzionare.
Quello che è difficile, e sempre più lo sarà in futuro, è farla funzionare senza che si accenda la spia MIL nel quadro.
Il rispetto delle normative antinquinamento è difficile già per le vetture di fabbrica.
Qelle trasformate, che usano i segnali degli iniettori benzina per pilotare quelli del metano (pur passando il tutto per un'altra centralina che permette di fare la "mappatura metano") potrebbero funzionare meglio se le case divulgassero la mappa originaria.
Oggi basta che l'autoaddatività della centralina arrivi a "fine corsa" su qualche parametro, e si accende la spia.
Ospite - Ven 7 Mar 2014, 09:19
Oggetto:

vincenzoVW1200 ha scritto:

Quello che è difficile, e sempre più lo sarà in futuro, è farla funzionare senza che si accenda la spia MIL nel quadro.

Vincenzo il tuo discorso non fa una piega.

Se la si lascia li, senza resettare l'errore, la spia MIL, comporta qualcosa all'auto o è semplicemente una spia accesa li ma ininfluente?
ak - Ven 7 Mar 2014, 11:24
Oggetto:

Di solito le centraline elettroniche quando sono con la spia MIL accesa si pongono in una modalità di funzionamento di sicurezza, che comporta un maggior consumo.
Per altre marche questa avvertenza è riportata sul libretto di istruzioni: verifica.
ptprince - Ven 7 Mar 2014, 11:37
Oggetto:

ak ha scritto:
modalità di funzionamento di sicurezza, che comporta un maggior consumo.


Nì.
Semplicemente funzionano senza correzione lambda, ossia con diagrammi di alimentazione standard che non tengono conto delle condizioni istantanee del motore [condizioni che vengono ipotizzate confrontando la percentuale di ossigeno presente nei gas di scarico con quella dell'atmosfera].
Qualche casa nei primi anni di produzione prevedeva una sorta di recovery che effettivamente limitava le prestazioni, ma è da tanto che non ne sento più parlare e le utlime vetture guidate certamente non ce l'hanno.
Che consumino di più, lo dicono i libretti di uso e manutenzione, ma non è necessariamente vero (è più per spingere ad andare in officina).
Paradossalmente possono consumare anche meno rispetto allo stesso motore che lavora con correzione lambda!

Quello che cambia, radicalmente, sono le emissioni allo scarico Idea

[modalità OT! off Occhiolino]
Ospite - Ven 7 Mar 2014, 14:39
Oggetto:

the_designer ha scritto:
vincenzoVW1200 ha scritto:

Quello che è difficile, e sempre più lo sarà in futuro, è farla funzionare senza che si accenda la spia MIL nel quadro.

Vincenzo il tuo discorso non fa una piega.

Se la si lascia li, senza resettare l'errore, la spia MIL, comporta qualcosa all'auto o è semplicemente una spia accesa li ma ininfluente?


il cosa succede non posso(possiamo) saperlo nel dettaglio.
Troppe casisitiche e troppe logiche di funzionamento diverse fra le varie case automobilistiche.
La spia MIL accesa, si memoriza in centralina.
In nazioni evolute come la Germania, la poslizia stradale ha facoltà di connettere la presa EOBD con un loro lettore e rilevare l'accensione della spia (tante volte tu fossi un furbetto italianoche toglie la lampadina....)
Idem alle revisioni, dove oltre alle emissioni si connettono sempre con EOBD.

Qui da noi... chissà...

In molte delle occasioni che ho avuto per scambiare due chiacchere al distributore del metano con proprietari di vetture "stimolanti".... (la tua, la punto Abarth, una 500 abarth, mi pare una opel non ricordo ma turbo...) ho chieso della spia "arancione con il simbolo dle motore dentro"
Ghigno Ghigno Ghigno Ghigno
la risposta è stata sempre la stessa (te la riporto in dialetto)...

"sci, la spia effettivsamente è spesso 'piccia, me so rotto li coj... de falla resettà, ma tanto la maghina va forte lo stesso e allora che me ne frega?"...
Figuraccia
Ospite - Ven 7 Mar 2014, 19:03
Oggetto:

vincenzoVW1200 ha scritto:
La macchina trasformata si riesce a farla funzionare.
Quello che è difficile, e sempre più lo sarà in futuro, è farla funzionare senza che si accenda la spia MIL nel quadro.
Il rispetto delle normative antinquinamento è difficile già per le vetture di fabbrica.

...infatti non conosco possessori di Giulietta ed altre auto recenti che siano stati in grado di installare variatore d'anticipo senza poi far accendere spie.

Mi chiedo, sulle vetture di fabbrica che politica si adotta? C'è o non c'è sto benedetto variatore d'anticipo?
Ospite - Ven 7 Mar 2014, 20:16
Oggetto:

Io confermo che la mia trasformata aftermarket adotta (come tutte le auto da me possedute in passato) il variatore di anticipo,in questo caso AEB Panda, senza mai aver visto la spia accesa
giangi - Ven 7 Mar 2014, 22:38
Oggetto:

ormai è + di un mese che ho installato il variatore aeb panda, di problemi nulla, ne spie accese ne altro,solo vantaggi, tranne la spesa. Pollice su
Ospite - Ven 7 Mar 2014, 22:41
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
Iil variatore di anticipo,in questo caso AEB Panda, senza mai aver visto la spia accesa

Ha fatto progressi nel giro di qualche mese?
Qui mi dicevi:
maffio_82 ha scritto:
Ciao designer, con l'adozione del variatore di anticipo (in un primo momento non disponibile, in quanto AEB non ne garantiva il funzionamento esente da problemi)

Ospite - Sab 8 Mar 2014, 03:01
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
Ciao designer, con l'adozione del variatore di anticipo (in un primo momento non disponibile, in quanto AEB non ne garantiva il funzionamento esente da problemi) il leggero turbolag è sparito, la macchina ne ha giovato parecchio in termini prestazionali: un must.Circa le foto non le ho più postate, hai ragione: dammi qualche giorno perchè non sono a casa fino a settiama prossima.

Ciao mi sono quotato per riportare l'intera frase, per completezza : impianto montato a novembre 2012, ma all'epoca il variatore poteva dare problemi tant' è che il mio fidato installatore ( da sempre propenso a montare tale congegno) me lo sconsigliò.Da febbraio AEB ha apportato modifiche ed il modello "Panda" può essere montato con soddisfazione dagli utenti.Non ascoltare chi ti dice il contrario, scrivi ad AEB e falli mettere in contatto dal tuo impiantista
ciao
Ospite - Sab 8 Mar 2014, 09:31
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
Io confermo che la mia trasformata aftermarket adotta (come tutte le auto da me possedute in passato) il variatore di anticipo,in questo caso AEB Panda, senza mai aver visto la spia accesa

Ok, ma lo hai messo successivamente? Se si, in che periodo?
Perchè qui dici:
Citazione:
impianto montato a novembre 2012, ma all'epoca il variatore poteva dare problemi tant' è che il mio fidato installatore ( da sempre propenso a montare tale congegno) me lo sconsigliò.


maffio_82 ha scritto:
Da febbraio AEB ha apportato modifiche

Dove si possono acquisire queste informazioni
maffio_82 ha scritto:
Non ascoltare chi ti dice il contrario, scrivi ad AEB e falli mettere in contatto dal tuo impiantista

Ho seguito alla lettera quanto dici, adesso aspetto una risposta, vediamo come si evolve questa faccenda.
Spero che gli installatori mi ascoltino.
Intanto grazie, spero di trovarmi bene con i tuoi consigli Occhiolino
Ospite - Sab 8 Mar 2014, 11:25
Oggetto:

Ciao ma figurati, i forum serovo ad aiutarsi a vicenda! Occhiolino
Allora, all'epoca della metanizzazione della Giulietta il modello di variatore di anticipo era disponibile però dava effettivamente delle rogne, concetto riportato sia dal mio installatore ( che mi ha sempre dato prova di fiducia) che da AEB da me contattata : pensa che scrissi loro, giusto poco prima di Natale, e mi dissero che il problema era effettivamente reale e che, a risoluzione di ciò, stava girando da diverso tempo senza inconvenienti un auto per testare il loro nuovo prodotto (o vecchio ma modificato, questo non saprei) con risultati soddisfacenti.Mi disse di ricontattarli di lì ad un mesetto e così feci : pensa te che appena ricevuto risposta positiva da AEB mi fiondai dal mio installatore il quale mi disse che ne era già al corrente in quanto, mi disse, si sentivano quotidianamente.
Sono sicuro che basta che il tuo installatore contatti AEB per avere la conferma della fattibilità, salvo che il variatore non sia incluso nell' impianto stesso
ciao
Ospite - Sab 8 Mar 2014, 16:25
Oggetto:

maffio_82 ha scritto:
salvo che il variatore non sia incluso nell' impianto stesso
ciao

Beh, non vorrei sbagliarmi ma gli impianti moderni hanno tutti un variatore interno.
Forse, basterebbe semplicemente escluderlo per inserire uno esterno come il Panda AEB
Forse l'utente giangi che ha montato Landi (quasi sicuramente con variatore d'anticipo interno all'impianto) ha escluso l'interno per montare il variatore d'anticipo esterno AEB.
Dico bene giangi?

EDIT
Abbiamo visto che il variatore interno degli impianti sequenziali recenti (es. LandiRenzo Omegas Plus, BRC Sequent Fastness) su Giulietta potrebbero dare adito a qualche noia, infatti, parlando con installtori che montano questi impianti si rifiutano a collegarlo.
A questo punto la domanda nasce spontanea, perchè questi impianti sequenziali recenti non si adeguano di conseguenza visto che AEB sarebbe in grado di far andare bene la vettura in questione?
Perlopiù si eviterebbe un dispositivo oltre che una spesa in più.
giangi - Lun 10 Mar 2014, 12:19
Oggetto:

In effetti landi dovrebbe avere un variatore interno,se l'impiantista lo abbia scollegato non lo so,so che per montare il variatore ha avuto problemi che ha risolto con l'aiuto di 'aeb'(tra l'altro acquisita da landi)comunque col variatore va meglio,+ ripresa, l'auto non strappa,io lo consiglio di problemi non ne ho.
Ospite - Lun 10 Mar 2014, 12:38
Oggetto:

...grazie giangi.
L'installatore da me contattato dice però che Landi non ha un variatore d'antipo interno, invece BRC al contrario ne ha uno interno.

Sto cercando di contattare diretamente AEB ma al telefono non rispondono e via email il server non riceve la mail da me inoltrata, mah Spazientito

In ogni caso ho contattato il mio installatore per far presente che a me interessa il variatore, nonostante secondo lui non ci sarebbe tutta questa necessità in quanto il motore Giulietta risponde comunque bene anche senza, riesce ad accontentarmi mettendo un variatore AEB di cui il costo del pezzo viene 58 € + iva.
giangi ha scritto:
l'impianto mi è costato 2600 euro, monto 2 bombole da 30l e una da 24 messe in piano

giangi ha scritto:
ormai è + di un mese che ho installato il variatore aeb panda, di problemi nulla, ne spie accese ne altro,solo vantaggi, tranne la spesa. Pollice su

giangi l'impianto (stessa tipologia del tuo) mi costa circa 600 € meno del tuo.
Ma quanti modelli di Landi ci saranno?
E' possibile una differenza così?
romor - Gio 13 Mar 2014, 14:40
Oggetto:

Allora rieccomi a voi. ritirata ieri sera la Giuly metanizzata. Inizia la nuova esperienza. Allora ......impianto Bedini, variatore di anticipo settato a 9° (ho chiesto per curiosità dopo aver letto qua come funzionava), spessori posteriori e tris di bombole in piano 31,8+30,9+30 = 92,7 di più non c'entrava. Carica dal cofano anteriore, commutatore nel pozzettino a fianco al DNA.

Seguiranno foto in gallery appena cho tempo e mi completano il lavoro post collaudo con il pannello di copertura in legno.

Fatta la prova insieme al meccanico installatore rilevati degli "strappetti" in ripresa in 5° e 6° intorno ai 2500rpm. Allora lui mi ha avvisato che potrebbero accendersi delle spie e di riportare il tutto che lo sistemeranno il giorno del collaudo...se non si risolvono da soli nel mentre che le centraline si "parlano".

Infatti nei primi 30km appena scaldata la macchina al primo semaforo subito accesa spia motore con avvertenza "Start & stop non disponibile". lo S&S s'è disattivato . Dopo il primo spegnimento volontario e riaccensione la spia si è spenta e ora S&S funzionante normalmente.

al momento ho fatto circa 100 km la macchina "strappa" appena come detto in ripresa intorno ai 2500rpm e ancora di nuovo un po' sui 140km/h intorno ai 3500rpm.

Per il resto l'indicatore di gas si è perso già 2 tacche e la cosa non mi convince ma la macchina va discretamente bene, si sente che è più pesante ma non ha perso troppa ripresa, rimane sempre una bella "bestiolina".
Anche il manettino DNA fa ancora sentire il suo effetto, ovviamente invece il computer di bordo non ha più senso per il discorso autonomia e consumi.

Queste le prime impressioni che vi volevo condividere, vi aggiorno sul prosieguo.
Ospite - Ven 14 Mar 2014, 07:19
Oggetto:

romor ha scritto:
variatore di anticipo settato a 9° (ho chiesto per curiosità dopo aver letto qua come funzionava)

…il variatore d'anticipo è della marca "AEB" o ce l'ha interno all'elettronica?
romor ha scritto:
Infatti nei primi 30km appena scaldata la macchina al primo semaforo subito accesa spia motore con avvertenza "Start & stop non disponibile". lo S&S s'è disattivato .

Mi sembra di aver capito che la differenza la fa il variatore d'anticipo, il tuo è un AEB PANDA 518 N ?

romor - Ven 14 Mar 2014, 15:08
Oggetto:

Allora il variatore è esattamente quello AEB 518 N. Ho tentato di creare un album ma ho avuto diversi problemi nell'upload, comunque domani vedo se ha caricato le foto altrimenti ci riprovo.

Allora finito il primo pieno a 250km esatti. Pensavo meglio ma non l'ho risparmiata l'ho spinta abbastanza. Risultato: permangono gli "strappetti" in ripresa intorno ai 2500rpm e di nuovo intorno ai 3500rpm.

Il problema dello S&S si è rifatto vivo stamattina a macchina fredda tale e quale. Spia avaria motore, S&S disinserito da solo, tutto ok dopo che ho spento e riacceso la macchina. S&S funzionante.

Fatto altro pieno da 15,08 euri x 14,23kg vediamo adesso quanto ci faccio.

L'indicatore del gas è molto aleatorio le tacche non mi convincono per niente, chiederò lumi.

Vi aggiorno......
alby62 - Ven 14 Mar 2014, 19:12
Oggetto:

250/14.23= 17.5 km/kg ,
non riesce nemmeno a percorrerli mio figlio con la punto ,
se quando andavi a benzina consumava 11 km/lt sei nella norma, certamente non vai piano ,
Ospite - Sab 15 Mar 2014, 09:44
Oggetto:

romor ha scritto:
Allora il variatore è esattamente quello AEB 518 N...Risultato: permangono gli "strappetti" in ripresa intorno ai 2500rpm e di nuovo intorno ai 3500rpm.

...mmm, altri utenti qui sul forum con l'AEB N hanno risolto i problemi relativi a strappi e spie avaria motore mettendo proprio questo variatore.

Secondo me si tratta semplicemente di una taratura migliore dell'impianto e null'altro.
Sei andato dal tuo installatore? Lui cosa dice in merito?

Io preferisco prima di installare l'impianto cambiare subito le candele per avere una taratura più idonea, tu l'hai fatto? Quanti km ha la tua auto?
romor ha scritto:
Il problema dello S&S si è rifatto vivo stamattina a macchina fredda tale e quale. Spia avaria motore, S&S disinserito da solo, tutto ok dopo che ho spento e riacceso la macchina. S&S funzionante.

Lo S&S prima che facessi l'impianto ti funzionava bene?

Ospite - Dom 16 Mar 2014, 13:23
Oggetto:

Ti rispondo quì @the_designer si anche io ho il Panda 518N
ciao
romor - Lun 17 Mar 2014, 10:23
Oggetto:

Allora aggiornamento ...... confermo che trattasi di taratura da rifinire.

Allora sabato mattina l'ho portata dall'installatore e l'abbiamo provata insieme. Rifeiriti i problemini mi ha detto che il problema degli strappi e dello S&S sono legati infatti guidando lui l'ha "costretta" a strappare e subito dopo pochi minuti ...bip e spia gialla ... "Far controllare motore. S&S disinserito".

Quindi domani gliela porto ci lavora sopra e risolvendo uno dovrebbe sparire anche l'altro, tanto mercoledi comunque avevo il collaudo e quindi mercoledi sera la ritiro "finita".

Solo l'indicatore "sbarella" ancora con le tacche non esatte. comunque sistemerà pure quello. Gli ho chiesto dell'anticipo e lui è per i 9° non ritiene migliorativo cambiare.

comunque ottime notizie x i consumi. Col secondo pieno percorsi 298 km quindi siamo sui 20km/kg quasi i consumi della GPNP !!!

Vi aggiorno.....e riprovo a caricare le foto .....
ak - Lun 17 Mar 2014, 11:11
Oggetto:

Quelle che erano in coda stamattina sono già state pubblicate.
Occhiolino
Ospite - Gio 20 Mar 2014, 14:52
Oggetto:

Finalmente ritirata la Giuly metanizzata.

Impianto Landi, variatore di anticipo AEB PANDA 518 N (settato a 12°), spessori posteriori, tre bombole in piano da 30lt, valvola di carica nello sportellino della benzina e commutatore di fianco al DNA.

Datemi qualche giorno e arriveranno le foto.

La prima impressione avuta è che con le prime 3 marce (accelerazione) sembra quasi non esserci differenza con il benzina, invece dalla quarta in poi (ripresa) la differenza un po si avverte (ero abituato troppo bene con il benzina).

Mi rimane un solo dubbio, a marce alte tipo la quarta o la quinta, in decelerazione, il rilascio dell'acceleratore non è progressivo ma avverto una sorta di stacco un po' scorbutico del motore, per non fargli fare questo devo rilasciare molto lentamente l'acceleratore.
Lo fa anche a voi? Cosa potrebbe essere?
john87 - Gio 20 Mar 2014, 16:26
Oggetto: Giulietta 120 cv metano. Problemi di motore futuri

salve, posto qui il mio dubbio perchè mi sembra il più adatto.

sarei intento ad acquistare una Giulietta benzina 120 CV per poi fare l'impianto a metano come diversi di voi hanno già fatto. In parte me lo sconsigliano perchè andrei a risparmiare si sui consumi, ma potrei rimetterci sulla manutenzione, dato che il motore (valvole candele...non sono esperto) non è rinforzato come dovrebbe. <Vorrei evitare di andare dal meccanico per riparazioni o sostituzioni di parti meccaniche, magari anche costose. Vorrei chiedervi consiglio anche sulle vostre esperienze, dopo diversi km percorsi
CleonII - Gio 20 Mar 2014, 16:38
Oggetto:

Balle, il T-jet è stato trasformato con soddisfazioni da molti utenti.
Cambia personaggio, o è falso o è "persona che ignora"...
Ospite - Gio 20 Mar 2014, 16:45
Oggetto:

oppure magari è onesto e non vuole rogne.
Non pensiamo sempre male.
Spie avarie motore accese se ne sente parlare con questo motore.
Il che significa che fra un po' si sentirà parlare di marmitte catalitiche.
La testata del T-jet a benzina non è quella del t-Jet a metano/gpl.

Quindi le perplessità sulla durata potrebbero essere lecite.
Se a questo aggiungiamo le rogne connesse ad essere magari il primo istallatore in zona a cimentarsi con questo lavoro, meglio uno "cauto" che un facilone.
ptprince - Gio 20 Mar 2014, 17:38
Oggetto:

Vero che la testata del Doblò è diversa da quella degli altri t-jet, ciò nonostante io stesso ho messo la mia parte più nobile su una Bravo con circa 400.000 km su cui non si è mai accesa la spia MIL.
E non è stata trattata coi guanti di velluto, anzi.

C'è installatore ed installatore.

C'è chi si limita a comprare i kit ed installarli, ed all'accensione di qualsiasi spia grida aiuto, e c'è chi lavora con passione curando anche la perfetta taratura/configurazione post-trasformazione.

La casa produttrice del kit assiste SEMPRE gli installatori della propria rete (e lo dico con cognizione di causa, vedendoli entrare/uscire dalle officine di ben due produttori di fama mondiale, ma soprattutto vedendoli andare via soddisfatti).

Il T-jet, dagli esperti del settore, è ritenuto il miglior trasformabile del momento.

Valvole???? discorso affrontato milioni di volte più o meno in ogni discussione su qualsiasi auto trasformata... ma un'auto tenera di testa è un'altra cosa (per esempio la famigerata Golf 1.6 e cugine... Spazientito)
Ospite - Gio 20 Mar 2014, 18:28
Oggetto:

ptprince ha scritto:
...una Bravo con circa 400.000 km su cui non si è mai accesa la spia MIL.


che modello era? Spazientito
Ospite - Gio 20 Mar 2014, 20:27
Oggetto: Re: Giulietta 120 cv metano. Problemi di motore futuri

john87 ha scritto:
potrei rimetterci sulla manutenzione, dato che il motore (valvole candele...non sono esperto) non è rinforzato come dovrebbe.

BALLE!!!
Utenti qui sul forum girano con grossa soddisfazione.
Se c'è qualcosa in manutenzione che ti costa quello è il filtro del metano da cambiare ogni 30.000 km (parliamo sempre di pochi euro).
Il tagliando conviene anticiparlo a 20.000 km e non ai 30.000 km dichiarati dalla casa tutto qui.
Devi solo trovarti un installatore che ha una buona conoscenza/esperienza e fidarti di lui.
Le risposte alle tue domande sono nei post precendenti, basterebbe solo leggere.
vincenzoVW1200 ha scritto:
Spie avarie motore accese se ne sente parlare con questo motore.

Si è vero, infatti, non a caso la differenza la fa l'installatore.
ptprince - Ven 21 Mar 2014, 08:35
Oggetto:

vincenzoVW1200 ha scritto:

che modello era? Spazientito


E' (circola tutt'ora) una 120cv

La spia MIL si accende allegramente su tutte le auto che ne sono dotate già quando viaggiano in configurazione originale, benzina o gasolio che brucino.
Certo, una trasformazione grossolana o la pretesa che un kit possa essere installato plug-&-play, ne agevola l'accensione per motivi che variano da casa a casa (e su questo potremmo aprire fiumi di discussioni, alcune case affidano alla spia MIL la segnalazione di eventi che nulla hanno a che vedere, ma questo rientra in deplorevoli politiche di fidelizzazione del cliente alla rete di assistenza ufficiale).

Ma la selezione delle persone a cui affidare le nostre vetture è importante forse più della scelta del kit Spazientito

Quanto alle valvole esistono da sempre due scuole di pensiero:
- alcuni sostengono che contestualmente alla conversione vada smontata la testa con fama di essere troppo tenera, effettuato il riporto sulla battuta delle valvole e magari sostituire pure le valvole se sono disponibili in versione "dedicata";
- altri sostengono che sia meglio mettere mano alla testa quando e se si verificherà l'usura della battuta delle valvole.

Io sposo appieno questa seconda teoria, in considerazione del fatto che l'usura della sede valvola è un fenomeno progressivo, non provoca panne né grossi disagi, annuncia con ampio preavviso la necessità di intervenire. Necessità che per molti profili-utente non arriva MAI. Ed il caso di questa Bravo direi che ne è un incoraggiante esempio.
CleonII - Ven 21 Mar 2014, 11:51
Oggetto:

Concordo con PtPrince.

Anche io sposo la sua "seconda teoria". Infatti mi son preso un rischio (sapendolo) metanizzando una macchina giapponese (che ha la NOMEA di avere teste delicate) e con le punterie meccaniche proprio per poter vedere il gioco e rilevarne gli spostamenti PRIMA di arrivare, come con le punterie idrauliche, a fine corsa.

Morale: V-Twin ha controllato il gioco delle valvole, trovandolo praticamente invariato.

Mi verrebbe da dire scommessa vinta, ma non dico gatto se non l'ho nel sacco. Quindi dovrete aspettare che arrivi a fine vita Pernacchia (insomma, il senno del poi)

Idem per la Bravo. Il consumo delle sedi è influenzato da molti parametri, e secondo me spesso si trascura l'importanza che ha una buona installazione in questo campo. Infatti temperature maggiori, con mappe diverse, portano a usure ovviamente maggiori.
Ospite - Ven 21 Mar 2014, 13:11
Oggetto:

io ribadisco che preferisco un istallatore riottoso che mi depista (anche se onestamente per essere apprezzabile al 100% avrebbe dovtuo dire "io preferirei non farlo questo lavoro" ) ad uno che pur di incassare qualcosa, arreca alla lunga un danno al cliente.
Qui dalle mie parti mi capita spesso di dirottare i tanti conoscenti che ho, con problemi vari alle vetture a metano, ad un istallatore che è in grado di falre poi andare bene.
Oggettivamente, a me questo istallatore sta pure leggermente antipatico. Ogni volta che si va da lui, ti trova sempre cose che non vanno nell'impianto precedente, ti fa pesare come la sua esperienza camuffando parole note a tutti (sonda lambda) con termici da esperto o presunto tale (sonda tenore ossigeno), la mappatura diventa "calibrazione sotto carico", il contributo benzina semba una cosa che ha inventato lui.
Io, infatti, gli mando le persone con problemi, e lui nemmeno lo sa. L'antipatia è spinta al punto tale che quando poi ci vado io (ci andavo, adesso con la panda vado prima in fiat) non gli ho mai detto: ti ho mandat TIZIO, CAIO, SEMPRONIO, ALESSIO.....

Tutto questo per dire che istallatori frettolosi hanno incassato i soldi, le macchine non sono andate mai bene, e poi i miei conoscenti sono dovuti andare a farsi salassare dall'orefice spendendo DUE volte.....
ptprince - Ven 21 Mar 2014, 14:10
Oggetto:

Certo!
Una volta un installatore a proposito di un mio ipotetico acquisto (145 1.4 o 1.6 TS) mi disse che era l'unica auto da cui aveva SMONTATO un impianto a metano, e mi spiegò con parole molto semplici quali erano i problemi in cui era incappato.
Lo apprezzai molto.
Peccato però che incontrai in questo sito (mmmm... no, eravamo ancora nell'aldilà) diverse persone che il 1.4 e 1.6 TS lo avevano metanizzato con successo e soddisfazione senza incorrere nei problemi [reali] incontrati dall'installatore cui mi ero rivolto.

Ritornando in tema (perchè stiamo derivando, anche per colpa mia Arrabbiato), qui si parla di metanizzare il 1.4 t-jet.

Le esperienze positive ci sono.

Ci sono segnalazioni di spie MIL accese, ma anche utetni soddifatti.

Sarebbe utile (MANUALI ALLA MANO) capire nel caso specifico della Giulietta quali eventi possono fare accendere questa spia.

La Volkswagen è piuttosto integralista sotto questo punto di vista (lo dico con plauso, una volta tanto), so che sulle Volvo la mancata attivazione della pompa benzina nel serbatoio provoca l'immediata (ed assolutamente IMPROPRIA) accensione della spia MIL, pertanto bisogna illudere la centralina che la pompa stia lavorando con un emulatore.

Io è tantissimo tempo che non studio la manualistica Fiat, ma visto che si trova in rete... consiglierei agli interessati (ed appassionati) di approfondire Occhiolino
frankio - Ven 21 Mar 2014, 14:43
Oggetto:

Parlo per mia esperienza personale.
La spia motore mi si è accessa non più di 3/4 volte da quanto ho montato l'impianto, di cui: 2 volte durante la fase di affinamento della taratura ed 1 volta con motore al minimo, temperatura esterna di 35°C e clima acceso.
Come detto e ripetuto varie volte nel forum, la casistica che provoca l'accensione della spia motore è vastissima.

Vanno distinti secondo me due casi di accensione della spia:
- accensione in fase di "taratura" impianto
- accensione periodica quando l'impianto è a regime.

Se si ricade nel primo non c'è nessun problema, mentre se si è nel secondo caso allora la taratura deve essere migliorata.

Come ho scritto sopra per il mio caso, una volta affinata la taratura ho avuto una sola accensione della spia, ma considerato il caldo, il clima accesso ed il motore al minimo (situazione critica con il metano) l'accensione ci sarebbe potuta avvenire anche andando a benzina (sempre secondo l'installatore).
ptprince - Ven 21 Mar 2014, 15:49
Oggetto:

Diciamo che in una vettura perfettamente funzionante la spia MIL si dovrebbe accendere solamente in caso di lettura di una percentuale di ossigeno anomala nei gas di scarico.

Percentuale anomala di ossigeno vuol dire carburazione troppo grassa o troppo magra, oltre a quella tolleranza che consentirebbe alla centralina di rientrare nei valori lambda correggendo istantaneamente i parametri di funzionamento (arricchimento o smagrimento miscela etc. etc.)

Il fatto che ai primi avviamenti di una macchina appena trasformata si accenda, non mi scandalizza, non mi turba, anzi, lo do quasi per sontato.

Mi girano le scatole se scopro che la spia si accende perché la pompa della benzina, per ovvii motivi, non funziona. Sarebbe come procurare l'accensione della spia del retronebbia per segnalare che il lavafari è in riserva d'acqua. Battutaccia? Ni, perché alcune case con la spia MIL giocano.

Poi porti l'auto in officina e.... "guardi, la centralina è andata...." e magari c'era solo un sensore di temperatura da sostituire Sbalordito

Come scoprirlo? Come ho detto... manuali d'officina!!! Sia della macchina che del kit!!!
Ospite - Ven 21 Mar 2014, 16:12
Oggetto:

ad esempio, restando in tema, voci interne fiat, mi dicono che il t-jet, al di fuori delle fasi di funzionamento normate che sono indispensabili per le emissioni (che si misurano su cicli che non coinvolgono nè tutti i giri, nè tutti i carichi motore, nè tutte le condizioni di utlizzo), e ANCHE durante qualche fase di funzionamento, adotta strategie non convenzionali di smagrimento e soprattuto di arricchimenti della carburazione.
ora la mappa non la divulgano... ovvio. E' anche difficile scoprirla.
Prendere pertanto i segnali degli iniettori benzina, e usarli, elaborandoli in modo solo LINEARE, per comandare quelli del metano, può portare a smagrimento i aricchimenti eccessivi. Quindi con il caldo e il condizionatore acceso, al minimo, sulla macchina a benzina non si sarebbe acceso niente, mentre si è acceso su quella a metano perchè per rientrare nei limiti delle emissioni, per colpa di eccessivo/scarso afflusso d metano, la carburazione a metano ha mandato IN BATTUTA una qualche regolazione dei parametri benzina (la macchina non sa che sta andando a metano) e si è accesa la spia.

Ecco, a me una risosta dell'istalatore che dice "si sarebbe accesa anche a benzina", è una di quelle risposte che non mi piace.
Avrei preferito... "chissà qei testoni cosa si sono inventati in quelle condizioni di funzionamento per far andare bene il motore e non far accendere spie... a me non me lo fanno sapere e quindi non so quale temporanee strategie correttiva devo adottare....
Ospite - Ven 21 Mar 2014, 16:14
Oggetto:

frankio ieri ho conosciuto di persona un signore che ha fatto lo stesso e identico impianto dal tuo stesso installatore, mi ha riferito che per non avere rogne con le spie MIL deve disattivare sempre lo Start&Stop altrimenti le spie si fanno vive.

Le casistiche che fanno accendere le spie hanno tutte un massimo comune denominatore che è il variatore d'anticipo; utenti che ne sono sprovvisti, che io sappia, non hanno mai avuto accensioni di spie, è ovvio che l'auto va più lenta.

Sarà risolutivo il variatore d'anticipo AEB PANDA 518 N ?
E' veramente questo che può fare la differenza?
Per il momento posso dire che la mia ritirata ieri, fatti già 500 km e subito tutto ok da subito, speriamo bene.

Mi rimane un solo dubbio, solo a marce alte, negli attacchi e stacchi di accelerazione avverto una sorta di stacco un po' scorbutico del motore, a benzina invece non lo fa.
L'installatore dice che è classico del metano su questi motori si può attenuare un pò ma difficilmente si elimina del tutto.
Avvertite anche voi questa anomalia?

CleonII - Ven 21 Mar 2014, 16:25
Oggetto:

Qui forse parliamo troppo di spie e poco di Giuliette Spazientito

Ciò detto, concordo con Vincenzo, quando dice:

Citazione:

Ecco, a me una risosta dell'istalatore che dice "si sarebbe accesa anche a benzina", è una di quelle risposte che non mi piace.
Avrei preferito... "chissà qei testoni cosa si sono inventati in quelle condizioni di funzionamento per far andare bene il motore e non far accendere spie... a me non me lo fanno sapere e quindi non so quale temporanee strategie correttiva devo adottare....



Anche la mia Volvo a GPL ha particolari condizioni d'uso in cui i valori vanno fuori scala e accende la spia.
Ed è stata mia cura, dato che comunque ha vent'anni e i sensori hanno comunque un "consumo", controllare lo stato di salute della lambda. Avuta la certezza che la combustione è perfetta a benzina e a GPL ( Figuraccia Pollice verso ) mi sono messo in santa pace, e se si riaccenderà la spegnerò senza grossi patemi. Essendo un MY 1992, di diagnostica non se ne parla... Sorriso


Ciò detto, PtPrince ha detto un'altra cosa molto importante: che le case con la spia ci giocano un po' troppo. E mi fido più dei miei amici ingegneri elettronici sulla durata delle schede, piuttosto che di (molti) meccanici...
Ospite - Ven 21 Mar 2014, 16:43
Oggetto:

infatti!

la spia si accende.
OK.
Ma di istallatori (e anche di meccanici) che si limitano a resettarla senza capire, ne ho incontrati tanti.
Le casi ci giocano?
Certo.
ma basta un diagnostico per scoprirlo. Mi si è accesa l'estate scorsa, sulla panda, e il motivo era qualcosa inerente un sensore di temperatura nel corpo farfallato.
Non era sicuramente roba da spia MIL, sarebbe stata necessaria una spia generica diversa, perchè la cosa non aveva nessuna conseguenza sulle emissioni (vero motivo che ha OBBLIGATO le case a introdurre la spia MIL su tutti i quadri strumenti).

Ovvio che alle case fa comodo accendere la spia MIL anche in occasione di altri problemi non connessi all'obbligo della spia.

Rimango però dell'idea che se una vettura accende la spia MIL una volta convertita a metano, la cosa accade perchè è difficile rietrare sempre e comunque nei parametri di funzionamento previsti dal cotruttore per il controllo delle emissioni.

Se si accende per altri motivi, questi altri motivi sono validi sia a benzina, che a metano, ma sono tutti documentabili e la soluzione non passa per l'impiantista del metano ma per il meccanico/elettrauto.

Peccato che spesso, con spia MIL accesa, su aftermarket inizia un balletto.
Impiantista --> ehhh, non mi è facile risolvere il problema.. ( e se la causa è dovuta all'applicazione metano spesso ha ragione, le mappe e i trucchi della mappatura originari anon li sa e nonriesce a fare la sua "sovrammappatura...)
Meccanico --> ehhh, tu hai messo il metano, che posso farti?
Elettruato --> ehhh, sai, hanno tagliato tanti fili per mettere il metano, chissà....

e il cliente gira... gira... e spende.
Ospite - Lun 24 Mar 2014, 16:04
Oggetto:

Ragazzi soddisfatto della Giuly appena metanizzata.

In accelerazione delle volte mi sorgono i dubbi come se andassi a benza; solo in ripresa si avverte un leggero calo di prestazioni ma va benissimo così.

Il primo pieno mi ha fatto 260 km con guida alla fast and furious, sempre in Dynamic! Ottimo direi considerando le 3 bombole da 30 lt

Unico neo che non mi aspettavo di cui qui sul forum nessuno e dico nessuno ne ha parlato sono stati dei sobbalzi del motore come se qualcuno desse un piccolo colpetto d'accelleratore in fase di decelerazione. Mi sembra di aver capito però che è una cosa comune a tutti su questa motorizzazione.

Ho tentato di creare un album ma ho avuto problemi nell'upload, spero di risolvere.

spina - Lun 24 Mar 2014, 16:08
Oggetto:

hai fatto installare anche il variatore?
Ospite - Lun 24 Mar 2014, 16:14
Oggetto:

Certo spina è la prima cosa che ho preteso.

L'installatore avrebbe voluto agire rimappando la centralina senza mettere il variatore ma io ho voluto il variatore e mi ha accontentato.

Mi sai dire come mai in galleria nonostante avessi caricato 10 immagini mi esce una sola foto in anteprima?
spina - Lun 24 Mar 2014, 16:19
Oggetto:

l'album e le foto devono essere approvate... a giorni usciranno! Occhiolino
Ospite - Mer 26 Mar 2014, 18:18
Oggetto: Quale olio motore

Domandone sull'olio motore:
avendo trasformato la Giulietta è preferibile usare sempre l'olio della casa (SELENIA SAE 5W-40 StAR P.E.) oppure dirottarsi su uno specifico per auto a metano (SELENIA MULTIPOWER GAS 5W-40) ?
Voi quale usate?
jonniv - Mer 26 Mar 2014, 22:14
Oggetto:

Se non erro se ne discute nella discussione "Quale olio" .............
Ospite - Gio 27 Mar 2014, 19:34
Oggetto:

spina ha scritto:
l'album e le foto devono essere approvate... a giorni usciranno! Occhiolino

...ancora niente! Boh!
giangi - Dom 30 Mar 2014, 13:14
Oggetto:

Buongiorno,a proposito di variatori di anticipo,nel mio impianto Landi Renzo
con variatore AEB panda 518 N,settato dall mio bravissimo istallatore a 9 gradi da me poi provato a 12 ho notato che la seconda soluzione è quella che fa andare l'auto + veloce, sto valutando la resa in km,visto che nel forum c'è chi ha fatto entrambe le prove vorrei sapere le vostre opinioni.
ak - Dom 30 Mar 2014, 16:11
Oggetto:

the_designer ha scritto:

...ancora niente! Boh!

Ne e' arrivata solo una: verifica che non siano troppo grandi e segui le istruzioni, se provi ad inserire foto eccessivamente grandi il sistema non te le lascia caricare.
Imho stai sicuramente sbagliando o la dimensione in pixel o quella in bytes: abbiamo migliaia di foto caricate dal 2005 tutte seguendo le istruzioni del thread "assistenza galleria immagini".
Occhiolino
romor - Mar 1 Apr 2014, 14:58
Oggetto:

Allora altro aggiornamento. sabato mattina sono andato e siamo usciti io alla guida ed il meccanico col PC a fianco a me, attaccato alla centralina nel cofano e appena la macchina si impuntava..... anche poco...... lui correggeva la taratura.

Cosi siamo riusciti a metterla a punto quasi alla perfezioni non ho quasi più strappi (appena appena succede in ripresa con le marce alte a pochi "giri" e a macchina fredda).

Spenta pure la spia dello S&S ma purtroppo dopo aver viaggiato per un giorno tutto ok domenica sera s'è riaccesa e non si è spenta più . Dovrò tornare a farla spegnere e vedere se la centralina prima o poi "digerisce" la nuova taratura o se è il caso di mettere un emulatore che bypassi il problema.

Su altre Giulietta che hanno fatto ...MA NON S&S questo problema non si è presentato.

Anche le tacche dell'indicatore sono da tarare meglio ......le abbiamo migliorate .....ho visto come "settava" anche quelle dal pannelletto di controllo a vari livelli di pressione ma purtroppo l'andamento pressione/km percorsi non è perfettamente lineare ma vedremo di aggiustarle.

In compenso i consumi vanno alla grande siamo oltre i 20km/kg rendendola davvero paragonabile ai consumi della Grande Punto NP.

Insomma ancora qualche piccolo aggiustamento ma il risultato è notevole !
Ospite - Sab 5 Apr 2014, 20:14
Oggetto:

giangi ha scritto:
Buongiorno,a proposito di variatori di anticipo,nel mio impianto Landi Renzo
con variatore AEB panda 518 N,settato dall mio bravissimo istallatore a 9 gradi da me poi provato a 12 ho notato che la seconda soluzione è quella che fa andare l'auto + veloce, sto valutando la resa in km,visto che nel forum c'è chi ha fatto entrambe le prove vorrei sapere le vostre opinioni.

Il mio installatore lo ha settato sin da subito a 12 e mai accesa una spia.
Ho fatto solo 2.000 km per il momento, vorrei però che l'auto fosse più liscia, in particolare quando inizio a tirare le marce non la sento fluida al 100%.
Sono convinto che con una taratura ad hoc diventa perfetta, l'installatore dopo avermi installato l'impianto non mi ha più rivisto.
Il settaggio a 12 l'hai fatto tu? E' semplice da fare?
romor ha scritto:
Su altre Giulietta che hanno fatto ...MA NON S&S questo problema non si è presentato.

Non capisco questa tua affermazione.
Che io sappia tutte le Giulietta hanno lo S&S
Ospite - Dom 6 Apr 2014, 09:11
Oggetto:

Ragazzi ho un dubbio, il mio installatore ha messo la valvola di carica nello sportellino della benzina senza mettermi il tappo, dicendomi che non c'è bisogno.
Mi è venuto un dubbio; mettendo il tappo lo sportellino potrebbe non chiudersi totalmente e potrebbe essere questa la causa per cui l'installatore non me lo ha messo.

Vi chiedo, girare senza tappo cosa comporta? Si potrebbero avere perdite di metano?


Image
ak - Dom 6 Apr 2014, 10:01
Oggetto:

Il tappino di plastica serve solo per la polvere.
Occhiolino

edit: foto arrivate.
Ospite - Dom 6 Apr 2014, 10:43
Oggetto:

ak ha scritto:
foto arrivate.

Grazie, ma il variatore d'anticipo è un 518 N non un 510 N com'è stato riportato > qui <

Per il tipo d'impianto accetto qualsiasi tipo di pareri, consigli, critiche Sorriso

romor - Mer 9 Apr 2014, 14:39
Oggetto:

the_designer ha scritto:
...mettendo il tappo lo sportellino potrebbe non chiudersi totalmente e potrebbe essere questa la causa per cui l'installatore non me lo ha messo.


quote ridotto - per favore non quotate anche le foto Spazientito Admin - ptprince

Il tappo non te l'ha messo perchè altrimenti non si chiude lo sportellino. Se vai a vedere nella gallery o cerchi in questo thread c'è l'esperienza di un collega che dice che per metterlo ha dovuto fresare con il Dremel la parte di plastica interna dello sportellino. ovviamente l'installatore no nsi è messo a fare questo lavoro certosino. se sei capace fallo da solo e cosi metti il tappo che però non ha altro scopo che tenere pulito la presa di carico.
Ospite - Mer 9 Apr 2014, 21:48
Oggetto:

Premetto che sono soddisfatto della mia Giuly ma quelle poche volte che mi capita di mettere a benza mi viene voglia di non cambiare più.

Il metano come si dice "ti da una mano" ma se la macchina andasse come il benzina di mani ne darebbe due.

Da quando ho installato l'impianto ho fatto 2000 km e le soddisfazioni sono a favore del portafoglio 270 km per 14 kg di metano con guida sportiva la media di 19,2km / kg

Anche le prestazioni non sono male soprattutto ai bassi grazie al variatore d'anticipo.
Mi manca solo un po di spunto in ripresa, a benzina anche in sesta marcia puoi permetterti qualsiasi tipo di sorpasso.

Qualcuno ha mai pensato di rimappare la centralina per sognare di avere un'auto prestante in tutti i sensi e allo stesso tempo economica?

arturoa - Sab 12 Apr 2014, 17:14
Oggetto:

Salve a tutti....
Sono molto tentato dalla Giulietta metanizzata....
Dopo la lettura di 37 pagine di forum sono abbastanza convinto.
Ho trovato una 2010 km 46000 per € 10.000
Che ne dite?
Attendo i vs suggerimenti in merito.
Saluti a tutti
Ospite - Mar 15 Apr 2014, 17:49
Oggetto:

Ciao arturoa, se sei abbastanza convinto non ti rimane che fare il passo, una Giulietta a 10.000 € se messa bene è un ottimo prezzo.

L'unico consiglio che sento di darti, se sei un amante delle prestazioni, prendi la 120 cv.
Tu cosa avresti trovato?

L'impianto a metano con il motore della Giulietta va molto bene, ottimi consumi e prestazioni.
Si avvertono solo dei sobbalzi di motore in guida sportiva, lo avverti quando dai il gas nel cambio di marcia. Se dosi bene l'acceleratore questa anomalia non l'avverti, con il tempo ci fai il piede e non senti più niente, purtroppo è l'unico inghippo che abbiamo tutti noi possessori di Giulietta a metano.

arturoa - Gio 17 Apr 2014, 14:42
Oggetto:

Si, la giulietta è messa molto bene... è la 120 cv
una domanda, ma i costi di manutenzione "aggiuntivi" quali sono?
Ci sto pensando molto seriamente... venite in mio aiuto!!!!
Saluti
giangi - Mer 23 Apr 2014, 20:09
Oggetto:

I costi aggiuntivi non ci sono,ora con i nuovi impianti non occorre neanche cambiare il filtro metano(10 euro),se l'auto è ok è un affare.
Ospite - Sab 26 Apr 2014, 07:08
Oggetto:

Qualche post indietro rimpiangevo le prestazioni del benzina, bene ragazzi vi aggiorno.
Dopo una taratura di fino dell'impiantista, la macchina spinge quasi come un benzina tant'è che a volte mi sorgono dei dubbi sul tipo di carburante che sto usando, inoltre, sono diminuiti anche i sobbalzi del motore durante i cambi di marcia in fase di attacco/stacco dell'acceleratore.

Sono sempre più soddisfatto della riuscita dell'impianto, se dovessi tornare indietro rifarei gli stessi passi.

Vi aggiorno anche sui consumi:
1484 km percorsi
73,62 € di metano
74,36 kg di metano caricati
19,95 km/kg
Mi ritengo molto soddisfatto sui consumi considerando un percorso misto e una guida sempre sportiva.

@ giangi
Mi è stato consigliato di cambiare il filtro del metano ogni 30.000 km la spesa è minima ed è bene farlo.
Con la manutenzione ordinaria anche se la casa porta i tagliandi a 30.000 km, personalmente preferisco anticiparlo a min 23.000 max 25.000 km, ad esclusione delle candele (30.000 km)
Voi con il tagliando come vi siete organizzati?
Per quanto riguarda la pressione gomme, considerando il peso delle bombole ho aumentato solo il posteriore di 0,2 bar, quindi le ho messe tutte e 4 le gomme a 2,3 bar.
giangi - Dom 27 Apr 2014, 17:47
Oggetto:

Mi sembra di ricordare che sui nuovi impianti Landi il filtro metano è interno e si autopulisce,io ho un'altra auto a metano e li lo debbo cambiare,concordo in toto riguardo le prestazioni e il piacere di guida.
Ospite - Dom 27 Apr 2014, 22:34
Oggetto:

giangi ha scritto:
sui nuovi impianti Landi il filtro metano è interno e si autopulisce

Devo smentirti, ho un impianto Landi con variatore d'anticipo come il tuo e l'installatore mi ha detto di cambiarlo ogni 30.000 km pena garanzia dell'impianto.
Informati anche tu dal tuo installatore e facci sapere.
giangi - Mer 30 Lug 2014, 20:07
Oggetto:

ciao a tutti,volevo chiedervi se come a me nelle rare giornate calde afose di questa pazza estate la vostra giulietta sembra che abbia almeno 10 cavalli in meno.
non sarete tutti in ferie! Ghigno
fabort85 - Ven 8 Ago 2014, 21:04
Oggetto:

Ciao a tutti, stavo valutando l'opportunità di acquistare una giulietta 105CV MY2014 con impianto (romano o BRC).
Il concessionario mi propone una progression pronta consegna a 19500 tutto compreso(impianto,ipt, messa in strada...), che ne pensate?

Grazie
ak - Ven 8 Ago 2014, 22:25
Oggetto:

Come si fa a dare una risposta se manco descrivi come sarà installato l'impianto?
Avere il bagaligaio devastato da un bombolone o invece sfruttabile grazie ad una decente disposizione delle bombole e conoscere la capacità delle bombole (e quindi la possiible autonomia a metano) è il minimo necessario per poter dare un'opinione.
Idea
fabort85 - Sab 9 Ago 2014, 00:36
Oggetto:

Verranno installate 3 bombole da 30L in piano, in pratica il pianale arriverà all'altezza della chiusura del bagagliaio...non mi è stato specificato se verrà installato anche il variatore d'anticipo...hanno considerato una spesa di 2400 per l'impianto nel preventivo
giangi - Sab 9 Ago 2014, 13:44
Oggetto:

trova una 120cv con variatore di anticipo.
fabort85 - Sab 9 Ago 2014, 14:23
Oggetto:

Settimana prox me ne faranno provare una da 105cv con l'impianto BRC (non so se con o senza variatore d'anticipo,mi informerò meglio).
Questa mattina mi hanno detto che il loro impiantista consiglia, per la Giulietta, il romano con l'utilizzo anche del flashlube per la lubrificazione delle valvole.
Considera che io vengo da una punto 2° serie 1.2 16v 70cv con impianto Landi e probabilmente già i 105 cv mi bastano in termini di potenza (naturalmente dopo la prova ti saprò dire meglio).
Mi avevano proposto anche la versione Impression a circa 17200 ma in pratica non ha nulla come accessori e ho preferito passare direttamente a una Progression nero pastello con fendinebbia, cruise control, schermo 5", ruotino ecc...
Dite che il prezzo è troppo alto? Considerate che il listino + impianto erano circa 24900 e sono arrivato a 19600 (circa il 21% di sconto) e forse riesco a farci mettere anche i sensori parcheggio posteriori...
okmeta - Sab 9 Ago 2014, 22:01
Oggetto:

fabort85 ha scritto:
una giulietta 105CV MY2014 con impianto (romano o BRC).
Il concessionario mi propone una progression pronta consegna a 19500 tutto compreso(impianto,ipt, messa in strada...)

Ma nuova? Mi sembra un prezzo comunque basso.
fabort85 - Dom 10 Ago 2014, 09:03
Oggetto:

Si l'auto é nuova...é una pronta consegna
ak - Dom 10 Ago 2014, 16:17
Oggetto:

Compreso l'impianto non è un prezzo affatto malvagio per un'auto nuova di segmento C: la Giulietta 1,4 turbo Progression 105cv è data a 21.450 € di listino base.
fabort85 - Dom 10 Ago 2014, 16:48
Oggetto:

Si penso che il prezzo non sia male...l'unico mio dubbio è la durata del motore con il metano aftermarket....mi sono letto tutte le 71 pagine della discussione sulla bravo t-jet e non mi sembra di aver trovato qualcuno con problemi di usura...voi che dite?
Troppi km in autostrada possono causare un usura maggiore? Quasi tutti i fine settimana dovrei fare 600 km in autostrada (300+300) e non vorrei che utilizzo del genere possa essere nocivo per le sedi non rinforzate.

Grazie
spina - Gio 14 Ago 2014, 13:37
Oggetto:

nessun problema! Vai tranquillo!
fabort85 - Sab 16 Ago 2014, 11:51
Oggetto:

Ho letto in giro che qualcuno ogni circa 100km in autostrada alterna un po di km5/10 a benzina per raffreddare/lubrificare le sedi...pensate sia utile?
celeron - Sab 16 Ago 2014, 12:07
Oggetto:

Se l'autostrada non è troppo spinta (se rimani entro limiti) non ne vedo motivo. Hai 6 marce e la sesta dovrebbe essere di riposo. Semmai ogni 1-2 pieni (come scritto nelle FAQ) percorri qualche chilometro a benzina (5-10).
jonniv - Sab 16 Ago 2014, 13:54
Oggetto:

@fabort85 C'è una discussione dedicata al "quanta benzina consumare" .............
Ospite - Gio 21 Ago 2014, 07:50
Oggetto:

giangi ha scritto:
ciao a tutti,volevo chiedervi se come a me nelle rare giornate calde afose di questa pazza estate la vostra giulietta sembra che abbia almeno 10 cavalli in meno.
non sarete tutti in ferie! Ghigno

10 cavalli in meno no ma, qualche cavallo sembra anche a me si sia disperso per strada.
Dei giorni invece, ho l'impressione (da quanto va veloce l'auto) di avere il commutatore impostato sul benza, invece è metano Sorriso
Dopo 5.000 km dall'installazione del metano, a parte qualche sporadico giorno di piccola carenza di prestazioni (successo solo in estate) e qualche piccolo sobbalzo nell'innesto della 4a marcia (avvertibile solo a metano) del resto solo pregi, mai accesa alcuna spia.
I consumi sono nell'ottica di 22 km/kg.
Sto valutando di togliere gli spessori e mettere le molle rinforzate, se mi imbatto con degli avallamenti in strada, soprattutto chi sta dietro sembra volare, sotto questo aspetto devo prendere dei seri provveddimenti.
In ogni caso l'auto ha sempre sofferto a pieno carico in curva di instabilità, il di dietro barcheggia.
Qualcuno di voi è nella stessa situazione?
celeron - Gio 21 Ago 2014, 12:27
Oggetto:

Quando è particolarmente caldo, o comunque l'aria è afosa, penso sia normale che l'auto sia più fiacca, l'ho riscontrato in diverse auto a metano da me guidate, dovrebbe essere perchè la presenza di ossigeno è più rarefatto con il motlo caldo (ipotesi mia e felice di essere smentito).
giangi - Sab 27 Set 2014, 17:51
Oggetto:

A detta del meccanico la giulietta ha un sistema che quando è particolarmente caldo fa si che dia meno potenza per fare in modo che il mottore si scaldi meno,ho fatto caso in alcune giornate notavo differenza tra le 8 e le 12 di mattina,per quanto riguarda le sospensioni io ho avuto lo stesso problema,l'ho risolto facendo rinforzare le sospensioni, 320 euro Pollice su
Ospite - Lun 6 Ott 2014, 20:52
Oggetto:

giangi ha scritto:
per quanto riguarda le sospensioni io ho avuto lo stesso problema,l'ho risolto facendo rinforzare le sospensioni, 320 euro Pollice su

...quindi hai messo le molle rinforzate togliendo le vecchie?
Se hai adottato questa soluzione, l'auto ti sembra più rigida di prima?
giangi - Sab 11 Ott 2014, 18:17
Oggetto:

non ho tolto le molle,ho portatol'auto da un'officina specializzata che rigenera gli ammortizzatori,dove li hanno smontati ,sostituiti i vari gommini che sono all'interno dell'armotizzatore e altre cose che non sò specificare e ritarati con una taratura + rigida a piacere del cliente, poi rimontati gli stessi ammortizzatori.risultato auto + rigida e stabile e meno dondolio Pollice su
Ospite - Lun 13 Ott 2014, 17:01
Oggetto:

...eh, ma non sarebbe stato meglio mettere le molle rinforzate per sostenere il peso dellìimpianto?
L'hai fatto presente all'officina specializzata che ti ha fatto il lavoro o è stata una tua scelta il lavoro che hai fatto?
Forse con le molle avresti risparmiato qualcosa ed ottenuto lo stesso risultato.
giangi - Mar 14 Ott 2014, 19:49
Oggetto:

Ho scelto questa soluzione sentendomi col mio meccanico nonche con officine specializzate in assetti ,comunque il risultato è ottimo,l'assetto è migliorato anche a come era senza impianto,il costo per rinforzare 4 ammortizzatori non mi sembra esagerato
Ospite - Lun 20 Ott 2014, 23:35
Oggetto:

Non ho capito una cosa, se ai tuoi ammortizzatori arriva il giorno che sarà ora di cambiarli perchè scarichi, butti il lavoro del rinforzo dei 4 ammortizzatori?
Alexander1980 - Ven 24 Ott 2014, 18:33
Oggetto:

Salve a tutti ragazzi,mi presento...Mi chiamo Alessandro e sono di Montemarciano (AN).
Finalmente sto per prendere la mia prima Giulietta 1.4 120cv anche se usata del 2011.Consigliato da mio padre,che è sempre stato un alfista nato (Aveva una Giulia super del 1972),mi accingo a fare questa mia scelta molto entusiasta!Solo che ormai ho dichiarato guerra al puzzolio Boxe! e vorrei installare un impianto a metano!Sapete darmi un consiglio su che tipo di impianto montare...come vi trovate voi e su quanta autonomia avete?
Grazie
giangi - Ven 24 Ott 2014, 21:41
Oggetto:

gli ammortizzatori si rigenerano cambiando i componenti interni che è quello che ho fatto io e si puo decidere la taratura degli stessi,se piu morbidi o piu rigidi
Alexander1980 - Ven 28 Nov 2014, 22:15
Oggetto:

Ragazzi,un informazione...se io acquisto una giulietta usata e del 2013 e sono ancora in garanzia con l'alfa fino al 2015,installando l'impianto a metano,avrò ancora la garanzia della casa oppure decade al momento dell'installazione?
mdlbz - Ven 28 Nov 2014, 23:23
Oggetto:

Decade la garanzia sulle parti toccate dalla trasformazione. Ma su questa c'è la garanzia biennale (detta legale di conformità) di chi fa l'impianto e, talvolta, anche una garanzia aggiuntiva (commerciale aggiuntiva/convenzionale) da parte del produttore dei kit. Qualche info qui e qui.
tortuga - Mer 14 Gen 2015, 19:14
Oggetto:

Sulla vetrina di una concessionaria di Reggio da alcune settimane c'è una gigantesca inconfondibile M verdeazzurra della Eni affiancata da una grossa scritta: GIULIETTA 1.4 TURBO METANO.

Così oggi, immensamente curioso, sono andato a vedere.
Nel salone c'era una Giulietta nuova da immatricolare a METANO Sorriso Sorriso!

Il giovane venditore mi ha fatto una buona impressione, disponibile e abbastanza preparato.

In pratica propongono la Giulietta e la Mito con impianto a metano montato da un installatore tra i più bravi della zona.
La Giulietta in due versioni:
- 1.4 T-Jet 105cv allestimento Impression a circa 16.500 su strada con rottamazione
- 1-4 T-Jet 120cv allestimento Progression a circa 19.000 su strada con rottamazione
Entrambe con 90 lt, 3 bombole da 30 affiancate. Arrivano a file apertura dimezzando il baule come su altre viste qui su MA. Dichiara circa 300 km di autonomia.
La cosa interessante è che cambiano le molle con altre rinforzate (ho chiesto espressamente ma non si tratta di spessori) e cambiano le valvole montando quelle specificatamente rinforzate della Fiat (ho chiesto delle sedi rinforzate ma non sapeva).

La Mito nella versione con il 1.4 78cv e bombole più piccole, ma poi non ho approfondito, non mi sembra interessante. Volendo possono fare lo stesso sulla versione equipaggiata con il 1.4 T-Jet, ma i costi sarebbero simili alla Giulietta.

Chiacchierando mi diceva che ne hanno già vendute alcune ed è lo loro risposta alla Golf. Visto che FCA non propone niente hanno pensato come concessionaria di confezionare questa soluzione.
A quel punto l'ho salutato facendogli i miei complimenti e augurandogli di venderne parecchie.
celeron - Mer 14 Gen 2015, 21:11
Oggetto:

Ma la impression a 16500€ compresa di impianto?
alby62 - Mer 14 Gen 2015, 22:07
Oggetto:

porgigli anche i miei , bravi se Maometto non va alla montagna , è la montagna che va da lui . ops lo scrivo in maiuscolo se non si incazzano sc Risata a crepapelle Risata a crepapelle Risata a crepapelle Risata a crepapelle Risata a crepapelle
mdlbz - Mer 14 Gen 2015, 23:49
Oggetto:

tortuga ha scritto:
Chiacchierando mi diceva che ne hanno già vendute alcune ed è lo loro risposta alla Golf. Visto che FCA non propone niente hanno pensato come concessionaria di confezionare questa soluzione.


Interessante e bravi nel proporre questa soluzione, simile a quello che tempo addietro scrissi qui su MA. Se un costruttore non ha voglia di costruire le auto a metano, che almeno le predisponga stile "CNG ready". Negli States lo fanno, qui in Europa... no.

Anche se con l'attuale (presumibilmente solo momentaneo) pareggio o quasi pareggio fra gpl e metano e offerte tipo "Con la formula Eco Free Giulietta GPL Turbo al prezzo del benzina." queste trasformazioni after-market semi-ufficiali avranno (al momento) dura la vita.
tortuga - Mer 14 Gen 2015, 23:58
Oggetto:

celeron ha scritto:
Ma la impression a 16500€ compresa di impianto?


Esatto! Tutto compreso su strada con usato da rottamare.

Se volete vi dico anche chi è, magari per e-mail se non ritenete opportuno che faccia pubblicità anche se non mi sembra ci sia nulla di male, anzi...

mdlbz ha scritto:
Anche se con l'attuale (presumibilmente solo momentaneo) pareggio o quasi pareggio fra gpl e metano e offerte tipo "Con la formula Eco Free Giulietta GPL Turbo al prezzo del benzina." queste trasformazioni after-market semi-ufficiali avranno (al momento) dura la vita.

A tal proposito, mi sono dimenticato di dire che la 1.4 120cv Progression Metano la mette allo STESSO prezzo della 1.4 120cv GPL costruita direttamente da Alfa.
E il venditore, a dimostrazione della buona preparazione, senza che lo chiedessi, si è preoccupato di spiegarmi che la versione GPL nasce così ed è garantita da Alfa mentre la versione a metano è garantita da Alfa per la macchina e dall'impiantista per l'impianto.
Insomma sembrava avere le idee abbastanza chiare sul metano.
celeron - Gio 15 Gen 2015, 18:26
Oggetto:

tortuga ha scritto:

Esatto! Tutto compreso su strada con usato da rottamare.

Se volete vi dico anche chi è, magari per e-mail se non ritenete opportuno che faccia pubblicità anche se non mi sembra ci sia nulla di male, anzi....


Non è contro il regolamento postare nomi per informazioni utili a tutti gli utenti per cui secondo me potresti dire il nome del concessionario, anche perchè cercando su internet sicuramente si troverà qualcosa.... Comunque 16500€ anche se per la base mi sembra un ottimo prezzo anche perchè di listino senza impianto supera i 20000€ per cui direi ottimo!!!
tortuga - Ven 16 Gen 2015, 09:05
Oggetto:

La Concessionaria è AutoStile filiale di Reggio Emilia via Disraeli 2/5.

Riguardo ai prezzi prendeteli con beneficio d'inventario: sono frutto di una chiacchierata e non di preventivi scritti, ma confermo l'ottima impressione. Non capita tutti i giorni di entrare in autosalone e vedere e toccare con mano l'auto già metanizzata! Non ho chiesto la prova su strada ma non lo escluderei.

......e cercando un po sulla rete l'ho trovata!
http://ww3.autoscout24.it/classified/261364077
è proprio quella che ho visto io! Sorriso
spina - Ven 16 Gen 2015, 09:43
Oggetto:

uhm..... nella scheda probabilmente sono errati i consumi. Non vorrei che quei valori (6.4, 8.4 e 5.3) siano quelli a benzina!!! Per averli a metano, sarebbero da dividere per 1.5 circa.
Ovvero 4.26 combinato (23.5 km/kg) , 5.6 urbano (17.8 km/kg) e 3.5 extraurbano (28.6 km/kg)...
magari sbaglio io....
Alexander1980 - Mar 3 Mar 2015, 13:46
Oggetto:

Salve a tutti ragazzi,ho un piccolo problema..ho fatto il pieno di metano ieri sera e stamattina mentre camminavo,sull'indicatore,da 4 pallini verdi è andato via via scendendo progressivamente nel giro di 30 secondi fino a commutare a benzina e rimanerci.
Ho provato a spegnere l'auto ma non ne vuole sapere.
Cosa può essere successo ?
nel pomeriggio tardi ho l'appuntamento con l installatore e l'elettrauto dell'impianto.
Se il buongiorno si vede dal mattino...(impianto di 2 settimane Bonk! )
Alexander1980 - Mar 3 Mar 2015, 19:54
Oggetto:

Fortunatamente tutto risolto..bruciato il fusibile delle elettricamente! Sostituito e...tutto come prima Risata
celeron - Mar 3 Mar 2015, 20:40
Oggetto:

Meglio così!!!!

Ps: ti conviene utilizzare il tasto modifica per aggiungere un messaggio subito seguente ad un altro tuo messaggio, come specificato dal regolamento del sito.
Ospite - Sab 7 Mar 2015, 20:38
Oggetto:

Dopo l'esperienza non proprio esaltante del Dual-Fuel diesel-metano sulla Bravo, sono ritornato a più miti consigli con una bellissima Giulietta 1.4 TB 120 Eu6 Progression immatricolata 11/2013 ma già modello 2014, quindi con la radio Uconnect e lo scudetto anteriore satinato.

Ho la vettura da poco più di un mese, rossa come la vecchia Bravo per continuità, l' ho ritirata con 6.600km e adesso siamo già a 9.500 km, ho installato un bel BRC con 3 bombole da 30lt. (da quello che ho letto direi scelta obbligata per la Giulietta come bombolame)

L'impianto ha necessitato di 2/3 regolazioni, adesso va bene, consumi molto interessanti, circa 17 euro il pieno (0,990 €/kg) e circa 320 km percorsi uso normale, casa-ufficio statale e tangenziale.

Dato interessante, 6 mesi fa avevo contattato l'installatore per un impianto da montare su una Delta T-jet 120cv (identico motore) e mi aveva detto che BRC sconsigliava l'installazione su quella motorizzazione, a causa di una certa "debolezza" delle valvole e delle relative sedi.
Adesso invece mi ha anche fatto l'estensione da 2 a 3 anni della garanzia assicurativa sull'impianto, il tutto previsto da BRC. Pare che a brevissimo usciranno con un impianto dedicato per la Giulietta TB 120cv.
celeron - Dom 8 Mar 2015, 13:30
Oggetto:

I consumi sembrano migliorabili, a patto che non sfrutti molto il motore... Hai il piede pesante? Se si allora sono ok
Ospite - Mer 22 Lug 2015, 16:24
Oggetto:

Passati 16 mesi dal momento dell'installazione, fatti 20.000 km e tutto è filato liscio, mai una spia accesa, ho avuto giusto qualche strappettino nei cambi tra la terza e quarta marcia e risolto con il cambio in garanzia degli iniettori modificati e riconosciuti dall'ispettore Landi come difetto.
L'auto adesso è PERFETTA a metano ed è un vero piacere girarci, super soddisfatto di questo impianto.

Unica nota che stona un pò questa mia felicità (non so se è una coincidenza con l'installazione del metano) l'auto ondeggia un pò troppo, se poi a bordo si aggiungono altre persone l'auto si siede praticamente sull'asfalto.
Faccio presente che l'installatore mi ha messo gli spessori ma non ne sono soddisfatto, il retro con 1-2 persone dietro si siede vistosamente e l'auto è poco equilibrata sia in veduta con l'anteriore che sta su, che in sicurezza.
Ho provato a proporre all'installatore le molle rinforzate però me l'ha sconsigliato in quanto a suo dire dice che l'auto diventa un go-kart quindi ne va a discapito del confort.
Qualcuno di voi si è trovato nella stessa situazione?
Mi piacerebbe risolvere, grazie.
celeron - Mer 22 Lug 2015, 17:00
Oggetto:

Io ho lo stesso problema sulla punto, tra poco proverò a montare un tipo di ammortizzatori diversi, dobbiamo vedere con il meccanico se gli ammortizzatori del modello van sono diversi e più rigidi, sennò vorrei montare degli ammortizzatori rinforzati. Secondo me le molle rinforzate dovrebbero andare bene, magari optate per un modello non eccessivamente rigido e l'effetto go-kart(che su un auto come la giulietta non vedrei neanche male) sarà poco accentuato.
Sulla uno se prendo una buca in modo allegro si sente un colpo secco, sulla punto i passeggeri posteriori quasi toccano il soffitto con la testa, io sinceramente preferisco avere minor comfort che minor sicurezza e tenuta di strada....

edit: sulla punto ho risolto l'effetto rimbalzo con ammortizzatori nuovi e più rigidi, ora è comunque confortevole e non si scompone più con facilità.
giangi - Ven 21 Ago 2015, 10:20
Oggetto:

Anche io sulla mia Giulietta ho avuto lo stesso problema,l'ho risolto facendo rinforzare gli ammortizzatori originali,questi si possono irrigidire a piacimento,il risultato è buono,la machina ondeggia molto meno e la guidabilità e migliorata anche se le buche si avvertono di più.
Volevo chiedere a the_disigner visto che anche io monto Landi come ha fatto a farsi passare in garanzia gli iniettori.
giangi - Mer 26 Ago 2015, 15:14
Oggetto:

Nessuno sa niente a proposito degli iniettori Landi modificati?
celeron - Lun 23 Nov 2015, 16:45
Oggetto:

Premessa: il compagno di mia madre voleva sostituire la sua 156 1.8 a benzina con una nuova giulietta a GPL.

Stamattina è andato in concessionaria ed ha preso un pronta consegna: giulietta 1.4 105cv a metano!!!

Gli faranno l'impianto dopo 2-3000km e non mancherò di postare foto una volta montato. La ritirerà la prossima settimana.

Sono riuscito a convincerlo prestandogli la mia uno per un mesetto con la quale percorreva più di 300km con 10€ (ci va piano ed ha praticamente tutta superstrada). Vittoria! Vittoria!
pinasco - Mer 16 Dic 2015, 09:49
Oggetto: Ciao a tutti!

Ciao a tutti.
Ho acquistato una Giulietta Distinctive 1.4TB del 2011 con 68k km, che potrei ritirare questa settimana. Ovviamente l'intenzione è di metanizzare, magari meglio dopo averla testata un pò solo a benzina.
Già ho "accordi" con l'installatore, in zona tutti lo consigliano ed ha già metanizzato decine di Giulietta. Come marchio mi ha consigliato di non andare al di fuori di Landi/BRC, 3x30 a piano.
L'unico mio dubbio leggendo queste pagine è l'installazione del bocchettone per il rifornimento: l'installatore mi dice che sullo sportello benzina (dove preferirei io) è più problematico per i nuovi impianti di distribuzione nonché esteri, che hanno un attacco diverso per il rifornimento e meno incline allo sportellino; mi riferisce anche che in motorizzazione preferiscono avere l'attacco al cofano per avere meno rogne sul collaudo.
D'altro canto, ammette che una soluzione a sportello benza è più pratica, e per questo mi consiglierebbe un impianto a doppio bocchettone di rifornimento. Che ne pensate?

Grazie a tutti e (spero) a presto per un bel report consumi!
palerider - Mer 16 Dic 2015, 10:05
Oggetto:

Direi che la soluzione a doppio attacco sia piena di buon senso e a fronte di un modesto incremento di costo ti risolva ogni problema. In più renderà anche la macchina adatta alle cervellotiche normative attualmente vigenti per il self service di metano Pollice su Pollice su Pollice su
pinasco - Mer 16 Dic 2015, 19:18
Oggetto:

Grazie palerider.
Tutto confermato, domani ritiro.
E tutto confermato quel che leggevo 1 pag dietro: esiste un impoanto brc esclusivamente dedicato a questa motorizzazione, con possibilità di estensione totale della garanzia a 2/3 anni!
pinasco - Ven 18 Dic 2015, 13:09
Oggetto:

Giulietta ritirata. Il venditore mi fa sapere di aver cambiato le candele, ma non ho avuto una ricevuta su questo lavoro (le altre le ho).
Ora devo procedere, quanto prima, ad impiantare. Voglio quindi chiedervi cosa è importante da controllare prima di una operazione del genere.
Io avevo idea di testare perbene la macchina a benzina durante tutte le feste natalizie, in modo da vedere se ci sono problemi. In realtà mi piacerebbe l'idea di impiantare sin da subito, portare la macchina dall'installatore lunedì 21 e riprenderla già al mercoledì 23.

Voi cosa ne pensate? A cosa si deve stare attenti? Basta un finesettimana per testarla, considerando che quantomeno farò un viaggio andata/ritorno Teramo/Ancona?

Grazie
celeron - Ven 18 Dic 2015, 15:22
Oggetto:

Secondo me dopo 68000km puoi testarla questo fine settimana con quel bel viaggetto, magari provando l'auto un pò a tutti i regimi per vedere se ci sono problemi e poi direi che puoi cominciare a goderti l'auto trasformandola a metano, a benzina non te la godrai mai allo stesso modo Figo!
pinasco - Ven 18 Dic 2015, 19:43
Oggetto:

Beh...è un mostro, posso gia dire che va benone.
pinasco - Mer 23 Dic 2015, 08:26
Oggetto:

Ciao a tutti.
Perdonatemi, vorrei porre una domanda interessante, vista la mia scelta di trasformare a metano la mia Giulietta.
Facendo una simulazione tramite il confronto costi carburante del sito mi viene fuori che dopo 5 anni a 25 mila km l'anno il GPL è...più conveniente del metano!

E' possibile? Mi aiutereste a mettere i giusti valori?
Trasformo l'auto ad anno nuovo, quindi sono ancora in tempo per un clamoroso ripensamento...
spina - Mer 23 Dic 2015, 08:42
Oggetto:

pinasco, con i prezzi attuali, GPL e metano presentano (più o meno) gli stessi costi di percorrenza. Inoltre, se consideri che l'impianto a metano costa in genere qualcosa in più di un impianto a GPL, e che dopo 4 anni ci sono sempre per il metano i costi di revisione bombole, può anche darsi che il GPL dopo 5 anni e 25000 km/anno risulti la scelta vincente. Ma di quanto?
Devi però tener conto che oggi c'è pareggio tra i costi di percorrenza ma storicamente il GPL è sempre stato battuto dal metano sul lungo periodo perché il GPL ha fluttuazioni di prezzo molto più accentuate del metano e oggi ci troviamo ai livelli minimi di prezzo. Un'analisi sul lungo periodo ti porterà sicuramente a dover considerare un prezzo alla pompa del GPL più alto di oggi con il risultato di vedere ancora una volta il metano primeggiare.
pinasco - Mer 23 Dic 2015, 08:49
Oggetto:

Grazie spina.
Incredibile l'applicazione che hai in firma. La installerò sicuramente!
Ora devo solo scegliere il tipo di alimentazione, per questo chiederò aiuto anche al mio installatore, sulla base anche della sua esperienza.
palerider - Mer 23 Dic 2015, 10:04
Oggetto:

Mah, consentimi un suggerimento, oltre alle variabili economiche, tieni anche conto, non dico della facilità di reperire rifornimenti, nella tua zona metano e GPL son quasi pari, ma anche dello spazio Uhm... . Un GPL col toroidale ti lascia il portabagagli praticamente libero, mentre invece i siluri del metano riducono drasticamente lo spazio. Se la cosa non ti dà problemi ok, ma se la tua vita prevede carichi ingombranti, metti in conto di usare i sedili posteriori o montare la cofana funebre sul tetto, se scegli il metano Sob... .
La Giulietta è una bellissima macchinina Pollice su , ma non è che lo spazio sia il suo punto forte a prescindere, e mica siam talebani, meglio un gipiellaro felice che un metanista scontento Risata
pinasco - Mer 23 Dic 2015, 10:19
Oggetto:

Si si avevo preso in considerazione la cosa.
Faccio le tratte che si vedono sull'avatar settimanalmente. fondamentalmente tra A/R e lavoro in sede andrei a spendere un pieno la settimana o poco più. Influisce poco perché comunque ad Ancona ci sono più metanari che benzinari e non ho problemi a reperire la materia prima.
La gomma di scorta è OUT a prescindere. Lo spazio a disposizione si riduce col metano ma non capita assolutamente spesso di riempire la macchina (fin'ora ho guidato una gloriosa Swift DDiS che in 170 mila km ha chiesto solo olio e niente più) visto che viaggio con un solo trolley piccolo.

Passerò le feste a pensarci su, anche se la prima scelta ricade sul metano, come da accordi preventivamente presi con Moglie 1.0 per convincerla dell'acquisto.

...ma non disdegno alcun suggerimento, anche se la scelta è sempre personale poi.
pinasco - Mar 12 Gen 2016, 20:09
Oggetto:

Domani ritiro la mia T-Jet 120 metanata. Figo!
Duemila euro di impianto Landi: con il mio chilometraggio impiegherò meno di 1 anno ad ammortizzare la spesa rispetto al benzina, qualcosina in più rispetto all'utilizzo del Gasolio, ma se avessi quest'ultimo, il prezzo della macchina sarebbe stato un pelo superiore, quindi direi che a lungo termine ci sono dentro.
Però guidando questa macchina ho capito alla fine che...la benzina è sempre la benzina: ha un ottimo tiro con tutte le marce ed ottimo comfort in marcia con poche vibrazioni e poco rumore dal motore.
L'installatore mi ha proposto un sistema di doppio bocchettone di rifornimento: uno più pratico sul tappo benza, e l'altro "tradizionale" sotto il cofano anteriore, per non avere rogne con la motorizzazione ed anche per essere in linea con gli impianti di ultima generazione con cui potrebbero esserci difficoltà a caricare dal tappo benza.
Insomma...non vedo l'ora di riaverla!

Vi tengo aggiornati, ed eventualmente vi regalerò qualche foto!
pinasco - Gio 14 Gen 2016, 11:21
Oggetto:

Auto ritirata.
Prima impressione non positiva: la Giulietta ai bassi strappa un pò e (ovviamente) non ha la stessa prontezza, mentre agli alti va benone. Vero è che ha percorso solo 20km di prova ed un pò devo abituarmi al nuovo "stile" di guida (ed ancora non mi abituavo alla versione benzina...)

A presto per foto!
spina - Gio 14 Gen 2016, 11:25
Oggetto:

se strappa occorre rimappare la centralina ottimizzando la carburazione a quei regimi. Vero è anche che le centraline sono autoadattive ma tra qualche giorno (o qualche decina di km) ti consiglio di fare un salto dall'impiantista!
pinasco - Gio 14 Gen 2016, 11:28
Oggetto:

Parliamo della centralina del metano vero?
Comunque un salto dall'impiantista lo dovrò necessariamente fare, quindi gliene parlerò. Sono strasicuro che mi troverà la soluzione.
spina - Gio 14 Gen 2016, 11:51
Oggetto:

pinasco ha scritto:
Parliamo della centralina del metano vero?


si
frankio - Gio 14 Gen 2016, 16:16
Oggetto: Revisione bombole

A marzo scattano i 4 anni a metano per la Giuly..

C'è qualcuno qua nel forum che ha già fatto la revisione delle bombole o sarò la vostra cavia ? Figo!
CleonII - Gio 14 Gen 2016, 16:27
Oggetto:

Hai le bombole a norma R110?
Sull'acciaio siamo ben rodati, le grane "vere" sono le bombole in composito...
frankio - Gio 14 Gen 2016, 16:36
Oggetto:

Si, normativa R110, bombole in acciaio.. Quanto dovrei preventivare come spesa per 3 bombole installate nel bagagliaio ?? sperando che non saltino le elettrovalvole...
spina - Gio 14 Gen 2016, 16:40
Oggetto:

leggi questo thread....
lupin87 - Sab 16 Gen 2016, 08:53
Oggetto:

un caloroso saluto a tutto il forum Sorriso
visti gli incentivi rottamazione ho deciso di acquistare una giulietta..a livello di metanizzazione mi consigliate il 105 cv o 120 cv?
celeron - Sab 16 Gen 2016, 10:18
Oggetto:

Il compagno di mia madre mi ha fatto provare la 105cv ancora a benzina e devo dire che si muove già bene, tira fin dai bassi giri, anche in salita e tira regolare senza picchi o buchi di potenza per tutto l'arco dei giri. In sesta marcia a 90-100km/h il computer gli segna consumi oltre i 20km/lt. Per me è sufficiente come potenza considerando anche che l'auto aveva 1500km quando l'ho provata. Tra le 2 motorizzazioni non cambia molto: Alla fine hanno la stessa coppia agli stessi giri, la 120cv se tirata farà qualcosa meglio ma se non ti interessa la leggera spinta in più, il 105cv è già un motore molto godibile. Se la vuoi ben accessoriata devi prendere per forza la 120cv dato che il 105 è offerto solo nella base e forse nell'allestimento intermedio.

Secondo me dovresti provarne almeno uno dei 2 e vedi come vanno: Perderanno qualcosa una volta trasformati e ci saranno 90kg extra da portare sempre a spasso, per cui se si ha qualche cavallo in più male non fa, ma se fai a risparmio anche con il 105cv ti troverai benone.
pinasco - Sab 16 Gen 2016, 13:12
Oggetto:

Metanizzato Landi da mercoledi.
Stamattina ho caricato 13.38 euri da vuoto in 3x30lt, a 0.96 eur/kg.
Al momento l'umpianto però è ancora da regolare bene. Ci sono strappetti in accelerazione e in rilascio molto fastidiosi. Anche la potenza disponibile è molto minore a mio avviso e in linea di massima la guidabilità a bassi regimi è al momento conpromessa.
Sicuramente con future regolazioni andra tutto meglio. Sui forum si leggono grandi cose, anche se non vorrei sia solo enfasi della minore spesa a fronte di un accontentarsi alla guida.
celeron - Sab 16 Gen 2016, 14:01
Oggetto:

Una volta regolata bene dovresti avere un comportamento molto simile all'andamento a benzina, con una minore spinta (tipo aria condizionata sempre accesa). Con gli impianti di oggi le mappature ottenibili possono essere molto precise, ci sono molti parametri da poter regolare. Una volta fatta un pò di strada basta tornare dall'installatore e fare un giro insieme con il pc collegato e si potrà affinare per bene il tutto.

Sai se ti ha montato il variatore d'anticipo?
Per la guidabilità ai bassi giri può fare la differenza...
pinasco - Sab 16 Gen 2016, 14:12
Oggetto:

Non lo so. Ma se non è montato e puo tornare utile lo metto. Lo avevo gia letto.
lupin87 - Dom 17 Gen 2016, 10:43
Oggetto:

Citazione:
Secondo me dovresti provarne almeno uno dei 2 e vedi come vanno: Perderanno qualcosa una volta trasformati e ci saranno 90kg extra da portare sempre a spasso, per cui se si ha qualche cavallo in più male non fa, ma se fai a risparmio anche con il 105cv ti troverai benone.


Grazie del consiglio Occhiolino

prima di procedere con l'acquisto sono andato a parlare di persona con l'installatore..mi ha sconsigliato il 120 Cv perchè dice che non brucia bene (da premettere che io non ne capisco niente).. mi ha detto di andare tranquillamente sul 105 Cv anche perchè ha più mappature. Qualcuno ha avuto problemi il 120 Cv?

Non ci sto capendo più niente Molto triste Molto triste Molto triste

Se devi integrare un tuo post immediatamente precedente, modifica quello già inserito sul forum con la funzione "modifica" che trovi in alto a destra del post inserito. Admin
celeron - Mar 19 Gen 2016, 18:51
Oggetto:

Non so per gli ultimi, ma qui sul forum i possessori di quel motore mi sembrano tutti piuttosto soddisfatti, è anche utilizzato per metanizzare di serie il doblò, comunque se l'installatore è quello a cui ti affiderai, direi di seguire il suo consiglio se lui lavora meglio con il 105 cv.
pinasco - Mer 20 Gen 2016, 08:08
Oggetto:

Io puntando dritto sulla Distinctive, la 105 non l'ho mai presa in considerazione. Ho un 120 metanizzato la settimana scorsa e ti confermo che al momento l'auto strattona un pò in un determinato range di giri motore, nulla di irrisolvibile con una buona messa a punto, altrimenti tutto sarà stato vano dall'acquisto della macchina in poi.
Come spiegato dall'utente Celeron però, per queste cose bisogna avere fiducia assoluta nell'installatore, quindi seguirei il suo consiglio.
lupin87 - Gio 21 Gen 2016, 13:09
Oggetto:

È vietato riportare il messaggio immediatamente precedente! Admin

infatti il mio obiettivo sarebbe la Distinctive 120 Cv..ma se devo seguire il consiglio dell'installatore, mi tocca al 105 CV e quindi Progression Perplesso
Vorrei sentire il parere di altri installatori della zona comunque..
frankio - Gio 21 Gen 2016, 14:51
Oggetto:

Se leggi questo forum, vedrai come diversa gente è riuscita a trasformare con successo la versione da 120cv della giulietta, quindi quello che dice il tuo installatore io lo vedrei più come una sua mancanza di esperienza sulla 120cv piuttosto che un problema intrinseco di questa versione rispetto a quella da 105cv.

Peraltro, se non ricordo male, i due motori differiscono solamente per una differente mappatura della centralina che taglia cv in alto (la coppia massima del 105 è la stessa del 120..).
celeron - Gio 21 Gen 2016, 15:20
Oggetto:

lupin87 ha scritto:
infatti il mio obiettivo sarebbe la Distinctive 120 Cv..ma se devo seguire il consiglio dell'installatore, mi tocca al 105 CV e quindi Progression Perplesso
Vorrei sentire il parere di altri installatori della zona comunque..


Ma la concessionaria non ti ha proposto l'impianto a metano da montare presso loro o comunque una loro officina affiliata? A jesi dove è stata comprata quella di casa hanno proposto di mettere il metano loro per 2600€ mantenendo la garanzia, poi è stata presa una pronta consegna, consigliando solo di aspettare qualche migliaio di chilometri per vedere se tutto procedeva bene (sicuramente se li ci fosse stata una 120cv sarebbe stata quella ad arrivare incasa), se tu vuoi la versione top gamma, la concessionaria è tutta contenta di venderti un'auto più costosa e sicuramente saranno disposti a trasformartela senza problemi. Inoltre senti più installatori se quello interpellato te lo sconsiglia, è un motore trasformato da molti con soddisfazione.
pinasco - Lun 25 Gen 2016, 16:55
Oggetto:

Vi lascio riflettere su una fotografia.

Image
zirrio - Mar 26 Gen 2016, 11:52
Oggetto:

[foto]

@Pinasco.

Chi ti ha fatto l'impianto è un cane, non è possibile fare una roba del genere..!
zirrio - Mar 26 Gen 2016, 11:55
Oggetto: Ruotino di scorta sottoscocca

Ciao a tutti/e.

Dato che sto meditando - in futuro - di sostituire la mia 156 con una Giulietta, sto guardando questo thread da un po'...

Mi è venuta in mente una cosa, guardando sotto una Giulietta.

Ritengo che ci sia lo spazio per inserire il ruotino sottoscocca, direttamente sotto l'incavo della ruota di scorta. C'è abbastanza spazio in altezza.
Bisogna solo vedere con la marmitta ed eventualmente spostarla.

In questo modo si possono mettere le bombole in piano, eventualmente usare l'incavo come contenitore per cavi e quant'altro o un'altra bombola.

Qualcuno/a ci ha mai pensato?
pinasco - Mar 26 Gen 2016, 15:08
Oggetto:

zirrio ha scritto:
[foto]

@Pinasco.

Chi ti ha fatto l'impianto è un cane, non è possibile fare una roba del genere..!
Per correttezza non indicherò il nome, ma se sommi a questo tanti altri fattori in fase di installazione, che non ripeterò neanche per non passare IO per scemo, allora ti do proprio ragione.
Comunque dalla foto si evince che, alla prima giornata calda dopo l'impianto, nel traffico della mia città, si è accesa la ventola e...vi lascio immaginare.

@zirrio: puoi esplicitare le tue osservazioni al riguardo? Domani devo cantargliene quattro al tipo.
zirrio - Mer 27 Gen 2016, 17:38
Oggetto:

@Pinasco.

A parte l'opportunità di far passare il tubo con il metano così vicino al radiatore di per sé mi sembra opinabile...

A parte questo, il tubo appoggia sulla ventola!
Ci ha messo una fascetta per tenerlo in posizione e questa è scivolata? Bah...

È andata bene che era solo un tubo di gomma e non ha danneggiato la ventola!
Se si fosse sganciato e si fosse infilato tra la ventola e il radiatore?
pinasco - Mer 27 Gen 2016, 19:48
Oggetto:

Allora aggiornamento: ho ritirato la macchina dal meccanico per il piccolo guaio e per una ulteriore messa a punto che pare dia i suoi frutti. Adesso me la voglio guidare perbene tutto il finesettimana facendo quanto più km possibili.
Alla mia richiesta di chiarimenti "variatore di anticipo" ha però storto il naso, dicendomi che "eventualmente diamo qualche grado in più di anticipo direttamente alla centralina" ovvero si andrebbe a riprogrammare la centralina e al modifica investirebbe anche il funzionamento a benzina, che io in realtà non voglio pregiudicare.
Piuttosto voglio davvero provare questo benedetto variatore di anticipo in maniera da avvicinare quanto più possibile la guida a metano a quella a benzina.
Ho solo qualche domanda (in realtà mi sono letto tuttte queste http://www.metanoauto.com/modules.php?op=modload&name=mrFAQ&file=index&func=category&cat=41):
* il montaggio di detto dispositivo è "plug&play" o se si necessita di conoscenze approfondite?
* il dispositivo poi funzionerebbe solo quando la macchina va a metano
* il mio nuovissimo impianto landi omegas ha, nella sua centralina, una qualsivoglia gestione dell'anticipo? Ovvero, comprando il dispositivo, poi avrei un "doppione"?
celeron - Gio 28 Gen 2016, 01:02
Oggetto:

Ti provo a rispondere io:
-il montaggio richiede il collegamento di un cavo all'impianto elettrico e con la centralina, una volta fatto questo il variatore si monta tramite apposito connettore, per un impiantista in fase di montaggio non dovrebbe essere troppo difficile fare tali collegamenti.
-Si funzionerebbe solo a metano, lasciando invariati i relativi valori durante l'utilizzo della benzina.
-Molti impianti di nuova generazione lo hanno incorporato, ma non tutti: dovresti controllare nel libretto dell'impianto oppure cercando sul sito del produttore il tuo modello preciso e controllare le caratteristiche che ha.

Ti sconsiglio di far variare l'anticipo tramite centralina: è tarato per andare perfettamente a benzina, variandolo otteresti benefici minimi a metano e possibili malfunzionamenti a benzina....
Se non è presente nella centralina fai aggiungere il variatore, per 100€ ne vale proprio la pena.

PS: questo installatore mi pare proprio uno strafalcione, scrivilo nella scheda di valutazione presente qui nel sito, così da farlo evitare da altri utenti, ha fatto un lavoro molto approssimativo..... Pollice verso
pinasco - Gio 28 Gen 2016, 12:53
Oggetto:

Noto dal sito che anche altri ci sono andati, ed i risultati brillanti ottenuti mi avevano convinto.
Devo dire che quantomeno la macchina ora va nettamente meglio dopo la prima messa a punto, ed anche che l'installatore è comunque una persona seria, che si è presa la propria responsabilità. In effetti la macchina era già pronta in meno di mezza giornata.
Ma lo sfizio del variatore, sentendovi parlare, me lo voglio proprio togliere.
celeron - Ven 29 Gen 2016, 11:53
Oggetto:

Strafalcione non intendevo per la taratura, che ci può stare, ma per il montaggio delle tubazioni che avevi postato. Comunque cerca il modello del tuo impianto e controlla sul sito se trovi la scheda tecnica, così da vedere se il variatore è già presente, altrimenti chiedine il montaggio, soprattutto ai bassi giri avrai una risposta più pronta e corposa.
pinasco - Ven 29 Gen 2016, 15:52
Oggetto:

Ahimé piu di un "Landi Renzo Omegas" non so.
Chissà che sia questo http://www.landi.it/layout.jsp?idz=10068&idtp=166&lang=2&idcomponente=76&idprodotto=15 e soprattutto chissà se questo lo permette...
celeron - Sab 30 Gen 2016, 01:20
Oggetto:

Ho dato un'occhiata al manuale/brochure, e non viene menzionato nessun variatore...
pinasco - Sab 30 Gen 2016, 12:26
Oggetto:

Visto.
Mi piacerebbe conoscere the_designer, avere dei pareri e delle impressioni accurate, provare la sua macchina magari.
Il suo ultimo post è a Luglio 2015, lo stile dell'installazione del suo impianto è molto simile al mio.
http://www.metanoauto.com/modules.php?name=gallery2&g2_itemId=282902
Leggo che è entusiasta...io al momento ancora non lo sono. Al momento mi sto accontentando di spendere meno in carburante accettando qualche compromesso. L'impressione è di guidare una macchina che perde potenza, che strattona, che a tavoletta ha quasi l'impressione di ingolfare, che non arriva metano...boh.
pinasco - Lun 8 Feb 2016, 09:37
Oggetto:

Aggiornamento: 275km con pieno da 13.40€ (metano da 0.96€/kg, circa 14kg).
Considerando le accensioni non arrivo a 20km/kg, ma devo dire di non avere una guida leggera e faccio tanta autostrada a non meno (e anzi...) di 120kmh.
celeron - Lun 8 Feb 2016, 12:56
Oggetto:

Direi di pretendere una corretta taratura dell'impianto, l'auto deve andare fluidamente come a benzina con un leggero calo di potenza a tutti i regimi, non deve ne stratonare, ne ingolfarsi, ne perdere potenza mentre accelleri. I consumi sono discreti, sicuramente con una taratura più accurata aumenterari le prestazioni e calerai i consumi. Se il tuo impinatista non riesce, puoi richiedere l'intervento della casa madre che manderà un loro tecnico a tarare bene l'auto, o ti consiglieranno un impiantista in grado di farlo. Non bisogna accontentarsi di un lavoro approsimativo, tu lo hai pagato per un lavoro ben fatto.
pinasco - Lun 8 Feb 2016, 13:30
Oggetto:

In effetti, recandomi presso una officina autorizzata, che comunque non ha voluto neanche aprire il cofano, mi è stato dato un numero di riferimento di zona gestito a quanto pare dalla casa madre dell'impianto. Vedremo che succede.
pinasco - Mer 10 Feb 2016, 09:04
Oggetto:

Ad ogni modo, ad oggi percorsi circa 2000km a metano e la macchina sta lentamente migliorando tantissimo, anche se richiederò un'ultima taratura di fino.
Ultima domanda, se n'è discusso molto ma.......variatore di anticipo si o no? Mettendolo, potrei stare con il piede meno pesante, consumare meno, ed eventualmente avere maggiori prestazioni?
celeron - Mer 10 Feb 2016, 10:59
Oggetto:

Ti dovrebbe dare più prontezza soprattutto a bassi giri, quindi devi schiacciare meno per partire decentemente e, facendo bruciare meglio il metano migliorare qualcosa di consumi e prestazioni generali. Secondo me 100€ li vale tutti, ma una taratura di fino migliorerà di molto la situazione. Comunque un pò di apprendimento da parte delle varie centraline e sensori ci sta nei primi chilometri, inoltre ci sta anche l'adagttamento del piede ad un carburante leggermente meno reattivo rispetto alla benzina, il classico piccolo ritardo alla pressione dell'accelleratore andando e una minor brillantezza generale a metano rimarrà sempre per via dell'uso del metano su un motore nato a benzina, anche se il turbo compensa buona parte del calo Occhiolino
pinasco - Mer 10 Feb 2016, 15:17
Oggetto:

Sono orientato al variatore, perché non voglio in nessun modo toccare la centralina principale della macchina e (magari) compromettere l'uso a benzina che da veramente enormi soddisfazioni già così.
Però, andranno tagliati fili "importanti" del motore, ed ho solo un pò paura della reversibilità dell'operazione, anche se probabilmente già solo staccando il connettore del dispositivo, lo si escluda fisicamente.
celeron - Mer 10 Feb 2016, 16:32
Oggetto:

Non so bene se e cosa devono tagliare, ma anche per l'impianto a metano hanno già toccato il reparto elettrico, per cui per il variatore non dovrebbe essere diverso ed è dotato di connettore di emergenza in caso tu volgia escluderlo.
Ti sconsiglio caldamente di toccare la centralina benzina per l'anticipo, oramai i margini sono minimi andrebbe male con entrambi i carburanti.
Ospite - Mar 16 Feb 2016, 11:53
Oggetto:

pinasco ha scritto:
Visto.
Mi piacerebbe conoscere the_designer, avere dei pareri e delle impressioni accurate, provare la sua macchina magari.
Il suo ultimo post è a Luglio 2015, lo stile dell'installazione del suo impianto è molto simile al mio.
http://www.metanoauto.com/modules.php?name=gallery2&g2_itemId=282902
Leggo che è entusiasta...io al momento ancora non lo sono. Al momento mi sto accontentando di spendere meno in carburante accettando qualche compromesso. L'impressione è di guidare una macchina che perde potenza, che strattona, che a tavoletta ha quasi l'impressione di ingolfare, che non arriva metano...boh.
Eh si scusate l'assenza ma sono subentrate altre passioni legate sempre al mondo delle car che mi hanno messo in secondo piano tutto il resto.
Farebbe piacere anche a me conoscerti e visto che viaggi spesso, se capiti dalle mie parti un buon caffè è ben offerto.
Facendo un'analisi del mio impianto, in 2 anni non si è mai accesa alcuna spia e delle volte mi sorgono dei veri dubbi se sto andando realmente a metano da quanto la vedo prestante la car, quindi sotto questo aspetto super soddisfatto anche aver messo il variatore d'anticipo.
Il rovescio della medaglia invece è che dal momento della trasformazione sto combattendo con due cose:
1- un piccolo singhiozzo (non so quale altro termine usare) nel cambio dalla terza alla quarta marcia (non sempre rilevabile e non ho capito il perchè).
Dopo qualche regolazione senza alcun esito si è provveduto al cambio degli iniettori in garanzia (riconosciuti difettosi, così mi è stato detto dall'installatore) e il problema è totalmente sparito ma dopo 6 mesi si è ripresentato, adesso sta per scadere la garanzia dell'impianto e mi DEVONO ASSOLUTAMENTE risolvere il problema.
2- non so se è una pura combinazione, dal momento della trasformazione l'auto ondeggia e gli ammortizzatori vanno molto a fine corsa fino quasi a toccare il sotto scocca su certe strade.
A tale proposito ho fatto verificare su macchinario e gli ammortizzatori risultano ok ma il problema ce l'ho e mi è stato detto che non si possono regolare (officina autorizzata Alfa).

Adesso è arrivata anche l'ora di cambiare l'olio e qui avrei bisogno di un consiglio, sono molto indeciso se effettuare un cambio d'olio rispettando la specifica Fiat 9.55535-S2 riportata sul libretto uso e manutenzione essendo l'auto nata a benzina e quindi mettere lo STAR P.E. 5W 40 oppure, adeguare la specifica olio all'attuale trasformazione metano e quindi con il Selenia Multipower avente però la specifica olio Fiat 9.55535-T2
CleonII - Mar 16 Feb 2016, 11:56
Oggetto:

Per gli ammortizzatori: monta molle più rigide, è causato dal fatto che il sistema molla-ammortizzatore è tarato per un certo peso, e se gli metti su qualche kg di bombole l'assetto varia...
celeron - Mar 16 Feb 2016, 12:22
Oggetto:

Confermo per gli ammortizzatori: li ho cambiati sulla punto ed ora non rimbalza più, è più stabile e non sembra di avere peso dietro, mentre prima (complice anche l'età) rimbalzavano vistosamente e sembrava di stare sulle montagne russe se prendevo qualche buca un pò più allegramente.
Poi su un'auto ben calibrata come la giulietta è un peccato perdere stabilità per eccesso di peso posteriore, la spesa vale assolutamente la pena.
pinasco - Mar 16 Feb 2016, 12:36
Oggetto:

Finalmente è tornato the_designer.
Guarda: tra te e altro utente forum con la stessa macchina io DEVO assolutamente fare delle prove incrociate per capire bene cosa dire all'installatore, ovvero a che qualità dell'impianto si possa arrivare.
Adesso la macchina va decisamente meglio, diciamo che 1-2-3 la differenza metano/benzina è decisamente sottile, mentre 4-5-6 la differenza si sente tutta.
Sto addirittura valutando l'installazione del variatore, perché non voglio toccare la centralina della macchina perché il funzionamento a benzina beh...va ottimamente e non lo voglio pregiudicare in nessun modo.
Quindi va benissimo: the_designer ti ho anche mandato una email ed avrei molto piacere di conoscerti visto che le distanze mi sembra di capire che non sono così lontane.

Un saluto a tutti, e restiamo sintonizzati!
Ospite - Mar 16 Feb 2016, 12:40
Oggetto:

Per logica, ci sta tutto che il sistema molla-ammortizzatore è tarato per un certo peso ma proprio questo peso dovrebbe prevedere perlomeno le 5 persone consentite, quindi siamo su una soglia di circa 400 kg.
Detto ciò, considerando che viaggio sempre solo o massimo in due, la taratura molla-ammortizzatore di serie, in teoria, dovrebbe comunque rientrare calcolando un peso dell'impianto di circa 150 kg ed invece i problemi li ho allo stesso modo.
Ne ho parlato io stesso all'impiantista di un'ipotetica soluzione con molle più rigide ma non capisco proprio me l'ha sconsigliato, eppure il mio impiantista di Giulietta a metano ne ha fatte a bizzeffe, boh Sob...
celeron - Mar 16 Feb 2016, 13:00
Oggetto:

Io ho provato la giulietta con 3 persone e già si sentiva che era giusta giusta, con più peso dietro già a benzina penso che sia poco piazzata. Mi sembra anche di aver letto qualcun altro che avesse di questi problemi di eccessivo affossamento in altri forum online, però non mi ricordo dove Ghigno

Comunque dopo i rsultati ottenuti sulla punto te li straconsiglio, prima la odiavo come andava su strada ora è comoda e discretamente piazzata senza essere eccessivamente dura, lasciando davanti gli ammortizzatori di serie e mettendone di più rigidi al posteriore. Specialmente in autostrada o comunque andando veloci, prima ogni singolo avvallamento scomponeva l'auto e dava poca sicurezza, mentre ora mantengo facilmente velocità più che da codice con tranquilità.
Ospite - Mar 16 Feb 2016, 13:10
Oggetto:

@ celeron
L'impiantista mi ha messo gli spessori, così facendo si riduce la corsa e in teoria dovrebbe sentirsi meno l'effetto ondeggiante dell'auto anche se così nella realtà non lo è stato ma è l'unica è l'unica risposta che mi do alla contrarietà dell'impiantista a non avermi messo le molle di rinforzo.

@ pinasco
Dovresti rimandarmi la mail perchè quella dove l'hai mandata ho perso la password, riprova adesso sulla nuova Occhiolino
pinasco - Mar 16 Feb 2016, 13:17
Oggetto:

Fatto. Sentiamoci per email!
bestia - Mar 16 Feb 2016, 13:23
Oggetto:

Anche secondo me se hai quei problemi, sarebbe proprio il caso di effettuare una sostituzione delle molle con molle piu rigide.
Se considera anche la posizione di dove si trovano le bombole, nel baule.
Quello che voglio dire è che se ci fossero 5 persone nell'abitacolo, il loro peso viene ripartito quasi equamente sulle 4 gomme/molle.
Se il peso è nel baule si ripartisce solo sulle 2 posteriori, incidendo maggiormente solo su quelle 2 gomme/molle e cambiando drasticamente il baricentro del veicolo.
Ospite - Mar 16 Feb 2016, 14:05
Oggetto:

...effettivamente il tuo ragionamento mi porta a comprendere meglio il problema, bravo!
Resta sempre il fatto sul perchè installatore e maccanico dicono che avendo messo gli spessori non risolverei un granchè allo stesso modo...non credo che siano proprio persone incompetenti, se non lo sanno loro come rimediare come faccio a saperlo io che svolgo tutt'altro lavoro? Boh Perplesso
bestia - Mar 16 Feb 2016, 14:33
Oggetto:

Mettendo gli spessori, si precarica la molla indurendola un po.
Diciamo che potrebbe esser un giusto compromesso, ma risparmiando i soldi dell'acquisto di 2 molle piu dure.
Sempre che non si avverta lo stesso il fastidio al posteriore Pollice su
celeron - Mar 16 Feb 2016, 15:08
Oggetto:

Anche io ho gli spessori e li avevo anche prima, ma comunque gli ammortizzatori sono fatti per ammortizzare tot peso, gli spessori servono solo per ripristinare l'altezza originale, ma comunque si affosseranno ad ogni dosso essendo parecchio carichi, per non parlare se hai persone dietro o qualcosaltro nel bagagliaio. Le molle rigide non bastano servono proprio amortizzatori con capacità di carico maggiori. Ci sono anche aziende che che irrigidiscono i tuoi ammortizzatori facendoti anche scegliere il gradi di durezza e di carico più adatti per te.
Ospite - Mar 16 Feb 2016, 15:54
Oggetto:

Citazione:
Le molle rigide non bastano servono proprio amortizzatori con capacità di carico maggiori.
Addiritura Sbalordito
Tutto questo per 100 kg di bombole non è un pò esagerato?
Citazione:
Ci sono anche aziende che che irrigidiscono i tuoi ammortizzatori facendoti anche scegliere il gradi di durezza
Le cerco da una vita, me ne indicheresti qualcuna per la mia Giulietta visto che siamo più o meno della stessa zona?
lapo - Mar 16 Feb 2016, 16:23
Oggetto:

Il problema e' su dove sono posti i 100kg in piu' . se questi sono oltre l'asse posteriore sono si 100kg ma contano di piu'. se fossero spalmati su tutta la vettura o al centro sarei d'accordo con te.
Io sconsiglio gli spessori. roba antica! Occhiolino
celeron - Mar 16 Feb 2016, 18:24
Oggetto:

A pagina 40 l'utente giangi:

giangi ha scritto:
non ho tolto le molle,ho portatol'auto da un'officina specializzata che rigenera gli ammortizzatori,dove li hanno smontati ,sostituiti i vari gommini che sono all'interno dell'armotizzatore e altre cose che non sò specificare e ritarati con una taratura + rigida a piacere del cliente, poi rimontati gli stessi ammortizzatori.risultato auto + rigida e stabile e meno dondolio Pollice su


Lui è della provincia di Ancona puoi provare a chiedere a lui, io mi provo ad informare da mio cugino meccanico di osimo e sentire se conosce qualcuno di fidato che effettua questi lavori.
Ospite - Mar 16 Feb 2016, 19:41
Oggetto:

La mia paura sulle molle è che rendono l'auto più un go kart e quindi tolgono parte del piacere di guida della Giulietta.
L'ho verificato con la Punto Natural Power e la Punto classica a benza, la prima sobbalza sulla strada sconnessa, la seconda molto meno e quindi si gode più confort di marcia.
Adesso non saprei se sotto questo aspetto la regolazione delle sospensioni potrebbe essere un buon proposito a confronto della sostituzione molle.
CleonII - Mar 16 Feb 2016, 20:03
Oggetto:

Non ci stiamo capendo.
Tu hai una macchina con qualche decina di kg sul di dietro.
Questo l'ha ovviamente abbassata. E per riportarla in assetto servono le molle, punto. Gli ammortizzatori fanno il loro mestiere, ammortizzano, frenano le oscillazioni. Però il fatto è che se hai aumentato il peso, l'ammortizzatore ha un carico maggiore da frenare, e questo ti fa avere la sensazione di "mollezza" del posteriore.
Già cambiando le molle, e quindi avendo di nuovo tutto l'ammortizzatore "utilizzabile" (in questo momento è sempre un po' compresso dal peso dell'impianto.), se poi ti pare sempre "molle", puoi provare con degli ammortizzatori più rigidi, ma in un secondo momento...
Ospite - Mer 17 Feb 2016, 08:26
Oggetto:

Perfetto, mi hai sciolto più di un dubbio, grazie!
Per il cambio molle rinforzate esistono più di un tipo per ogni modello di auto che voi sappiate?
Io intanto avrei trovato queste ma non so se c'è da scegliere per tipologie diverse: http://www.acme-specialparts.com/it//auto/alfa-romeo/molle-di-carico/kit-molle-stabilizzatrici-di-carico-per-alfa-romeo-giulietta-4.html
pinasco - Mer 24 Feb 2016, 20:59
Oggetto:

Domandona ai possessori: al minimo il rumore dallo scarico è uguale tra benzina/metano?
pinasco - Sab 5 Mar 2016, 20:04
Oggetto:

In primis, un ringraziamento particolare a the_designer che mi ha permesso di testare la sua Giulietta 120: ho potuto constatare che la mia ha ancora margini di miglioramento su tutto l'arco di erogazione del motore, con particolare riferimento ai bassi regimi dove tende a strappare un pò.

Per il resto una buona notizia: l'ultimo pieno si è arrestato a 293km, facendo segnare il mio personale record, anche se dopo il collaudo di sabato prossimo, con le dovute modifiche, spero di superarlo.

Buona serata a tutti!
Ospite - Gio 10 Mar 2016, 11:37
Oggetto:

Ed il piacere è stato anche il mio Occhiolino
Facci sapere sul seguito compreso anche l'installazione del variatore d'anticipo.
Io intanto sto provvedendo a mettere le molle rinforzate ed eliminare così gli spessori.
Qualcuno l'ha fatto su Giulietta?
Mi interesserebbe avere pareri.
pinasco - Mer 23 Mar 2016, 15:32
Oggetto:

Ciao a tutti!
Dunque dunque dunque: collaudo bombole effettuato, con contestuale montaggio del variatore di anticipo e successiva taratura della centralina metano, con me a bordo facendo notare tutti i comportamenti che non desideravo. Già solo per questo è da ringraziare il meccanico che ha avuto la pazienza di starmi dietro, assecondando qualsiasi mia richiesta.
Ovviamente non avevo mai visto "tarare" una centralina metano, il tutto è stato effettuato tramite collegamento al PC e setting con il programma della casa (Landi) e lettura in tempo reale in centralina auto della risposta dell'autovettura in caso ci siano stati errori. I settaggi che si possono fare sono davvero tanti, e credo ci sia bisogno davvero di molta esperienza sul campo per avere un risultato ottimale. Nel mio caso in particolare la taratura andava comunque rifatta perché all'impianto si è aggiunto proprio il variatore di anticipo, e sono bastati pochi km per avere finalmente una macchina davvero piacevole alla guida pari al motore benzina, con una minima e poco percettibile differenza di potenza.
E' indubbio che il variatore abbia portato benefici ma mi permetterei di suggerire a tutti di essere presenti quando viene tarata la centralina del metano (a prescindere dalla presenza del variatore) per illustrare al meccanico quali sono le cose che eventualmente non vanno: ognuno lavora a suo modo facendo dei propri settaggi standard, ma la taratura di fino è tutt'altra cosa. Addirittura a fronte di mia ulteriore segnalazione di un "buco" di potenza che ho percepito anche stando ai sedili posteriori, mi è stato risposto che è possibile rimuoverlo, ma rendendo il minimo della macchina troppo irregolare. Non mi da fastidio perché si presenta soltanto mettendo la macchina alla frusta, a gas completamente spalancato. Forse la situazione migliorerà anche col tempo, facendo "abituare" la centralina alla nuova configurazione...
La mia vettura ora va alla grande: ora posso permettermi di ripartire dalle rotatorie anche in quarta marcia da 1000 giri/motore senza alcun tipo di strattonamento e con una potenza nettamente maggiore rispetto a prima, in quelle poche volte in cui non avevo avuto problemi. Credo (ma è ancora presto per dirlo...) che siano aumentati un pò i consumi: di fatto però faccio parecchia autostrada a non meno di 130kmh, nell'ultimo pieno ho raggiunto i 240km ed ora ho superato i 200km con l'ultimo pallino verde acceso ed il secondo che va e viene. Staremo a vedere.
Un saluto a tutti, in particolar modo a the_designer che ho conosciuto di persona e che mi ha illustrato la sua esperienza in merito alla sua macchina ed al suo impianto. Alla prossima!
alby62 - Mer 23 Mar 2016, 16:20
Oggetto:

beh uscire dalla rotonda in 4à a 1000 giri senz a buchi , mi sembra di pretendere un pò troppo , il buco lo può fare anche un benzina , un diesel potrebbe ,
non lamentarti del consumo se in autostrada vai a non meno di 130 , a quella velocità la mia punto consuma 20 km- kg,
e le rotond e in 4à a 1000 giri si imballa ......
pinasco - Mer 23 Mar 2016, 16:55
Oggetto:

E' ovviamente una esagerazione la rotatoria in 4 marcia, ma di fatto rotatoria o pista di atterraggio di Fiumicino senza traffico aereo, prima sotto i 2000rpm la macchina era inutilizzabile, mentre ora ti dico che nella maggior parte delle occasioni non è strettamente necessario scendere la marcia perché non strappa più.
Per l'autostrada beh, fanno bene tutti a consigliarmi di andare più con calma, ed in effetti non mi reputo un corridore e non voglio esserlo, ma quando sono in marcia verso casa, non vedo l'ora di arrivare. Il mio non era un lamentarmi sui consumi, non posso permettermelo, ma una constatazione di fatto.
celeron - Mer 23 Mar 2016, 21:22
Oggetto:

Aspetta di fare qualche pieno dopo la taratura di fino che hai ricevuto: adesso la stai prvando in tutti i modi, sicuramente non avrai adottato uno stile di guida adeguato per i consumi, dopo aver costatato che la macchina va meglio prova ad andarci normalmente e vedi se i consumi sono cambiati.
pinasco - Mer 30 Mar 2016, 13:40
Oggetto:

Ultimo pieno oltre 290Km. Pollice su
frankio - Mar 3 Mag 2016, 10:46
Oggetto: Revisione bombole

Già 4 anni di metano e 100mila km per la mia Giuly, tempo di revisione bombole.
Presso il mio installatore ho speso 120 euro per tre bombole nel bagagliaio comprensivi di un pieno di metano. Per alcuni disguidi del centro di revisione bombole e per via della bombola da 26 litri che monto ho dovuto attendere due settimane per completare il tutto.
Ad ogni modo la giuly a benzina senza i 90 e rotti chili di bombole è veramente un missile Figo! Figo! Figo!
pinasco - Mer 17 Ago 2016, 15:34
Oggetto:

Ciao a tutti. Effettuati 25mila Km con la Giulietta. Ho fatto un rabbocco d'olio perché stavo al minimo, ho messo un mezzo litro della stessa gradazione dell'olio con cui mi era stata consegnata la macchina, 5W-30.
Al cambio consigliereste di mettere di nuovo l'olio consigliato dalla casa per la macchina o provare un olio specifico per motori multipower? Grazie.
udine66 - Mer 26 Ott 2016, 18:36
Oggetto:

Dopo 12 anni di onorato servizio a metano della mia Citroen Xsara SW 1.6 vorrei farmi un regalo ed acquistare/metanizzare una Giulietta anche usata. Il mio installatore di fiducia mi dice che


"Ne ho trasformate diverse a gpl e vanno benissimo, mentre a metano il 1400 aspirato va bene ma è un po lento,il 1400 turbo va bene ma usandolo a metano da dei problemi a lungo andare in avviamento benzina da freddo mentre il 1400 turbo multiair si puo trasformare solo a gpl."

Io tifo per il metano , ingombro e minore autonomia rispetto al gpl mi fanno un baffo.
Chiedo consigli e pareri
celeron - Mer 26 Ott 2016, 19:07
Oggetto:

Il tuo installatore è un po' male informato. La Giulietta esiste solo turbo e i motori da 105 e 120cv si prestano benissimo alla trasformazione. Qui nel forum problemi di avviamento a benzina non si sono letti, ma forse qualcosa è stato detto nel forum del Doblò natural power che monta il 120cv. Il compagno di mia madre ha preso la 105cv e la concessionaria gli ha detto che si metanizza senza problemi, per ora non l'ha trasformata perché consuma poco ma poi si vedrà. Io l'ho provata e devo dire che il motore è ottimo, considerando che aveva 2-3000km non l'ho sentito piccolo, anzi. È molto regolare. Ho provato il Doblò di serie e mi sembra meno pieno ai bassi giri rispetto al 105 anche se la coppia è la stessa. Probabilmente i problemi di avviamento ci sarebbero anche a gpl, ma secondo me succedono solo se non si usa la benzina, se invece ci si fa qualche chilometro ogni tanto dovrebbe funzionare tutto al meglio.

Io personalmente prenderei la leon o la octavia invece di metanizzare una Giulietta. Motore ok ed ottimi consumi e bombole ben integrate. Fai conto che il compagno di mia madre la Giulietta l'ha pagata 16400€ per una base con fendinebbia e sensori posteriori e radio touch base in pronta consegna bianca, e gli hanno preventivato 2600€ di impianto, quindi 19000€ totali, più ovviamente gli interessi per la macchina. Quindi spenderesti uguale se non meno con una leon probabilmente anche meglio accessoriata.

Resta il fatto che la Giulietta sia una bella macchina e si porta bene, anche se credo si debba lavorare sull'assetto se si mette il metano per non perdere la sua ottima stabilità.
pinasco - Gio 27 Ott 2016, 09:12
Oggetto:

Ciao. Io ho fatto come te, Giulietta 120 Dist usata, successivamente impiantata a metano. Io ti dico la mia: a sentire i possessori del modello GPL il risparmio non è molto, quindi personalmente valuterei anche quel modello lì.
Poi chiaramente intervengono fattori personali: io percorro per lavoro 250km al giorno, quindi rifornisco 1 volta al giorno. Ovvio che se devo fare qualche giro extra mi si scombussola tutto l'iter giornaliero e quei km di autonomia in più del GPL mi farebbero comodo.

Per tutto il resto, la macchina va benissimo. Io ho un landi omegas, 3x30 in piano dietro per circa 14km di metano e (andando piano) circa 280km di autonomia, con variatore STRACONSIGLIATO di anticipo. L'unico problema che ho al momento, ma andrò dal metanaro per questo, è che affondando il gas di colpo la macchina ha un vuoto fastidiosissimo. Richiederò la sostituzione degli iniettori in garanzia.
pinasco - Gio 27 Ott 2016, 09:20
Oggetto:

Tra l'altro non avevo letto il messaggio di Celeron e sono d'accordo con lui su tutto quel che riguarda la Giulietta: non esiste aspirata e comunque a livello di assetto non si perde molto. Avviamento a freddo zero problemi ed oltretutto quando funziona il sistema S&S va benissimo, con ripartenza immediata a metano.
Per quanto riguarda la scelta di altre macchine non metto bocca. E' una cosa troppo personale.
frankio - Gio 27 Ott 2016, 11:36
Oggetto:

In base alla mia esperienza, la mia Giulietta (120cv distinctive) una volta trasformata a metano, con impianto ben regolato e variatore d'anticipo installato (non obbligatorio ma quasi) e spessori agli ammortizzatori posteriori per recuperare lo schiacciamento del pacco bombole, è una macchina ben fruibile ed adatta un pò per tutto. Il motore, premesso quanto sopra, è un gioiello e pur sentendosi un pò la differenza con l'alimentazione a benzina è sempre più che sufficiente anche ad assecondare le doti di telaio quando si guida in modo brillante.

Complessivamente sono molto soddisfatto della mia auto. Quando comprai la macchina, l'unica alternativa possibile per avere una segmento c a metano era l'autotrasformazione, al giorno d'oggi onestamente non so se sarei disposto a cimentarmi nuovamente all'iter di trasformazione, taratura, etc. che comporta oltretutto una perdita di una parte del bagagliaio quando posso comprare modelli dello stesso segmento (leon, golf, a3) già ottimizzati dalla casa, con bombole in posizione ottimizzata per minimizzare la perdita del baule, direttamente in concessionaria e senza i rischi di eventuali problemi con la garanzia dell'auto sulle parti modificate (ovviamente se l'auto è ancora in garanzia).

Detto questo, come ti hanno già suggerito, devi decidere tu se il gioco vale la candela e dovrai tenere in conto un periodo iniziale in cui la macchina andrà "regolata" per funzionare al meglio.
udine66 - Sab 29 Ott 2016, 18:03
Oggetto:

Ringrazio molto per le vostre come sempre preziose testimonianze ed esperienze davvero utili.
Chiedo un altra cosa : quali sono i vostri consumi medi ( km X kg di metano) ?
spina - Sab 29 Ott 2016, 18:52
Oggetto:

se leggi i messaggi precedenti trovi le risposte... comunque mediamente 20 km/kg
8marco3 - Mar 3 Gen 2017, 18:29
Oggetto:

Io ho 120cv, sto sui 22km/kg di media, andando tranquillo e pacato
Nella mia avverto pochissima differenza tra metano e benzina, ho Omegas Evo senza variatore di anticipo
markus - Mar 3 Gen 2017, 18:43
Oggetto:

Ciao 8marco3,
Quanto pensi riesca a fare la tua Giulietta con uno stile di guida "normale"?
....i 20 km\kg sono alla portata?
Grazie

(normale = senza badare troppo all'accelleratore )
8marco3 - Mer 4 Gen 2017, 08:59
Oggetto:

E' un motore poco lineare, nel senso che andando tranquilli consuma veramente poco, mentre se si preme un po' di più sull'acceleratore i consumi si alzano notevolmente.

Diciamo che un 17/18 si fanno abbastanza bene, oltre serve pacatezza
pinasco - Mar 4 Apr 2017, 07:52
Oggetto:

Ciao a tutti. È un po che non scrivo ma bel finesettimana ho ceduto la macchina a mia moglie (con figlio) e i risultati sono chiarissimi: 322km al rifornimento ed andavo ancora a metano!!! Record assoluto di consumo!!!
Ho un omegas (non plus) 3x30l con variatore di anticipo.
corry88 - Mar 4 Apr 2017, 10:50
Oggetto:

mi sa che acceleri troppo allora Risata a crepapelle Risata a crepapelle Risata a crepapelle
udine66 - Ven 2 Giu 2017, 18:22
Oggetto:

Da ieri sono anche io metanista con la Giulietta 1.4 105 CV
Un particolare ringraziamento a tutti voi che mi avete saputo ragguagliare in maniera davvero precisa e puntuale




Per ora ottime impressioni vi terrò aggiornati


Paolo
corry88 - Mar 6 Giu 2017, 14:06
Oggetto:

Evvai Ghigno Ghigno bombole 3x30litri?
udine66 - Mar 6 Giu 2017, 16:55
Oggetto:

corry88 ha scritto:
Evvai Ghigno Ghigno bombole 3x30litri?



Yes confermo

Baule piuttosto sacrificato ma me ne farò una ragione Figo!

Meno male che i miei bambini hanno più di vent'anni Risata a crepapelle

E chi glielo spiegherebbe ad una donna di queste rinunce ? Spazientito

A parte le battute andare in ferie con valigione e famiglia numerosa con il baule così ridotto ...
ak - Ven 9 Giu 2017, 08:22
Oggetto:

ciao Udine66, ho pubblicato le foto in home: che marca di impianto hai installato?
Pollice su

Per completare la galleria mancano una foto dell'esterno e una del posizionamento del commutatore.
Se ne hai sottomano la cartella in galleria è a tua disposizione.
Occhiolino
udine66 - Ven 9 Giu 2017, 12:34
Oggetto:

L'impianto è Landi Renzo


faccio le foto mancanti e poi le invio a te ?
ak - Sab 10 Giu 2017, 17:00
Oggetto:

Puoi caricarle nella cartella della galleria assieme alle altre, poi le approvo appena possibile.
Pollice su

edit: fatto, scheda aggiornata con ulteriori nuove foto.
Qua la mano!
corry88 - Sab 10 Giu 2017, 18:51
Oggetto:

Purtroppo è un difetto del metano aftermarket perdere un po di baule pero all.occorrenza puoi togliere il pianale e sfruttarlo in altezza con le.bombole messe cosi Occhiolino
udine66 - Lun 14 Ago 2017, 19:14
Oggetto:

Da alcuni giorni noto con disappunto che se faccio dei tratti di 100-200 km in autostrada a metano, l'indicatore della benzina aimè comincia a calare come se in effetti andassi a benzina fino ad arrivare in riserva

Sentirò a breve l'installatore

All'atto dell'installazione mi fu detto che la misurazione veniva fatta solo recependo il segnale che il galleggiante inviava ...
max1969a - Lun 14 Ago 2017, 21:23
Oggetto:

Probabilmente come la mia prende il segnale dal cdb, vede che macini strada e fa scendere il livello
spina - Mar 15 Ago 2017, 03:11
Oggetto:

anche la mia 147 lo faceva... nessun problema, poco dopo la lancetta torna su Occhiolino
max1969a - Mar 15 Ago 2017, 13:40
Oggetto:

Si ,quando le pare...... Risata a crepapelle
egidio - Dom 27 Ago 2017, 16:58
Oggetto:

Salve a tutti,
Comincio a farci un pensierino anche io ma, dopo una Panda 1.2 NP e una Grande Punto 1.4 NP, non nascondo che ho sempre un po' di timore a modificare un'auto: credo che la struttura fatta per un certo tipo di peso risenta di un sovrappeso che cambia anche il baricentro.
(Ricordo ancora le prime Grandi Punto omologate per 4 passeggeri: fu questo che mi fece propendere per la Panda nel 2007: perché pagare di più per avere la stessa capacità? ... Ovviamente allora non avevo figli.) poi la Punto venne modificata e omologata per 5 passeggeri e non ho potuto fare a meno di notare che uno di questi cambi è l’impianto frenante con freni a disco posteriori che nelle altre versioni non ci sono.

- Quanto sono rilevanti le differenze d’usura delle parti meccaniche tra la versione originale e quella modificata: impianto frenante, gomme, ammortizzatori, parti del motore…?

- Inoltre ho letto che qualcuno aveva inserito delle bombole piccole (da 26l?) nel buco del ruotino con 2 da 40 litri o simili sul pianale, ma poi la tendenza è quella delle 3 bombole da 30/32 litri. Ma nessuno ha pensato di aggiungere una bombola piccola nel ruotino oltre le 3x30? Forse non è possibile?

- Qualcuno ha provato a modificare il bagagliaio in modo da inserire le bombole come hanno fatto per l’Audi A3 o per la Seat Leon? Se no, perché? Se si, perché non è stato fatto?

Personalmente non riesco a capire perché FCA non faccia un modello a metano della Giulietta: eppure la concorrenza sul segmento esiste (A3, Leon, Golf, Astra), quindi non farebbero qualcosa che non ha mercato!
Sono stato innamorato delle Alfa sin da bambino ma non me ne sono mai concessa una, ed ora che il mio amore per il metano supera quello per l’auto in sè, sarebbe una gran sofferenza dovermi rivolgere ai tedeschi per qualcosa che potrei “utopicamente” avere in casa.
Ma quello che mi frena di più è la questione “modifica”: tengo le mie auto come "gioiellini" e “psicologicamente” non riesco ad accettare la modifica se c'é qualcosa, seppur secondario, che potrebbe non funzionare come dovrebbe (tipo l'indicatore benzina). Ho fatto storie per molto meno col il mio concessionario per via di alcuni "micro dettagli" della mia Grande Punto!
Ma sto cercando delle forti motivazioni che "sblocchino" la mia posizione! Risata a crepapelle
Grazie per le risposte.
udine66 - Dom 27 Ago 2017, 18:09
Oggetto:

IO sono metanista dal 2004 ,avevo una Citroen Xsara SW e poi come ho scritto nei post precedenti da maggio 2017 ho acquistato la Giulietta che ho dopo 1 mese ho trasformato a metano(Landi Renzo) . La macchina è un gioiello ed anche a metano funziona davvero bene. L'anomalia che ho segnalato dell'indicatore di benzina è trascurabile : si verifica solo in autostrada e dopo un paio di ripartenze ritorna a segnare l'effettivo livello del carburante .
Del bagagliaio poco capiente causa bombole me ne sono fatto una ragione anche perchè i miei bambini sono ormai grandi
Se premi l'acceleratore , anche a metano fa la sua gran bella figura ugualmente
Tenuta di strada e comfort sono eccellenti

Che dire sono pienamente soddisfatto dell'auto e la ricomprerei ad occhi chiusi
Non ho un piede pesante e ho delle medie di 23-24 km/kg
udine66 - Mer 4 Ott 2017, 18:44
Oggetto:

Scusate se rompo ma ho un piccolo problema personale.

Recentemente sono stato vittima di un furto, mi hanno rubato ruote e cerchioni della Giulietta(di notte , piazzale interno scoperto di casa) imprecazioni e bestemmie a gò gò.
Ora vorrei dotarmi di antifurto (caretto 350€) ed il vecchio e caro interrutore nascosto che blocca la corrente verso la pompa della benzina.

Ma aimè mi hanno fatto notare che un *********** furbo potrebbe far partire l'auto direttamente a metano bypassando il mio caro interrutore .... opinioni e suggerimenti sono graditi ...
palerider - Gio 5 Ott 2017, 08:35
Oggetto:

Beh, innanzi tutto solidarietà; a me han tagliato le gomme per farmi lo scherzetto della borsa, due volte nello stesso posto Arrabbiato . Ma io passo da lì ogni sera tornando dall’ ufficio, e butto l’ occhio. Prima o poi vedrò qualcuno inginocchiato accanto ad una ruota mentre passo… e allora scenderò dalla macchina ed intavolerò una franca e civile discussione…. Hitler!
Parti comunque dal presupposto che se ti vogliono fregare qualcosa te la fregano Triste . L’ unica possibilità è rendere le cose un pochino più difficili e sperare che si attacchino alla macchina posteggiata di fianco.
Per le ruote, ormai è chiudere la stalla quando i buoi sono scappati Sob... , però visto che ne prenderai di nuove completa l’ investimento con quattro bulloni antifurto, scegliendoli bene per essere sicuro che quando dovrai smontare tu le ruote non ci sia pericolo che piccoli intagli si spanino sotto sforzo Idea .
Per la macchina è teoricamente vero che il *********** può partire a metano, ma sulle auto moderne la partenza a metano è una soluzione di estrema emergenza. Sulla mia, che ha già dieci anni, dovrei fare una procedura così complessa, giocherellando con il tastino del metano, che me la sono già dimenticata Dottore.... Ricordo però che l’ installatore mi disse che potevo farlo solo tre volte e poi basta, salvo reset e grazie a Dio non ne ho mai avuto bisogno Scongiuri .
Però deve essere già un *********** con una conoscenza superiore al normale di impianti a metano…..Non che non ce ne possano essere: a un mio amico è sparita una Punto EVO di cinque anni equipaggiata con il satellitare. Hanno trovato il trasmettitore del satellitare in un bidone della munnezza girato l’ angolo…… Perplesso Un *********** di classe, equipaggiato con centraline sostitutive per far fesso l’ immobilizer, ed in grado di staccare un satellitare, se vuole una Giulietta e vede la tua, se la porta via, quindi mettilo nella quota di rischio. Eventualmente puoi fare l’ assicurazione furto così invece di rischiare di fartela portare via tutta insieme sarai certo di fartene portare via un po’ tutti gli anni…..Acc...
A livello infantile direi che lo staccacorrente può anche bloccare le elettrovalvole delle bombole, ma non vorrei mai creare cose troppo complesse…. E poi io ad esempio sarei capace di dimenticarmi lo staccacorrente e scaricare la batteria cercando inutilmente di avviare……Figuraccia
Torno a dire che se vogliono la tua macchina la prendono, a costo di arrivare coi furgoni piombati per non perdere neanche tempo a staccare i satellitari, ma lavorare con calma dopo in officine col tetto di cemento armato.
Ma qui siamo a livello di grandi professionisti, gente che si porta via le Ferrari, un armamentario del genere, se freghi Giuliette, non rende abbastanza da pagare l’ investimento. Per un normale topo d’ auto la combinazione di immobilizer, antifurto extra e staccacorrente basta e avanza….
alby62 - Ven 6 Ott 2017, 18:19
Oggetto:

Paleraider , come sei bravo e calmo, una franca discussione ...., quando l tagli li fecero alle gomme ben 2 della mia auto e a tutte le auto della via , se li avessi visti gli avrei tagliato i cog...oni, era successo 10 secondi prima che tutti uscissimo dal cinema , tantè che con le gomme tagliate percorsi ben 5 km , gl'altri 5 a piedi con tanto di corollario.
udine66 - Sab 14 Ott 2017, 11:00
Oggetto:

Ti ringrazio per il tuo intervento
Ho avuto conferma dall'installatore che l'avvio dell'auto può avvenire anche direttamente a metano per cui l'interruttore nascosto che blocca la pompa della benzina non servirebbe aimè a nulla
pinasco - Mar 7 Nov 2017, 12:42
Oggetto:

Domenica Teramo-Milano 60€ di metano. Bene direi, se non per il fatto che mi sono imbattuto con distributori autostradali assolutamente non organizzati, il più con 2 sole colonne di ricarica, vecchie come il cucco. Per non parlare dei prezzi... Arrabbiato
Ad ogni modo, terribile la sensazione, camminando a metano, provata nell'entrare in riserva di benzina con il serbatoio ad oltre metà effettiva. Livello ristabilito solo dopo un intero giorno (ieri pomeriggio...)
Ma proprio non si riesce a fare nulla per evitare questo? Ho fatto strizzare anche le persone che avevo in macchina, perché ho dovuto percorrere 10Km a benzina, in riserva fissa!
Blupower - Mar 7 Nov 2017, 13:29
Oggetto:

Teramo Milano con 60 € di Metano?
Mi sembrano consumi mostruosi per un 1.4 T-jet.
markus - Mar 7 Nov 2017, 13:40
Oggetto:

Ciao Pinasco,
forse volevi dire che con 60 € di metano hai fatto Milano-teramo andata e ritorno!!!
(Cioè circa 1200km con 60€ di metano sarebbe accettabile!)
pinasco - Mar 7 Nov 2017, 15:58
Oggetto:

A/R ovviamente, 4 persone a bordo, 130kmh stabili.
Lucast85 - Mer 8 Nov 2017, 00:01
Oggetto: Giulietta 1.4TB 120CV - Upgrade componenti motore

Ciao a tutti,

ahimè ho la mia Giulietta dal meccanico con cuore aperto, in attesa di intervento alle valvole e testata per alcuni problemi non legati all'impianto BRC che invece è sempre andato benissimo.
Mi è stato consigliato, dato che il motore è aperto, di sostituire le sedi delle valvole con sedi valvole "nitrurate".
Avete esperienze in merito o componeti da consigliare/sconsigliare?
Ci sono eventualmente altri interventi da poter apportare che migliorino l'affidabilità del motore a lungo termine?

P.S. l'auto ha 40000km ed ho intenzione di tenermela finchè morte non ci separi. Sempre che riesca a resuscitare e vivere una vita dignitosa.

Grazie a tutti,
Ciao
Blupower - Mer 8 Nov 2017, 08:40
Oggetto:

40.000 km per delle sedi valvole "non delicate" come sulla giulietta non dovrebbero dare nessun problema.
Se pensi di tenere tanto l'auto e il costo non è eccessivo, avendo il motore aperto, è un lavoro che farei fare.
pinasco - Mer 8 Nov 2017, 09:32
Oggetto:

Ma...che spesa c'è? Se il motivo del cuore aperto è proprio quello, anche in base alla spesa procedi alla sostituzione. Ma...fin quando le cose funzionano, io non le toccherei.
Lucast85 - Mer 8 Nov 2017, 09:35
Oggetto:

L'intervento è in garanzia. Non dovrei pagare nulla. Ovviamente se vogliamo istituire le sedi, me le devo pagare di tasca mia.
Le sedi originali sembrano ok. Ma dato che ho l'impianto a metano...
pinasco - Mer 8 Nov 2017, 10:00
Oggetto:

Si l'avevo intuito. Si pagherebbe solo il materiale (sedi valvole) differenti dalle originali che invece rientrerebbero in garanzia, giusto?
Una cosa: l'intervento alle valvole di cui parlavi è da intendersi come "sostituzione"? Perché in questo caso te le rimetterebbero aggratis...mentre per mettere le altre dovresti pagare di tasca tua. Ti potrebbero far pagare "la differenza" ????

PS= sulla mia ho 145mila, di cui 75mila metanato Scongiuri senza troppi casini e...io non saprei cosa consigliare.
celeron - Mer 8 Nov 2017, 13:14
Oggetto:

Se non devi pagare nulla io lascerei tutto così e se ne riparla tra parecchi anni e tanti km, 40000km sono una sciocchezza per quel motore, le valvole saranno quasi pari al nuovo ancora.
markus - Mer 8 Nov 2017, 13:26
Oggetto:

....ditemi se sbaglio, ma nei motori trasformati after market, la prima cosa che cede è la guarnizione della testata, poi nel tempo c'è anche l'usura delle sedi valvole. In effetti 40.000km sono veramente pochi!!!
....mi stavo chiedendo se il tuo impiantista ha istallato l'oleatore automatico!!!
celeron - Mer 8 Nov 2017, 13:32
Oggetto:

Se un motore è un po' cedevole a livello di testata (tipo i vecchi Fire) è più probabile che accada prima che andando a benzina, ma non è detto che succeda sempre se si va a metano.
Lucast85 - Mer 8 Nov 2017, 14:17
Oggetto:

pinasco ha scritto:
Si l'avevo intuito. Si pagherebbe solo il materiale (sedi valvole) differenti dalle originali che invece rientrerebbero in garanzia, giusto?
Una cosa: l'intervento alle valvole di cui parlavi è da intendersi come "sostituzione"? Perché in questo caso te le rimetterebbero aggratis...mentre per mettere le altre dovresti pagare di tasca tua. Ti potrebbero far pagare "la differenza" ????

PS= sulla mia ho 145mila, di cui 75mila metanato Scongiuri senza troppi casini e...io non saprei cosa consigliare.


Non ho capito le la garanzia permette di sostituirle o meno. Occorre valutare. Si, comunque pagherei io la differenza oppure, caso più probabile, pago le nuove sedi con materiale migliore e tengo quelle che mi darà alfa come ricambio offerto in garanzia.
Lucast85 - Mer 8 Nov 2017, 14:22
Oggetto:

markus ha scritto:
....ditemi se sbaglio, ma nei motori trasformati after market, la prima cosa che cede è la guarnizione della testata, poi nel tempo c'è anche l'usura delle sedi valvole. In effetti 40.000km sono veramente pochi!!!
....mi stavo chiedendo se il tuo impiantista ha istallato l'oleatore automatico!!!

Si, ho l'oliatore flash lube. IL motore ha avuto, secondo me ed il meccanico, problemi di altra origine non legati all'impianto. Dato che ci devono mettere mano farei cambiare anche le sedi delle valvole con altre più robuste se la spesa non è eccessiva.
vincenzo1192 - Mer 8 Nov 2017, 14:59
Oggetto:

problemi alla guarnizione testa, e sedi sono due cose completamente indipendenti.
I motori T-jet per funzionamento a metano/gpl di fabbrica hanno una testa diversa, con sedi più resistenti (sinterizzate? bho? così le chiama la mia rettifica che le monta).
Ora, avendo la testata in mano, io metterei le sedi robuste, e riutilizzerei le vecchie valvole, previa smerigliatura. Flash lube, ottima idea.
Lucast85 - Mer 15 Nov 2017, 23:56
Oggetto:

Non ho descritto il mio problema ma ora è il momento di farlo perchè ho paura che sia collegato all'impianto metano.
L'intervento al motore di cui parlavo era necessario perchè il 4° pistone si è rotto frantumandosi sul bordo:
Image
Ho indagato ed ho scoperto che il vecchio proprietario dell'auto ha avuto lo stesso problema a meno di 5000km di vita. Ora l'auto ne ha 40000 ed il problema si è ripresentato. Identico!
Scrivo quì perchè magari a qualcuno può essere successa una cosa simile e potrà essermi d'aiuto. Nel frattempo cerco di capire quali componenti sono stati sostitiuti la scorsa volta perchè ancora è un mistero.
In ogni caso monterò un motore nuovo cercando di risolvere il problema alla radice.
pinasco - Gio 16 Nov 2017, 08:55
Oggetto:

Mai vista una roba del genere.
Dici di aver paura che il problema sia collegato all'impianto e che è già successo ai 5000km, deduco che l'impianto lo abbia fatto il vecchio proprietario. Eppure conosco persone che hanno fatto mettere l'impianto direttamente in concessionaria al ritiro della macchina nuova e mai un problema...
Lucast85 - Gio 16 Nov 2017, 09:15
Oggetto:

Vietato riportare per intero il messaggio immediatamente precedente! Admin marcyporcy

Anche in quest'auto l'impianto è stato fatto montare dal venditore a km 0. Ed anche io sapevo che il T-Jet a metano è ottimo.... Però la realtà dei fatti è un altra cosa. Oppure ho un motore nato male comunque difetto di fabbricazione che la scorsa volta non è stato risolto.
pinasco - Gio 16 Nov 2017, 09:24
Oggetto:

Io dico che è un difetto di fabbrica, che però Alfa non riconoscerà mai perché il motore ha subito modifiche sin dall'inizio. Contatta il vecchio proprietario e vedi cosa gli sia successo ai 5000...
Lucast85 - Ven 17 Nov 2017, 00:35
Oggetto:

sto cercando di capire, ma qui non parla nessuno!
markus - Ven 17 Nov 2017, 08:28
Oggetto:

Forse non parla nessuno perché vedere un pistone frantumato credo che sia un caso più unico che raro!!!
In questa difficile situazione non è neanche facile dare un consiglio, io cambierei solo il pistone interessato e subito dopo rivenderei la macchina.....
pinasco - Ven 17 Nov 2017, 09:49
Oggetto:

Verissimo. Come già detto, mai vista una roba del genere.
Lucast85 - Ven 17 Nov 2017, 20:11
Oggetto:

markus ha scritto:
Forse non parla nessuno perché vedere un pistone frantumato credo che sia un caso più unico che raro!!!
In questa difficile situazione non è neanche facile dare un consiglio, io cambierei solo il pistone interessato e subito dopo rivenderei la macchina.....

Non è proprio un caso unico: http://www.ralph-dte.eu/tag/materiali-motori/.Purtoppo però ancora non mi ha risposto.
markus - Sab 18 Nov 2017, 00:15
Oggetto:

Ok. Ma avvalorare un difetto di progettazione la vedo dura. Anche perché avrebbe interessato migliaia di persone. Più probabile una partita di pistoni difettosi.
In ogni caso non credo che FCA ti verrà incontro!
Lucast85 - Sab 18 Nov 2017, 00:34
Oggetto:

Vietato riportare per intero il messaggio immediatamente precedente! Admin marcyporcy

Si, direi quasi impossibile. Onestamente non credo nel pistone difettoso in sè. Sono quasi certo che la rottura del pistone in quel modo è conseguenza del battito in testa: https://www.ms-motorservice.com/fileadmin/media/MAM/PDF_Assets/Danni-ai-pistoni-e-loro-cause_52098.pdf.
Rimane da scoprire perchè battesse in testa.... ma non è semplice!
Lucast85 - Dom 19 Nov 2017, 13:00
Oggetto:

Mi viene da pensare che il variatore di fase (mi pare che sia un A.E.B. Panda, ma domani me ne accerto) o la centralina metano potrebbero essere guasti e possano intervenire modificando l'anticipo anche quando si viaggia a benzina.
Osservando il cablaggio vengono intercettati i segnali degli iniettori benzina interponendo la ECU metano quindi sarebbe possibile che accada ciò che ho ipotizzato. Mi pare stranissimo, ma tecnicamente è possibile.
Voi che ne pensate?
pinasco - Lun 20 Nov 2017, 08:26
Oggetto:

Anche io ho variatore di fase, installato in un secondo momento rispetto l'impianto metano.
Il variatore fa viaggiare la macchina mooooooooolto meglio, facendola anche consumare meno (a mio parere).
Ad ogni modo, ho assistito personalmente al montaggio, e poi ho verificato da solo che entra in funzione solo con l'impianto metano (con un filo blu da centralina omegas che da im pulso di accensione).
Ti direi che potresti fare delle prove, come ne ho fatte io, di far andare la macchina a benzina/metano e provare a testare il funzionamento del variatore tramite l'apposito connettore che lo esclude. Fa parte del KIT, quindi lo dovresti avere...purtroppo però hai la macchina che al momento non ti permette di fare prove cacchio. Perplesso

PS= il mio metanaro mi ha messo su un AEB spider. Forse (a differenza del Panda) non è possibile settare manualmente i gradi di anticipo tramite selettori.
Lucast85 - Mer 22 Nov 2017, 23:58
Oggetto: Frammentazione di un pistone su 1.4 T-jet a metano

Ciao a tutti.
Ho un paio di dubbi che mi sono sorti dopo una rottura di un pistone su un 1.4 T-jet 120cv di una Giulietta con impianto BRC. Il pistone si è rotto in seguito ad un forte battito in testa mentre provavo l'auto a benzina. A metano non era presente alcun battito, o per lo meno non era udibile.

Ne parlavo qualche giorno fa in un altro post nella sezione della Giulietta dove ho postato anche una foto del pistone.


Dopo migliaia di pareri ascoltati una delle probabili cause sembra poter essere un anticipo eccessivo che agisce anche a benzina. Mi sto chiedendo se il variatore di anticipo (un AEB PANDA 518N) possa essersi guastato e rimanere attivo anche a benzina. Ciò spiegherebbe il battito e la rottura.
Ora non ho l'auto per provarlo e vedere se a benzina si accende il led che segnala la variazione di anticipo. Ho lo schema elettrico ma non è indicato a quale pin del connettore sono connessi i vari cavi (Blu, nero, rosso, rosa, rosa-nero, ecc).

Grazie mille metanari Occhiolino

<i>crosspost rimosso e post accorpato al thread originale Admin ak
Inserire un messaggio in due o più discussioni del forum è vietato dal regolamento del forum: rileggi attentamente l'art. 2e del Regolamento!</a></i>

Lucast85 - Sab 23 Dic 2017, 15:19
Oggetto:

Non sono l'unico della zona con un pistone frantumato. Proprio ieri ho visto un'altra Giulietta del 2017 con meno di 15000km con il 2° pistone andato: lo stesso pistone che si ruppe nella mia auto ai 4000km (ora si è rotto il 4°).
Anche quest'auto ha un impianto a metano, identico fra l'altro al mio: tutto BRC tranne che il variatore di anticipo AEB panda.
Forse non sono le uniche 3 rotture. Ce ne dovrebbe essere un altra (multiair) ma non ho molte info a riguardo.
Ragionando con l'impiantista che ha trasformato centinaia di Giulietta con successo, le rotture ci sarebbero state solo su Euro 6. A sto punto ci è venuto il dubbio che le motorizzazioni euro6 abbiano un'anticipo più spinto degli euro 5. L'aggiunta del variatore di anticipo peggiora le cose quindi per ora abbiamo ritarato l'impinato togliendo il variatore. Per ora va bene ma effettivamente l'auto non mi è mai andata male . Solo che ad un certo punto si frantuma qualche pistone Perplesso .
Avendo il metano un alto numero di ottani, un anticipo troppo elevato probabilmente non porta a preaccensioni, ma temo che si vada ad incrementare ancor di più la temperatura in camera oppure si vada ad accendere troppo presto la miscela di gas mentre il pistone ha ancora la spinta verso l'altro troppo intensa.

Quante Giulietta 1.4TB 120cv EU 6 ci sono qui sul forum? Posso sapere i vs. chilometraggi a metano e la configurazione dei vs. impianti?
mc81tv - Mer 18 Lug 2018, 19:47
Oggetto: Variatore di anticipo funziona o no?

Ciao a tutti, ho una Giulietta 1.4 tjet 120cv con impianto sequenziale Bigas Sequential GIS sprovvisto di variatore d'anticipo. La centralina Bigas lavora adattando i parametri presi da quella a benzina. Il mio installatore a suo tempo (5 anni fa) mi aveva sconsigliato di installare il variatore d'anticipo in quanto pare dasse molti problemi all'elettronica. Lo scorso anno, intenzionato ad installare il variatore dopo aver letto alcuni vostri post favorevoli, ho chiesto nuovamente pareri sia al mio installatore che ad altri della zona (abito vicino a Treviso). Tutti hanno sconsigliato l'installazione per lo stesso motivo. Non è che il tjet ora manchi di spinta, me se si può farlo rendere meglio per poco più di 100€ la cosa non mi dispiacerebbe. Ricordo la mia vecchia auto, una golf 3' serie 1.6 aspirata con basso rapporto di compressione, che con il variatore installato (e tarato "al meglio" con ben 18' di anticipo) aveva una discreta spinta, senza ne aveva parecchia meno e per di più perdevo 30 km di autonomia. A voi il variatore dà problemi? Che modello di variatore avete, e a quanto lo avete regolato? Conoscete qualcuno della mia zona disponibile ad installarlo? Grazie in anticipo!
Lucast85 - Mer 18 Lug 2018, 22:10
Oggetto:

Ciao, effettivamente il tuo impiantista non ha tutti i torti: il variatore di anticipo può causare danni irreparabili.
Io ho dovuto sostituire il motore perchè il mio impiantista, non volendo, ha montato il variatore di anticipo in maniera errata. In poche parole ha connesso al segnale di abilitazione del variatore un segnale che costantemente ha tenuto il variatore attivo. Questo ha anticipato l'accensione di 9° indipendentemente che si viaggiasse a benzina che a metano.

Ora ho sistemato il tutti rimuovendo il variatore ma non ho notato differenze abissali quindi mi sento di dirti di non buttare soldi inutilmente. E' anche vero che ho ripreso l'auto dopo un mese e non ho potuto fare confronti diretti magrosse variazioni ti assicuro che non ci sono state.

Io montavo un impianto BRC sequent e variatore AEB Panda impostato a 9°.

P.S. Ho avuto una Punto mk2 fire 1.2 8V ed è successo che il variatore di fase andasse fuori uso. Lì la differenza si sentiva, eccome!

Ciao
Luca
pinasco - Mer 5 Set 2018, 12:11
Oggetto:

Ciao a tutti ragazzi!
A parte:

1 - macchina che mi segnala spesso avaria motore, ma va bene;
2 - macchina che parte a 3 o forse 2 cilindri a freddo per qualche secondo, ma poi va bene...

e pensando che possa dipendere dalle candele, ormai da sostituire (hanno 80 mila km circa), c'è un suggerimento migliore su quale candele prendere per via della doppia alimentazione metano/benzina, o si possono comunque utilizzare quelle di serie Alfa? In rete non trovo molto...
Grazie.
pinasco - Mar 25 Set 2018, 13:28
Oggetto:

C'è nessuno? Mi sento come una particella di sodio.
Ad ogni modo, l'impiantista suggerisce un difetto degli iniettori metano che durante le lunghe soste spruzzano metano nella camera di combustione, facendo ingolfare il motore. Costo di 280€ circa, e mi rompe molto le scatole.
Dimenticavo: candele nuove, e ho anche provato una bobina nuova sul cilindro segnalato in centralina come "errore di accensione".
Nessuno che abbia avuto il mio stesso problema?
mdlbz - Mar 25 Set 2018, 16:12
Oggetto:

Se hai già sostituito quello che normalmente viene detto di sostituire e il malfunzionamento è solo a metano, possono essere gli iniettori, il riduttore andato (il tuo meccanico ha controllato se funziona a dovere?) o, ma speriamo di no, la centralina andé o flambé.

A me è successo di dover cambiare mezzo impianto di recente (iniettori. cablaggi e centralina) per un malfunzionamento generale dovuto anche allo sviluppo tecnico carente dell'impianto. Non ti dico la difficoltà dell'impiantista a cui mi sono rivolto per trovare il "bandolo della matassa".
pinasco - Mer 26 Set 2018, 07:42
Oggetto:

Si, ma la mia Giulietta è un proiettile sia a benzina che metano.
Parte a 3 (o forse 2) solo a benzina, solo dopo che è stata ferma qualche ora. Stamattina ultima prova: forzata accensione a metano ed è partita benino tutto sommato. Commuto a benzina ed è subito disastro (torna a 3).
L'impiantista dice una cosa, il meccanico non si pronuncia. L'ho appena lasciata a terzo meccanico "imparziale" e vediamo che dice stasera.
Per il resto no, ancora non cambio nulla sull'impianto perché la faccenda della perdita di pressione dagli iniettori metano non mi convince.
palerider - Mer 26 Set 2018, 08:53
Oggetto:

Butto lì un’ ipotesi, però possono anche essere solo parole al vento. Ebbi anche io problemi simili tempo addietro, e fu identificata come causa la pompa della benzina, che funzionando ancora abbastanza da garantire l’ utilizzo in condizioni normali era comunque in fase di decadimento e non riusciva più a soddisfare le esigenze della mappatura nelle fasi parossistiche dell’ avviamento. Il mio avviamento - come anche il tuo - è a benza, quindi non punterei il dito sui componenti metano.... Non so se la diagnosi fosse corretta ma sostituita la pompa della benzina il problema si risolse. Sob...
pinasco - Mer 26 Set 2018, 09:46
Oggetto:

Si. Avevamo pensato insieme al meccanico la stessa cosa. Saranno letti oggi tutti i dati che vengono trasmessi alla centralina per vedere se c'è qualche cosa di sbagliato. Anche per me sostituire gli iniettori non porterebbe da nessuna parte. Oltretutto ho fatto anche una prova, d'accordo con il meccanico di oggi, a staccare il fusibile dell'impianto, portare a 0 la pressione sul rail del metano, ma non è stato risolutivo. Vediamo che succede.
PS= quanto costa una pompa benzina? Spazientito
palerider - Mer 26 Set 2018, 09:59
Oggetto:

Il costo non è la pompa, dai un’ occhiata agli sponsor autoparti o a tuttoautoricambi in alto a sx o a qualunque ricambista via internet, ma non dovrebbe essere tanto. Il problema è raggiungerla per la sostituzione se come me hai un castello di bombole proprio sopra il pozzetto di accesso al serbatoio……Molto triste
markus - Mer 26 Set 2018, 13:58
Oggetto:

Il pozzetto della pompa benzina potrebbe essere posizionato sotto il sedile posteriore.
Altrimenti, come ha già detto palerider, bisogna smontare il bombolame.

I.M.H.O. se hai il problema solo a freddo ,non è la pompa di benzina. In passato ho avuto una Fiat Marea trasformata after market, che aveva lo stesso problema.
Dopo diverso tempo il meccanico scoprì che c'era un minuscolo trafilamento dalla testata che "bagnava" una candela. Quindi quando accendevo l'auto la mattina andava a 3 cilindri , invece a caldo andava bene.
Morale della favola, dovetti rifare la guarnizione della testata!

Nel tuo caso spero che sia qualcosa di più semplice e meno costoso.
Hai controllato le bobine delle candele?
pinasco - Mer 26 Set 2018, 14:38
Oggetto:

Boh vedremo cosa succede.
Continuando con le investigazioni, pare che il mio rail, composto da iniettori a tappo nero, è un modello vecchio, poi sostituito con gli iniettori a tappo blu, più recenti e robusti. Non vorrei aver preso un'inculata, visto e considerato che la macchina di altro utente qui sul sito in realtà ha iniettori blu ed ha fatto impianto prima di me con lo stesso installatore.
Che dire...bisogna stare sempre sul pezzo. Informarsi non è mai abbastanza. Spero di avere presto buone nuove dal meccanico, e di riuscire a tornare a casa.
bestia - Mer 26 Set 2018, 19:51
Oggetto:

Giusto per esser sicuri che sia la pompa della benzina, basta mettere un manometro e controllare la pressione sia a motore spento e poi accendendolo.
Se cala accendendolo, trovato il guasto Pollice su
pinasco - Gio 27 Set 2018, 10:09
Oggetto:

Non so quale sia il guasto.
Ad ogni modo, ieri ripresa macchina. Diagnosi di benzina sporca a cui non ho mai creduto.
Tolta benzina dal serbatoio, incluse le 20€ di ieri mattina, rimessa benzina pulita e tra manodopera e additivo sono partite 90€.
Percorsi 100km per vuotare il serbatoio, poi rimesse ulteriori 30€ per un totale di 70€ di benzina solo ieri.

Risultato: stamattina stesso problema. Buttati 90€.

<i>Post contigui accorpati: rileggi attentamente l'art. 2p del Regolamento!
Admin ak</i>


Qualcuno più ferrato in materia, sa dirmi se queste informazioni riportate sono veritiere?

link a pagina esterna

Io ho tappi neri. Qui c'è gente che ha tappi blu su impianto più vecchio del mio.

markus ha scritto:
...
Nel tuo caso spero che sia qualcosa di più semplice e meno costoso.
Hai controllato le bobine delle candele?
Ho avuto in prova una bobina sul cilindro che non andava. Sempre lo stesso risultato.
mike1976 - Gio 27 Set 2018, 21:54
Oggetto:

Salve, riporto la mia esperienza. Ho una Lancia Delta, trasformata a gpl e per un bel pò ho avuto un problema simile al tuo, l'auto partiva ingolfata, a 3, maggiormente dopo una sosta di qualche ora. Forzando la partenza a gas si accendeva con mezzo giro di chiave mentre a benzina non ne voleva sapere. Comunque per farla breve è stato tappato un tubicino che porta i vapori della benzina al canister, per l'esattezza sotto al passaruota dx. Siamo arrivati a questa conclusione in quanto con benzina nuova l'auto andava in moto tranquillamente ma dopo uno o al massimo due giorni si ripresentava il problema. Prova a cercare su internet e vedrai che è un problema comune alle auto FIAT. C'è su un forum un utente che con una bravo a metano aveva risolto in questo modo. Pensa che a me l'installatore si era convinto di cambiare la centralina in quanto secondo la sua "bravura" c'erano dei valori sballati. Per fortuna che ho trovato questo utente che aveva risolto semplicemente tappando un tubicino... Ti consiglio di provare, ovviamente svuota il serbatoio e metti benzina nuova. E' passato giusto un anno da quando ho risolto in questo modo. Facci sapere, spero di esserti stato d'aiuto!

<i>Post contigui accorpati: rileggi attentamente l'art. 2p del Regolamento!
Admin ak</i>


Per l'esattezza devi tappare il tubo in entrata.
Ho trovato il forum:
http://forum.stiloclub.it/viewtopic.php?f=12&t=28473&start=60
Vedi il post numero 67
pinasco - Ven 28 Set 2018, 08:24
Oggetto:

Clamoroso.
Il meccanico mi ha proposto la pulizia degli iniettori a metano, ma in realtà mi piacerebbe "!passare" direttamente alla sostituzione, visto che ho appurato con certezza di montare iniettori di "vecchio" stampo a 4 fori (tappo nero) ed ora invece gli iniettori sono a 12 fori (tappo blu).
Non so se e per quanto terrò la macchina, visto che la famiglia crescerà a brevissimo e non ci entriamo dentro. A prescindere da questo, non so proprio che intervento fare:
- tentare la strada della pulizia degli iniettori, visto che lo sporco potrebbe non far chiudere bene l'iniettore e spruzzare metano nel rail;
- sostituzione degli iniettori, la più onerosa ma come nel caso superiore non saprei se risolverebbe il problema;
- agire come dici tu alla chiusura di quel tubo (è una operazione sicura!?) minchia non si finisce mai di appurare le cose!

Ditemi cosa ne pensate.
markus - Ven 28 Set 2018, 10:13
Oggetto:

Ciao pinasco,
Ma l'altro giorno avevi detto che il problema si presenta specialmente nelle partenze a freddo , quando il motore gira a benzina.
Non credo che cambiando gli iniettori del metano risolverai il problema.

P.S.
Ho riletto la discussione dall'inizio.
Ma non hai più cambiato le candele?
...la soluzione potrebbe essere la più semplice e banale....
mike1976 - Ven 28 Set 2018, 10:49
Oggetto:

Prova come ti ho detto io.
Non è nulla di pericoloso e tra l'altro non è nemmeno onerosa come attività.
Considera che mi era stato detto che dovevo sostituire gli iniettori benzina in quanto poteva essere che non chiudendosi bene lasciavano trafilare benzina ed ecco che partiva ingolfata. Ma non hai detto che ti è stato staccato il fusibile dell'impianto metano? Hai già fatto questa prova?
pinasco - Ven 28 Set 2018, 11:00
Oggetto:

Il fusibile l'ho staccato come prova per eliminare pressione sul rail e portare la macchina come fosse senza metano. Che dire, oggi proverò anche a fare un pieno di benzina per vedere come si comporta la macchina sopra il mezzo serbatoio. La tua ipotesi mi piace, solo vorrei capire come mai i progettisti non avevano considerato un danno collaterale del genere, visto e considerato che in molti forum utenti lamentano l'avvio difficoltoso anche con auto solo benzina (no gpl no metano).

PS= sostituendo gli iniettori, secondo voi, avrei anche una resa migliore? (almeno quello...)

markus ha scritto:
Ciao pinasco,
Ma l'altro giorno avevi detto che il problema si presenta specialmente nelle partenze a freddo , quando il motore gira a benzina.
Non credo che cambiando gli iniettori del metano risolverai il problema.
(...)

Candele cambiate. La macchina è un missile, ma problema non risolto. Il problema non è il caldo o il freddo, semplicemente il tempo di inattività tra una accensione e l'altra. E proprio questo farebbe pensare ad un problema di trfilo metano dagli iniettori:
- se sta diciamo fino a TOT ore, accensione OK.
- se sta una giornata, foss'anche a 40 gradi, problema.
- se sta una nottata, IDEM.

(8 ottobre) AGGIORNAMENTO:
finesettimana a benzina, con rubinetti bomboloni chiusi. Risultato: macchina PERFETTA.
Oggi faccio fare pulizia degli iniettori metano, con cambio filtro metano.
Vediamo che succede...

Post contigui accorpati e quote inutile eliminato: rileggi attentamente gli artt. 2n e 2p del Regolamento! Admin ariosto
frankio - Lun 29 Ott 2018, 14:14
Oggetto:

Citazione:
Candele cambiate. La macchina è un missile, ma problema non risolto. Il problema non è il caldo o il freddo, semplicemente il tempo di inattività tra una accensione e l'altra. E proprio questo farebbe pensare ad un problema di trfilo metano dagli iniettori:
- se sta diciamo fino a TOT ore, accensione OK.
- se sta una giornata, foss'anche a 40 gradi, problema.
- se sta una nottata, IDEM.


E' capitato anche a me di avere problemi all'accensione in passato, ogni mattina il primo avviamento partiva male, poi perfetta x tutto il giorno.. nel mio caso credo fosse benzina vecchia nel serbatoio, ho risolto con un pieno e da allora mi sforzo di fare un pò di km a benzina ogni 3/4 pieni così da avere un ricambio veloce
pinasco - Mar 30 Ott 2018, 12:44
Oggetto:

Buongiorno,
il mio problema non deriva dalla benzina, ma sicuramente dalla tenuta degli iniettori a metano che nel caso di lunghe lasciano passare metano in camera di combustione. Problema risolvibile con cambio degli iniettori che farò a breve, approfittando anche per montare i "nuovi" a tappo blu al posto dei miei neri (IMPIANTO LANDI). A conferma di tutto c'è che forzando l'accensione a metano non ci sono problemi di sorta in nessun caso.
Anzi ora che ci penso...qualcuno sa il modo di acquistare gli iniettori a prezzo umano? Il meno che ho trovato è 160€ circa comprensivi di tutto il rail, di cui protrei fare a meno...
pinasco - Sab 1 Dic 2018, 19:22
Oggetto:

Mai guidata a metano così.

Un sentito ringraziamento (...) al mio impiantista che sicuramente non ha montato iniettori adeguati in fase di installazione (e avrei anche seri dobbi che fossero nuovi...). Ora posso dire di avere praticamente una macchina molto vicina alle prestazioni benzina.

Comperati iniettori a tappo BLU - attacco BOSCH Euro4 - rimossi quelli a tappo NERO che già non venivano più installati nel 2006, quando ho fatto fare impianto. I blu sono l'evoluzione appunto dei neri, esteticamente oltre il colore dei "tappi", sono riconoscibili dal fatto che hanno 12 fori invece dei 4 dei vecchi.

Sparito il problema dell'accensione a freddo, imputabile proprio alla mancata tenuta dei vecchi iniettori dopo 4-5 ore circa, e alla successiva accensione a benzina misto metano (3, forse 2 cilindri). Giusta la segnalazione che mi aveva fatto l'impiantista ma proponendo una soluzione ad un costo quasi doppio rispetto quello che ho speso. Sparito anche l'odioso effetto on-off in fase di rilascio dell'acceleratore, che avevo SEMPRE avuto prima, dal primo km fatto dopo l'impianto. Sicuramente migliorati anche i consumi, saprò dirvi tra 2/3 pieni...

Grazie anche al mio meccanico di fiducia che mi ha proposto il montaggio ad un prezzo irrisorio (e non è neanche così difficile).

Che dire...come tutte le cose, chi fa da sé fa per tre. Forse quattro. Comunque soddisfatto del 1.4TB.
markus - Sab 1 Dic 2018, 21:01
Oggetto:

@pinasco
Perfetto Pollice su
Tienici informati su come si comporterà in seguito il 1400 turbo.
PuntoeBasta - Dom 23 Giu 2019, 21:39
Oggetto:

So che qui si parla solo di metano ma vi vorrei chiedere due pareri sull'affidabilità del motore e sul valore dell'auto.
Sono possessore di una punto np 1.4 ma ultimamente faccio molta autostrada e viaggi di 800km per cui vorrei passare ad un auto piu confortevole e con piu autonomia. Stavo pensando di prendere una giulietta e di trasformarla a metano ma l'aftermarket non mi ispira quindi l'unica è puntare sul gpl. Sto trovando giuliette con tanti km, tipo 180 000, e quindi vi chiedo secondo voi il motore da 120 cv (a gpl) quanti km può fare nella sua vita trattandolo bene? è un buon prezzo una del 2011 con 180 000km a 6500€ ?
samuele89 - Lun 24 Giu 2019, 07:44
Oggetto:

Quel motore se trattato bene fa tranquillamente 300 mila km e oltre. Il problema e’ che nel mondo dell usato non sai mai cosa aspettarti, cioe quanti km ha realmente l auto.
PuntoeBasta - Lun 24 Giu 2019, 17:10
Oggetto:

certo ma acquistandola da un privato o da un concessionario con i km certificati o con i tagliandi dovrei trovarmi quelli reali.
udine66 - Dom 7 Lug 2019, 09:04
Oggetto:

Piccola domanda :

qualcuno ha esperienze sui diversi consumi sia benzina che metano tra le versioni a 105 Cv e quella a 120 Cv della mitica Giulietta 1.4 turbo ?

Della serie c'è molta differenza di spesa carburanti tra le due versioni ?
pinasco - Mer 7 Ago 2019, 14:54
Oggetto:

Bentrovati.

Rispondo un pò a tutti: la macchina dal cambio di iniettori è una bomba. Mai più problemi di quelli che avevo. Peccato averla data via per esigenze di spazio con la secondogenita, ma almeno è rimasta a casa e ogni tanto vado a darle una frustata.

Per il discorso usato: ovviamente ne prenderei solo da Concessionari, per il discorso garanzia. @puntoebasta valuta anche la possibilità di poter vedere data e km dellultimo tagliando. Si può fare facilmente con una app su smartphone. Considera che la mia che è rimasta a casa siamo ai 200mila, non ci sono stati problemi di nessuna natura, e mi sento di dire che anche la guidabilità non ha risentimenti, se non per le sospensioni, prossime ad una revisione.
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB 2.0.23 © 2001 phpBB Group