metanoauto.com

Citroën » Xantia 1,8


Ospite - Mer 12 Ott 2005, 14:11
Oggetto: Xantia 1,8

Come promesso nelle presentazioni metto a disposizione la mia esperienza (molto travagliata) con questa vettura.

- impianto: Landi con Lambda Control System V05 e riduttore TN1 (http://www.landi.it/prodotti/scheda_sistema_met04.html) - bombola 90 lt.- - installazione: 05/2002 - costo: 1.600 euro - consumi medi: invernali 280 km - estivi (con AC): 240 km ;
- auto: Xantia 1.8i del '95, km attuali 134.000, all'installazione 36.000.

CRITICITA':
- nei primi mesi (estivi) parecchia difficoltà di messa a punto sul minimo, soprattutto causa condizionatore (O andava bene senza condizionatore O andava bene con condizionatore) ;

1) PRIMO PROBLEMA GROSSO
- dopo un anno: problemi in accelerazione sia di ritorno di fiamma che faceva "saltare" il tubo di aspirazione aria sia di brevissime interruzioni di alimentazione contestuali ad un botto:
- dall'installatore: il problema non è del metano (ma a benzina andava bene!);
- in Citroen: sonda lambda e captatore a tre vie(diagnosi check centralina) guasti e sostituiti;
ritirata l'auto, l'indomani il problema si è ripresentato inalterato (ho molti dubbi perciò che il problema fossero la sonda o il captatore, per fare ciò mi hanno rubato 350 €), dopo due giorni accelerando ala partenza in prima ho sentito un gran botto (e relativo calo di potenza): da quel momento sotto i 2500 giri il motore ha iniziato girava a tre ed a bere uno sproposito. Ho successivamente verificato la compressione (nella norma). Portata nuovamente in Citroen mi hanno sostituito un iniettore e fino all'estate successiva (2004), il funzionamento è stato quasi accettabile (sebbene con consumi aumentati di circa 15%);

2) SECONDO PROBLEMA GROSSO
- dopo due anni: ha iniziato a perdere potenza ai giri bassi con aumento dei consumi: l'ho portata all'offiicina Citroen (Volpiano, TO): dopo avermi sostituito le candele (che avevo cambiato due mesi prima) mi diagnostica il problema nelle fasce dei collettori di scarico, costo 700/800 euro (dicendomi che è un problema tipico causato dal gas).
Ho pensato seriamente di rottamare l'auto (con solo 100.000 km) quando per caso ho trovato la soluzione grazie ad un amico: un ragazzo che lavora in officina Citroen (e arrotonda a casa sua). Mi ha spiegato che è un problema tipico dei motori Xantia a gas, ne aveva sistemate altre con problemi simili: ha dovuto registrare il gioco valvole con sostituzione dei dischetti che regolano la compressione (un cilindro non ne aveva più): per fare questo ha dovuto smontare il motore, se l'officina Citroen mi avesse fatto questo controllo insieme alla distribuzione (fatta pochi mesi prima) il costo sarebbe stato ridicolo (8 €);

3) ulteriore problema: spegnimento in decelerazione (si spegneva in autostrada se non scalavo marcia in fretta), risolto dopo ben sei mesi (e innumerevoli regolazioni di centralina e minimo) dall'installatore levando il tubo dell'aspirazione aria dinamica (in pratica ora l'aria viene prelevata calda all'interno del vano motore ed il tubo di aspirazione ha un riduttore di diametro).

Ora l'impianto va bene, ma quanto tempo e soldi persi! Ghigno diabolico
Mi aspettavo maggiore competenza sia da Citroen (visto che fornisce vetture metanizzate a listino e sul sito si vanta di avere la linea di vetture ecologiche!) che da Landi: per me è grave che entrambe non sappiano (ho il dubbio che Citroen sappia e non voglia dire, se qualcuno ha informazioni utili me le faccia avere) che il motore della Xantia (serie XU) necessita ogni tot km. della registrazione manuale delle valvole (operazione che, fatta contestualmente alla sostituzione della cinghia costa pochi euro), altrimenti ha costi elevati di manodopera perché bisogna smontare il motore.

Grazie dell'attenzione e spero di essere stato utile
Andrea

p.s. quesiti per gli admin (e chiunque voglia esprimersi):
1) nel primo caso Citroen ha sbagliato diagnosi, quindi mi ha fatto fesso Ghigno diabolico e avrei dovuto non pagare; ammesso che la sonda ed il captatore fossero veramente guasti la garanzia Landi avrebbe dovuto coprirmi l'intervento?;
2) nel secondo caso sia Citroen che Landi (o il suo installatore?) si sono dimostrati incompetenti Ghigno diabolico ed è opportuno farlo sapere a entrambi;
3) il terzo problema mi aumenta i dubbi sull'installatore: secondo voi ci è o ci fa Arrabbiato ?
Ospite - Ven 14 Lug 2006, 15:30
Oggetto:

il motore 1800 8v della Xantia '95 è considerato tra quelli che traggono benefici dal Flashlube?
Per completezza aggiungo che ho appena fatto fare la registrazione gioco valvole per la seconda volta (intervallo tra le due registrazioni: 40k km) ed il meccanico mi ha avvertito che la prossima volta non sarà più possibile cambiare i piattelli per regolare il gioco ma purtroppo occorrerà rifare le sedi valvole: dato il costo non indifferente dell'operazione, con il Flashlube pensate che riuscirei ad evitare (o almeno a ritardare in maniera significativa) il rifacimento della valvole?
Grazie per l'attenzione
Andrea
Ospite - Sab 24 Mar 2007, 15:25
Oggetto: xantia1.8.16v Rottura collettore aspirazione val.antiscoppio

Impianto tradizionale BRC con valvole antiscoppio (2) sul fronte del collettore.
Poco meno di 1000 km percorsi a metano, oggi si presenta un ritorno di fiamma con la rottura del cassonetto di risonanza posteriore e conseguente distacco di una valvola antiscoppio e l'altra parzialmente. Candele max 2000 km.A dire del metanista (prima di fare l'impianto) l'auto perde poco di compressione. Cosa ne pensate?
L'auto ha 240.000 km ma percorsi veramente bene, tutti i tagliandi e pezzi originali citroen.
Mai avuti problemi a benzina.
Forse le valvole andavano messe sul cassonetto?
Ospite - Ven 6 Apr 2007, 13:56
Oggetto:

Ma hai i collettori di plastica o di alluminio?
Ho un leggero sospetto, però devi dirmi modello, anno e motore, possibilmente identificandolo sul sito di quattroruote.
Andrea
dekart - Ven 6 Apr 2007, 22:18
Oggetto:

Molti dei problemi probabilmente gli risparmiavi se avessi montato un impianto iniettato,il ritorno di fiamma è causato quasi sempre da candele o cavi,delle candele, difettosi.Non vul' dire se a benzina va bene,perche il metano è molto piu' esigente in questo senso.Anche al registrazione delle valvole puo' aiutare,come il montaggio di un variatore dell'anticipo.La valvola anti scoppio,è un paliativo che dovrebbe aiutare a non fare troppi danni quando si verifica il "botto",ma la cura se è corretta dovrebbe eliminare il problema.Succede perche il collettore di aspirazione è sempre pieno di una miscela di aria e gas,negli impianti aspirati,e se l'accensione nella camera di un cilindro è per qualche motivo ritardata,quando si apre la valvola di scarico si incendiano anche i gas nel collettore.E' importante la regolazione giusta delle valvole per avere le fasi della distribuzione il piu' precise possibile,ugualmente il variatore permette di anticipare lo scoccare della scintilla e il metano puo' bruciare meglio,dato che è piu' bassa la velocita' di propagazione della fiamma nella camera di scoppio rispetto alla benzina.Sembra che le differenze di comportamento tra il metano e la benzina, in camera di scoppio,siano dovute al fatto che la miscela aria-benzina conduce di piu'perche "umida" di quella aria-metano che invece è "secca",ecco perche serve una "scintilla"perfetta al metano.
Il difficile è trovare un elettrauto/meccanico in gamba che abbia voglia e competenza,di solito se la cavano con "...ma se a benzina va bene, il problema è l'impianto a metano..."
Ospite - Mar 10 Apr 2007, 08:55
Oggetto:

dekart ha scritto:
Molti dei problemi probabilmente gli risparmiavi se avessi montato un impianto iniettato

L'impianto iniezione di questa macchina è full group, non è quindi possibile montare gli attuali sequenziali fasati (fonte: Landi).

Andrea
Ospite - Gio 2 Ago 2007, 07:33
Oggetto: scoppio collettore xantia

Salve a tutti,sono di cosenza e posseggo una citroen xantia 1.8 16v con impianto a metano tartarini aspirato,ed è già la seconda volta che mi scoppia il collettore in plastica,forse dovuto a qualche ritorno di fiamma.
Cosa posso fare?
kanzler68 - Gio 2 Ago 2007, 08:18
Oggetto:

AA

Ho unito il tuo messaggio alla discussione esistente Figo! , qui potrai trovare maggiori informazioni Occhiolino

Ciao! Ghigno
Ludo - Gio 2 Ago 2007, 08:47
Oggetto: Re: scoppio collettore xantia

AA ha scritto:
Salve a tutti,sono di cosenza e posseggo una citroen xantia 1.8 16v con impianto a metano tartarini aspirato,ed è già la seconda volta che mi scoppia il collettore in plastica,forse dovuto a qualche ritorno di fiamma.
Cosa posso fare?

a) sostituire il collettore
b) carburare correttamente l'impianto e montare candele eventualmente più fredde
c) installare valvola antiscoppio e "Starting Protection"
Ospite - Gio 2 Ago 2007, 08:50
Oggetto:

Dove posso trovare le valvola antiscoppio e "Starting Protection" ?


Grazie Spazientito
kanzler68 - Gio 2 Ago 2007, 09:21
Oggetto:

AA ha scritto:
Dove posso trovare le valvola antiscoppio e "Starting Protection" ?


Grazie Spazientito


Fare un salto dall'installatore? Occhiolino Figo!

Ciao! Ghigno
Ospite - Gio 2 Ago 2007, 13:02
Oggetto: Re: scoppio collettore xantia

AA ha scritto:
Salve a tutti,sono di cosenza e posseggo una citroen xantia 1.8 16v con impianto a metano tartarini aspirato,ed è già la seconda volta che mi scoppia il collettore in plastica


prima di applicare i saggi consigli di Ludo IMHO ti consiglierei di lapidare pubblicamente il tuo installatore (invitando la direzione Tartarini): è arcinoto infatti che sui motori serie XU (tipicamente il 1.8 16V di Xantia e Picasso ed alcuni 2.0 16V) con collettori in plastica gli impianti aspirati spaccano i collettori.
Ti posso solo dire che all'inizio ho avuto anch'io un sacco di problemi di messa a punto come potrai leggere all'inizio di questo topic da me aperto, principalmente dovuti ai ritorni di fiamma causati da una messa a punto della centralina impianto metano estremamente ostica poiché la centralina del motore benzina (Bosch nel caso mio) è di difficile adattabilità a quella del metano.
Ospite - Gio 2 Ago 2007, 13:25
Oggetto:

Quindi facendo la registrazione delle valvole ed installando un variatore d'anticipo con la valvola antiscoppio dovrei risolvere il problema Risata a crepapelle
Ludo - Gio 2 Ago 2007, 14:07
Oggetto:

andreas ha scritto:
L'impianto iniezione di questa macchina è full group, non è quindi possibile montare gli attuali sequenziali fasati (fonte: Landi).

Mi sembra molto strano: in genere i sequenziali possono essere programmati per funzionare ad iniezione continua, semprechè ovviamente l'iniezione sia multipoint. Lo stesso Carnielito, installatore LandiRenzo, lo ha già confermato. Magari è il tipo particolare di iniezione a risultare incompatibile a livello di pilotaggio iniettori o simili.
Ospite - Gio 2 Ago 2007, 15:28
Oggetto:

Ludo ha scritto:
andreas ha scritto:
L'impianto iniezione di questa macchina è full group, non è quindi possibile montare gli attuali sequenziali fasati (fonte: Landi).

semprechè ovviamente l'iniezione sia multipoint. Lo stesso Carnielito, installatore LandiRenzo, lo ha già confermato.


- il 1.8 8v (il mio) è full group e non multipoint quindi metanizzabile solo con l'aspirato (fortunatamente con i collettori di alluminio), fatto questo confermato dagli elenchi Landi presenti in rete sotto il V05;
- il 1.8 16v (quello della Picasso e del nostro amico di Caserta) è multipoint con i collettori in plastica quindi metanizzabile con il sequenziale (sebbene con i noti problemi causa del precoce ritiro dal mercato delle Picasso con metano di serie) mentre metanizzarlo con l'aspirato è un'azzardo causa collettori in plastica ("relata refero" dall'installatore Landi di v.Botticelli Torino quale considerazione generale per tutti i collettori in plastica).
Ospite - Gio 2 Ago 2007, 15:37
Oggetto:

AA ha scritto:
Quindi facendo la registrazione delle valvole ed installando un variatore d'anticipo con la valvola antiscoppio dovrei risolvere il problema Risata a crepapelle


La registrazione valvole ha senso se vedi che il motore perde di potenza; di norma dovresti riuscire a percorrere almeno 30-40.000 km.
Tieni presente che sulla Xantia l'operazione è laboriosa ed onerosa (almeno 5h di manodopera), in pratica è a costo quasi nullo solo se devi cambiare la cinghia di distribuzione.

Riguardo la valvola antiscoppio, non sono in grado di dirti se risolve il problema. So che risolve il problema con gli impianti GPL mentre avrei qualche dubbio rispetto ai collettori in plastica con impianti a metano.
Ludo - Ven 3 Ago 2007, 07:53
Oggetto:

andreas ha scritto:
- il 1.8 8v (il mio) è full group e non multipoint

Alt, stai facendo confusione.
L'iniezione multipoint può essere contemporanea (full-group), semisequenziale, sequenziale fasata.
L'iniezione single point può ovviamente essere solo contemporanea.
Che io sappia, la Xantia ha montato solo motori a iniezione multipoint.

Citazione:
Riguardo la valvola antiscoppio, non sono in grado di dirti se risolve il problema. So che risolve il problema con gli impianti GPL mentre avrei qualche dubbio rispetto ai collettori in plastica con impianti a metano.

Dubbi infondati: il principio di funzionamento è sempre quello della pentola a pressione Risata
Logicamente la valvola ha come unico effetto il preservare l'integrità del collettore d'aspirazione, o del debimetro, o della scatola filtro, in caso di ritorno di fiamma, ma non risolve il problema all'origine. Per quello, come diceva dekart e ho ribadito in uno degli ultimi messaggi, occorre una buona carburazione ed un'accensione efficiente con candele non troppo calde; poi, per evitare scoppi all'avviamento, il famoso "Startng Protection" AEB.
Ospite - Ven 3 Ago 2007, 10:26
Oggetto:

Ludo ha scritto:
andreas ha scritto:
- il 1.8 8v (il mio) è full group e non multipoint

Alt, stai facendo confusione.
L'iniezione multipoint può essere contemporanea (full-group), semisequenziale, sequenziale fasata.
L'iniezione single point può ovviamente essere solo contemporanea.
Che io sappia, la Xantia ha montato solo motori a iniezione multipoint.



Hai ragione e correggo: full group e non sequenziale. Tra i motori XU di Xantia ce ne sono alcuni semisequenziali, nessuno sequenziale. Il dettaglio si trova su di un file di Landi non più presente sul sito che, se di interesse, ti posso inviare per mail.

Citazione:
Citazione:


Riguardo la valvola antiscoppio, non sono in grado di dirti se risolve il problema. So che risolve il problema con gli impianti GPL mentre avrei qualche dubbio rispetto ai collettori in plastica con impianti a metano.

Dubbi infondati: il principio di funzionamento è sempre quello della pentola a pressione Risata
Logicamente la valvola ha come unico effetto il preservare l'integrità del collettore d'aspirazione, o del debimetro, o della scatola filtro, in caso di ritorno di fiamma, ma non risolve il problema all'origine. Per quello, come diceva dekart e ho ribadito in uno degli ultimi messaggi, occorre una buona carburazione ed un'accensione efficiente con candele non troppo calde; poi, per evitare scoppi all'avviamento, il famoso "Startng Protection" AEB.


Sul sito Landi ho visto che al posto del file citato sopra ora esiste un configuratore

http://www.landi.it/layout.jsp?idz=10036&idtp=163&lang=2#marca

che per ogni motore indica l'impianto adeguato: per il motore 1.8 16v (LFY) di AA indica che NON è trasformabile al pari di altri di Xantia.
Conseguentemente, IMHO l'installatore di AA è stato come minimo azzardato.
Ludo - Ven 3 Ago 2007, 13:55
Oggetto:

Interessante, questa utilità online, merita un'apposita discussione.
Il tuo 1,8 8v, come vedi, risulta trasformabile sia aspirato sia sequenziale, benchè l'iniezione sia contemporanea.
Che il 1,8 16v cod. LFY in questione non sia trasformabile almeno aspirato mi pare molto improbabile, tantopiù che per lo stesso motore sulla Xsara viene consigliato proprio l'Omegas...possibile che monti un'iniezione diversa (verificherò), ma in ogni caso l'aspirato dovrebbe essere sempre praticabile. Probabilmente, per facilitare l'approccio dell'utente, avran scelto di sconsigliare la trasformazione aspirata dei motori con collettore d'aspirazione in plastica, anzichè ammetterla "con riserva" di installazione di valvole antiscxoppio e Starting Protection.
Ospite - Ven 3 Ago 2007, 14:23
Oggetto:

Ludo ha scritto:
Il tuo 1,8 8v, come vedi, risulta trasformabile sia aspirato sia sequenziale, benchè l'iniezione sia contemporanea.


Ehm, il mio è quello indicato come 1.8i cat (che in realtà ha codice LFZ sul libretto circolazione) ed è trasformabile solo con aspirato. quello che indichi tu trasformabile sia asp. che seq. è il 1.8 8v post '97 (LFX).
Ti invio per mail il file Landi precedentemente presente sul sito al posto dell'attuale utilità on-line
Ludo - Ven 3 Ago 2007, 14:33
Oggetto:

Ok, mi premeva solo precisare che di per sè il sequenziale può essere installato anche su motori a iniezione multipoint contemporanea, se poi determinati impianti sequenziali non siano compatibili con determinati impianti di iniezione è altro paio di maniche. Figo!
Ospite - Ven 3 Ago 2007, 15:44
Oggetto: sedi valvola Xantia

Aggiungo alla dissertazione in corso questa informazione relativa ai problemi alle sedi valvola dei motori XU Citroen-Peugeot che avevano dato inizio al topic.
Lo scorso dicembre feci fare all'impiantista della Landi una modifica consistente nella sostituzione dell'erogatore che prende i comandi dalla centralina Landi con erogatore regolabile manualmente (quello che montano le vetture prive di sonda lambda); questo poiché avevo appreso tramite altro forum che a Piacenza gira una Xantia con lo stesso motore del mio che, avendo fatto questa modifica, in 100.000 km. non ha mai avuto necessità di regolare il gioco valvole.
Prima di questo intervento, ho scoperto a seguito dei problemi descritti ad inizio topic che circa ogni 40.000 km. il motore necessitava di regolare il gioco valvole, operazione che su questi motori necessita di circa 5 ore di manodopera; inoltre alla prossima non è più possibile regolare il gioco ma so già che occorre rifare le sedi valvola. Ebbene, dopo 37.000 percorsi ieri ho fatto controllare il motore dal mio meccanico di fiducia per il quale il motore sta girando perfettamente con le valvole a posto confermando le mie sensazioni di guida. IMHO sta prendendo corpo l'ipotesi fatta da Piacenza Gas (l'installatore che ha provato la modifica a Piacenza e ci ha spiegato cosa fare): la centralina metano entra in conflitto con la centralina benzina portando piano piano a perdere la regolazione ottimale con impoverimento della miscela, conseguente degrado delle valvole e perdita di potenza. Il by-pass introdotto alla centralina metano consente invece di erogare una miscela adeguatamente grassa che non varia nel tempo e quindi non infossa le sedi valvole.
Almeno questa è la mia speranza; tra 10.000 km ne saprò senz'altro di più e riferirò per chi fosse interessato
Andrea
Ludo - Sab 4 Ago 2007, 09:13
Oggetto: Re: sedi valvola Xantia

andreas ha scritto:
Lo scorso dicembre feci fare all'impiantista della Landi una modifica consistente nella sostituzione dell'erogatore che prende i comandi dalla centralina Landi con erogatore regolabile manualmente (quello che montano le vetture prive di sonda lambda);

Per la precisione Figo! , ti è stato sostituito l'elettroattuatore (in basso a destra nella foto)
Image
che regola continuativamente la mandata del gas in base ai segnali ricevuti dalla centralina gas tramite la sonda lambda, con un accrocchio a regolazione manuale (immagino a vite).
Ora, in pratica, la carburazione della tua auto è fissa e indipendente dai segnali della sonda lambda. Questo naturalmente non va bene per le emissioni (verifica magari in occasione della revisione) , ma a mali estremi, estremi rimedi. E' un trucco che si vede fare spesso su auto Euro 1-2 trasformate aspirate...anche se spesso, se l'installatore non è di assoluta fiducia, resta il dubbio che non sia tanto un'extrema ratio quanto una scorciatoia per non regolare a dovere la carburazione.

Citazione:
Ebbene, dopo 37.000 percorsi ieri ho fatto controllare il motore dal mio meccanico di fiducia per il quale il motore sta girando perfettamente con le valvole a posto confermando le mie sensazioni di guida.

Pollice su

Citazione:
a mio parere sta prendendo corpo l'ipotesi fatta da Piacenza Gas (l'installatore che ha provato la modifica a Piacenza e ci ha spiegato cosa fare):

Mitico Ivan, ora si bullerà con tutti i clienti che viene gente fin da Torino a farsi regolare persino gli impianti aspirati! Risata

Citazione:
la centralina metano entra in conflitto con la centralina benzina portando piano piano a perdere la regolazione ottimale con impoverimento della miscela,

Sì, diciamo che per ignoti motivi a metano la sonda lambda legge sempre una carburazione troppo grassa comandandone lo smagrimento, il quale poi (con buona pace di quelli che ancora negassero che smagrendo la combustione aumentano le temperature in camera di scoppio) inevitabilmente determina un progressivo riscaldamento della combustione e fenomeni di autoaccensione, pregiudizievoli per le sedi valvola.
Ospite - Lun 6 Ago 2007, 10:56
Oggetto: Re: sedi valvola Xantia

Ludo ha scritto:
Per la precisione Figo! , ti è stato sostituito l'elettroattuatore (in basso a destra nella foto)
Image
che regola continuativamente la mandata del gas in base ai segnali ricevuti dalla centralina gas tramite la sonda lambda, con un accrocchio a regolazione manuale (immagino a vite).


Esatto! Pollice su


Citazione:

Ora, in pratica, la carburazione della tua auto è fissa e indipendente dai segnali della sonda lambda.


Per essere precisi la carburazione non e' fissa in quanto con la regolazione manuale a vite posso divertirmi a cercare il compromesso ottimale tra consumi e prestazioni (ho notato che varia alquanto tra inverno ed estate anche a prescindere dal condizionatore)

Citazione:
Questo naturalmente non va bene per le emissioni (verifica magari in occasione della revisione) , ma a mali estremi, estremi rimedi.


Proprio cosi'; revisione fatta a giugno: i valori sono un po' fuori, e' stato necessario smanettare un po' per farli rientrare.
Ma il punto e' proprio: a mali estremi estremi rimedi!

Citazione:

E' un trucco che si vede fare spesso su auto Euro 1-2 trasformate aspirate...anche se spesso, se l'installatore non è di assoluta fiducia, resta il dubbio che non sia tanto un'extrema ratio quanto una scorciatoia per non regolare a dovere la carburazione.


Mah, il dubbio certo c'e': posso solo dire che oltre alla mia Xantia un'altra a Torino + quella di Piacenza del Giovanni a te noto, tutte con lo stesso problema. Io di certo sono andato piu' volte a rompere per farmi regolare la carburazione, fatto sta' che questa si starava .....
in quanto al Giovanni tuo concittadino, grazie alla sostituzione fatta quasi subito, dopo 100.000 km. non ha ancora avuto necessita' di registrare il gioco valvole ....

Citazione:
Mitico Ivan, ora si bullerà con tutti i clienti che viene gente fin da Torino a farsi regolare persino gli impianti aspirati! Risata)


Per la precisione la sua e' stata una consulenza telefonica al mio installatore di Torino, ed occorre dire che e' stato molto disponibile!
Ludo - Mar 7 Ago 2007, 08:10
Oggetto: Re: sedi valvola Xantia

andreas ha scritto:
Per essere precisi la carburazione non e' fissa in quanto con la regolazione manuale a vite posso divertirmi

Fissa nel senso che per variarla devi scendere, aprire il cofano e girare una vite Idea Ghigno
Ospite - Dom 20 Gen 2008, 21:38
Oggetto:

Ciao a tutti!!! Volevo acquistare una citroen xantia SW del 95 con 80.000 Km per montarci un impianto a metano. Ora ho letto gli altri post ma non è che ho capito molto. Non so ancora che motore monta, sicuramente 1.8, non so se 8V o 16V. che problematiche ci sono nell'installazione dell'impianto a metano su questa vettura? Quale motore è migliore? grazie mille
Ospite - Dom 20 Gen 2008, 22:52
Oggetto: Xantia

Io penso che vada bene con qualsiasi motore, il problema e che è meglio avere della potenza, essendo una macchina pesante e con molti acessori che rubano potenza al motore ti potresti trovare un po' a disagio nei sorpassi.
Io ho un 2000 16V va molto bene con 96 litri percorro dai 200 in città hai 270 Km in strada.
Penso ti sia utile, un saluto
Ludo - Lun 21 Gen 2008, 09:47
Oggetto:

Se non erro, il 1,8 16v da 110 CV uscì proprio nel '95 con la presentazione della Break, e contestualmente l'8v perse 11 CV (credo per l'Euro 2) scendendo a 90. Credo però che la Break li montasse entrambi, quindi non ti resta che controllare il libretto di circolazione.
Parliamo di una vettura con una massa di 13 q, quindi l'8v è decisamente sottomotorizzato per un uso a 360°, con conseguente necessità di utilizzo severo che - con impianto aspirato - possono accelerare l'usura delle sedi valvola, come da post precedenti.
Per stare tranquillo, punta su una 16v e trasformala con impianto sequenziale, controllando in ogni caso il gioco valvole con una cadenza iniziale non superiore a 30.000 km.
Ospite - Ven 17 Dic 2010, 21:08
Oggetto: Xantia 18 16v:problemi nel passaggio a metano

Salve a tutti gli amici del forum,premetto che ho una xantia 18 16v del 1999,metanizzata con un bigas sgisn;l'auto ha 99000 km di cui 40000 fatti a metano.A parte l'accensione sporadica della spia dell'iniezione,fino ad ora è andato tutto liscio come l'olio,ho sostituito solo dopo circa 35000km percorsi a metano,candele e filtro metano.Con l'arrivo dell'inverno,a macchina fredda,nel momento del passaggio a metano accusavo dei leggeri strappi.Ho fatto controllare la macchina dal mio impiantista,che ha provveduto a farmi lo spurgo del riduttore e a smagrire la mandata del gas.Cosi sembra non accendersi più la spia dell'iniezione,la macchina va molto meglio e consuma menoMa la mattina,al primo passaggio a metano la macchina è come se si ingolfasse,accelleri e sembra non rispondere...dopo un pò però prende a marciare normalmente e non crea più problemi se non dopo un'altra sosta prolungata di almeno 12 ore...Qualcuno ha avuto problemi simili o sa consigliarmi qualcosa???
Agi62 - Sab 28 Set 2013, 10:18
Oggetto: Citroen Xantia 1.8i del 1995 motore LFZ

Citroen Xantia 1.8i del 1995 motore LFZ
Ho preso la decisione, dopo tanti anni e pochi Km di metterla a metano.
Sono dell'idea che l'auto deve lavorare per me e non io per lei quindi, visto che sono in pensione e spero di usarla di piu', ho deciso di passarla a metano.
L'auto e' vecchia ma tenuta molto bene e ha solo 95000 Km, il mecca mi ha detto che il motore puo' fare il triplo dei Km e che ne ha avute moltissime a metano senza problemi, confermato anche dall'installatore.
Ho richiesto un impianto con riduttore classico (polmone) perché da meno rogne e si puo' revisionare con poco (vedi altro mio post per la fiesta), l'impianto sara' un Landi con bombolone da 100 litri.
Portera' via una buona parte del baule ma non si puo' avere tutto.
Spero di non avere preso una decisione sbagliata.
Qualcuno ha ancora una di queste rarita' a metano?
Agi62 - Sab 28 Set 2013, 11:02
Oggetto:

Ho letto ora la discussione di Andreas e devo dire che sto sudando freddo Basito

Ho controllato sul sito Landi e per il mio modello 1.8i mi da tutti e due i tipi.

Spero di non avere fatto una cavolata Triste
Agi62 - Ven 4 Ott 2013, 19:24
Oggetto:

Allora l'ora X e' scattata, ho ritirato la Xantia con impianto installato.
Prima di tutto l'auto va benissimo, l'ho provata sia in citta' col casino e le code che in autostrada e non si e' mai lamentata.
Hanno lavorato benissimo per i miei gusti pignolini e considerata la spesa credo di essere andato bene, date un'occhiata alle foto del lavoro, notate la pulizia del motore, sembra appena uscita dalla catena di montaggio.
Per ora sono proprio contento Risata

http://fotoalbum.virgilio.it/agidone/impiantometanoxantia18i/

Un saluto a tutti.
Agi62 - Lun 20 Apr 2015, 11:50
Oggetto: Re: sedi valvola Xantia

andreas ha scritto:
Aggiungo alla dissertazione in corso questa informazione relativa ai problemi alle sedi valvola dei motori XU Citroen-Peugeot che avevano dato inizio al topic.
Lo scorso dicembre feci fare all'impiantista della Landi una modifica consistente nella sostituzione dell'erogatore che prende i comandi dalla centralina Landi con erogatore regolabile manualmente (quello che montano le vetture prive di sonda lambda); questo poiché avevo appreso tramite altro forum che a Piacenza gira una Xantia con lo stesso motore del mio che, avendo fatto questa modifica, in 100.000 km. non ha mai avuto necessità di regolare il gioco valvole.
Prima di questo intervento, ho scoperto a seguito dei problemi descritti ad inizio topic che circa ogni 40.000 km. il motore necessitava di regolare il gioco valvole, operazione che su questi motori necessita di circa 5 ore di manodopera; inoltre alla prossima non è più possibile regolare il gioco ma so già che occorre rifare le sedi valvola. Ebbene, dopo 37.000 percorsi ieri ho fatto controllare il motore dal mio meccanico di fiducia per il quale il motore sta girando perfettamente con le valvole a posto confermando le mie sensazioni di guida. IMHO sta prendendo corpo l'ipotesi fatta da Piacenza Gas (l'installatore che ha provato la modifica a Piacenza e ci ha spiegato cosa fare): la centralina metano entra in conflitto con la centralina benzina portando piano piano a perdere la regolazione ottimale con impoverimento della miscela, conseguente degrado delle valvole e perdita di potenza. Il by-pass introdotto alla centralina metano consente invece di erogare una miscela adeguatamente grassa che non varia nel tempo e quindi non infossa le sedi valvole.
Almeno questa è la mia speranza; tra 10.000 km ne saprò senz'altro di più e riferirò per chi fosse interessato
Andrea


Ciao Andrea, volevo chiederti com'e' finita con la modifica che hai eseguito sull'alimentazione del metano, le valvole hanno retto molti chilometri?
Hai dovuto cambiare i cavi delle candele?
La mia xantia, dopo 15000km fatti a metano e 115000 totali ha iniziato a strappare a bassi giri, l'installatore mi ha consigliato di cambiare i cavi candele che potrebbero dare questo problema.

Grazie.
Agi62 - Mer 22 Apr 2015, 20:33
Oggetto:

IO ho appena sostituito i cavi delle candele, avevano 20 anni e 115000km, improvvisamente l'auto ha iniziato a strattonare ai bassi regimi e l'installatore mi ha consigliato di sostituire i cavi, effettivamente e' tornata come nuova.
Altra cosa, sempre parlando con l'installatore mi ha detto che l'impianto Landi V05 ha anche la regolazione della minima apertura al di sotto della quale la valvola regolatrice non chiude quindi settandola bene si fa in modo che la miscela non smagri mai (gli ho raccontato dell'esperimento con la regolatrice manuale) quindi mi ha rassicurato per questo verso.
Aspetto che tu mi dica com'e' andata con le tue valvole Sorriso
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB 2.0.23 © 2001 phpBB Group