metanoauto.com

Collaudi e revisioni » Cartellino GFBM scadenza collaudo bombole


DODO - Ven 20 Apr 2007, 08:46
Oggetto: Cartellino GFBM scadenza collaudo bombole

===
Post di <b>ak</b> riassuntivo del sistema di identificazione bombole GFBM in uso attualmente (per bombole in acciaio):

===
Codesto signore NON sta scrivendo un pizzino ma effettuando la punzonatura di una bombola R110 in acciaio tipo I:
Occhiolino


<img src="https://www.eni.com/img/enipedia/INFORMAZIONI%20FINANZIARIE/Altre%20societa%20Servizi%20Fondo%20Bombole%20Metano/altre_soc_FONDObombole6.jpg" width="220" height="320">
(Foto: GFBM).

Penna e calamaio non han segreti, per i moderni scribi del gas per autotrazione:

Image
(Foto: autoricambiservice.com)

Per il cartellino GFBM di cartone (questo è da compilare a penna, please Ghigno ) un esempio di seguito:

Image
(Foto: sofcametangas.com)

...il retro ha l'apposito spazio per il timbro dell'installatore che rimonta le bombole sulla vettura successivamente al loro collaudo in sede GFBM (il timbro certifica l'esecuzione a regola d'arte del rimontaggio) :

Image
(Foto: sofcametangas.com)

Le bombole vengono punzonate con un numero di serie univoco e registrato che vien riportato anche sul cartellino.
Siccome il sistema di collaudo è interamente meccanizzato, come già detto, la tracciabilità del processo revisione-installatore-bombola è garantita anche se non è a disposizione online un database pubblicamente consultabile.

Per le auto a metano di serie il GFBM mette a disposizione anche l'adesivo per lo sportellino:

<img src="http://www.eurorevisioni.eu/images/imma-4.png" width="260" height="160">
(Foto: eurorevisioni.eu)

Potete verificare un ottimo esempio di pagina dedicata alla revisone bombole sul sito di <a href="http://www.sofcametangas.com/certificazione.aspx?mn=26">SofcaMetanGas</a>, deposito fiduciario GFBM ed installatore della zona di Torino.

Il cartellino serve per l'addetto al rifornimento ed è un riassunto di cio' che viene punzonato sulle bombole, spesso inaccessibile.
===


===
RI-TI-RA-TA!!! finalmente... (dopo 2 mesi e mezzo di attesa..., ma va bè)
a parte il fatto che grazie (di cuore) al contributo di tutti voi del forum, ho fatto praticamente il III° grado al venditore, il quale si è sorpreso della mia preparazione.
comunque sono qui a chiedere ancora di aiuto riguardo alle targhette delle bombole:
1. non sono compilate (mi ha detto che al primo tagliando ci pensa l'officina, vi risulta?);
2. non c'è stampata la scritta "data di scadenza", c'è "data di revisione", "immatric. auto", "n. telaio auto" e altre cose che ora non ricordo (ora non le ho qui con me, ma la prox sett. faccio lo scan e le posto)

la 2. francamente mi sembra + grave, boh... qualcuno ha un'idea?
grazie
DODO - Gio 3 Mag 2007, 08:26
Oggetto:

cicciodonny ha scritto:
orderly ha scritto:
Ma la revisione delle bombole non è dopo 5 anni? Io con la mia ho fatto così!


IN PRATICA, chi ha ancora i tagliandini "Azzurro/verdi" dell 'ENI, o il GFBM o quello che c'è scritto SOPRA,
5 ANNI.... Occhiolino per la revisione
gli altri che NON HANNO NIENTE del genere,
4 ANNI.... Sbalordito Pollice su sempre per la revisione

Revisionescions Ghigno Figo! Occhiolino Sbalordito Pollice su



scusate ritorno un attimo sui tagliandini, come da mio post indietro avrei voluto allegare la scansione dei miei, ma la procedura è troppo complicata (almeno per me), quindi vi elenco cosa c'è stampato (abbiate pazienza):
nella cornice verde/azzurra c'è scritto sopra e sotto "GESTIONE FONDO - BOMBOLE METANO", poi nella parte bianca:
- capacità bombola (compilato)
- costruttore (compilato)
- n. matricola (compilato)
- data immatr. veicolo (NON compilato)
- data ricollaudo (NON compilato)
- n. telaio veicolo (NON compilato)

come vedete, manca la scadenza delle bombole (i 20 anni per intenderci)... e poi... il ricollaudo lo decido IO?

qualcun altro li ha simili?
c'è qualcosa che dovrei fare secondo voi?

grazie
grandeporcello - Gio 3 Mag 2007, 09:01
Oggetto:

Anche io ho lo stesso problema...Non ho ancora capito a chi spetta compilare questo tagliandini... Basito
Ospite - Gio 3 Mag 2007, 09:17
Oggetto:

anche io ho i tagliandini compilati nello stesso modo...
Ospite - Gio 3 Mag 2007, 09:27
Oggetto:

dodo ha scritto:
[....vi elenco cosa c'è stampato (abbiate pazienza):
nella cornice verde/azzurra c'è scritto sopra e sotto "GESTIONE FONDO - BOMBOLE METANO", poi nella parte bianca:
- capacità bombola (compilato)
- costruttore (compilato)
- n. matricola (compilato)
- data immatr. veicolo (NON compilato)
- data ricollaudo (NON compilato)
- n. telaio veicolo (NON compilato)

come vedete, manca la scadenza delle bombole (i 20 anni per intenderci)... e poi... il ricollaudo lo decido IO?

qualcun altro li ha simili?
c'è qualcosa che dovrei fare secondo voi?

grazie


Nei miei tagliandini la situazione è la seguente:
Tagliando 1 (GFBM - ENI / Snam metauto)
- capacità bombola 49 litri
- costruttore (compilato)
- n. matricola (compilato)
- data ricollaudo (compilato)
- data scadenza (compilato)
- targa automobile (NON compilato)
- n. telaio veicolo (NON compilato)
Tagliando 2 (GESTIONE FONDO - BOMBOLE METANO)
- capacità bombola 21.8 litri
- costruttore (compilato)
- n. matricola (compilato)
- data immatr. veicolo (NON compilato)
- data ricollaudo (NON compilato)
- n. telaio veicolo (NON compilato)

Effettivamente una data di ricollaudo l'hanno inserita, peccato che l'abbiano messa solo su un tagliandino, e, se non ho capito male, ciascun tagliandino si riferisce ad UNA SOLA bombola.
La cosa ancor più strana è che i due tagliandi sono diversi. Spiegarlo è un po' lungo. Ho caricato le immagini nella cartella della Panda NP della galleria del sito. Appena gli amministratori danno l'ok potrete rendervene conto da soli. Ovviamente qualsiasi delucidazione è ben gradita!
Ospite - Gio 3 Mag 2007, 20:52
Oggetto:

dodo ha scritto:
cicciodonny ha scritto:
orderly ha scritto:
Ma la revisione delle bombole non è dopo 5 anni? Io con la mia ho fatto così!


IN PRATICA, chi ha ancora i tagliandini "Azzurro/verdi" dell 'ENI, o il GFBM o quello che c'è scritto SOPRA,
5 ANNI.... Occhiolino per la revisione
gli altri che NON HANNO NIENTE del genere,
4 ANNI.... Sbalordito Pollice su sempre per la revisione

Revisionescions Ghigno Figo! Occhiolino Sbalordito Pollice su



scusate ritorno un attimo sui tagliandini, come da mio post indietro avrei voluto allegare la scansione dei miei, ma la procedura è troppo complicata (almeno per me), quindi vi elenco cosa c'è stampato (abbiate pazienza):
nella cornice verde/azzurra c'è scritto sopra e sotto "GESTIONE FONDO - BOMBOLE METANO", poi nella parte bianca:
- capacità bombola (compilato)
- costruttore (compilato)
- n. matricola (compilato)
- data immatr. veicolo (NON compilato)
- data ricollaudo (NON compilato)
- n. telaio veicolo (NON compilato)

come vedete, manca la scadenza delle bombole (i 20 anni per intenderci)... e poi... il ricollaudo lo decido IO?

qualcun altro li ha simili?
c'è qualcosa che dovrei fare secondo voi?

grazie

ho ritirato proprio ieri la mia panda np (a proposito sono finalmente metanista anche io) e mi trovo come dodo.
Mi sono rivolto all'assistenza fiat auto ma non hanno saputo rispondere.
Al che' ho chiamato fiat assistenza clienti on line che mi ha detto che vale il giorno dell'immatricolazione sia per conteggiare i 4 anni che per i venti e non c'e' bisogno del tagliandino adesivo da mettere nello sportellino carburante.
Si possono compilare i dati mancanti prelevandoli dal libretto di circolazione tenendo i tagliandi delle bombole nello stesso. Ciao! Ciao!
DODO - Ven 4 Mag 2007, 08:56
Oggetto:

nik54 ha scritto:

Ho ritirato proprio ieri la mia panda np (a proposito sono finalmente metanista anche io) e mi trovo come dodo.
Mi sono rivolto all'assistenza fiat auto ma non hanno saputo rispondere.
Al che' ho chiamato fiat assistenza clienti on line che mi ha detto che vale il giorno dell'immatricolazione sia per conteggiare i 4 anni che per i venti e non c'e' bisogno del tagliandino adesivo da mettere nello sportellino carburante.
Si possono compilare i dati mancanti prelevandoli dal libretto di circolazione tenendo i tagliandi delle bombole nello stesso. Ciao! Ciao!


grazie nik54,
mi sembra sensato anche se non condivido la procedura fiat (o meglio la NON procedura fiat Pollice verso ) prima di tutto xché i tagliandi non sono univoci Pollice verso Pollice verso e poi xché si tratta, a mio parere, di una cosa delicata dato che abbiamo un impianto a pressione sotto il c..lo, che sarà certamente sicuro (almeno lo spero) ma che richiederebbe comunque una maggiore precisione della relativa documentazione Pollice verso Pollice verso Pollice verso

saluti
lupobeo - Ven 4 Mag 2007, 20:11
Oggetto:

Ancora sui tagliandi delle bombole:

nik54 ha scritto:

Al che' ho chiamato fiat assistenza clienti on line che mi ha detto che vale il giorno dell'immatricolazione sia per conteggiare i 4 anni che per i venti e non c'e' bisogno del tagliandino adesivo da mettere nello sportellino carburante.
Si possono compilare i dati mancanti prelevandoli dal libretto di circolazione tenendo i tagliandi delle bombole nello stesso.


dodo ha scritto:

non condivido la procedura fiat (o meglio la NON procedura fiat Pollice verso ) prima di tutto xché i tagliandi non sono univoci Pollice verso Pollice verso


Caro dodo, fai bene a non fidarti di questa, chiamiamola così, procedura Sbalordito Sbalordito Sbalordito Sbalordito Sbalordito Pollice verso Pollice verso Pollice verso Pollice verso Pollice verso

Quando ho ritirato la mia panda questi famosi tagliandini erano già compilati in questo modo.

Le date riportate non sono in alcun modo legate alla data di immatricolazione dell'auto (febbraio 2007), quindi, secondo me, la procedura suggerita NON è corretta. Pollice verso Pollice verso Pollice verso

Ciao! e buon metano a tutti
DODO - Lun 7 Mag 2007, 09:24
Oggetto:

lupobeo ha scritto:
Ancora sui tagliandi delle bombole:

Caro dodo, fai bene a non fidarti di questa, chiamiamola così, procedura Sbalordito Sbalordito Sbalordito Sbalordito Sbalordito Pollice verso Pollice verso Pollice verso Pollice verso Pollice verso

Quando ho ritirato la mia panda questi famosi tagliandini erano già compilati in questo modo.

Le date riportate non sono in alcun modo legate alla data di immatricolazione dell'auto (febbraio 2007), quindi, secondo me, la procedura suggerita NON è corretta. Pollice verso Pollice verso Pollice verso

Ciao! e buon metano a tutti


infatti ricordavo i tuoi tagliandi lupobeo (me li ero anche stampati per farli vedere al mio venditore),
direi che siamo in piena anarchia e al momento la vedo difficile venirne a capo Mi arrendo!
Ospite - Lun 7 Mag 2007, 12:53
Oggetto:

lupobeo i miei tagliandi sono diversi (anche se molto simili) non hanno ne la data di scadenza ne la targa,non posso postarli in quanto,oltre a non essere capace non ho lo scanner.comunque cerchero' di fare una ricerca approfondita nella burocrazia delle normative e se riesco chiamo la G.F.B.M. qui'a ROMA. Aiuto! vi faro' sapere quanto prima Ciao!
Ospite - Lun 7 Mag 2007, 21:06
Oggetto:

dodo ha scritto:
lupobeo ha scritto:
Ancora sui tagliandi delle bombole:

Caro dodo, fai bene a non fidarti di questa, chiamiamola così, procedura Sbalordito Sbalordito Sbalordito Sbalordito Sbalordito Pollice verso Pollice verso Pollice verso Pollice verso Pollice verso

Quando ho ritirato la mia panda questi famosi tagliandini erano già compilati in questo modo.

Le date riportate non sono in alcun modo legate alla data di immatricolazione dell'auto (febbraio 2007), quindi, secondo me, la procedura suggerita NON è corretta. Pollice verso Pollice verso Pollice verso

Ciao! e buon metano a tutti


lupobeo i miei tagliandi sono diversi (anche se molto simili) non hanno ne la data di scadenza ne la targa,non posso postarli in quanto,oltre a non essere capace non ho lo scanner.comunque cerchero' di fare una ricerca approfondita nella burocrazia delle normative e se riesco chiamo la G.F.B.M. qui'a ROMA. Aiuto! vi faro' sapere quanto prima Ciao!



se qualcuno gentilmente riuscisse a farmi capire come inserire foto dei tagliandi (attualmente sul desktop) li posto.comunque adesso portano le seguenti diciture:
capacita' bombole
costruttore
nr matricola
data immatricolazione veicolo
data di ricollaudo
nr.telaio veicolo

e le cornici intorno (dello stesso colore di quelle di lupobeo) portano sia sopra che sotto solo la dicitura gestione fondo bombole metano

deduco quindi che la Fiat nelle risposte date abbia ragione. almeno!!!!!
spina - Lun 7 Mag 2007, 21:10
Oggetto:

nik54 ha scritto:
............
se qualcuno gentilmente riuscisse a farmi capire come inserire foto dei tagliandi (attualmente sul desktop) li posto.comunque adesso portano le

vai su questo link e carica la foto... compare poi un collegamento che devi copiare e incollare sul forum....
Ospite - Lun 7 Mag 2007, 21:20
Oggetto:

spina ha scritto:
nik54 ha scritto:
............
se qualcuno gentilmente riuscisse a farmi capire come inserire foto dei tagliandi (attualmente sul desktop) li posto.comunque adesso portano le

vai su questo link e carica la foto... compare poi un collegamento che devi copiare e incollare sul forum....


http://img48.imageshack.us/my.php?image=p5070157qb4.jpg

grazie spina
grandeporcello - Lun 7 Mag 2007, 21:25
Oggetto:

Anche io ho le etichette nelle tue stesse condizioni.Sinceramente non ho ancora capito a chi tocca compilarle...
Ospite - Lun 7 Mag 2007, 21:32
Oggetto:

grandeporcello ha scritto:
Anche io ho le etichette nelle tue stesse condizioni.Sinceramente non ho ancora capito a chi tocca compilarle...


a coloro che ti consegnano la macchina,ma dato che i dati li hai noti, puoi farlo da solo. se aspetti l'organizzazione fiat!!!! Bonk! Bonk! Bonk!
ricorda chi fa da se fa per tre
grandeporcello - Lun 7 Mag 2007, 21:35
Oggetto:

Come data ricollaudo che metto? I 4 anni per la revisione dovrebbero partire dalla data di costruzione della bombola o da quella dell'ultimo collaudo,non dalla data di immatricolazione del veicolo...E' così o sbaglio?
Ospite - Lun 7 Mag 2007, 21:54
Oggetto:

grandeporcello ha scritto:
Come data ricollaudo che metto? I 4 anni per la revisione dovrebbero partire dalla data di costruzione della bombola o da quella dell'ultimo collaudo,non dalla data di immatricolazione del veicolo...E' così o sbaglio?


Fiat ha detto (leggendomi la normativa per telefono) 4 anni dalla data di prima immatricolazione.
e credo sia anche giusto perche' altrimenti a cosa serve scriverla sulle targhette ?
per tua tranquillita' puoi chiamare Fiat al nr verde 0080034280000 e sentirli
comunque io ho scritto al G.F.B.M.e se rispondono lo faccio sapere a tutti Pollice su
grandeporcello - Mar 8 Mag 2007, 10:09
Oggetto:

nik54 ha scritto:

Fiat ha detto (leggendomi la normativa per telefono) 4 anni dalla data di prima immatricolazione.
e credo sia anche giusto perche' altrimenti a cosa serve scriverla sulle targhette ?

Sinceramente non mi convince,sarebbe come la revisione del veicolo,deducibile dalla data di immatricolazione,allora le etichette non servirebbero.Se per esempio sulla mia auto c'è una bombola fabbricata 1 anno fa...a quel punto la revisione la farei dopo 5 anni e non 4.
grandeporcello - Mar 8 Mag 2007, 13:25
Oggetto:

Riporto quanto scritto sul sito di Federmetano:
REVISIONI PERIODICHE DELLE BOMBOLE OMOLOGATE SECONDO IL REGOLAMENTO ECE/ONU N. 110

il periodo di esercizio delle bombole fra una verifica e l'altra è stabilito in 48 mesi. Tale periodo va computato partendo dalla data di immatricolazione del veicolo


Vorrà dire che compilerò le etichette a mano...
Ospite - Mar 8 Mag 2007, 17:12
Oggetto:

grandeporcello ha scritto:
Riporto quanto scritto sul sito di Federmetano:
REVISIONI PERIODICHE DELLE BOMBOLE OMOLOGATE SECONDO IL REGOLAMENTO ECE/ONU N. 110

il periodo di esercizio delle bombole fra una verifica e l'altra è stabilito in 48 mesi. Tale periodo va computato partendo dalla data di immatricolazione del veicolo


Vorrà dire che compilerò le etichette a mano...


ho trovato questo sito dell'ENI:

www.gasandpower.eni.it/gasp/eni/init.do
in home cliccare su:
metano per auto
l'uso dei veicoli a metano
serbatoio metano a bordo

addirittura parla della revisione a 5 anni
mi viene un dubbio ma per collaudo e revisione si intende la stessa cosa?
non sono riuscito a contattare GFBM ne loro hanno risposto (fino ad ora) alla e-mail da me spedita ieri.comunque con questa burocrazia chi ci capisce e'bravo Glab! Pollice verso
DODO - Mer 9 Mag 2007, 09:21
Oggetto:

nik54 ha scritto:

http://img48.imageshack.us/my.php?image=p5070157qb4.jpg

grazie spina


sono esattamente come le mie... perfino il n. di matricola!!! (scherzo, per fortuna!) Ghigno

rimaniamo allora in fiduciosa attesa di qualche riscontro dagli organi competenti (o meglio INcomptetenti)
Ospite - Mer 9 Mag 2007, 10:46
Oggetto:

grandeporcello ha scritto:
Riporto quanto scritto sul sito di Federmetano:
REVISIONI PERIODICHE DELLE BOMBOLE OMOLOGATE SECONDO IL REGOLAMENTO ECE/ONU N. 110

il periodo di esercizio delle bombole fra una verifica e l'altra è stabilito in 48 mesi. Tale periodo va computato partendo dalla data di immatricolazione del veicolo


Vorrà dire che compilerò le etichette a mano...


a conferma di tutto cio' basta andare sui downloads normative e leggere sia la 3171/mot2c e quindi la 131/mot2c sono chiarissime Pollice su Pollice su Pollice su
Ospite - Ven 25 Mag 2007, 11:15
Oggetto:

scusate forse ho sbagliato discussione, ma riprendo la questione dei tagliandi bombole....IO NON CE LI HO!!! ma devono già essere nel libretto della panda oppure li recuperi alla prima revisione bombole? altrimenti dove li recupero? grazie grazie grazie Occhiolino
moikano - Ven 25 Mag 2007, 12:15
Oggetto:

elisacarraro ha scritto:
scusate forse ho sbagliato discussione, ma riprendo la questione dei tagliandi bombole....IO NON CE LI HO!!! ma devono già essere nel libretto della panda oppure li recuperi alla prima revisione bombole? altrimenti dove li recupero? grazie grazie grazie Occhiolino


per quanto mi riguarda tra tutti i fogli che mi hanno dato c'erano due fogliettini (uno per ogni bombola) di carta con scritto sopra il modello, la matricola, la capacita' ... quindi credo che dovessero darteli all'acquisto ... controla bene, perche' forse te li hanno messi da qualche parte che non centra nulla (io li ho trovati nella bustina dove c'erano i codici per programmare la chiave 80 );

comunque su entrambi i miei fogliettini non c'e' scritta la data del collaudo ... e' grave?

hasta la panda!
Ospite - Ven 25 Mag 2007, 21:41
Oggetto:

anche i miei non erano compilati ed il conce ne sapeva quanto me, me li ha scritti lui a mano dopo la mia segnalazione
Ospite - Sab 26 Mag 2007, 15:44
Oggetto:

Salve amici, anche io ho un problema con i tagliandini.
Quello della bombola + grande è ok, l'altro invece non riporta il collaudo e c'è scritto gestione fondo.
Sicuramente quando preparano i tagliandi sono due per bombola.
Uno va a noi l'altro alla gestione fondo.
Ho chiesto già da più di un mese notizie al conc. ancora non mi ha fatto sapere nulla......ha provato a dirmi che comunque sicuramente i tagliandini che ho io vanno bene.
Mi sono un pochino alterato allora ha detto che avrebbe scritto alla fiat.....ancora nulla.... poverino non sa che rompicoglioni sono.... sicuramente tra qualche giorno scriverò alla fiat al conc. e alla gestione fondo del metano.
Non vorrei trovarmi a far metano e sentirmi dire che non ho i tagliandi in regola......proprio qualche giorno fa il metanario ha chiesto ad una persona che si apprestava a fare metano di fargli vedere le "cartine delle bombole"...........
Notizie della mia panda....ordinata 12/01 ritirata 15/03 12.050 euro pak class + airbag laterali e tendina.
In citta 200 km exraurbano 300 km.
Saluti daniele
Ospite - Sab 26 Mag 2007, 17:58
Oggetto:

Io ho la panda NP
e mi hanno dato un tagliandino ENI dove c'era la scadenza dopo due anni
e con il n° di matricole delle bombole
la data di scadenza delle bombole che sono nel 2026
il distributore di via botticelli a Torino
mi ha detto che la revisione delle bombole fanno fede la data di immatricolazione e si revisionano dopo 4 anni
perchè è uscita da poco una nuova normativa
perciò il tagliandino lo tengo perchè c'è il numero di matricola delle bombole è farò il colllaudo fra 4 anni
i gestori che chiederanno la revisione delle bombole basta far vedere il libretto di circolazione tutto lì
Ospite - Sab 26 Mag 2007, 18:01
Oggetto:

Per nilemac

ESATTO,
solo non sapevo che avevi un adesivo con scadenza 2 anni, perchè NORMALMENTE sulla Panda , lo mettevano di 3 anni avanti, visto che le Norme R110, prevedevano in Italia TALE collaudo,
PROCRASTINATO come ti ha detto il distributore..... Occhiolino Ghigno Pollice su Sbalordito

Salutations Occhiolino Figo! Ghigno Pollice su Sbalordito
Ospite - Sab 26 Mag 2007, 18:14
Oggetto:

ti dirò ho preso il tagliandino della fiat lo fotocopiato a colori con lo scanner
lo modificato cancellando la data del collaudo elo portata con la giusta scadenza della carta di circolaziona me lo sono stampato fronte e retro
ho fatto un falso ma chi se nè frega Pernacchia
Ospite - Lun 28 Mag 2007, 10:38
Oggetto:

moikano ha scritto:
per quanto mi riguarda tra tutti i fogli che mi hanno dato c'erano due fogliettini (uno per ogni bombola) di carta con scritto sopra il modello, la matricola, la capacita' ... quindi credo che dovessero darteli all'acquisto ... controla bene, perche' forse te li hanno messi da qualche parte che non centra nulla (io li ho trovati nella bustina dove c'erano i codici per programmare la chiave 80 );

comunque su entrambi i miei fogliettini non c'e' scritta la data del collaudo ... e' grave?

hasta la panda!


Grande moikano! anche io li ho trovati lì dentro! non ci avrei mai pensato...comunque anche i miei 2 tagliandi sono compilati a metà...si può compilarli a mano secondo voi?
Ospite - Lun 28 Mag 2007, 15:29
Oggetto:

Allora. I tagliandini miei sono della "gestione fondo bombole metano" riportano la capacità bombola, il costruttore, il n° matricola ma NON la data immatr. veicolo, NON la data ricollaudo e NON n° telaio. Qualcuno sarebbe così gentile da dirmi cheddevoffa'??? Boh! Spazientito Ti prego...
Ospite - Lun 28 Mag 2007, 16:06
Oggetto:

vai in concessionaria dove hai preso l'auto è chiedi spiegazioni
egoriver - Ven 15 Giu 2007, 22:30
Oggetto:

Salve a tutti.
Ho acquistato una Peugeot 206 usata, già fornita di impianto metano.
Fin qui tutto bene, sono contentissimo delle prestazioni mantenute dalla macchina e del risparmio economico notevole, ma un inconveniente c'è stato.
In autostrada non mi è stato fornito metano in quanto la macchina non presentava il tagliando del collaudo esposto, dicendomi che il collaudo deve essere fatto ogni 5anni.
Poichè tali 5anni scadevano prima del mio acquisto, mi sono recato presso il rivenditore chiedendo di avere il collaudo che mi spettava, ma lui mi ha fatto notare che sulla bombola è impressa la stella del collaudatore seguita da "2006/01 2011".
Io però leggo dal catalogo bombole Dalmine, presente su questo sito, che la data impressa è solo quella precisa del collaudo, quindi questo 2011...mi puzza!
Non ci vuole molto ad imprimere su di una superficie di gomma un marchio a fuoco, quindi vi chiedo,come posso sapere se effettivamente il collaudo è stato fatto, dato che sul libretto di circolazione non è riportato nulla di simile?
Grazie
*Marco*
ak - Ven 15 Giu 2007, 22:43
Oggetto:

egoriver ha scritto:
In autostrada non mi è stato fornito metano in quanto la macchina non presentava il tagliando del collaudo esposto,dicendomi che il collaudo deve essere fatto ogni 5anni.

E' la regola: il cartellino bombole deve essere esposto, nelle aftermarket di solito accanto al tappo di carica.

egoriver ha scritto:
Poichè tali 5anni scadevano prima del mio acquisto,mi sono recato presso il rivenditore chiedendo di avere il collaudo che mi spettava,ma lui mi ha fatto notare che sulla bombola è impressa la stella del collaudatore seguita da "2006/01 2011".

La data di collaudo è stampigliata sul collo delle bombole e da qualche anno, riportata anche con un adesivo che riporta la data di scadenza.
Pero' l'auto deve avere esposto il cartellino riassuntivo ENI-SFBM plastificato, che deve anche riportare il timbro validato dell'impiantista che ha eseguito il montaggio-smontaggio delle bombole.

egoriver ha scritto:
Io però leggo dal catalogo bombole Dalmine,presente su questo sito, che la data impressa è solo quella precisa del collaudo,quindi questo 2011...mi puzza!Non ci vuole molto ad imprimere su di una superficie di gomma un marchio a fuoco

Gomma? Quale gomma? Quale marchio a fuoco? Le bombole sono in acciaio o al limite in lega leggera e la marcatura è impressa a martellate con un set di punzoni. Tra i dati punzonati poi deve esserci un apposito logo a forma di stella.

egoriver ha scritto:
quindi vi chiedo,come posso sapere se effettivamente il collaudo è stato fatto,dato che sul libretto di circolazione non è riportato nulla di simile?

Fa fede la punzonatura che attesta il collaudo delle bombole, ma finchè non esponi il cartellino Eni-sfbm che attesta la corretta installazione da parte dell'installatore gli addetti ai distributori possono correttamente rifiutarti il pieno secondo le direttive in vigore.

Chiedi al precedente proprietario il cartellino o, se l'ha smarrito, se ti indica l'installatore che ha effettuato a suo tempo il collaudo per farti rilasciare un duplicato.
egoriver - Sab 16 Giu 2007, 09:50
Oggetto:

Innanzitutto grazie Ak per la risposta,ma perdonerai la mia insistenza.Io ho acquistato l'auto presso un rivenditore e non un privato,per cui non ho la possibilità di contattare direttamente il vecchio proprietario.Tale rivenditore continua a dirmi che non è competenza sua quella di farmi avere questo tagliando, ma dovrei essere io a recarmi presso un qualsiasi impiantista (provvedendo tempestivamente a presentarmene uno di sua fiducia...) e, pagando una somma di € 25 (di mia tasca), riceverei questo tagliando. Poichè sono sicurissimo che questo impiantista non è lo stesso che ha eseguito a suo tempo il collaudo, mi domando, è possibile che tutto ciò rientri nella legalità? Ed inoltre, davvero non è competenza del rivenditore fornirmi questo tagliando?
Grazie ancora
*Marco*
ariosto - Sab 16 Giu 2007, 10:53
Oggetto:

egoriver ha scritto:
Io ho acquistato l'auto presso un rivenditore e non un privato,per cui non ho la possibilità di contattare direttamente il vecchio proprietario.


Come no? Sulla carta di circolazione trovi nome, cognome e indirizzo!
ak - Sab 16 Giu 2007, 21:36
Oggetto:

Esatto. Idea
egoriver - Dom 17 Giu 2007, 09:07
Oggetto:

E allora che dovrei fare? Recarmi direttamente presso il vecchio proprietario che, affidando l'auto ad un rivenditore, non vorrà neanche ascoltarmi?
Potete comunque rispondere alla mia domanda, ossia pagando i € 25 per questo tagliando, sarei finalmente a norma?
Ed inoltre, davvero non è competenza del rivenditore fornirmi questo tagliando?
Mi serve assolutamente sapere questo, così da sapere se posso agire legalmente nei confronti di tale rivenditore.
Grazie ancora
*Marco*
Ospite - Dom 17 Giu 2007, 13:37
Oggetto:

egoriver ha scritto:
E allora che dovrei fare? Recarmi direttamente presso il vecchio proprietario che, affidando l'auto ad un rivenditore, non vorrà neanche ascoltarmi?
Potete comunque rispondere alla mia domanda, ossia pagando i € 25 per questo tagliando, sarei finalmente a norma?
Ed inoltre, davvero non è competenza del rivenditore fornirmi questo tagliando?
Mi serve assolutamente sapere questo, così da sapere se posso agire legalmente nei confronti di tale rivenditore.


FACCIAMO a capirci.... Occhiolino Sbalordito
Quando l'auto ha avuto la scadenza delle Bombole ERA in mano al vecchio possessore??? Occhiolino Sbalordito
BENE, perche se anche COSI' NON FOSSE ti informo che i rivenditori di auto posseggono un registro di ESENZIONE delle scadenze dell'auto TALE CHE, se cade li DENTRO LORO NON DEVONO mettere mano a NIENTE ed aspettare solo il PROSSIMO che compra l'auto e SE SONO ONESTI
gli dicono per filo e per segno quello che il NUOVO COMPRATORE DEVE FARE..... Occhiolino Sbalordito Pollice su
ALTRIMENTI vale sempre il motto di vista e piaciuta.... Occhiolino Sbalordito
(se non è scritto nel nuovo contratto con il venditore)

IN ALTRE PAROLE, se non ti RIVALI sul vecchio possessore
(perchè ERA DOVERE SUO)
e con il venditore NON TI SEI già messo d'accordo,
CREDO che 25 Euro siamo MOLTO meno che portare in causa per una stupidaggine con il rischio di perderla..... Occhiolino Figo! Pollice su Sbalordito

A MIO MODESTISSIMO AVVISO.... Figo! Occhiolino Pollice su Sbalordito

Salutations Figo! Occhiolino Ghigno Pollice su Sbalordito
Ludo - Gio 21 Giu 2007, 14:58
Oggetto:

ak ha scritto:
E' la regola: il cartellino bombole deve essere esposto, nelle aftermarket di solito accanto al tappo di carica.

Oddio, per la precisione il cartellino può anche non essere esposto, ma deve essere presentato a richiesta, ed è obbligatorio solo se la scadenza delle bombole non è agevolmente leggibile dalle stesse (vabbè, sempre) Ghigno

Citazione:
Chiedi al precedente proprietario il cartellino o, se l'ha smarrito, se ti indica l'installatore che ha effettuato a suo tempo il collaudo per farti rilasciare un duplicato.

Uhm...AFAIK non sono gli installatori a rilasciare il cartellino ENI, ma i distributori; in ogni caso, basta rivolgersi al più vicino distributore ENI e, pagando 5 €, viene rilasciato l'agognato cartellino Pollice su
ak - Gio 21 Giu 2007, 17:41
Oggetto:

Ludo ha scritto:
è obbligatorio solo se la scadenza delle bombole non è agevolmente leggibile dalle stesse (vabbè, sempre) Ghigno

Grazie... lo vedo bene il metanaro che si infila nel vano bagagli con una torcia e va a leggere le marcature, magari illeggibili perchè sul lato della bombola appoggiato contro lo schienale o contro il fondo del bagagliaio, che magari è anche pieno di roba da togliere... Idea
Di fatto è consuetudine per gli impiantisti (da decenni, cioè da prima che esistesse il cartellino verde-blu GFBM) posizionarlo in bella vista accanto all'attacco di carica, ed è consuetudine che il metanaro lo trovi in vista lì, pena la non carica.

Citazione:
Citazione:
Chiedi al precedente proprietario il cartellino o, se l'ha smarrito, se ti indica l'installatore che ha effettuato a suo tempo il collaudo per farti rilasciare un duplicato.

Uhm...AFAIK non sono gli installatori a rilasciare il cartellino ENI, ma i distributori; in ogni caso, basta rivolgersi al più vicino distributore ENI e, pagando 5 €, viene rilasciato l'agognato cartellino Pollice su

Come che non sono gli installatori a rilasciarlo...? Se non lo hanno modificato di recente sul retro sta scritto a chiare lettere "spazio per il timbro dell'officina di installazione" Esclamazione Risata
Ospite - Gio 21 Giu 2007, 18:05
Oggetto:

Cretino io che rilascio i cartellini alla gente gratuitamente in caso di smarrimento o che si siano rovinati quindi non leggibili.
ak - Ven 22 Giu 2007, 08:20
Oggetto:

Carniellito ha scritto:
Cretino io che rilascio i cartellini alla gente gratuitamente in caso di smarrimento o che si siano rovinati quindi non leggibili.

E' dura rovinare un cartellino plastificato... Spazientito
Ludo - Ven 22 Giu 2007, 08:23
Oggetto:

ak ha scritto:
Grazie... lo vedo bene il metanaro che si infila nel vano bagagli con una torcia e va a leggere le marcature, magari illeggibili perchè sul lato della bombola appoggiato contro lo schienale o contro il fondo del bagagliaio, che magari è anche pieno di roba da togliere... Idea

Beh, metti il caso di un Fiorino con le bombole sul tetto, lì la lettura del collo della bombola è agevole Occhiolino
Essendo noi famosi per la nostra precisione in questo campo, è bene rendere il quadro normativo esatto Figo! Ghigno

Citazione:
Di fatto è consuetudine per gli impiantisti (da decenni, cioè da prima che esistesse il cartellino verde-blu GFBM) posizionarlo in bella vista accanto all'attacco di carica, ed è consuetudine che il metanaro lo trovi in vista lì, pena la non carica.

Però qui parliamo di un altro cartellino, quello proprio dell'impiantista, non valido ai fini normativi. Infatti, tutti gli impiantisti a cui mi sono rivolto per installazione impianto e/o collaudo bombole, tranne uno, mi han sempre detto: "Io ti metto il mio cartellino, se vuoi quello ENI te lo fai dare al distributore"...

Citazione:
Come che non sono gli installatori a rilasciarlo...?

Se ricordi, i manifesti ENI per sensibilizzare i metanisti a munirsi del cartellino (all'epoca non ancora obbligatorio) erano affissi ai distributori (qualcuno dev'esserci tuttora) e invitavano a recarsi al distributore più vicino, mica dal proprio installatore: intendo, la competenza al riascio del cartellino è della rete ENI, come poi si organizzino localmente gli installatori varia. Da me funziona così: l'installatore, prima di consegnare la vettura al cliente, va a fare 2 € di gas e, se ha voglia, ritira lui il cartellino, altrimenti ci deve andare il cliente...

Citazione:
Se non lo hanno modificato di recente sul retro sta scritto a chiare lettere "spazio per il timbro dell'officina di installazione" Esclamazione Risata

Mai nemmeno guardato il retro dei miei cartellini...che comunque è sempre stato per forza di cose in bianco Risata
ak - Ven 22 Giu 2007, 08:32
Oggetto:

Ludo ha scritto:
Però qui parliamo di un altro cartellino, quello proprio dell'impiantista, non valido ai fini normativi.

A Piacenza sarà così... a Bologna non si usa più il cartellino dell'impiantista da un decennio, io vedo solo cartellini SFBM nei vani motore ai rifornimenti.

Ludo ha scritto:
Infatti, tutti gli impiantisti a cui mi sono rivolto per installazione impianto e/o collaudo bombole, tranne uno, mi han sempre detto: "Io ti metto il mio cartellino, se vuoi quello ENI te lo fai dare al distributore"...

Anche qui è diverso: nelle ultime 4 revisioni che ho sostenuto mi han riattaccato almeno 3 volte il cartellino SFBM in officina con tanto di timbro della stessa.

Citazione:
Citazione:
Se non lo hanno modificato di recente sul retro sta scritto a chiare lettere "spazio per il timbro dell'officina di installazione" Esclamazione Risata

Mai nemmeno guardato il retro dei miei cartellini...che comunque è sempre stato per forza di cose in bianco Risata

Evidentemente a Piacenza siete rimasti indietro Risata a crepapelle del resto con solo 2 distributori in tutta la provincia Ghigno Ghigno diabolico
E facciamoci dire da Carniellito come stanno le cose da lui Idea
Ludo - Ven 22 Giu 2007, 13:34
Oggetto:

ak ha scritto:
a Bologna non si usa più il cartellino dell'impiantista da un decennio

Gli installatori felsinei non tengono alla pubblicità? Risata
Magari c'è, ma non lo si va a cercare...

Citazione:
Anche qui è diverso: nelle ultime 4 revisioni che ho sostenuto mi han riattaccato almeno 3 volte il cartellino SFBM in officina con tanto di timbro della stessa.

Eh, dipende appunto da come il singolo (o l'associazione locale) si organizza...a me è capitato una volta sola di non dover provvedere di persona.
Peraltro, ho circolato per un anno con la Chamade con il solo tagliando dell'impiantista senza che nessun addetto mi abbia fatto osservazione, esattamente come ho circolato per mesi con l'HPE senza che mi chiedessero il cartellino (che tenevo a bordo).

Citazione:
Evidentemente a Piacenza siete rimasti indietro Risata a crepapelle del resto con solo 2 distributori in tutta la provincia Ghigno Ghigno diabolico

Ahiahiahi, il re dei segnalatori che mi cade su un dato consolidato da almeno 10 anni (4)...scatta il -50 d'ufficio! Pernacchia
ak - Ven 22 Giu 2007, 13:54
Oggetto:

Ludo ha scritto:
ak ha scritto:
a Bologna non si usa più il cartellino dell'impiantista da un decennio

Gli installatori felsinei non tengono alla pubblicità? Risata
Magari c'è, ma non lo si va a cercare...

Basta girare il cartellino GFBM sottosopra e si legge il timbro Idea

Ludo ha scritto:
Ahiahiahi, il re dei segnalatori che mi cade su un dato consolidato da almeno 10 anni (4)...scatta il -50 d'ufficio! Pernacchia

LOL! Pensavo alla città e ho scritto alla provincia Figuraccia Risata a crepapelle

Comunque segnalo che mi son sbagliato anche su quanto scritto sul retro del cartellino: c'è solo "apposto da:" e "timbro:", generico, insomma.
Cio' non toglie che il mio cartellino l'ha timbrato e vidimato l'impiantista sotto i miei occhi al momento della consegna dell'auto.
Ospite - Ven 22 Giu 2007, 14:27
Oggetto:

Allora, da circa 8 anni, in officina abbiamo le etichette plastificabili del GFBM, Le vado a prenderle alla centrale di metano di treviso a un Km dall'officina.
Ad ogni instalalzione o collaudo o quando serve in generale le facciamo senza problemi.
Prima delle etichette GFBM avevamo un'etichetta adesiva in "metallo" che più o meno andava bene lo stesso.
Ludo - Ven 22 Giu 2007, 14:56
Oggetto:

Carniellito ha scritto:
Allora, da circa 8 anni, in officina abbiamo le etichette plastificabili del GFBM, Le vado a prenderle alla centrale di metano di treviso a un Km dall'officina.

Il che conferma che la competenza al rilascio dei cartellini è della rete ENI, e gli installatori si organizzano come meglio credono Figo!
Li pagate i cartellini al distributore, o ve li danno gratis?

Citazione:
Prima delle etichette GFBM avevamo un'etichetta adesiva in "metallo" che più o meno andava bene lo stesso.

La famigerata "targhetta dell'installatore" Risata
Da quando è obbligatorio, se le marcature non sono agevolmente leggibili, il cartellino ENI, però, non basta più...
Voi allora mettete solo il cartellino GFBM, ora? Non vi fate pubblicità in vettura con una vostra targhetta? Risata
Ospite - Ven 22 Giu 2007, 15:23
Oggetto:

Si i cartellini sono gratis.

Bè, ho il timbro sul retro del cartellino, poi, un'etichettadove cè scritto di tenere un quantitativo di benza tra il quarto e metà serbatoio in cui cè scritto il nome dell'officina e sulle bombole e anche sui serbatoi gpl ho un'etichetta classica con le specifiche dell'officina.
Ludo - Sab 23 Giu 2007, 09:07
Oggetto:

Carniellito ha scritto:
Si i cartellini sono gratis.

Uhm, allora non mi tornano i conti col fatto che ai privati venga chiesto un contributo (regolarmente fatturato, eh!) per il rilascio del cartellino.
Se si paga il servizio del gestore che ti controlla le bombole e te lo stampa ok, ma se il contributo va al GFBM allora dovrebbe essere richiesto anche agli installatori (magari con accordi a monte), altrimenti alla fine mancan del soldi Risata

Citazione:
un'etichettadove cè scritto di tenere un quantitativo di benza tra il quarto e metà serbatoio in cui cè scritto il nome dell'officina

Bella questa, non l'avevo mai sentita. Ma è attaccata in abitacolo stile santino "S. Carnielito proteggimi"? Risata
Ospite - Lun 2 Lug 2007, 13:34
Oggetto:

ciao Ragazzi, sono un Metanista "fresco fresco", ho acquistato ad aprile una multipla 1.6 active nat power.
Leggevo della scadenza delle bombole che dovrebbe essere riportata sullo sportellino del carburante....
Solo che sul mio sportellino non c'è nulla....
E' possibile? e poi come vedere la scadenza?
Ludo - Lun 2 Lug 2007, 13:45
Oggetto:

Il cartellino sarà nel vano motore, o tra i documenti dell'auto.
Se non c'è, vai al più vicino distributore ENI e te lo fai rilasciare.
Ospite - Lun 2 Lug 2007, 13:52
Oggetto:

ma non spetta al concessionario darmi il cartellino?
e poi.. c'è chi dice che nelle metanizzate di serie, fa fede il libretto....
mammamia che confusione!!!!!
Ospite - Lun 2 Lug 2007, 14:00
Oggetto:

mommozz ha scritto:
ma non spetta al concessionario darmi il cartellino?
e poi.. c'è chi dice che nelle metanizzate di serie, fa fede il libretto....
mammamia che confusione!!!!!


esatto. Pollice su fa fede la prima data di immatricolazione. RTFM!
(comunque guarda bene che li hai dentro i documenti,probabilmente da compilare). Sbalordito
puoi vedere nella galleria, panda np, come sono fatti(ce ne sono di due tipi) Ciao!
Ospite - Lun 2 Lug 2007, 18:33
Oggetto:

Ludo ha scritto:
Carniellito ha scritto:
Si i cartellini sono gratis.

Uhm, allora non mi tornano i conti col fatto che ai privati venga chiesto un contributo (regolarmente fatturato, eh!) per il rilascio del cartellino.
Se si paga il servizio del gestore che ti controlla le bombole e te lo stampa ok, ma se il contributo va al GFBM allora dovrebbe essere richiesto anche agli installatori (magari con accordi a monte), altrimenti alla fine mancan del soldi Risata

Citazione:
un'etichettadove cè scritto di tenere un quantitativo di benza tra il quarto e metà serbatoio in cui cè scritto il nome dell'officina

Bella questa, non l'avevo mai sentita. Ma è attaccata in abitacolo stile santino "S. Carnielito proteggimi"? Risata


Mi sono informato, il cartellino GFBM le centrali del metano non lo pagano..!!!!
Questo è quello che mi riferisce il titolare della centrale del metano qui a treviso, un che è titolare di 3 centrali e sono 50 anni che fa questo lavoro.
Quindi a noi i certellini li da gratis ed io ai clienti li fornisco altrettanto gratis.

Per quello che riguarda l'adesivo che fornisco, è incollato nel vano motore.
La gente non lo guarda spesso, ma intanto cè, così se una circola con poca benzina e brucia la pompa non può venirmi a dire.....NON LO SAPEVO, NON MI AVEVI INFORMATO).
Ludo - Mar 3 Lug 2007, 07:58
Oggetto:

Carniellito ha scritto:
Mi sono informato, il cartellino GFBM le centrali del metano non lo pagano..!!!!

Sì, per carità, questo non lo mettevo in dubbio.
Mi chiedevo solo se i 5 € per il rilascio del cartellino andassero al GFBM o fossero il corrispettivo chiesto dal singolo gestore per il servizio (ispezione bombole, stampa ed apposizione cartellino). Probabilmente è questa seconda ipotesi, magari - anzi - altri gestori lo rilasciano gratis come fai tu...

Citazione:
Per quello che riguarda l'adesivo che fornisco, è incollato nel vano motore.
La gente non lo guarda spesso, ma intanto cè, così se una circola con poca benzina e brucia la pompa non può venirmi a dire.....NON LO SAPEVO, NON MI AVEVI INFORMATO).

Sagace... Figo!
Ospite - Ven 14 Set 2007, 00:06
Oggetto:

nilemac ha scritto:
ti dirò ho preso il tagliandino della fiat lo fotocopiato a colori con lo scanner
lo modificato cancellando la data del collaudo elo portata con la giusta scadenza della carta di circolaziona me lo sono stampato fronte e retro
ho fatto un falso ma chi se nè frega Pernacchia


GRANDEEE Vittoria!
Ospite - Sab 3 Nov 2007, 12:39
Oggetto:

Ciao a tutti! Mercoledì scorso sono andato a ritirare la mia Panda NP (con la scritta Pandapanda e il nuovo logo fiat), ho voluto controllare se i certificati fossero in ordine e se c'era sullo sportellino l'adesivo con la scadenza, ma quest'ultimo mancava.
Ho chiesto spiegazioni, hanno fatto ricerche e hanno trovato una circolare fiat del 5-2-07 che parlava del regolamento ECE 110 che portava la data di revisione bombole a 4 anni dalla data di immatricolazione e che l'adesivo da appicare sullo sportello carburante è abolito
Ospite - Sab 3 Nov 2007, 15:52
Oggetto:

domingodos ha scritto:
Ciao a tutti! Mercoledì scorso sono andato a ritirare la mia Panda NP (con la scritta Pandapanda e il nuovo logo fiat), ho voluto controllare se i certificati fossero in ordine e se c'era sullo sportellino l'adesivo con la scadenza, ma quest'ultimo mancava.
Ho chiesto spiegazioni, hanno fatto ricerche e hanno trovato una circolare fiat del 5-2-07 che parlava del regolamento ECE 110 che portava la data di revisione bombole a 4 anni dalla data di immatricolazione e che l'adesivo da appicare sullo sportello carburante è abolito

ed infatti e' cosi' Ciao!
Ludo - Sab 3 Nov 2007, 16:07
Oggetto:

Comunque il cartellino ENI ci vuole sempre, essendo l'unica fonte che attesti l'avvenuto collaudo delle bombole.
ariosto - Sab 3 Nov 2007, 17:56
Oggetto:

Ludo ha scritto:
Comunque il cartellino ENI ci vuole sempre, essendo l'unica fonte che attesti l'avvenuto collaudo delle bombole.


Sulle nuove auto a metano di serie, che seguono la normativa R110, il cartellino ENI non c'e', e la scadenza del collaudo e' a 4 anni dall'immatricolazione.

cicciodonny l'ha spiegato molto bene nella discussione sulla revisione quadriennale:

cicciodonny ha scritto:
TUTTE le vetture che hanno le bombole rispondenti alla NORMATIVA NAZIONALE ITALIANA,
hanno la scadenza di 5 anni

La Panda, la Nuova Multipla Natural Power, la Zafira, il Touran, etc.etc.
che hanno Bombole secondo la NORMATIVA EUROPEA R110,
HANNO la revisione OGNI 4 anni...... Occhiolino Pollice su Ghigno Figo! Occhiolino Ghigno

IN PRATICA, chi ha ancora i tagliandini "Azzurro/verdi" dell 'ENI, o il GFBM o quello che c'è scritto SOPRA,
5 ANNI.... Occhiolino per la revisione
gli altri che NON HANNO NIENTE del genere,
4 ANNI.... Sbalordito Pollice su sempre per la revisione

Revisionescions Ghigno Figo! Occhiolino Sbalordito Pollice su


Va solo precisato che se i cartellini ci sono, ma riportano la scritta R110 come in questo caso, la scadenza del collaudo rimane a 4 anni dall'immatricolazione: la data di ricollaudo riportata sui cartellini non va tenuta in considerazione.
Ospite - Sab 3 Nov 2007, 18:29
Oggetto:

Ariosto ha scritto:
Va solo precisato che se i cartellini ci sono, ma riportano la scritta R110 come in questo caso, la scadenza del collaudo rimane a 4 anni dall'immatricolazione: la data di ricollaudo riportata sui cartellini non va tenuta in considerazione.


E' questo che NON capisco.... Occhiolino Ghigno Pollice su Sbalordito
Gli Europei fanno ste cavolo di LEGGI, e non pensano ad attuarle, Pollice verso
perchè CHI è quel GESTORE o addetto che CHIEDE il libretto per avere la data d'immatricolazione e chi è il "furbo" che gliela fa' vedere SUDDETTA DATA.... Occhiolino Sbalordito Pollice verso Figuraccia
(COME PUOI RIFIUTARTI di far metano se non hai una DATA sul tappo, o sul cofano o sul cartellino ENI o GFBM Sbalordito Sbalordito Sbalordito ?????)

O mi sfugge qualcosa.... Occhiolino Ghigno Figuraccia Sbalordito

Sfuggescion Occhiolino Pollice su
ariosto - Sab 3 Nov 2007, 18:42
Oggetto:

Sinceramente, con la Zafira nessuno mi ha mai chiesto di vedere il libretto, e nessuno si e' rifiutato di rifornirmi, benche' non avessi un cartellino con la data di scadenza del collaudo, nemmeno sulla Zafira A, fino al collaudo quadriennale, e dopo il collaudo avessi un semplice autoadesivo sullo sportellino, non il classico cartellino ENI.
Ospite - Sab 3 Nov 2007, 20:14
Oggetto:

Ciao a tutti! I cartellini sono cambiati.
Quelli della mia Pandapanda non riportano più la sigla GFBM Eni o Snam come prima, ma sono i nuovi, con la scritta Gestione fondo bombole metano (per esteso,senza sigle) ed è indicata lacapacità bombole, la scritta R110, il costruttore, il n. matricola, e da compilare a cura del concessionario la data di immatricolazione del veicolo, la data di ricollaudo e il numero di telaio
metano72 - Dom 4 Nov 2007, 11:28
Oggetto:

cicciodonny ha scritto:
Ariosto ha scritto:
Va solo precisato che se i cartellini ci sono, ma riportano la scritta R110 come in questo caso, la scadenza del collaudo rimane a 4 anni dall'immatricolazione: la data di ricollaudo riportata sui cartellini non va tenuta in considerazione.


E' questo che NON capisco.... Occhiolino Ghigno Pollice su Sbalordito
Gli Europei fanno ste cavolo di LEGGI, e non pensano ad attuarle, Pollice verso
perchè CHI è quel GESTORE o addetto che CHIEDE il libretto per avere la data d'immatricolazione e chi è il "furbo" che gliela fa' vedere SUDDETTA DATA.... Occhiolino Sbalordito Pollice verso Figuraccia
(COME PUOI RIFIUTARTI di far metano se non hai una DATA sul tappo, o sul cofano o sul cartellino ENI o GFBM Sbalordito Sbalordito Sbalordito ?????)

O mi sfugge qualcosa.... Occhiolino Ghigno Figuraccia Sbalordito

Sfuggescion Occhiolino Pollice su


Perchè in europa c'è il self-service e nessuno controlla niente. Saranno le forze dell' ordine che controllano, come in italia controllano la revisione.

Ciao Sorriso Sorriso Sorriso
Ludo - Dom 4 Nov 2007, 14:51
Oggetto:

ariosto ha scritto:
Sulle nuove auto a metano di serie, che seguono la normativa R110, il cartellino ENI non c'e', e la scadenza del collaudo e' a 4 anni dall'immatricolazione.

Ma al primo collaudo delle bombole il cartellino verrà necessariamente rilasciato e farà testo, almeno finchè il collaudo sarà di competenza del GFBM. Lo stesso adesivo sullo sportello è (era) a tutti gli effetti equivalente al cartellino ENI, immagino in forza di intese tra costruttori e Ministero. Idea
Ludo - Dom 4 Nov 2007, 14:54
Oggetto:

domingodos ha scritto:
Ciao a tutti! I cartellini sono cambiati.
Quelli della mia Pandapanda non riportano più la sigla GFBM Eni o Snam come prima, ma sono i nuovi, con la scritta Gestione fondo bombole metano (per esteso,senza sigle) ed è indicata lacapacità bombole, la scritta R110, il costruttore, il n. matricola, e da compilare a cura del concessionario la data di immatricolazione del veicolo, la data di ricollaudo e il numero di telaio

Il che mi pare del tutto conforme alla competenza attribuita al GFBM in materia di collaudo delle bombole ex R110, e contraddice quanto scritto pochi messaggi più indietro da altro neoPandista.
'Sto benedetto cartellino, sulle ultime Panda, c'è o non c'è, dunque? Risata
Ospite - Lun 5 Nov 2007, 01:54
Oggetto:

Se intendi il cartellino da applicare allo sportello non c'è più, è stato abolito, e dal concessionario mi sono fato dare una fotocopia della comunicazione fiat a tutte le concessionarie che lo confermava
Ludo - Lun 5 Nov 2007, 14:38
Oggetto:

Parlo del cartellino ENI, di cui parlavi nel tuo messaggio precedente... Spazientito
Ospite - Sab 8 Dic 2007, 15:16
Oggetto:

DOMANDA
nessuno mi ha mai detto qual' è la scadenza delle bombole della mia nuova
Punto NP .. acquistata a settembre 2007 ... mi sono sati consegnati i
talloncini relativi alle bombole .. vengono indicati i litri ma non la
scadenza ..

Vengo a sapere da un installatore che, nelle auto a metano nuove da fabbrica come la mia Punto la scadenza è 4 anni dall' IMMATRICOLAZIONE
dell' auto .. e, successivamente, sempre 4 anni ... a differenza dei 5
delle auto trasformate a metano successivamente ...

E' così... ?

Sul libretto "Uso e manutenzione" ( impianto di serie) si dice che le bombole devono essere ispezionate visivamente ogni 3 anni
( di questa ispezione visiva io non sapevo nulla .. vabbè sarà una cosa pro-forma )

Inoltre dice che le targhette consegnate dal Concessionario , oltre la data del primo controllo/ispezione dovrebbero riportare la data della validità ventennale delle bombole e la data di scadenza delle bombole .

Dice inoltre che all' interno del TAPPO ( quale tappo ? Il tappo delle bombole ? ) è applicta una targhetta che riporta la data di scadenza del primo controllo/ispezione ( 3 anni ) .

Le targhette che mi ha consegnato il concessionario non riportano alcuna data . . . . !
( riportano solo i LITRI-capienza delle bombole )

Un installatore mi dice che la data in cui si ricollaudano le bombole di una
auto a metano acquistata così di serie ... sarebbe 4 anni esatti dalla data di immatricolazione dell' auto .. e... successivamente sempre ogni 4 anni ... è così.... ?
Ospite - Sab 8 Dic 2007, 15:26
Oggetto:

si,ha ragione l'installatore,per le auto nuove con impianto a metano di serie la revisione parte da quattro anni dall'immatricolazione, e fino alla prima non occorre la targhetta nello sportellino tappi carburante,infine le targhette che ti ha fornito la fiat le puoi compilare tu stesso. Ciao!
Ospite - Gio 13 Dic 2007, 13:16
Oggetto:

nik54 ha scritto:
.....si,ha ragione l'installatore,per le auto nuove con impianto a metano di serie la revisione parte da quattro anni dall'immatricolazione, e fino alla prima non occorre la targhetta nello sportellino tappi carburante,infine le targhette che ti ha fornito la fiat le puoi compilare tu stesso. Ciao!



...OK.... ho capito ... comunque sentivo parlare di queste targhette sul tappo ...

non avevo mai capito di quale tappo si parlasse ...è lo sportellino del carburante ... ho controllato ... io non ho alcun adesivo targhetta ...

ricordo che ho Punto NP acquistata 2 mesi fa ... dovrò fare il primo collaudo--bombole dopo 4 aa. dall ' immatricolazione ...

Però vorrei sapere se altri neo--acquirenti di auto a metano di serie ... hanno la famosa targhetta dentro al tappo .... oppure...no.... ? ?



.
Benjio - Gio 13 Dic 2007, 14:30
Oggetto:

Caro giomf,
se facessi lo sforzo di andare a leggerti i messaggi vecchi, anche solo 1 o 2 pagine indietro, troveresti tutte le risposte che stai cercando ed eviteresti di allungare inutilmente la discussione.
Non te la prendere, ma se facessimo tutti così, le discussioni diverrebbero lunghissime ed anche poco utili, visto che le questioni si ripeterebbero all'infinito.

Saluti.
Ospite - Mar 29 Apr 2008, 18:39
Oggetto:

Ho da POCO COMPERATO UN'ALFE 147 CON IMPIANTO METANO
MI IL MIO RIFORNITORE MI HA FATTO NOTARE OGGI CHENON HO IL CARTELLINO ENI, CHIESTO A CHI MI HA VENDUTO L'AUTO NON SA NIENTE.
COSA FACCIO Figuraccia
SONO IN DIFETTO Ghigno diabolico O POSSO TRANQUILLAMENTE TRA" CONTINUARE A CAMINARE
Ludo - Mar 29 Apr 2008, 23:58
Oggetto:

FAQ > Collaudi e revisioni > Collaudo bombole Spazientito
sotender81 - Mer 10 Dic 2008, 12:10
Oggetto:

Impianto montato il 12/12/2004 ma il cartellino ENI, nella sezione "SCADENZA" portava solo l'anno "2009"invece di "12/2009"; visto che devo attraversare l'europa proprio a cavallo tra 2008 e il 2009, mi sono un pò preoccupato;

Ho chiamato l'istallatore e mi ha detto di andare da un distributore di Metano xkè sono loro che hanno i cartellini vuoti; questi me ne ha dato uno (gratuitamnte) e io l'ho portato all'istallatore; questi, accortosi dell'errore, me lo ha ricompilato e plastificato, sostituendolo al vecchio;

Ci siamo dimenticati di mettere il timbro,cosa marginale,in quanto ciò che fa veramente fede è la punzonatura sulle bombole e la Carta di circolazione;

Saluti a tutti!
caronte - Lun 12 Gen 2009, 11:59
Oggetto:

Buongiorno a tutti,
desidero sapere se il primo collaudo bombole coincide con la prima revisione auto.
La mia Punto immatricolata ottobre 2006, deve revisionare nell'ottobre 2010.
All'acquisto dell'auto mi è stato consegnato con il libretto anche il talloncino scadenza collaudo bombole e cita Febbraio 2009.
Sapete dirmi se vale la prima revisione auto e bombole compreso o devo fare revisionare le bombole già in febbraio ?
Grazie mille
caronte
ariosto - Lun 12 Gen 2009, 15:12
Oggetto:

caronte ha scritto:
Buongiorno a tutti,
desidero sapere se il primo collaudo bombole coincide con la prima revisione auto.


Per l'ennesima volta: sì!
Leggere questa stessa discussione prima di postare pareva brutto? Admin
Ospite - Gio 29 Gen 2009, 05:11
Oggetto:

scusate...io ho acquistato a giugno 2006 una multipla natural power.....il talloncino nello sportellino del rifornimento dell' auto dice "scadenza aprile 2009" .......ma secondo la vostra discussione che ho letto....io dovrei fare la revisione dell' impianto a metano insieme alla revisione auto e cioe' entro giugno 2010?....mi confermate per piacere questa cosa o rischio di incorrere in qualche multa?.....inoltre visto che questa benedetta revisione e' ogni 4 anni...posso rimuovere il suddetto cartellino o rischio qualcosa anche per questo?perche' fiat o chi per loro ha attaccato questo talloncino con scadenza ad aprile 2009 se poi l'effettiva scadenza e' dopo 4 anni? grazie...e abbiate paziensa ...i forum esistono anche e soprattutto per aiutare gli altri.....grazie ancora...
fabriziob170 - Gio 29 Gen 2009, 08:22
Oggetto:

io ancora non ho capito dove posso vedere la scadenza delle mie bombole sul libretto non riporta nulla nella tappo della benzina neppure dove devo guardare le bombole sono sottoscocca ????
ariosto - Gio 29 Gen 2009, 10:31
Oggetto:

Devi guardare sul libretto dell'auto: la scadenza della revisione bombole è a 4 anni dalla data d'immatricolazione...
Ospite - Sab 31 Gen 2009, 13:32
Oggetto:

ho chiesto in giro dei chiarimenti e qualcuno mi ha fatto notare che non esiste un limite temporale a partire dalla data di immatricolazione dell' auto.....in pratica non e' che una vettura immatricolata ad esempio a giugno del 2006 debba fare il collaudo delle bombole a giugno del 2010 (dopo 4 anni esatti come avviene per la normale revisione auto)......per il collaudo bombole per un impianto installato nel 2006 viene fatto il seguente conteggio: 2006-2007-2008-2009 e se l'installazione e' avvenuta ad aprile (un mese prima dell' immatricolazione effettiva dell' auto) ecco venir fuori la data di scadenza di aprile 2009.....confesso che sono rimasto interdetto....ma il ragionamento potrebbe essere giusto......che ne pensate?

ps: altro esempio...auto acquistata a gennaio 2006....ma con impianto a metano installato a dicembre 2005.....conteggio: 2005-2006-2007-2008....ecco dove casca l'asino....il collaudo bombole andra' fatto a Dicembre 2008 ,dopo neanche 3 anni!!! assurdo vero?
jonniv - Sab 31 Gen 2009, 17:00
Oggetto:

Citazione:
ho chiesto in giro dei chiarimenti e qualcuno ..........

Chi era questo "qualcuno"?
Noi sappiamo ciò che è scritto

QUI
Ospite - Gio 15 Ott 2009, 16:28
Oggetto:

credo di avere smarrito i cartellini delle bombole. chiedo consiglio su cosa fare.
grazie
Ospite - Gio 15 Ott 2009, 18:23
Oggetto:

Vai dal tuo installatore che ti compila un nuovo cartellino, altrimenti basta rivolgersi al più vicino distributore ENI.
Ciao
Ospite - Mer 11 Nov 2009, 21:29
Oggetto:

...
Ospite - Dom 15 Nov 2009, 14:41
Oggetto:

no, non devi.
barde - Lun 16 Nov 2009, 22:26
Oggetto:

Anche io ce l'ho nel libretto... vai tranquillo...
Ospite - Gio 11 Mar 2010, 16:08
Oggetto:

Oscar62 ha scritto:
riguardo ad un adesivo relativo alle bombole incollato sullo sportellino carburante. Io ho guardato e non ho trovato niente.
Anch'io, ho guardato giusto ieri durate la carica con "congelamento" e non mi è sembrato di vedere nulla attinente alle bombole.
AndrewPi - Gio 11 Mar 2010, 16:11
Oggetto:

quando mi hanno consegnato la macchina non avevo il tagliandino nemmeno io ... l'ho fatto presente in concessionaria (nemmeno sapevano che e' OBBLIGATORIO !!!) dopo un po' me li hanno mandati per posta e li ho attaccati io stesso ....
fisico73 - Gio 11 Mar 2010, 19:16
Oggetto:

confermo quanto già scritto...

Il tagliandino è obbligatorio e andrebbe "esposto" in modo che chi vi fa rifornimento possa verificare "al volo" la scadenza delle bombole Occhiolino Occhiolino
Ospite - Ven 12 Mar 2010, 08:09
Oggetto:

Non è che riuscite a postare la foto del tagliandino?
@AndrewPi: chi te li ha spediti? la concessionaria o VW Italia?
Ospite - Ven 12 Mar 2010, 08:27
Oggetto:

Li deve richiedere la concessionaria,
poi "loro" dovrebbero attaccarli allo sportellino......
AndrewPi - Ven 12 Mar 2010, 11:45
Oggetto:

Oscar62 ha scritto:
Non è che riuscite a postare la foto del tagliandino?
@AndrewPi: chi te li ha spediti? la concessionaria o VW Italia?


la concessionaria ...
Ospite - Lun 15 Mar 2010, 18:39
Oggetto:

Ragazzi, tutti questi discorsi sul cosiddetto "tagliando" delle bombole mi ha fatto preoccupare dato che io non ho nulla.

Nell'ordine:
1) ho telefonato al commerciale del rivenditore dove ho preso l'auto e non ne sa nulla, anzi quasi mi prende per matto

2) ho telefonato alla Volkswagen Italia che non mi ha saputo dire nulla se non di chiamare un concessionario più "grande"

3) ho telefonato al concessionario "più grande" (Bonaldi di BG) che non ne sa nulla, o meglio, ha detto di passare per chiedere al capo officina perchè non ne sanno nulla nemmeno loro

A questo punto chiedo a chi ne sa di più se può indicarmi un nome e magari un riferimento normativo che io posso citare per avere sto benedetto "tagliando" ammesso che questo sia il suo nome.

Non è che, trattandosi di auto nuove, questo documento non è per forza da esporre e fa fede quanto indicato sul libretto di circolazione ed il tagliando venga rilasciato al collaudo ?
Se fosse così però non mi spiegherei come mai alcuni di voi ce l'hanno.
Come già chiesto da altri, sarebbe possibile avere una foto del medesimo, tanto da rendersi conto di come è fatto ?

Grazie
Ciao

Ospite - Mer 17 Mar 2010, 14:04
Oggetto:

Anch'io ho chiesto dove ho acquistato la vettura e sono caduti dalle nuvole.
Ha controllato, con me presente un Caddy in preconsegna ed anche a quello nello sportello non era presente nulla.
Potete, per favore, dirci chi rilascia questo tagliando?
Chi ha già eseguito la richiesta potrebbe spiegarla in tutti i passaggi?
@Brucom: dipendendo anchi da Bonaldi puoi tenermi (ci) informato su una eventuale evoluzione del "tagliando"
Grazie
AndrewPi - Mer 17 Mar 2010, 15:30
Oggetto:

semplice:
l'ho chiesto in concessionaria
non sapeva una beneamata
si saranno informati ?!?!?
fatto sta che dopo un po' di tempo mi e' arrivata una lettera a casa (dalla concesisonaria) che conteneva l'etichetta e un foglio con una figura per far vedere dopve applicarla
maximix - Mer 17 Mar 2010, 16:28
Oggetto:

fisico73 ha scritto:
Il tagliandino è obbligatorio e andrebbe "esposto" in modo che chi vi fa rifornimento possa verificare "al volo" la scadenza delle bombole


OT!
Le auto a metano di serie devono sottoporre le bombole al collaudo ogni 4 anni a partire dalla data di immatricolazione. Diciamo che si dà per scontato che le bombole di auto appena immatricolate nuove siano in regola. In fase di revisione si ricevono i nuovi tagliandi, e quelli si che dovranno essere esposti, in quanto attesteranno la revisione avvenuta, pena il rifiuto del metanaro di rifornirti.
fisico73 - Mer 17 Mar 2010, 18:51
Oggetto:

OT!
che ne dici di aprire una discussione in merito (o di spostare i messaggi se già ci fosse)?


tornando int nell'ot RisataRisataRisata,

da quello che so io con le "supposte", in legislatura, ci si cura il mal di pancia RisataRisataRisataRisata

Il cartellino dovrebbe essere obbligatorio per chiunque... anche perchè come fa l'adetto di turno a sapere se quella è una macchina a metano DI FABBRICA oppure un trasformato ben riuscito?!?!

Sul cartellino c'e' scritto a che NORMA fanno riferimento le bombole non la data discadenza delle stesse... Occhiolino
ilario - Mer 17 Mar 2010, 19:01
Oggetto:

fisico73 ha scritto:
che ne dici di aprire una discussione in merito?

Ecco fatto, stavo proprio pensando alla stessa cosa... creata nuova discussione e spostati tutti post qui Sorriso
ariosto - Mer 17 Mar 2010, 19:23
Oggetto:

fisico73 ha scritto:
come fa l'adetto di turno a sapere se quella è una macchina a metano DI FABBRICA oppure un trasformato ben riuscito?!?!


Controllando la carta di circolazione, che riporta la tipologia dell'impianto, la data di immatricolazione della vettura (dalla quale decorrono i 4 anni della scadenza per le auto di serie) o la data di collaudo dell'impianto (dalla quale decorrono i 4/5 anni della scadenza per le auto trasformate).
fisico73 - Mer 17 Mar 2010, 23:04
Oggetto:

ok, c'e' scritto anche li, ma l'obbligo di avere il cartellino rimane Occhiolino
Ospite - Gio 18 Mar 2010, 07:21
Oggetto:

@ AndrewPi: potresti fornire il nome della concessionaria per un contatto diretto tra il mio venditore e loro? Grazie
@brucom: di che zona sei? purtroppo anch'io cado nella zona di influenza del despota di BG
fabriziob170 - Gio 18 Mar 2010, 08:25
Oggetto:

noi siamo fortunati perché leggiamo nel sito molte informazioni in merito
ma le concessionarie non sono per nulla informate su queste normative

e la legge non ammette ignoranza....

metano72 - Gio 18 Mar 2010, 09:17
Oggetto:

Sembrerebbe che soprattutto Volkswagen tenda a non fornite il "tagliandino", Fiat è talmente ligia da fornire tagliandini di revisione a 5 anni (tipo aftermarchet) anche per alcune auto con impianto di serie, per Opel e Mercedes, non ricordo segnalazioni significative.

Io personalmente non ho il tagliandino, dopo 3 anni di utilizzo nessun problema, non mi preoccupo poichè se il metanaro mi chiedesse il tagliandino, gli darò il "libretto" di immatricolazione.

Piuttosto fra meno di 12 mesi dovrò fare il 1 collaudo quadriennale delle bombole, non ho letto di nessuna altra touran che ha fatto il collaudo.

Ciao Sorriso Sorriso Sorriso
Ospite - Ven 19 Mar 2010, 10:55
Oggetto:

fisico73 ha scritto:
se guardi all'interno dello sportello del carburante c'e' indicato che hai un sistema di bombole soggetto a controllo periodico quadriennale ecc ecc...

Ciao Fisico 73,
All'interno dello sportello carburante è aplicato un adesivo che riporta solo la pressione di gonfiaggio a seconda dei carichi, non trovo la data delle bombole.
Devo richiedere il tagliando al concessionario???
Grazie Perplesso
Ospite - Ven 16 Apr 2010, 21:34
Oggetto:

Buongiorno, ho acquistato una Caddy a metano ma non mi hanno dato i cartellini delle bombole come per la Multipla. Sono obbligatori o no?
aldoaldo - Ven 16 Apr 2010, 22:51
Oggetto:

Va (bene) così!
Per i primi 4 anni con auto di serie vale il libretto con la data di 1° immatricolazione.

poi quando farai la revisione delle bombole, ti verrà dato il cartellino.
Ospite - Mer 26 Mag 2010, 15:35
Oggetto:

Scusate, ma la domanda che ho posto riguardo la dichiarazione di conformità e/o altra documentazione relativa alle bombole non interessa a nessuno??


buon pomeriggio a tutti
gerod - Mer 26 Mag 2010, 15:53
Oggetto:

La macchina è già collaudata, che sappia io.
Non esiste una DdC (leggasi dichiarazione di conformità), esiste l'omologazione che comunque attesta la conformità a certi requisiti di legge.

Le bombole son già collaudate dalla casa madre che le fornisce.

Tu sei apposto. Nel momento in cui scadranno le bombole, dovrai sostituirle.
Ospite - Mer 26 Mag 2010, 16:06
Oggetto:

oh, grazie Gerod,
ora ti tempesto di altre domande (perdonami) Risata
quando scadono? dove vedo la scadenza? E' stampigliata sulle bombole?
E quanto costerà la sostituzione (euro+ euro -)
gerod - Mer 26 Mag 2010, 16:28
Oggetto:

se non erro (sono un po' arrugginito, è dal 2003 che corro solo con il diesel):
- dovrebbero scadere dopo 5 anni (poi ogni 5 anni le sostituisci)
- il costo non lo conosco, dipende se sei obbligato a farlo dal concessionario o se puoi andare da chi vuoi tu.
Sulel bombole dovresti trovare dei codici con le date. In teoria, sempre se non erro, sul libretto dovrebbe esserci il dato.
Magari i più esperti sapranno darti dati certi, io la sto aspettando e quindi ....
ilario - Mer 26 Mag 2010, 16:45
Oggetto:

gerod ha scritto:
se non erro [...] dovrebbero scadere dopo 5 anni (poi ogni 5 anni le sostituisci)

Nein! no, nel caso di veicoli a metano di serie il termine è di 4 anni secondo quanto previsto dalla normativa europea
Ospite - Mer 26 Mag 2010, 16:57
Oggetto:

Grazie Ilario.
Caspita! 4 anni??!! pensavo di più, per i codici, si forse ho visto qualcosa sul libretto, ma è piuttosto incomprensibile.

Gerod, al tuo posto mi ricordo come fremevo nell'attesa per la consegna, e ne è valsa ampiamente la pena, e con la sorpresa dell'anticipo rispetto a quanto previsto...
Ce l'ho da 12 gg e ho fatto sino ad oggi 1800km e sono molto contento della macchina Risata Risata Risata
gerod - Mer 26 Mag 2010, 20:45
Oggetto:

Grazie Ilario, sono rimasto indietro con gli anni ... ecchecavolo!! Ghigno
@paolovol_66: si, sono in fermento ma mi sa che tocca aspettare. Mi han detto 90/120 gg.
Sono a 35 gg.
Ciao
Ospite - Gio 27 Mag 2010, 18:19
Oggetto:

Mi potete spiegare che cos'è sto collaudo bombole e cartellino?
Va fatto dopo tot anni che si ha la macchina o subito?
E da chi, dal Service?
fisico73 - Gio 27 Mag 2010, 18:40
Oggetto:

Per le auto soggette alla normativa europea ECE/R110 (tipo la passat) è già stato spiegato che il "collaudo" va fatto dopo 4 anni dalla data di immatricolazione del veicolo e poi ripetuto ogni 4 anni...

Per le auto non di serie NORMALMENTE le bombole venivano sostituite, da un qualsiasi installatore, con altre di PARI NUMERO E LITRAGGIO già revisionate facendo pagare solo il lavoro di smontaggio e rimontaggio e tenendo fermo il veicolo solo una mezza giornata. Voglio sperare che il trattamento che sarà riservato a noi sarà grossomodo identico Risata

Per quel che riguarda il cartellino che riporta la normativa a cui sono soggette le bombole io lo ho trovato incollati all'interno dello sportellino di carica carburanti.
fabriziob170 - Gio 27 Mag 2010, 21:34
Oggetto:

io sulla mia non l'ho mai visto....
Ospite - Ven 28 Mag 2010, 11:21
Oggetto:

djkein ha scritto:
Mi potete spiegare che cos'è sto collaudo bombole e cartellino?
Va fatto dopo tot anni che si ha la macchina o subito?
E da chi, dal Service?


Come diceva Fisico73 vi sono auto (anche di serie) che hanno bombole di diverso tipo ad esempio le Multiple BiPower hanno bombole la cui revisione va eseguita ogni 5 anni mentre nelle Multiple Natural Power hanno le cosidette bombole R110 che vanno revisionate ogni 4 anni dalla data d'immatricolazione.
Mentre il cartellino è quello che gli installatori applicano vicino alla valvola di carica nelle auto trasformate e che l'addetto al rifornimento controlla per vedere se le bombole sono a norma (revisionate), però visto le dimensione del cartellino questo viene consegnato unitamente ai documenti dell'autoveicolo in quanto non può essere applicato vicino alla valvola di carico visto l'esiguo spazio che c'è, mentre viene applicato sullo sportellino un adesivo indicante il mese e l'anno di scadenza della revisione delle bombole.
Il cartellino in fase di revisione viene rilasciato da chi effettua lo smontaggio e rimontaggio delle bombole ma a volte capita che qualcuno non lo rilasci e potrebbero sorgere problemi all'atto della revisione se qualche addetto alla revisione si intestardisce nel voler vedere detto cartellino e non si limita a controllare la stampigliatura posta sulle bombole.

Saluti
Ospite - Gio 18 Nov 2010, 23:01
Oggetto:

Oggi per la prima volta l'addetto al rifornimento mi ha chiesto il benedetto tesserino delle bombole.
Il mio tesserino riporta solo la marca e la matricola delle bombole senza null'altro, nè scadenza, nè targa vecicolo, niente di niente.
Premetto che la mia Focus CNG nasce metanizzata quindi io sapevo che il collaudo delle bombole va fatto dopo 4 anni dall'immatricolazione.
Quando gli ho fatto notare questa cosa, il personaggio mi ha risposto che a lui nessuno assicura che le bombole montate siano quelle originali e che io non le abbia fatta sostituire con altre diverse.
Quindi secondo lui il tesserino debitamente compilato in ogni sua parte è obbligatorio per TUTTE le auto a metano senza distinzioni.
All fine mi ha rifornito e non avevo tempo nè voglia di chiacchierare e così sono andato via, ma secondo voi come stanno REALMENTE le cose?
Grazie.
Ospite - Gio 18 Nov 2010, 23:16
Oggetto:

bearzotto ha scritto:
[e non si limita a controllare la stampigliatura posta sulle bombole.

Saluti


a proposito, quella cifra che pare una data: "1971" su sfondo bianco, vicino alle altre cifre incise nella parte che si restringe verso la valvola: è vero che non c'azzecca con la data di produzione? me lo ha detto l'installatore, alla mia obiezione al ritiro del veicolo dopo la sostituzione quinquennale delle stesse....se fosse la data di produzione, non sarebbero "quasi" scadute???
jonniv - Gio 18 Nov 2010, 23:21
Oggetto:

Non posso mostrare ciò che non ho! Idea
Il primo collaudo delle bombole va fatto dopo 4 anni come dici tu e basta.
Chiedi al signore se, per lo stesso motivo, si fida di un cartellino: potrebbe essere falso! Occhiolino
.............. e allora cosa fa? Controlla cos'è stampigliato sulle bombole?
Ecco, non gli compete!
Lui potrebbe solo dubitare che la tua auto abbia più di 4 anni e pertanto anche le bombole sarebbero potenzialmente non revisionate: in questo caso avrebbe diritto di chiederti la carta di circolazione per controllare la data di immatricolazione
Ospite - Gio 18 Nov 2010, 23:34
Oggetto:

Grazie per il chiarimento Jonniv.
Era più o meno quello che avevo pensato.
Essere rimbalzato dal metanaro però mi aveva procurato un certo fastidio.
ak - Gio 18 Nov 2010, 23:37
Oggetto:

Nel mio caso ho il cartellino Eni della revisione di 2 anni orsono (l'auto ha 6 anni e mezzo) in mezzo al libretto e una fantomatica data di scadenza del collaudo dell'impianto Dubbio (2013) sullo sportellino.
Nessuno mi ha chiesto sinora nulla, salvo un paio di volte per ... il tappo copripolvere dell'attacco, che mancava già dall'acquisto dell'auto 6 mesi fa.
ninnidoblò - Dom 20 Feb 2011, 11:44
Oggetto:

Scusate l'ignoranza...ho tra le mani i due cartellini della mia Panda del 2008...su ambedue viene riportato: capacità bombole (49 litri R110) e (21,8 litri R110); costruttore (Faber Industrie S.p.A.); n° matricola (vari numeri);
Le voci data immatricolazione veicolo - data ricollaudo - n° telaio veicolo sono vuote...
Non dovrebbero essere compilate con i dati della mia auto?
ak - Dom 20 Feb 2011, 12:05
Oggetto:

E' un cartellino di Fiat o del GFBM?
ninnidoblò - Dom 20 Feb 2011, 12:12
Oggetto:

da un lato c'è la scritta Fiat e dall'altro, dove ci sono i dati, c'è la scritta gestione fondo bombole metano...
ak - Dom 20 Feb 2011, 12:41
Oggetto:

Se è originale Fiat non c'è problema, del resto gli altri dati sono disponibili anche sul libretto.
dorando - Sab 19 Nov 2011, 15:32
Oggetto:

ciao a tutti neppure io ho il cartellino GFBM che certifica le bombale...ho solo il tagliandino attaccato allo sportellino di carico metano\benzina......cosa devo fare ???grazie...
jonniv - Sab 19 Nov 2011, 19:24
Oggetto:

I cartellini GFBM sono rilasciati/compilati dall'installatore e dichiarano che le bombole presenti nell'auto sono state revisionate dal GFBM.
Se l'auto è nuova non è stato ovviamente revisionato un bel nulla. Idea
Dopo 4 anni, e all'atto della revisione dell'auto, inizierà la tiritera dei cartellini.

Se invece l'auto è stata metanizzata aftermarket deve giocoforza avere il famigerato cartellino.
macchia - Sab 19 Nov 2011, 19:28
Oggetto:

dorando ha scritto:
ciao a tutti neppure io ho il cartellino GFBM che certifica le bombale...ho solo il tagliandino attaccato allo sportellino di carico metano\benzina......cosa devo fare ???grazie...

a corredo del libretto della vettura solitamente danno i documenti dell'impianto con nr matricola e scadenza di bombole e valvole.........
se non li trovi prova a sentire la concessionaria che ti ha venduto la macchina Bonk! se ti beccano senza Nein! RTFM! la vedo nera...............
dorando - Sab 19 Nov 2011, 21:39
Oggetto:

GRAZIE PER LA RISPOSTA....la vedo dura dal concessionario che lha venduta!!!! quando ho dovuto fare la prima revisione delle bombole mi sono dovuto sbattere io,lui anzi loro non ne sapevano nulla( l'auto è una zafira del 2oo3 ).potrei provare dal CONC da cui vado ora che mi ha risolto alcuni problemi oppure sentire direttamante OPel.
tra i documenti ho trovato solo quello del riduttore di pressione e quello che "spiega" il monovalent plus...non ho altro!!!!
vedremo grazie ancora ciao a tutti
macchia - Dom 20 Nov 2011, 19:01
Oggetto:

ma quelli che ti hanno fatto il collaudo ?
dorando - Lun 21 Nov 2011, 18:51
Oggetto:

macchia ha scritto:
ma quelli che ti hanno fatto il collaudo ?


finora ho fatto due collaudi...per il primo dopo notevoli difficoltà l'ho fatto in un autofficina che mi ha chiesto 400 euro in nero altrimenti erano 500...mi sono fatto fregare lo so ma non avevo ancora il computer e non conoscevo nulla del metano.;la secoda volta sono andato da un CONC OPEL 350 euro ma gli unici documenti che comprovano l' avvenuta revisione sono le atrghette sullo sportellino di rifornimento.
macchia - Lun 21 Nov 2011, 19:19
Oggetto:

allora la conce deve far saltare fuori i documenti e il cartellino RTFM!
dorando - Lun 21 Nov 2011, 20:37
Oggetto:

macchia ha scritto:
allora la conce deve far saltare fuori i documenti e il cartellino RTFM!


allora vedo ad informarmi da loro....tanto devo fare il tagliando...grazie ancora!!!! Pollice su
Ospite - Lun 30 Gen 2012, 11:43
Oggetto:

Mi scuso se apro un nuovo 3AD, ma mi sorge un dubbio.. istigato da un addetto al distributore.
Domanda:
Ma con i documenti dell'auto dovrei avere anche qualcosa relativo alla bombole, tipo collaudo matricola ecc..
Chiedo perché al momento della consegna (nel caso) non mi sono stati forniti.
Grazie per aiuto
gulullulu - Lun 30 Gen 2012, 12:04
Oggetto:

Certo: I tagliandi delle bombole! Impossibile tu non li abbia.
palerider - Lun 30 Gen 2012, 12:14
Oggetto:

mission ha scritto:
Mi scuso se apro un nuovo 3AD, ma mi sorge un dubbio.. istigato da un addetto al distributore.
Domanda:
Ma con i documenti dell'auto dovrei avere anche qualcosa relativo alla bombole, tipo collaudo matricola ecc..
Chiedo perché al momento della consegna (nel caso) non mi sono stati forniti.
Grazie per aiuto

La pena prevista per chi apre un nuovo argomento senza guardarsi in giro è l' inserimento dei cartellini bombole nel tritadocumenti......... Ghigno diabolico
Se non hai molta esperienza di metano è una domanda legittima, ma che la curiosità ti sia stata stimolata da un metanaro che un minimo di esperienza dovrebbe averla è da stupidario. Poi magari è alle prime armi anche lui, anche per Cicciolina c'è stata una prima volta.... Ghigno Scherzi a parte qui dovresti trovare le risposte che cerchi, ma guardati un pochino in giro, la prossima volta.... Glab!
posy - Mar 15 Mag 2012, 13:56
Oggetto:

ciao a tutti

ho da poco acquistato una panda metano usata.
L'auto e le bombole sono state revisionate, il cartellino riporta la prossima scadenza nel 2014.
L'ultima volta che ho fatto rifornimento la signora addetta si è rifiutata in quanto l'adesivo vicino al tappo benzina riportava scadenza 2009.
Si è risolto tutto facendo vedere il cartellino che ho tra i documenti.

Come posso evitare successive discussioni?

grazie
spina - Mar 15 Mag 2012, 14:03
Oggetto:

quello che fa fede è il cartellino...
non puoi rimuovere l'adesivo? Spazientito
ak - Mar 15 Mag 2012, 14:12
Oggetto:

imho basta fare una fotocopia a colori dl cartellino GFBM, e poi la si appiccica al'interno dello sportellino carburante. Tenendo sempre l'originale a disposizione in mezzo al libretto per eventuali verifiche.
Idea
jonniv - Mar 15 Mag 2012, 15:57
Oggetto:

Il metanaro di Soave (Vr) a suo tempo m'ha detto che ci vorrebbe "un altro" cartellino appiccicato: diverso da quello GFBM. Basito
ak - Mar 15 Mag 2012, 18:28
Oggetto:

Certo, è un'etichetta per sportellino piccola e in bianco-nero, ma se non te l'han data nel 2009 o l'hai persa dubito che il GFBM te ne rilasci una nuova con la data relativa alla tua scadenza.
Questo a meno che gli impiantisti non possano rilasciare dei duplicati anche di queste targhette per sportellino carburante.

Facciamo comunque un riassuntino di seguito del sistema di identificazione bombole GFBM in uso attualmente (per bombole in acciaio):

===
Codesto signore NON sta scrivendo un pizzino ma effettuando la punzonatura di una bombola R110 in acciaio tipo I:
Occhiolino

Image
(Foto: GFBM).

Penna e calamaio non han segreti, per i moderni scribi del gas per autotrazione:

Image
(Foto: GFBM)

Per il cartellino GFBM di cartone (questo è da compilare a penna, please Ghigno ) un esempio di seguito:

Image
(Foto: sofcametangas.com)

...il retro ha l'apposito spazio per il timbro dell'installatore che rimonta le bombole sulla vettura successivamente al loro collaudo in sede GFBM (il timbro certifica l'esecuzione a regola d'arte del rimontaggio) :

Image
(Foto: sofcametangas.com)

Le bombole vengono punzonate con un numero di serie univoco e registrato che vien riportato anche sul cartellino.
Siccome il sistema di collaudo è interamente meccanizzato, come già detto, la tracciabilità del processo revisione-installatore-bombola è garantita anche se non è a disposizione online un database pubblicamente consultabile.

Per le auto a metano di serie il GFBM mette a disposizione anche l'adesivo per lo sportellino:

Image
(Foto: sofcametangas.com)

Potete verificare un ottimo esempio di pagina dedicata alla revisone bombole sul sito di <a href="http://www.sofcametangas.com/certificazione.aspx?mn=26">SofcaMetanGas</a>, deposito fiduciario GFBM ed installatore della zona di Torino.

Il cartellino serve per l'addetto al rifornimento ed è un riassunto di cio' che viene punzonato sulle bombole, spesso inaccessibile.
===
dorando - Gio 28 Giu 2012, 10:12
Oggetto:

ciao io non ho i cartellini in questione..infatti l'ultima volta che avevo la revisione della macchina OPERL ZAFIRA si sono rifiutati di farmela.
allora l'avevo portata ad una concessionaria opel che mi ha fatto la revisione.
la stssa conc. si era occupata di fare la revisione delle bombole.
infatti io ho solo il tagiandino appiccicato al serbatoio...ed un altro che indica la scadenza delle bombole nel giugno 2013.
cosa mi consigliate???
grazie
palerider - Gio 28 Giu 2012, 10:48
Oggetto:

Beh, come indicato da ariosto le sospensioni della zafira non sopportano evidentemente il peso del cartellino che porterebbe squilibri alla geometria di tutto il veicolo.... Ghigno diabolico Ghigno diabolico Ghigno diabolico
Mi pare strano che però ti venga rifiutata una revisione potendo disporre dell' adesivo e del libretto, in fin dei conti, al di là degli scherzi, non è che questi cartellini siano incisi a bulino come il numero di telaio e a chiunque può capitare di perderseli Perplesso .
Come consiglio segui le indicazioni della scadenza più prossima, se sono diverse, dopo di che verifica che ti venga dato tutto alla revisione; secondo me se esci dalla rete autorizzata Opel ti daranno pure il famoso cartellino..... Occhiolino
dorando - Gio 28 Giu 2012, 14:58
Oggetto:

mi è successo solo una volta che mi abbiamo rifiutato la revisione.
fra l'altro ero già stato una volta nello stesso centro revisioni( che fa solo quello nonè un'autofficina) e mi avevano fatto il tutto senza problemi.
mi sono rivolto al concessionario in quanto il prezzo che mi faceva non era molto diverso da altri quindi tanto vale fare tutto dsa loro.
da notare che non è quello da cui ho acquistato il mezzo,ma è quello che mi aveva risolto un problema sull'impianto a metano( dopo intervento centro clienti opel) a GRATIS.......
grazie per la risposta.
ma se le bombole sono garantite 20 anni perchè le mie scadono nel 2013 se la macchina è di marzo 2003????
la scadenza della revisione quadriennale è molto più tardi.
palerider - Gio 28 Giu 2012, 15:48
Oggetto:

Mettiamo i puntini sugli iupsilon Ghigno diabolico .
Le bombole son garantite dal fabbricante per venti, o quarant' anni, non è che la cosa impatti su di te.
Tu come proprietario di veicolo a metano sei OBBLIGATO a far collaudare le tue bombole ad un' ente che si chiama GFBM e che in due appositi stabilimenti le testa, c'è un filmato nei link che mostra codesto testing, a scadenza di quattro anni. Ciò non azzecca alcunchè con la revisione obbligatoria del veicolo, la prima ogni quattro anni e le altre ogni due, al di là che per praticità tu possa far fare due cose diverse insieme. Quando le bombole son collaudate dal GFBM, indipendentemente dalla loro età "anagrafica", tu puoi circolare in sicurezza ed in rispetto della legge per quattro anni dopo il collaudo delle bombole RTFM! . Tant' è vero che, per minimizzare i fermi macchina senza bombole, ci vuole una quindicina di giorni per il collaudo GFBM, alcuni offrono bombole di rotazione, identiche alle tue, e magari di qualche decennio prima, ma appena collaudate Idea . Sia che abbiano dieci anni in più della macchina, sia che siano nuove di fabbrica, se sono appena collaudate dureranno quattro anni, poi nuovo giro al GFBM ecc. Se non passano il collaudo GFBM le rottama e te ne dà altre nuove Sorriso . Ovviamente non a ggratis, tu paghi questo servizio qualche centesimo a ogni pieno di metano Arrabbiato .
Il tuo costo per il collaudo bombole è il lavoro di chi smonta e rimonta le bombole dalla tua macchina; potresti evitarlo facendo tu il lavoro ma sconsiglio vivamente se non lo fai di mestiere, di manomettere bombole che anche da "vuote" contengono gas a pressioni di una decina di atmosfere e quando rimontate ne devono reggere duecentocinquanta al pieno. Nein!
Ospite - Gio 28 Giu 2012, 16:15
Oggetto:

palerider ha scritto:
..... potresti evitarlo facendo tu il lavoro ma sconsiglio vivamente se non lo fai di mestiere, di manomettere bombole che anche da "vuote" contengono gas a pressioni di una decina di atmosfere e quando rimontate ne devono reggere duecentocinquanta al pieno. Nein!


ecco, su questo punto non sarei tanto sicuro.
Sicuramente non per le macchine con impianto di fabbrica e "bombole rosse", quelle che scadono ogni 4 anni.

Ho già narrato delle mie traversie.
Io avevo optato per fare da solo, sulla mia punticella, andando solo a scambiare le bombole in una officina che fa da interscambio bombole per conto di GFBM, pagando solo lo smontaggio e il rimontaggio delle valvole, e la mia quota di trasporto da/fino a Jesi (50 km dall'officina).

Morale, mi sono trovato le bombole scambiate (OK), le valvole smontate e rimontate sulle bombole in rotazione (OK), il lavoro di smontaggio/rimontaggio valvole fatto ma pagato senza emissione di fatura alcuna (NON OK), il cartellino GFBM con capacità e scadenza delle bombole (OK) , e parte retrostante dello stesso dove mi hanno obbligato a apporre la mia firma in quanto "responsabile del montaggio su vettura" (NON OK, credo).

Sto girando così, ma non sono tanto sicuro di essere a posto.

In compenso, l'idraulico di casa mi ha fatto la dichiarazione di conformità dell'impianto, e poi non mi voleva attaccare la cucina a gas se non previo esborso di altre 150 euro per attaccare un tubo... gli ho detto "amico mio, tanto la dichiarazione di conformità me l'hai già firmata, mi sono attaccato le bombole a 250 bar della macchina, sono ancora vivo, figurati se mi metto paura ad attaccare il tubo del gas della cucina ! ".... Ghigno Ghigno
jonniv - Ven 29 Giu 2012, 21:10
Oggetto:

palerider ha scritto:
Mettiamo i puntini sugli iupsilon .....................
............ tu paghi questo servizio qualche centesimo a ogni pieno di metano

Per metterli anche sulle ispilon diciamo quasi 2,25 cent ogni kg. Pernacchia Ghigno
dorando - Sab 30 Giu 2012, 21:03
Oggetto:

ciao spero di riusdcire ad inserire la foto che ho fatto oggi...è dell'unico documento in mio posseso riguardante l'impianto ametano....come si legge scade a febbraio 2013...MA CHE COSA????visto che avete scritto che le bombole durano 20 anni??????grazie
la revisione bombole scade nel 2014
jonniv - Lun 2 Lug 2012, 21:34
Oggetto:

Hai letto cos'ha scritto palerider tre messaggi prima del tuo? Spazientito
Se non va alla prima, prova per la seconda volta: è chiarissimo ciò che ha scritto! Sob...
dorando - Mer 4 Lug 2012, 18:04
Oggetto:

jonniv ha scritto:
Hai letto cos'ha scritto palerider tre messaggi prima del tuo? Spazientito
Se non va alla prima, prova per la seconda volta: è chiarissimo ciò che ha scritto! Sob...

ciao JONNIV sicuramente mi sono spiegato male io!!!! mi è chiaro che revisione del veicolo e delle bombole sono due cose diverse ,con scadenze diverse..io mi riferivo ad un bollino attaccato allo sportellino del metamo\benzina dove c'è scritto garantito fino a FEBBRAIO 2013...stessa dicitura riportatata anche all'interno del libretto OPEL MONOIVALENT della ZAFIRA.
ALTRA COSA è la scadenza delle bombole che sarà nel 2014..volevo solo sapere a cosa si riferiva questa scadenza....ho fatto una foto e scannerizzato il libretto ma non riesco a metterlo sul sito....con il PC NON SONO UN AQUILA!!!
ciao e se ho ancora capito male.....CHIEDO SCUSA IN GINOCCHIUO SIU CECI!!!!ciao e ancora grazie per la pazienza. Figuraccia
palerider - Gio 5 Lug 2012, 09:22
Oggetto:

Scendi dal cecio e vediamo se ho capito io Risata .
Il cartellino sullo sportello benzina recita "garantito fino a febbraio 2013", il libretto di circolazione prevede la revisione bombole nel 2014.
Non solo, adesso aggiungo casino al casino Ghigno diabolico .
Tu dici che la macchina è di marzo 2003. Metanizzata di serie, revisione ogni quattro anni : 2007,2011 e... 2015! Per fare la revisione nel 2013 o 2014 deve essere stata ferma o aver circolato con le bombole non revisionate per uno o due anni Aiuto! !
Mi pare che nella storia passata della tua macchina qualcuno abbia combinato qualche pasticcio con cartellini, revisioni o ambedue Arrabbiato .
A questo punto, per tagliar la testa al toro e non andarti a infilare in gineprai burocratici o far questioni con i metanari, che potrebbero rifiutarti il pieno, sopporta una piccola spesa anticipata, segui la prescrizione più ravvicinata, fai collaudare le bombole l' anno prossimo come da adesivo sullo sportello, e verifica poi che adesivi, libretti e tutte le scartoffie ti diano via libera fino al 2017... Sob...
dorando - Ven 6 Lug 2012, 21:20
Oggetto:

GRAZIE PER LA PAZIENZA....
la prima revisione delle bombole l'ho fatta nel 2006 perchè la scadenza era in quell'anno......non mi chiedere perchè?!?!?!poi le successive sono state fatte con cadenza quadriennale come previsto.
sullo sportellino del metano\benzina io ho due adesivi uno che recita garantito fino a febbraio 2013 e che ho anche attaccato al libretto delMONOVALENT PLUS e che ho dall'acquisto della vettura e l'altro è quello che viene cambiato ogni 4 anni quando faccio la revisione delle bombole.
io chiedevo di quello che ho dall'acquisto e che recita appunto scadenza 2013 e NON SO A COSA SI RIFERISCE!!!!
grazie ancora ....
Ospite - Sab 7 Lug 2012, 08:38
Oggetto:

La prima revisione l'hai fatta giustamente nel 2006, perchè in quel periodo (per fortuna durato poco) le bombole a collaudo europeo dovevano essere revisionate ogni 36 mesi, poi si son ricreduti (inizio 2007) e hanno portato la revisione a 48 mesi così com'è a tutt'oggi.

L'adesivo di cui parli, si riferisce ad una garanzia (hai detto che riporta scritto "garantito fino a febbraio 2013"), magari sull'impianto metano, ma non è una scadenza di revisione o che altro, l'impianto a metano in se' non è necessario revisionarlo.
dorando - Sab 7 Lug 2012, 14:28
Oggetto:

allora vado tranquillo....aspetto il 2014 per la revisione delle bombole...GRAZIE!!!!
ritornando al 2006/7 ricordo che fu un'odissea trovare qualcuno che sapesse dove e come fare la revisione...non avevo il pc altrimenti me la sarei cavata meglio.....comunque allora la concessionaria non mi fu DI NESSUNA UTILITA'!!!!! Arrabbiato
grazie ancora ciao ciao
ak - Sab 7 Lug 2012, 16:02
Oggetto:

dorando ha scritto:
(...)
io mi riferivo ad un bollino attaccato allo sportellino del metano\benzina dove c'è scritto garantito fino a FEBBRAIO 2013...stessa dicitura riportata anche all'interno del libretto OPEL MONOVALENT della ZAFIRA.
ALTRA COSA è la scadenza delle bombole che sarà nel 2014..volevo solo sapere a cosa si riferiva questa scadenza....
(...)
chiedevo di quello che ho dall'acquisto e che recita appunto scadenza 2013 e NON SO A COSA SI RIFERISCE!!!!
grazie ancora ....

Leggo solo ora: se la tua Zafira è stata costruita nel 2003 quella data dovrebbe indicare la scadenza del collaudo dell'impianto e/o delle bombole dopo 10 anni dalla fabbricazione, collaudo previsto in Germania , mentre in Italia è in teoria incluso se necessario nella revisione biennale della vettura, che include tutte le parti omologate.
Anch'io all'interno dello sportellino benzina dell'Astra ecoM ho un adesivo simile e nel libretto una scheda con dati dei componenti dell'impianto metano (bombole escluse, se non ricordo male) e scadenza al 2013, di cui comunque l'impiantista non ha tenuto conto in sede di revisione bombole e vettura, un mese fa.
dorando - Sab 7 Lug 2012, 21:21
Oggetto:

ok allora mi è tutto chiaro!!!!quindi aspetto solo la scadenza della revisione bombole 2014 e non bado all'adesivo sullo sportellino!!!
ringrazio tutti quelli che mi hanno risposto ....e GRAZIE PER LA PAZIENZA!!!avessi avuto il pc quando acquistai la vettura mi sarei evitato un sacco di grane!!!ciao a tutti Pollice su
Ospite - Sab 8 Dic 2012, 21:51
Oggetto:

Per Ariosto, ho dato un'occhiata alla tua vettura per pura curiosità e vedendo il cartellino GFBM così mi pare viene definito, mi ha fatto ricordare che indietro nel forum si era parlato appunto dell' argomento in questione ma non se ne era approfondito il discorso se non ricordo male in merito al fatto che non esiste alcun dato che certifichi il litraggio delle nostre bombole, a tal proposito appunto quando acquistai la multipla nuova 4 anni fa mi fu rilasciato immediatamente questo cartellino cosa che invece non mi è stato rilasciato in questa occasione, ma che tu sappia deve essere rilasciato oppure no, inoltre quando andrò in revisione servirà questo documento?
ak - Dom 9 Dic 2012, 03:12
Oggetto:

Un caso anomalo che poteva verificarsi nel periodo in cui iniziarono ad essere vendute le prime metanizzate di serie con bombole R110: le metanizzate di serie non ricevono cartellino GFBM fino alla prima revisione al IV° anno.
ariosto - Dom 9 Dic 2012, 14:22
Oggetto:

Confermo quanto scritto da ak: la mia Astra ha avuto il cartellino da subito in quanto trasformata, mentre la mia precedente Zafira B con impianto di serie l'ha avuto solo dopo la revisione quadriennale.
Ospite - Dom 9 Dic 2012, 23:26
Oggetto:

Non ho le conoscenze tecniche per contraddirvi ma posso dire con certezza che la mia Multipla che comprai nuova a fine 2008, nonostante provenisse dalla fabbrica già metanizzata era corredata di librettino GFBM, io non ho fatto revisioni in quanto sarei dovuto andarcii alla fine di novembre ma ho ritirato la nuova per tempo. Per caso mamma Fiat segue strade diverse? Comunque in ogni caso quello che mi premeva sapere era di essere in regola, in buona sostanza alla prima revisione mi verrà consegnato il celeberrimo librettino, ma fino ad allora per sapere l'esatta portata delle bombole ci fidiamo di quanto dichiarato dal costruttore? Grazie per la vostra pazienza.
jonniv - Lun 10 Dic 2012, 22:48
Oggetto:

ak ha scritto:
Un caso anomalo che poteva verificarsi nel periodo in cui iniziarono ad essere vendute le prime metanizzate di serie con bombole R110: le metanizzate di serie non ricevono cartellino GFBM fino alla prima revisione al IV° anno.

Soprattutto se Tedesche in quanto inizialmente di GFBM collaudi e quant'altro ne sapevano ben ben ben poco! Occhiolino
ak - Mar 11 Dic 2012, 04:59
Oggetto:

pollice74 ha scritto:
Non ho le conoscenze tecniche per contraddirvi ma posso dire con certezza che la mia Multipla che comprai nuova a fine 2008, nonostante provenisse dalla fabbrica già metanizzata era corredata di librettino GFBM, io non ho fatto revisioni in quanto sarei dovuto andarcii alla fine di novembre ma ho ritirato la nuova per tempo.

Nessuno lo mette in dubbio, infatti ho scritto che in taluni periodi si sono verificati casi come il tuo.
Occhiolino

pollice74 ha scritto:
Per caso mamma Fiat segue strade diverse?

Vedi sopra.

pollice74 ha scritto:
in buona sostanza alla prima revisione mi verrà consegnato il celeberrimo librettino

E' un cartellino, non un libretto.

pollice74 ha scritto:
ma fino ad allora per sapere l'esatta portata delle bombole ci fidiamo di quanto dichiarato dal costruttore?

Esatto: fa fede la fiche di omologazione della vettura.
Occhiolino
roberto_zafira_metano_09 - Gio 7 Feb 2013, 15:55
Oggetto:

buongiorno

ho fatto il collaudo alle bombole alla zafira b dopo i primi 4 anni e ho avuto questo cartellino con cornice verde e blu plastificato in modo da non manomettere i dati, su un lato del cartellino ci sono i seguenti dati:

gestione fondo bombole metano
litri marca matricola scadenza
29.4 faber r110 01/2017
29.5 faber r110 01/2017
31.5 faber r110 01/2017
32.0 faber r110 01/2017
totale 122.4 targa xx123zz
numero progressivo x1234567


dall'altro lato

giorno del collaudo 06/02/2013
timbro e firma dell'officina che fatto il collaudo


è giusto questo cartellino con questi dati, ho notato che sul cartellino per le matricole delle bombole è riportato r110 su tutte, non viene riportato il numero di matricola della singola bombola, è giusto questa situazione?
jonniv - Gio 7 Feb 2013, 19:08
Oggetto:

Cerca cartellino GFBM in galleria. Occhiolino
ak - Sab 9 Feb 2013, 01:50
Oggetto:

roberto_zafira_metano_09 ha scritto:
(...) è giusto questo cartellino con questi dati, ho notato che sul cartellino per le matricole delle bombole è riportato r110 su tutte, non viene riportato il numero di matricola della singola bombola, è giusto questa situazione?

Formalmente è un cartellino compilato incompleto: del decimo di litro sulla capacità al GFBM non gliene frega nulla, mentre la matricola ci dovrebbe essere.
Vedi la <a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=3260&postdays=0&postorder=asc&start=0">foto nel post iniziale di questa discussione</a>.

A rigora di logica dovresti farlo rifare e compilare correttamente all'impiantista.
Se la tua è una metanizzata di serie pero' quello che alla fine i metanari vanno a controllare è l'adesivo sullo sportellino, che non riporta nessun dato delle bombole se non la scadenza.
Sob...
pargo1 - Ven 5 Apr 2013, 12:49
Oggetto:

ho visto dalle faq che se l'auto è metanizzata di serie il primo collaudo deve avvenire entro 4 anni dall'immatricolazione, indipendentemente da quanto indicato sulle striscia adesiva con codice a barre (sul gfbm non è indicato nulla) ed inoltre è possibile farlo solo c/o un installatore in possesso dell'attestato CUNA.
ho guardato l'elenco installatori della mia provincia ma non riporta se sono in possesso dell'attestato CUNA, c'è un modo per scoprirlo o occorre chiamarli 1 a 1?
jonniv - Sab 6 Apr 2013, 19:53
Oggetto:

E' probabile che le schede non siano aggionate-complete .......... ma l'attestato CUNA è quello che si ha seguendo dei corsi fatti dalla Casa Costruttrice e non ha niente a che vedere col collaudo bombole e rilascio del cartellino.
ak - Dom 7 Apr 2013, 02:18
Oggetto:

Credo che fosse previsto come scritto in scheda, ma non è stato ratificato l'obbligo da parte del Ministero dei Trasporti, a quanto ricordo dallo scorso anno sentii ad una fiera di settore.
flavjone - Lun 11 Nov 2013, 07:21
Oggetto:

Buongiorno a tutti. Come posso fare la revisione quadriennale della mia auto se mi sono accorto di aver smarrito il cartellino GFBM ? Debbo far denuncia? Come posso avere un duplicato? Grazie
palerider - Lun 11 Nov 2013, 09:38
Oggetto:

Mah, non so se il Touran uscito di fabbrica abbia il cartellino, o piuttosto adesivi sullo sportellino o sul libretto di manutenzione Uhm... . Comunque il cartellino è un optional che consente al metanaro, che ha l' obbligo di verificare che rifornisce bombole collaudate, di non fare lunghe ricerche, quindi se ti riforniscono non ci sono problemi Sorriso. Anche se l' hai perso le bombole ti verranno revisionate ugualmente e poi te ne verrà dato uno nuovo, oppure un adesivo da sportellino.
jonniv - Lun 11 Nov 2013, 21:53
Oggetto:

Il cartellino riporta pedissequamente matricola e data di scadenza stampigliati sulle bombole. Se sono trascorsi 4 anni dalla messa in strada vai subito a farle revisionare senza preoccuparti del cartellino: chi le controlla guarda solo ciò che trova stampigliato su di esse.
alesaretta - Ven 3 Gen 2014, 11:38
Oggetto:

Buongiorno a tutti, ho comprato una touran usata ma pur dimostrandomi che le bombole sono revisioneate fino a febbraio 2016 come risulta da adesivo attaccato sullo sportellino di rifornimento non mi ha lasciato il tesserino GFBM, non lo trova e non sa se lo ha mai avuto. Posso aver problemi in caso di controlli oppure alla prossima revisione dell’auto che devo fare tra pochi mesi? Per l’altra touran in mio possesso alla revisione mi hanno chiesto di vedere il tesserino GFBM.
Grazie a tutti per le rispsote
jonniv - Ven 3 Gen 2014, 15:42
Oggetto:

Potrebbe essere che il metanaro si rifuiti di rifornire ma che al prossimo collaudo dicano qualcosa no di certo.
I dati che servissero e che sono riportati sul cartellino si trovano stampigliati sulle bombole che toglieranno dall'auto per mandarle a revisionare.
Ovvio che in caso di revisione biennale del mezzo vogliano verificare che le bombole siano state revisionate due anni prima (1 revisione bombole ogni 2 dell'auto)
Se non hai il cartellino è necessario leggere quanto stampigliato.
Fumè - Gio 20 Feb 2014, 23:48
Oggetto:

Fatta revisione bombole. Tra un paio di pieni risponderò al sondaggio.
Per ora, volevo chiedere a chi sa, se è normale che sul mio cartellino rilasciato NON da Gestione Fondo Bombole Metano ma da Comitato Fondo Bombole Metano, siano riportati i litri delle 3 bombole (54+34+72) aggiungendomi quindi 10 litri rispetto a quanto indicato nella scheda tecnica pubblicata qui sul sito e NON matricole marca e singole scadenze, ma solo una scadenza complessiva.
ak - Ven 21 Feb 2014, 01:46
Oggetto:

La foto del cartellino e' analoga a quelle gia' riportate nella discussione?
Imho te l'hanno comunque compilato alla "member of segugio" e sbagliando capacita' ...dire che non ci vuole la scala ...ti hanno rilasciato per caso anche regolare fattura?
Fumè - Ven 21 Feb 2014, 12:25
Oggetto:

Analoga, ma non identica.
Cosa devo sbianchettare per la pubblicazione? Solo la mia targa o anche l'officina?
Sarà anche compilato alla cock of the dog, ma è un dog con stampante e plastificatore incorporati.
Scala Boh! , che scala?

Circa la fattura, io non esco nemmeno dal bar senza lo scontrino del caffè. Lo facessero tutti sarebbe un paese migliore Arrabbiato .
Relativamente poi alle bombole, non sono riuscito a trovare i singoli litraggi ufficiali Hitler! . Solo il totale di 150 su questo sito.
Mi hanno poi applicato un adesivo distruttibile, tipo quello delle autostrade austriache, vicino al bocchettone di carica, spiegandomi che però non era obbligatorio.
ak - Ven 21 Feb 2014, 19:06
Oggetto:

Fumè ha scritto:
Analoga, ma non identica.
Cosa devo sbianchettare per la pubblicazione? Solo la mia targa o anche l'officina?

Direi entrambe.
Puo' anche essere che abbiano fatto una serie nuova con stampigliatura differente: è da verificare. Spazientito Uhm...

Se puoi fai una foto anche all'adesivino per lo sportellino carburante.
Occhiolino
Fumè - Lun 24 Feb 2014, 22:50
Oggetto:

Ecco il mio cartellino, adeguatamente sbianchettato:
Image

Ed ecco il retro, in realtà quasi tutta pubblicità e nessun ologramma.
Image

Sto facendo una piccola indagine: la macchina di un collega, impiantata da una nota officina veronese, porta il cartellino plastificato attaccato con una fascetta fa elettricista al bocchettone di carica, nel cofano motore.
Il suo cartellino riporta i litri, la marca e la scadenza delle bombole e NESSUN numero di matricola.
Stessa identica situazione per un auto intercettata oggi al distributore.
Loro, evidentemente, non hanno l'adesivo nello sportello ... non avendo lo sportello Occhiolino !
ak - Mar 25 Feb 2014, 03:33
Oggetto:

Parrebbe essere un nuovo modello, o meglio, parrebbe essere una versione speciale edita per le officine del circuito LandiRenzo ...hai anche la foto del retro? E' dotato di ologramma?
Fumè - Mer 26 Feb 2014, 21:29
Oggetto:

Ehi ak, ci sei?
Ho aggiunto il retro, e qui sotto metto il cartellino della macchina del collega di cui dicevo:

Image

Come vedi nessun numero di matricola!

Ma poi, quello che va indicato è il numero di punzonatura impresso a martellate dal centro revisioni o il vero numero di matricola della bombola?
Comunque sia, oggi mi sono piazzato al mio distributore abituale per una mezzoretta e di cartellini compilati in modo integrale non ne ho visti nemmeno uno.
Tra l'altro, almeno qui nel veronese, sembra che per gli impianti aftermarket il cartellino vada per forza di cose messo nel cofano motore e non nel libretto.

Oggi sono passato in officina a chiedere spiegazioni. Il tutto necessita di un post parecchio lungo e di una certa lucidità.
Rimando a domani, perciò.

Volevo chiedere un favore: un sondaggio sulla emissione o meno del cartellino e sulle modalità di compilazione dello stesso. Esempio: litri parziali, litri totali, marca, matricola (punzonatura), provincia, etc, tutto con si/no.
Secondo me ne uscirebbero interessanti sorprese Sbalordito
ak - Gio 27 Feb 2014, 04:20
Oggetto:

Nessuna sorpresa: e' abbastanza diffusa l'abitudine di non riportarle, questo problema sarebbe abbattibile imho solo se i cartellini venissero rilasciati direttamente dal gfbm assieme alle bombole al momento della consegna.
Idea

Quello che hanno applicato a te pare invece essere un cartellino standard ma con suappiccicato un adesivo stampato con una stampante a colori, che non prevede il campo per la matricola... mah... altri utenti ci hanno segnalato cartellini con ologramma... pare che ci sia un certo livello di anarchia e di caduta in disuso della penna biro, nel settore.
Spazientito
casty - Gio 27 Feb 2014, 10:34
Oggetto:

Sempre le cose all'italiana, ognuno interpreta le norme ad cacchium e come gli pare e piace. Mai certezza del diritto nella patria del diritto...che vergogna.
Mai una norma chiara, limpida e semplice e univoca. MAI
Gli avvocati ringraziano, del resto devono pur mangiare anche loro, e bene di solito. Pollice verso
Fumè - Sab 15 Mar 2014, 00:14
Oggetto: Treviso e Cremona

Per lavoro dalle parti di Treviso la settimana scorsa, ed oggi in città a Cremona, ho continuato la mia personale, piccola indagine sulle modalità di compilazione del cartellino.
2 + 3 macchine, in due province diverse da Verona: nessuna aveva il fatidico pezzo di carta con su i numeri di matricola.
I benzinari, anzi i metanari, mi guardano come se fossi un marziano Pernacchia .
Non vedo l'ora di guardare da vicino le mie nuove (spero) bombole.
Domanda diretta: chi di voi ha le matricole? Che poi, sono matricole o si tratta del numero di punzonatura impresso dal centro che le revisiona? Io, finora, di cartellini compilati in ogni parte non ne ho visto uno Perplesso ...
Sto poi effettuando alcune verifiche sull'officina: dichiara sulle documentazioni attestato CUNA, ceretificazione Bureau Veritas e affiliazione Landi. Finora ho accertato solo questa.
CleonII - Sab 15 Mar 2014, 00:19
Oggetto:

Io ho i talloncini regolarmente compilati Sorriso
Fumè - Sab 15 Mar 2014, 01:03
Oggetto:

Con i dati di punzonatura (una decina di numeri al massimo) o la vera matricola, che è un numerone lungo-lungo, come disse Cicciolina quella volta, spesso illeggibile a causa del maneggío non proprio ortodosso?
CleonII - Sab 15 Mar 2014, 01:05
Oggetto:

numerone lungo lungo Sorriso
Fumè - Sab 15 Mar 2014, 19:31
Oggetto:

Ak ci sei?
Che ne dici? Dove si legge la norma? E inoltre: è una norma di legge che regola per filo e per segno la materia, o un semplice regolamento autoreferenziale, messo a punto dal Comitato o Fondo che dir si voglia?!
Perché a me sembrerebbe logico, per poter risalire davvero a tempi e modi di revisione di quella singola bombola, e anche visto lo spazio su cui scrivere veramente esiguo, che ci debba andare il numero di punzonatura.
Dovrebbe essere un numeretto di 9 cifre. Notare il dovrebbe.
macchia - Sab 29 Mar 2014, 14:28
Oggetto:

<a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?name=gallery2&g2_itemId=282220" target="_blank"><img src="http://www.metanoauto.com/modules/gallery2/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=282222&g2_serialNumber=3"></a> <a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?name=gallery2&g2_itemId=282214" target="_blank"><img src="http://www.metanoauto.com/modules/gallery2/main.php?g2_view=core.DownloadItem&g2_itemId=282216&g2_serialNumber=3"></a>

cartellino e adesivo sportello
ak - Sab 29 Mar 2014, 16:09
Oggetto:

Fumè ha scritto:
Ak ci sei?
Che ne dici? Dove si legge la norma?

Ops... mi era sfuggito il post...
la normativa di riferimento è disponibile sul sito GFBM.

Fumè ha scritto:
E inoltre: è una norma di legge che regola per filo e per segno la materia, o un semplice regolamento autoreferenziale, messo a punto dal Comitato o Fondo che dir si voglia?!

La seconda: la legge conferisce al Comitato il come tener traccia del tutto.

Fumè ha scritto:
Perché a me sembrerebbe logico, per poter risalire davvero a tempi e modi di revisione di quella singola bombola, e anche visto lo spazio su cui scrivere veramente esiguo, che ci debba andare il numero di punzonatura.
Dovrebbe essere un numeretto di 9 cifre. Notare il dovrebbe.

Vedi il cartellino appena fotografato e postato da Macchia: le matricole delle bombole sono riportate con il codice a 9 cifre, e ci stanno dentro il campo previsto.
La marca qui invece è stata omessa e al suo posto è stato indicato un generico "R110": non perfetto ma si vede di molto peggio, anche su documenti di importanza ben maggiore

Come già detto:
ak ha scritto:
Nessuna sorpresa: e' abbastanza diffusa l'abitudine di non riportarle, questo problema sarebbe abbattibile imho solo se i cartellini venissero rilasciati direttamente dal gfbm assieme alle bombole al momento della consegna.
Idea


(edit) per <b>macchia</b>: ho inserito le due foto nella cartella della vettura in galleria immagini.
Occhiolino
drproblem - Ven 4 Apr 2014, 08:30
Oggetto:

Buongiorno ragazzi.

sono nuovo qui, ho letto quasi tutte le pagine di questa discussione e volevo chiedervi alcune informazioni.

prometto che ho usato anche il tasto cerca ma non sono giunto a conclusione.

volevo sapere da chi vengono rilasciati i famosi cartellini per gli impianti after market, chi li deve prendere e dove e chi li deve compilare.

sò che deve compilarli l'installatore, ma ultimamente mi è stato detto che non è vero e che dovrebbero essere i metanari a compilarli. quanto è vero ??

qualcuno può chiarirmi le idee ??

PS. nelle marche fino ad oggi difficilmente gli installatori inseriscono la matricola delle bombole nel sudetto cartellino.

saluti
jonniv - Ven 4 Apr 2014, 20:33
Oggetto:

1) Bastava leggere le <a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?op=modload&name=mrFAQ&file=index&func=category&cat=40">FAQ sul collaudo bombole</a>.

2) Utilizzando il cerca nel forum in alto si arriva facilmente a questo intervento .

Ciò che asserisci a riguardo dell'erronea compilazione del cartellino è MOLTO grave.
Ora che ti sei "scoperto" vai fino in fondo facendo il tuo dovere: telefona al GFBM e denuncia la cosa.
macchia - Sab 5 Apr 2014, 20:43
Oggetto:

@AK grazie non ci avevo pensato
zoltan54 - Lun 28 Apr 2014, 13:39
Oggetto: collaudo bombole 4 o 5 anni?

salve, ho una multipla np del giugno 2010, sui cartellini delle bombole non è indicata la scadenza, quando devo fare il collaudo? dopo 4 o 5 anni?
CleonII - Lun 28 Apr 2014, 13:48
Oggetto:

La prima revisione si fa a quattro anni dalla data di immatricolazione.
Quindi la scadenza è assieme alla revisione ministeriale dell'auto, e quella delle bombole deve essere fatta PRIMA di quella sul veicolo.
Ospite - Sab 17 Mag 2014, 11:55
Oggetto: cartellini - installatori - revisione del veicolo

doblo NP 2006. fatta revisione presso distributore nel 2010 e solo dopo pesante insistenza mi ha rilasciato il cartellino da mettere sullo sportelletto del tappo benzina. poi revisione veicolo indipendente in altra officina.
ora la devo rifare, ma:
1)l'officina dove farei la revisione dell'intero veicolo , la stessa della volta precedente, ora mi dice che dovrebbe fare lei tutto (facendo fare quella delle bombole ad un gasista) perché altrimenti non può certificare la revisione...
2) il distributore dove effettuo l'operazione, lo stesso dell'altra volta, effettua lo smontaggio, ma non è un installatore. invia le bombole a Bologna ma come può accorgersi se le valvole necessitano di sostituzione? e l'officina generica 1) di quei pezzi non ne capisce una beata fava.
3) il sito federmetano prescrive genericamente che le operazioni vengano effettuate da installatori...
4) leggo che il collaudo viene effettuato in due soli centri specializzati, ma poi nel forum a fianco si raccolgono i prezzi e le valutazioni di questi interventi. interventi effettuati in giornata, quindi le bombole non sono fisicamente andate nei due centri specializzati. pesatura e controllo ultrasuoni effettuato in così tante sedi decentrate? al limite sarà stato un controllo visuale...
5) avevo i due cartellini azzurro blu ricevuti da Fiat all'acquisto. nessuno me li ha chiesti al primo collaudo, però il cartellino da sportelletto non riporta numeri di matricola.
6) in breve : perché non viene effettuata una gestione tipo la bombola da sub che a scadenze simili invio a Casale Monferrato (direttamente o tramite negozi) con allegata una sua scheda con certificato di collaudo che mi viene ritornata timbrata e firmata? certo la faccenda del possibile scambio bombole offerto complica la cosa, ma la tracciabilita seppur garantita dalle punzonature, perché deve rimanere così complicata e difficile da verificare?

in conclusione: cosa devo pretendere di ricevere da chi mi smonta le bombole e le invia a Bologna? me la darà di sua iniziativa? penserà di cavarsela ancora con le vecchie etichettine da vano benzina?

grazie e saluti
ak - Sab 17 Mag 2014, 12:31
Oggetto: Re: cartellini - installatori - revisione del veicolo

Punto 1 ---> FALSO: sono due procedure separate, l'unico obbligo e' di effettuare cronologicamente la revisione bombole prima di quella del veicolo.

Punti 2 e 3 ---> Tutti gli installatori operano inviando le bombole ai centri GFBM, che e' l'unico ente preposto per legge a revisionarle.
L'officina smonta e rimonta: se fa la prima fa anche la seconda operazione, e deve certificare il corretto rimontaggio con regolare fattura e cartellino GFBM regolarmente compilato.
Se non e' abilitata o non in grado fara' effettuare dette operazioni a officina abilitata.
Ovvio che se "subappalta" l'operazione ad altra officina abilitata ti applichera' un ricarico sul prezzo dell'intera operazione.

Punto 4 ---> i prezzi si riferiscono a smontaggio e rimontaggio, molti installatori hanno dei set di bombole di rotazione: inviano le tue ai centri GFBM e ti rimontano altre uguali gia' collaudate.

Punto 5 ---> vedi il thread sul cartellino GFBM.

Punti 6 ---> perche' le bonbole metano per autotrazione non sono bombole da sub e la loro revisione e' soggetta per legge ad un'altra normativa apposita.

Infine: leggi le<a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?op=modload&name=mrFAQ&file=index&func=category&cat=40">FAQ sul collaudo bombole</a>, se ancora non le hai lette.
Ospite - Sab 17 Mag 2014, 13:12
Oggetto:

grazie AK. mi sono messo a leggere le faq subito dopo aver postato.
per le macchine di serie con bombole a normativa europea nelle faq si dice che possono provvedere solo gli installatori CUNA. oppure quelli della concessionaria.
e se io vado da un non CUNA?

curiosità : sto usando iPad e
1) la funzione cerca mi dava esito negativo (trovato nulla) mentre ero registrato al forum. rientrando nel sito senza registrazione invece la ricerca funziona (cercavo Suisio, ripetuta la cosa più volte).
2) nell'elenco installatori scorrendo sopra le abbreviazioni dei servizi non esce alcun commento esplicativo (questa deve essere una tipica fregatura da browser ed impossibilità di adeguare le pagine web a tutti i browser disponibili).
Fumè - Dom 18 Mag 2014, 19:39
Oggetto:

Quali caratteristiche, per curiosità?
Lì a Genova usa scrivere i numeri di serie sul cartellino, proprio come si dovrebbe fare?
Nein! Non ci credo!
cattivello82 - Mer 21 Mag 2014, 17:26
Oggetto:

Fumè ha scritto:
Quali caratteristiche, per curiosità?
Lì a Genova usa scrivere i numeri di serie sul cartellino, proprio come si dovrebbe fare?
Nein! Non ci credo!


Veramente anche a Verona funziona così Pernacchia Pernacchia Pernacchia
Piega - Lun 26 Mag 2014, 16:10
Oggetto: Tessera & Revisione

Venerdì mi sono visto bocciare la revisione della mia Touran '08 in quanto sul tesserino non erano presenti i numeri di serie delle bombole!
Contattato la ditta che mi ha sostituito le stesse, mi ha detto che nella loro zona non è "abitudine" inserirli.
Contattato il Gestore nazionale, il quale mi ha detto che esiste una normativa, ma non è restrittiva e non indica esattamente cosa vada indicato sulla tessera!!
Per fortuna oggi ho trovato un centro revisioni meno pignolo e il tutto è andato a buon fine.
Consiglio quindi di controllare la presenza di tutti i dati sul tesserino..
JamesLayman - Mar 27 Mag 2014, 13:49
Oggetto:

Allucinante... Ma che diavolo vuol dire " esiste una normativa, ma non è restrittiva e non indica esattamente cosa vada indicato sulla tessera!! ".. Ma ci potrà essere una norma una fatta decentemente in sto paese? Se non indica nulla e non è restrittiva non farla, se la fai falla decentemente e realizza uno standard a cui tutti devono attenersi... mah.. Spazientito Arrabbiato
mdlbz - Mar 27 Mag 2014, 14:23
Oggetto:

Siamo in Italia, no? Occhiolino ... Acc...
ariosto - Mar 27 Mag 2014, 20:49
Oggetto:

Purtroppo siamo in Italia: qui da sempre la burocrazia fa a cazzotti con il buon senso... Pollice verso

OT! Un esempio banale e recentissimo: la tessera elettorale. Quando gli spazi per i timbri sono esauriti non si può votare, e questo mi pare logico... ma ci voleva molto per disporre il ritiro della tessera al seggio nel momento in cui appongono l'ultimo timbro, la riconsegna delle tessere esaurite all'ufficio elettorale del Comune di competenza il quale potrebbe provvedere con tutta calma (tranne che nei Comuni al ballottaggio, in cui ovviamente dovrebbero fare tutto entro due settimane) a stampare e recapitare a casa degli elettori le nuove tessere?
Noooo, troppo sensato: è l'elettore che deve accorgersi che la sua tessera è esaurita e andare di persona all'ufficio elettorale per riconsegnarla e farsi rilasciare quella nuova.
Risultato: molti elettori con la tessera esaurita sono stati respinti ai seggi e non hanno potuto votare, perchè gli uffici elettorali erano intasati... Arrabbiato
jonniv - Mar 27 Mag 2014, 22:22
Oggetto:

E' anche vero che dalle ultime elezioni non è passata una settimana e chi voleva aveva tutto il tempo per rimediare senza attendere la solita coda italiana dell'ultimo istante.
Se avessero tenuti aperti gli uffici elettorali fino alle 6 del mattino successivo dando la possibilità di votare fino a quell'ora, chi ha fatto la fila a mezzogiorno l'avrebbe fatta alle 2 di notte.

Senza parlare delle difficoltà tecniche/giuridiche della cosa: un "normale cittadino" che prende in carico la mia tessera elettorale e la consegna, o farà recapitare alla chiusura dei seggi, all'ufficio elettorale del Comune ........... e le spese chi le paga? .......... e la privacy? ........ e poi nessuno l'ha persa ....... ma allora mi faranno una ricevuta ..........
Tutto ciò perché la pappa pronta è più buona? naaaaa, la prossima volta si sveglieranno in tempo!
OT!
ariosto - Mar 27 Mag 2014, 23:32
Oggetto:

Per ritornare IT, è un po' come la scadenza del collaudo delle bombole: è vero che è una data nota e remota che ciascuno dovrebbe ricordarsi e/o segnarsi in agenda, specialmente se non coincidente con il collaudo della vettura, ma se il metanaro di turno notando la prossima scadenza la ricordasse al metanista, invece di attendere la scadenza per poi rifiutarsi categoricamente di rifornirlo, sarebbe meglio!

Ho l'impressione che tutto ciò faccia parte della psicologia italiota: nel momento in cui l'italiano medio passa dallo stato di comune merdaccia allo stato di pubblico ufficiale, che ha il potere di negare un diritto perchè i documenti non sono in regola, gode come un pazzo! Ghigno diabolico
Ospite - Mer 28 Mag 2014, 05:49
Oggetto:

...viviamo in un paese di POETI, FRUSTRATI e NAVIGATORI (satellitari!) Ghigno
Fumè - Ven 30 Mag 2014, 21:19
Oggetto:

cattivello82 ha scritto:
Fumè ha scritto:
Quali caratteristiche, per curiosità?
Lì a Genova usa scrivere i numeri di serie sul cartellino, proprio come si dovrebbe fare?
Nein! Non ci credo!


Veramente anche a Verona funziona così Pernacchia Pernacchia Pernacchia

Ma figurati! I numeri di serie non li scrive nessuno. Almeno nessuno dei 10 installatori da me interpellati.
Aggiungo che appostato più volte al distributore di fiducia non ho visto un solo cartellino compilato correttamente. Compreso il mio.
E così non puoi controllare se te le hanno cambiate per davvero e quando sono state revisionate per davvero.
jonniv - Dom 1 Giu 2014, 21:45
Oggetto:

Basta contattare il GFBM e dare loro il numero di matricola stampigliato sulla bombola e/o cartellino GFBM: dopo pochi istanti di quella bombola sanno "tutto".
Fumè - Mar 3 Giu 2014, 20:26
Oggetto:

Ma quali numeri di matricola? Sul cartellino intendo!!! Le bombole del Touran non sono accessibili facilmente e comunque bisognerebbe poter vedere il collo di ogni bombola.
C'è una apposita sezione del forum che tratta del famigerato cartellino: qui i numeri di matricola non li mette nessuno. Ho fatto telefonare a Bologna dall'installatore, che ostiato per bene con l'addetto dell'Eni ha concluso che lui fa quel lavoro li da una vita, i numeri non li ha mai messi e non li metterà mai.
E così fan tutti: a Verona nada, ma ho potuto fare verifiche anche a Treviso e Cremona e la musica è quella.
jonniv - Mar 3 Giu 2014, 22:41
Oggetto:

Le mie due auto hanno entrambe il cartellino con i numeri di matricola, marca e capienza di ogni singola bombola .............. Sob...
Però si sa chi i vicentini sono più migliori degli altri! Figo! Ghigno
puntogreen - Mer 4 Giu 2014, 08:10
Oggetto:

Sia sulla punto np che sull'alfa ho i numeri di matricola sul cartellino, ma siamo in taa Occhiolino
Fumè - Sab 7 Giu 2014, 16:15
Oggetto:

Continuiamo qui a scrivere di bombole e cartellini? Saremmo un peletto OT Occhiolino ?! Ma se lo fa jonniv ...

Sospettoso per natura, invidioso dei cugini magnagatti che hanno i cartellini compilati bene e di quelli trentini che risentono dell'influenza teutonica Salam, dubbioso della purezza d'animo dell'officina che mi ha fatto il cambio, che all'epoca esponeva un documento di certificazione SCADUTO (l'ho fotografato ed ho testimoni), certificazione allora dichiarata anche sul sito (ho gli screenshot) mi sono rivolto ad altra officina per far smontare i carter di protezione e vedere cosa c'era sotto.
Ah, piccolo particolare: ques'ultima chiede 100 euri in più per il cambio e non mette i numeri di matricola sui cartellini, se non espressamente e preventivamente richiesti dai clienti Perplesso .
Con il bigliettino da visita dell'Antonella in mano Dottore... , mi avvicino al bombolozzo sotto il baule e ... sorpresa ... NON è nuovo, cioè non è nuovo di fabbrica come dovrebbe essere una bombola montata da un robot tetesco Hitler! 4 anni fa, ma è, al contrario, tutto graffiato come tutte le bombole di giro. Sospiro di sollievo Sorpreso .

Riepilogando, quindi, la mia macchina è stata revisionata ad un ottimo prezzo regolarmente fatturato, in poche ore di lavoro, con bombole appena controllate. Le note negative sono: il cartellino compilato alla membro di segugio (come tutti qui a Verona) e la pubblicità scorretta per attirare i clienti, oltre al fatto che i titolari non brillano per empatia.
La prossima volta starò più attento.
Alpharebels - Gio 7 Ago 2014, 21:15
Oggetto:

Salve a tutti!
Vorrei accodarmi alle varie risposte date dai vari utenti esponendo un mio problema.
A breve devo effettuare la revisione della mia auto e mi recai dal mio meccanico che mi disse "se non hai il tesserino gfbm non passa" quindi mi sono messo alla ricerca e l'ho trovato, con sorpresa!
La revisione bombole è scaduta da un mese il 10/07/2014 (parliamo di un aftermarket) ma il mio impianto è stato montato sulla mia auto il 6/10/2010 non da me ma dal precedente proprietario. Vabbè diciamo che non è un problema e vado a fare il collaudo, ma sul tesserino gfbm mi hanno sbagliato il numero di targa! Non coincide un numero, è il successivo.
E' un grave problema? Si risolve?
Sono un po' in panico...
Grazie x l'attenzione.
ak - Ven 8 Ago 2014, 02:23
Oggetto:

Alpharebels ha scritto:
E' un grave problema? Si risolve?

Certo: basta andare dall'impiantista che l'ha emesso e farselo rifare.
Idea
Alpharebels - Ven 8 Ago 2014, 05:09
Oggetto:

L'impiantista sta a Roma ed io abito a Napoli...
ariosto - Ven 8 Ago 2014, 08:17
Oggetto:

E con ciò? Ci devi andare una volta, mica tutti i giorni: da Napoli a Roma sono poco più di 200 km, ci arrivi comodamente con un pieno di metano...
jonniv - Ven 8 Ago 2014, 21:05
Oggetto:

Se il cartellino non riporta il timbro dell'officina, ti conviene avere la ricevuta del lavoro eseguito e chiamarlo prima di andarci.
Faresti il viaggio a vuoto se gli capitassi all'improvviso e senza ciò che dimostri chi ha effettuato il lavoro.
Ospite - Lun 1 Set 2014, 22:30
Oggetto:

non so se è il giusto luogo...
sono stati rubati i documenti della mia auto a metano...
mi è stato rilasciato il nuovo libretto ma non i cartellini relativi alle bombole...ciò può costituire un problema in sede di revisione?
grazie.
ak - Mar 2 Set 2014, 01:09
Oggetto:

In sede di revisione te ne devono dare un altro, quindi è relativo.
Piu' che altro il problema nasce se te lo chiede il gestore di un impianto di rifornimento e non avendolo si rifiuta di farti il pieno...
palerider - Mar 2 Set 2014, 07:26
Oggetto:

Per evitare questi problemi potresti tentare di richiedere un nuovo cartellino dove hai fatto la revisione l’ ultima volta, spiegandogli il dramma. Se l’ hai fatta da poco magari si ricordano, a loro non costa nulla e fanno un favore ad un cliente….Occhiolino
Fumè - Mar 2 Set 2014, 07:56
Oggetto:

Io credo che covin possa ovviare con una denuncia di smarrimento, anzi di furto, presso una stazione dei Carabinieri.
Il documento che ti rilasciano vale per il libretto, vuoi che non valga per il cartellino Occhiolino ...
massimoce - Mar 16 Set 2014, 10:08
Oggetto: Collaudo per modifica e il Mistero del talloncino

Salve ragazzi un dubbio mi attanaglia per il quale non riesco a trovare risposta probabilmente per l'inesperienza del mio installatore.

Ho un'auto a cui sto modificando l'impianto, sto passando da due bombole 50+36 a una sola da 80 litri e dovrò poi mandarla al collaudo.

Per risparmiare qualcosa, la bombola l'ho trovata usata da un privato a un buon prezzo, con punzonatura al 2019.

Il mio impiantista però non ha molta esperienza e pretende il talloncino verde e blu della revisione della bombola, tuttavia un privato non può fornirmelo perchè lo rilascia l'installatore.

L'impiantista afferma che a lui quel talloncino lo forniscono quando va a fare l'intercambio, pertanto è andato a chiedere e per il rilascio gli hanno richiesto la fattura della bombola (per tracciabilità), e del relativo lavoro eseguito.

Ma io non posso richiedere la fattura della bombola a un privato!
Quindi mi trovo in una situazione di stallo...

che dovrei fare? sono corrette queste informazioni?

Qualcuno ha esperienza al riguardo?

Grazie mille!
ak - Mar 16 Set 2014, 11:29
Oggetto:

Vedi la <a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?op=modload&name=mrFAQ&file=index&func=category&cat=40#424">FAQ n.3 sul collaudo bombole</a>.
Alla faccia dell'inesperienza!
Bonk!

I dati che servono al tuo installatore sono punzonati sul collo della bombola.
Il cartellino è superfluo in caso di reinstallazione, dal momento che riporta la targa dell'altra auto da cui proviene e va rifatto, timbrato e firmato da lui stesso.
Inoltre, cosa più importante, se il collaudo della bombola è scaduto lui puo' portarla al GFBM per il ricollaudo gratuito.

La tua domanda pone alcuni dubbi, uno su tutti: perchè chiede a te queste cose?
Viene il dubbio che non abbia mai installato un impianto a metano...
Spazientito

Se è un installatore regolarmente abilitato queste sono nozioni di base del suo lavoro.
RTFM!
massimoce - Mar 16 Set 2014, 12:00
Oggetto:

Mi trovi d'accordo su tutti i punti.
D'impianti ne ha installati alcuni ma ha sempre preso una bombola scaduta e l'ha portata all'intercambio. Li gli hanno fornito il talloncino verde e blu.

La mia situazione è diversa, perchè qui ho una bombola che non necessita di essere portata al centro per l'intercambio perchè con revisione fino al 2019.

In questo caso come si dovrebbe comportare per farsi rilasciare questo benedetto talloncino dal centro?
spina - Mar 16 Set 2014, 12:59
Oggetto:

Ti ha risposto ak: va rifatto, timbrato e firmato da lui stesso!
jonniv - Mar 16 Set 2014, 14:03
Oggetto:

Gli installatori hanno sempre cartellini GFBM "di scorta" quindi il problema non si pone: prende la bombola e copia i dati salienti sul cartellino che timbrerà/firmerà prima di rilasciartelo.
massimoce - Mar 16 Set 2014, 14:16
Oggetto:

jonniv ha scritto:
Gli installatori hanno sempre cartellini GFBM "di scorta" quindi il problema non si pone: prende la bombola e copia i dati salienti sul cartellino che timbrerà/firmerà prima di rilasciartelo.


L'installatore mi ha detto che lui non ha alcun cartellino, perché sono in serie numerica e glielo rilascia singolarmente il centro dove porta la bombola per l'intercambio. Il centro dove si fornisce vuole la fattura della bombola... Mi sento in un vicolo cieco...
ak - Mer 17 Set 2014, 01:22
Oggetto:

Per la cronaca: la bombola e' una dgm o una r110?

Non ci e' mai capitata una procedura del genere: la bombola potrebbe essere tra l'altro gia' di tua proprieta' perche' smontata da altra auto. Non ci risulta che vengano nemmeno registrate le targhe o la proprieta' delle bombole sul database interno del gfbm, e il commercio di bombole usate tra privati non e' vietato ed esiste da decenni.
Tra l'altro loro devono solo occuparsi di verificare il collaudo e gestire l'intercambio, non le questioni fiscali tra i proprietari privati.
E un privato puo' presentarsi a ricollaudare una bombola anche di persona, se la porta senza valvola.

A questo punto interpella direttamente il GFBM www.gfbm.it e chiedi a loro come fare, citando impiantista e deposito intercambio di zona e il caso con precisione, anche se si tratta sempre di cose che dovrebbe fare il tuo impiantista, non tu, fa sempre parte del suo lavoro, risolvere queste beghe.
jonniv - Mer 17 Set 2014, 10:14
Oggetto:

Fossi io che rispondo quando chiama il gfbm consiglierei di cambiare subito impiantista.
Il gfbm si interessa solo che le bombole circolanti prima di essere riempite di metano siano a posto con il collaudo.
Di dove, come, quando e quante siano montate non gliene può fregare di meno. Su di un cartellino possono esserci massimo n.5 bombole ma ce ne può esseree anche una (se sull'auto c'è solo quella Idea ): ecco che che i cartellini non possono che essere rilasciati in "numero elevato".
Il cartellino ha un numero seriale che permette la tracciabilità ma tutto il resto deve essere scritto dall'installatore che si prende la responsabilità del lavoro eseguito.
casty - Ven 2 Gen 2015, 11:47
Oggetto:

Eccomi, più o meno con lo stesso problema patito da altri.
Ho portato l'auto a fare la Revisione ministeriale e non abbiamo trovato il fatidico cartellino delle bombole, già revisionate due anni fa.

Adesso il problema è che io l'auto l'ho presa usata un anno fa, da un concessionario, e non ho trovato nessun riferimento (tranne l'adesivo con la scadenza bombole 2016 sul tappo serbatoio) di chi potrebbe aver fatto la revisione delle bombole.
Quindi adesso non so bene cosa fare...a parte non poter usare l'auto.
Intanto ho mandato una mail al concessionario.
mdlbz - Ven 2 Gen 2015, 12:40
Oggetto:

Cioè alla revisione "normale" hanno voluto verificare la scadenza del bombolame? Cosa interessante... a me non hanno mai chiesto nulla salvo che non abbiano visto l'adesivo incollato nel vano motore.

Sulla mancanza del cartellino, hai fatto bene a chiedere al concessionario, visto che si tratta di un documento rilevante e che doveva esserci. In alternativa, ma dovrebbe essere il concessionario ad attivarsi, bisognerebbe chiedere al precedente proprietario, se si ricorda e ha voglia di fornire tale informazione.

Altrimenti temo che ti toccherà fare la revisione del bombolame nuovamente, ma allora la spesa se la dovrebbe prendere in carico il concessionario (qui entriamo, a mio avviso, nell'ambito della garanzia).

Fra parentesi, ecco cosa succede quando al GFBM le targhe delle auto non sono collegate alle matricole delle bombole. Se ciò avvenisse, sarebbe un attimo per il GFBM a farti una copia del cartellino, invece... Senza parole
casty - Ven 2 Gen 2015, 16:12
Oggetto:

Si vede che il mio "revisore" è scrupoloso. Nemmeno io pensavo servisse, visto che con la vectra era attaccato al motore e non hanno mai potuto fare una fotocopia dello stesso.

Il concessionario si è attivato cercando la società che era proprietaria dell'auto. solo che sono chiusi fino al 7 ahimè..e da lì vedremo. Triste
serek1910 - Lun 20 Lug 2015, 01:06
Oggetto: vendita bombole smontate da auto rottamata non ancora scadut

ciao,
ho rottamato la mia vecchia Punto 1.2 e ho smontato le bombole.

2 bombole Heiser da 45 litri ciascuna totale 90 litri

Nel cartellino GFBM la scadenza è giugno 2016.

Siccome vorrei venderle,, chiedevo, cosa devo fare del cartellino GFBM siccome c'è scritta la targa della mia auto rottamata? lo posso dare tranquillamente a chi comprerà le bombole senza che poi succedano casini futuri o lo devo tenere io, o lo devo distruggere?

Altra domanda, chiedo se possibile anche la valutazione delle bombole per venderle al giusto prezzo

grazie a chi mi risponderà
grandeporcello - Ven 11 Set 2015, 12:50
Oggetto:

Secondo me il cartellino andrebbe cestinato, in quanto dovrebbe attestare l'installazione da officina autorizzata di quelle bombole su quel determinato veicolo.
Per il prezzo delle bombole, se non cambiato nulla da qualche anno a questa parte, le nuove costavano intorno ai 6€/l. Credo che le potresti vendere 2-3 €/l.
sefamocuscijimolontano - Sab 26 Set 2015, 23:25
Oggetto: targhetta scadenza revisione sbagliata

Ciao a tutti. Io ho immatricolato la mia Fiat punto a metano a marzo 2010 (comprata nuova). A marzo 2014 ho fatto revisione auto e bombole nello stesso centro. Quel furbo di meccanico mi ha scritto come data scadenza della revisione delle bombole nella targhetta febbraio 2018 invece di marzo. Quando mi sono lamentato mi ha risposto eh va be per un mese. Mi sono arrabbiato ma non so se ora sarò costretto a revisionarla a febbraio 2018 oppure se posso a marzo 2018 visto che la scadenza giusta sarebbe quella visto che io la revisione la avevo fatta a marzo 2014. Purtroppo non mi ha mai saputo rispondere nessuno, ora ho scoperto questo forum e spero che qualcuno mi sa dire qualcosa. Grazie.
GIGI46 - Dom 27 Set 2015, 09:56
Oggetto:

Fa fede la data dell'ultima revisione, purtroppo!
Anch'io avevo la revisione all'inizio di novembre, per essere sicuro ho anticipato a ottobre. Ora sono costretto, per modo di dire, a fare la revisione entro il mese di ottobre. Sob...
ciao
mito1960 - Dom 27 Set 2015, 10:17
Oggetto:

La data scritta sul cartellino GFBM (mese anno) permette di circolare e caricare metano fino all'ultimo giorno, quindi se fai gas fino al 28 febbraio 2018. La puoi revisionare quindi a inizio marzo 2018, girando poco a benzina Molto triste
sefamocuscijimolontano - Dom 27 Set 2015, 11:03
Oggetto:

GIGI46 ha scritto:
Fa fede la data dell'ultima revisione, purtroppo!
Anch'io avevo la revisione all'inizio di novembre, per essere sicuro ho anticipato a ottobre. Ora sono costretto, per modo di dire, a fare la revisione entro il mese di ottobre. Sob...
ciao

Si ma forse non mi sono spiegato bene io. Tu hai anticipato la revisione, io no. A me scadeva a marzo e ho revisionato a marzo ma quel pirla mi ha messo febbraio come data di scadenza. Comunque... Se io circolo fino a marzo e la revisiono a marzo la prossima volta, mi metteranno ancora febbraio come data scadenza?
Ospite - Dom 27 Set 2015, 15:26
Oggetto:

Innanzitutto complimenti per il nome! Occhiolino ...sapevo che da regolamento è vietato l'uso di idiomi differenti dall'italiano! ma spero che gli amministratori non facciano i fiscali per il tuo splendido nickname!

primo intervento nel forum?
BENVENUTO tra noi! Qua la mano!...poi passa al BAR virtuale ad offrire da bere!...qui si usa così Prosit!

clicka qui sotto!

http://www.metanoauto.com/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=7875&start=0
sefamocuscijimolontano - Dom 27 Set 2015, 16:16
Oggetto:

Ciao Alessio. Tu ne sai qualcosa a proposito della mia domanda?
Ospite - Dom 27 Set 2015, 17:49
Oggetto:

Ciao
sugli impianti aftermarket la scadenza della revisione delle bombole è quella stampigliata sopra dall'ente preposto il FGBM non quella di montaggio.
e può capitare che ti "manchi" un mese.

Sulle auto di serie il primo collaudo è a 4 anni dalla data di immatricolazione per i successivi sono quasi sicuro faccia fede la data stampigliata sulle bombole, quindi penso abbia correttamente scritto la data riportata sulle bombole.

Sul fatto che ti abbia dato bombole revisionate 1 mese prima credo dipenda da come è organizzata la revisione da parte di GFBM.

Se non ti fidi e se puoi alzare l'auto dai un occhiata a quanto stampigliato sulle bombole.
Ospite - Dom 27 Set 2015, 18:30
Oggetto:

sefamocuscijimolontano ha scritto:
... ne sai qualcosa a proposito della mia domanda?


purtroppo non sono molto ferrato in merito (a me paradossalmente è successo esattamente l'opposto che a te: mi scadevano le bombole a settembre del 2013 ed ho avuto il veicolo fermo per una serie di guasti sovrapposti fino al febbraio successivo, data in cui ho fatto finalmente la revisione che di conseguenza non coincide più con la data di immatricolazione del mezzo); concordo con te sulla scorrettezza del meccanico, se poi fai la revisione successiva a marzo ti metteranno la revisione successiva a marzo, ma circolerai un mese "senza" revisione (anche se in realtà l'hai fatta!) esattamente come ho fatto io tra la scadenza delle bombole e la data in cui ho effettuato la revisione! con la differenza che io avevo il veicolo fermo dal meccanico e quindi non potevo incorrere in sanzioni.
sefamocuscijimolontano - Dom 27 Set 2015, 20:32
Oggetto:

Grazie Alessio. Sorriso
mito1960 - Mer 21 Ott 2015, 16:34
Oggetto:

crealessio ha scritto:
sefamocuscijimolontano ha scritto:
... ne sai qualcosa a proposito della mia domanda?

... omissis...
con la differenza che io avevo il veicolo fermo dal meccanico e quindi non potevo incorrere in sanzioni.


Qui però parli della revisione, esatto?
Perchè volendo, se scadute le date riportate sulle bombole e quindi sul "GFBM" con la vettura revisionata correttamente (da tagliandi su libretto di circolazione) uno può circolare liberamente, ma a benzina, perchè unico problema è che se lo beccano a rifornire, metano non ne può caricare in Italia!

O sbaglio?
technologyweb - Gio 30 Giu 2016, 07:34
Oggetto: ottenere duplicato Cartellino GFBM

Buongiorno
ho acquistato una fiat Multipla a metano Dynamic 1600 Usata
ma è sprovvista del Cartellino GFBM benchè sullo sportello del rifornimento sia
posta la targhetta che indica la prossima revisione delle bombole prevista per Giugno 2018. La persona che mi ha venduto l'auto non è in grado di fornire tale cartellino e non sà dove sia stata fatta la revisione bombole del 2014
E' possibile ottenere un duplicato del Cartellino GFBM quale procedura si deve seguire ?
Grazie
Davide

<i>post accorpato Admin ak
Prima di creare una nuova discussione o argomento accertati che lo stesso non sia già trattato nelle <a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?name=mrFAQ">F.A.Q.</a> oppure sul <a href="http://www.metanoauto.com/modules.php?name=Forums">Forum</a> in una discussione già esistente riguardante il modello di vettura o il tema di tuo interesse.
In questi ultimi casi, consulta la discussione e/o la F.A.Q. esistenti e, nel caso, chiedi o rispondi ne utilizzando il tasto Rispondi nella discussione.</i>

ak - Gio 30 Giu 2016, 08:42
Oggetto:

Il duplicato va richiesto all'installatore che ha effettuato la revisione bombole nel 2014.

A parte che un tizio che non sa dove ha portato a rivisionare 3 siluri da 50 kg di ferro cadauno che si porta a spasso tutti i giorni appesi sotto l'auto 2 anni fa è come minimo classificabile come stordito ...la revisione ministeriale del veicolo l'avrà pur fatta da qualche parte: risulta essere stata effettuata, sul libretto? C'è l'apposito adesivo? Hai controllato, sempre in mezzo al libretto, se c'è anche una ricevuta della revisione o del controllo gas di scarico?

Da lì puoi risalire all'indirizzo della/delle officine che hanno effettuato le varie operazioni.
Idea
palerider - Gio 30 Giu 2016, 08:46
Oggetto:

Altrimenti collaudo immediato senza passare dal via…. Se il precedente proprietario è persona ragionevole potresti cercare di raggiungere un’ equa spartizione del costo, che comunque per una Multipla è abbordabile….Sob...
ak - Gio 30 Giu 2016, 08:58
Oggetto:

Oltretutto non serve rimandarle a revisionare, mica son scadute!
Idea

Se le bombole son state revisionate nel 2014 e hanno la punzonatura sul collo valida c'è ancora quella, come prova.

E' sufficiente piazzare l'auto sul ponte, togliere la copertura antisassi, leggere i dati e far compilare un cartellino ad un installatore autorizzato, pagando il disturbo (20€?), of course.
Idea
mito1960 - Gio 30 Giu 2016, 15:14
Oggetto: Re: ottenere duplicato Cartellino GFBM

technologyweb ha scritto:
Buongiorno
ho acquistato una fiat Multipla a metano ....non è in grado di fornire tale cartellino e non sà dove sia stata fatta la revisione bombole del 2014


Per caso, hai guardato nei documenti? (nello sportello c'è un adesivo?) e nel motore, la mia vecchia multipla lo aveva anche la, oltre ad un secondo attacco per il metano non a norma CE
gecos - Sab 17 Set 2016, 17:41
Oggetto: cartellini GFBM inesistenti, è possibile?

Buonasera a tutti,
sto acquistando a Roma una multipla di seconda mano, ma il proprietario dice di non avere mai avuto il cartellino GFBM...
Sul libretto sono applicati due adesivi che indicano la revisione fatta a maggio 2016 (addirittura su uno è stampato 'settembre 2016' poi corretto con un pennarello con 'maggio'), ma il proprietario l'ha comprata proprio a fine maggio e non sa neanche che esiste la revisione bombole... Sbalordito Sbalordito Sbalordito
(è una persona anziana che non sa nulla di metano ed è costretto a vendere per problemi di salute, quindi giustificato!?)
Comunque ha avuto la cortesia di rintracciare il vecchio proprietario (di Salerno) che afferma però di non aver mai ricevuto alcun cartellino dalla revisione, ma solo i due adesivi sul libretto!!!
Non so come meglio agire e vi chiedo consiglio perché, sinceramente, l'auto mi interessa molto e non vorrei perderla!

Grazie
macchia - Sab 17 Set 2016, 18:11
Oggetto:

il cartellino è questo e deve essere visibile.il mio dopo aver fatto una copia essendo adesivo l'ho incollato sullo sportellino e in macchina tengo la ricevuta di pagamento.........o questo non è in regola(il primo proprietario e anche il secondo)oppure ............fanno i finti tonti....... come fare?forse contattando direttamente il fondo e fornire la targa del mezzo........

<a href="http://www.imagebam.com/image/39c9cf504959677" target="_blank"><img src="http://thumbnails116.imagebam.com/50496/39c9cf504959677.jpg" alt="imagebam.com"></a>

<a href="http://www.imagebam.com/image/3b764d504959734" target="_blank"><img src="http://thumbnails115.imagebam.com/50496/3b764d504959734.jpg" alt="imagebam.com"></a>
maximix - Sab 17 Set 2016, 18:16
Oggetto:

Sul libretto viene annotato tramite etichetta solo l'esito della revisione ministeriale. Senza il collaudo bombole non è possibile superare la ministeriale (anche se qualcuno ci è riuscito). Visto che sono trascorsi solo pochi mesi, io mi farei dare il nome dell'officina e la contatterei, oppure mi informerei presso la motorizzazione sul superamento almeno della revisione ministeriale, perché la doppia etichetta di cui una con correzione a penna è una situazione poco chiara. Se poi non ha alcun cartellino gfbm, mi sa che ti toccherà ricollaudare, innanzitutto per la tua sicurezza.
gecos - Sab 17 Set 2016, 18:27
Oggetto:

Grazie!
Proverò a rintracciare l'officina, ma mi sorge un dubbio (scusate l'ignoranza)... L'etichetta adesiva applicata sul libretto riporta la data di revisione o la data di scadenza?
ninnidoblò - Sab 17 Set 2016, 19:39
Oggetto:

Ho un dubbio...ma il cartellino delle bombole viene rilasciato in caso di acquisto di auto nuova?
Lo chiedo perché sono alla terza auto a metano (2 passat e 1 golf) e non ho mai avuto i cartellini che invece ho per la panda che però ha 8 anni e quindi non ricordo se li ho avuti insieme alla macchina o in occasione della prima revisione.
maximix - Sab 17 Set 2016, 21:04
Oggetto:

Sul cartellino gfbm sono scritte la data dell'ultima revisione e la data della prossima per ciascuna bombola.
Pertanto non riceverai alcun cartellino per un'auto nuova.
Al massimo in concessionaria ti potrebbero rilasciare i numeri di matricola delle bombole installate, ma è cosa piuttosto rara.
macchia - Sab 17 Set 2016, 22:05
Oggetto:

nel libretto della zafira ho i documenti delle bombole originali con il loro nr Pollice su
gecos - Sab 17 Set 2016, 22:19
Oggetto:

maximix ha scritto:
Sul libretto viene annotato tramite etichetta solo l'esito della revisione ministeriale.


Scusa ma non ho capito... quindi ripropongo la domanda:
L'etichetta adesiva applicata sul libretto riporta la data di revisione o la data di scadenza?

grazie per la pazienza
spina - Sab 17 Set 2016, 22:27
Oggetto:

l'etichetta sul libretto riporta l'esito della revisione biennale (dopo 4 anni solo se appena immatricolata) ministeriale. Non c'entra con quella delle bombole. Ovvio che se vai a fare la revisione ministeriale a bombole scadute non ti applicano nessuna etichetta sul libretto perché non la passerai! Risata a crepapelle
gecos - Sab 17 Set 2016, 22:39
Oggetto:

intendo questa etichetta <a href="http://www.imagebam.com/image/7267f5504990493" target="_blank"><IMG src="http://thumbnails115.imagebam.com/50500/7267f5504990493.jpg" alt="ImageBam - free image host"></a>
In questo caso 'MAGGIO 2013' si riferisce alla data di revisione o alla data di scadenza?
ariosto - Sab 17 Set 2016, 23:06
Oggetto:

La data di scadenza, come si evince chiaramente da questa foto.
gecos - Sab 17 Set 2016, 23:08
Oggetto:

Vietato riportare per intero il messaggio immediatamente precedente! Admin marcyporcy

Grazie! Pollice su
maximix - Lun 19 Set 2016, 08:50
Oggetto:

Citazione:

L'etichetta adesiva applicata sul libretto riporta la data di revisione o la data di scadenza?

Come ulteriore chiarimento, la revisione ministeriale e quella delle bombole sono revisioni differenti che danno origine ad etichette differenti. Per la ministeriale, la relativa etichetta si applica sul libretto di circolazione e mostra la data dell'ultima revisione, quella del collaudo bombole invece non si applica sul libretto di circolazione e mostra la data di scadenza.
Inoltre deve essere accompagnata dal cartellino gfbm.

Invece, mi sembra quasi di capire che nel tuo caso abbiano apposto anche l'etichetta del collaudo bombole sul libretto, e che l'abbiano corretta a penna, o sbaglio?
gecos - Lun 19 Set 2016, 09:49
Oggetto:

maximix ha scritto:
Invece, mi sembra quasi di capire che nel tuo caso abbiano apposto anche l'etichetta del collaudo bombole sul libretto, e che l'abbiano corretta a penna, o sbaglio?


Esatto!
Hanno apposto due etichette sul libretto, una dice 'maggio 2016' e l'altra 'settembre 2016' corretta con 'maggio 2016'...
Ma a questo punto, il vero problema è, a quanto pare, che non è stata fatta la revisione a maggio, diversamente da quanto affermano!
maximix - Lun 19 Set 2016, 12:43
Oggetto:

Senza cartellino gfbm non è possibile dimostrare alcun collaudo bombole.
gecos - Lun 19 Set 2016, 13:29
Oggetto:

Se ho capito bene l'avvenuto collaudo si dovrebbe evincere anche dalle bombole stesse, alle quali viene applicato un cartellino con i dati del collaudo, o sbaglio?
Quindi se porto l'auto ad un'officina CUNA, possono verificarlo facilmente e, nel caso risulti scaduto, possono farmi il collaudo anche se sono trascorsi 4 mesi dalla data di scadenza?
Questo ritardo può comportare problemi o sanzioni?
Nel caso in cui, invece, risulti collaudata a maggio, come si può fare per ottenere una copia del cartellino GFBM che lo attesti?
ariosto - Lun 19 Set 2016, 14:08
Oggetto:

Le bombole in metallo vengono punzonate con la data del collaudo.
ak - Lun 19 Set 2016, 14:16
Oggetto:

Per le bombole in metallo come quelle montate sulla Multipla la data di revisione viene punzonata su metallo all'altezza del collo della bombola, e quel cartellino che hai mostrato in foto va apposto sul lato interno dello sportellino carburante (non sul libretto) e riporta un numero di serie apposo dal GFBM: se e' stato modificato a penna c'e' una certa probabilita' che si tratti di un dozzinale tentativo di taroccamento.

Oltre a cio' l'impiantista deve rilasciarti il cartellino GFBM debitamene compilato con le matricole delle bombole da tenere assieme al libretto.
Alcuni impiantisti riportano i dati del documento di trasporto del gfbm con cui hanno ricevuto le bombole ricollaudate sulla fattura fiscale (*).

maximix ha scritto:
Senza cartellino gfbm non è possibile dimostrare alcun collaudo bombole.

Se ci son dubbi sulla reale effettuazione della revisione bombole e' sempre possibile andarsi a leggere i dati punzonati su collo della bombola.
Idea

<i>(*) e' quel foglio di carta che riporta i dati di pagamento dell'intervento e che fa da riferimento per l'agenzia delle entrate per far pagare le tasse a chi la emette, non so se l'impiantista che ti ha fatto quell'intervento sa di cosa si tratta... a naso direi di no.
Ghigno diabolico</i>
Emylyan - Ven 9 Dic 2016, 13:14
Oggetto:

Salve,
ho appena fatto revisionare le bombole sulla mia Zafira... Ho notato che il numero progressivo segnato sul Cartellino GFBM è diverso dal numero del piccolo adesivo rettangolare posto sul lato interno dello sportellino del carburante...E' tutto in regola?
mdlbz - Ven 9 Dic 2016, 17:51
Oggetto:

Immagino sia una Zafira A o B e quindi si tratta di bombole in metallo (tipo I).

Se sul cartellino che ti hanno dato ci sono numeri di matricola diversi, la spiegazione è semplice: hanno installato altre bombole già collaudate. E' il famoso "valzer-rumba" del bombolame. Al posto di quelle che hai sull'auto. E le tue finiranno su di un'altra auto dopo il collaudo a San Lazzaro di Savena o Jesi (sedi operative del GFBM/SFBM).

A questo punto puoi anche togliere il tagliando presente nello sportellino carburante in quanto fa fede adesso quello (immagino plastificato) che ti hanno dato in occasione del "giro bombole".

P.S. nel tuo profilo come auto c'è indicata una "Fiat Panda 1.3 Multijet", che presumo non sia la Zafira (sotto mentite spoglie?) a cui hai fatto il cambio bombole. Sei pregato di aggiornare i dati, grazie. Occhiolino Admin
Emylyan - Ven 9 Dic 2016, 18:33
Oggetto:

Grazie per la sollecita risposta...Immagino quindi di essere in regola perché nessuno mi ha assicurato che mi sarebbero tornate indietro le mie bombole collaudate anche se c'è un'altra anomalia che ho riscontrato...Dal cartellino GFBM risulta che delle 4 bombole sulla Zafira A:
1) 3 scadono il 16 Ottobre 2020;
2) 1 scade il 16 Agosto 2020.
Sull'adesivo apposto sullo sportello del carburante invece c'è scritta la data di scadenza di Novembre 2020...
Seguendo quello che mi è stato detto, quindi, dovrei rifare il collaudo alle bombole entro il 16 Agosto 2020...Giusto?
Mi piacerebbe sapere, inoltre, qual è la normativa di riferimento...

P.S. Appena riesco aggiorno i dati del mio profilo...
spina - Ven 9 Dic 2016, 20:02
Oggetto:

La normativa di riferimento e' la famosa R110 che in Italia viene recepita, all'atto della revisione, con lo smontaggio delle bombole scadute e il rimontaggio di altre collaudate. Il tutto ogni 4 anni.
mdlbz - Ven 9 Dic 2016, 22:30
Oggetto:

Emylyan ha scritto:

2) 1 scade il 16 Agosto 2020.
Sull'adesivo apposto sullo sportello del carburante invece c'è scritta la data di scadenza di Novembre 2020...
Seguendo quello che mi è stato detto, quindi, dovrei rifare il collaudo alle bombole entro il 16 Agosto 2020...Giusto?


Beh, un po' pasticcioni lo sono. Se una ti scade ad agosto 2020, quella lì la devi far "girare" entro agosto 2020. Le altre entro novembre 2020. Oppure fai fare tutto entro agosto.

Ho fatto fare il cambio bombole di recente e tutte e quattro le bombole della mia auto scadono a novembre 2020, mica una tre mesi prima... Spazientito

Emylyan ha scritto:
Mi piacerebbe sapere, inoltre, qual è la normativa di riferimento...


Come ti ha già scritto spina, la normativa è un mix fra quella italiana, una circolare "interpretativa" (... del menga...) e il regolamento Unece R110, recepito dall'UE. Se hai (molto) tempo a disposizione, puoi scaricarlo da qui (testo in inglese).

In poche parole: le bombole (in particolare delle auto di serie) sono omologate R110. In Italia significa "smonta, prova & rimonta", nel resto della UE significa "revisione visiva" senza alcun smontaggio. Questione di interpretazione e di balenghe circolari ministeriali. In questo nostro articolo ti potrai fare un'idea della particolare situazione italiana rispetto al resto d'Europa.
Sarettapg - Lun 6 Feb 2017, 04:21
Oggetto:

Scusate ma l'operatore si può rifiutare di farmi metano se ho le bombole scadute ?
ariosto - Lun 6 Feb 2017, 10:40
Oggetto:

Non si può rifiutare: si DEVE rifiutare! Ghigno diabolico
metal2 - Ven 31 Mar 2017, 07:26
Oggetto: Revisione bombole senza tagliando

Non so se è la sezione adatta, in caso mi scuso in anticipo.

Ho acquistato una macchina usata a metano di serie mandando in pensione la mia auto trasformata a metano.

Il concessionario sono mesi che non mi fornisce il tagliando della revisione delle bombole, credo non ce l'abbia proprio...

Se apro lo sportellino del rifornimento ho trovato l'adesivo che dice quando è stata fatta l'ultima revisione... il meccanico ha provato a vedere da sotto le bombole ma non c'è scritto nulla...

ora vi chiedo:

1- ha valore l'adesivo? per me è un semplice adesivo che teoricamente potrebbe applicare chiunque...

2- a chi mi devo rivolgere per sapere se è stata fatta la revisione (il concessionario l'ha comprata usata quindi non sa niente)? non esiste un ente, qualcosa...

3- rischio di dover cambiare tutte le bombole se non si sa della revisione?

4- vado dai carabinieri e dico non mi fornisce il tagliando del metano? Sorriso

grazie
macchia - Ven 31 Mar 2017, 07:35
Oggetto:

il cartellino è come questo?

Image


ti manca però questo:

Image
extraclandestino - Ven 31 Mar 2017, 08:28
Oggetto:

Ma di che anno è l'auto?
Non è detto che l'abbia già effettuata la prima revisione.
metal2 - Sab 1 Apr 2017, 00:54
Oggetto:

scusate il ritardo si mi manca il tagliando e all'interno dello sportellino ho solo questo <a href="http://www.imagebam.com/image/89d32b541181981" target="_blank"><img src="http://thumbnails101.imagebam.com/54119/89d32b541181981.jpg" alt="imagebam.com"></a>
scarpantibus55 - Sab 1 Apr 2017, 09:03
Oggetto:

quindi doveva essere fatto nel giugno dello scorso anno.dovresti contattare il GFBM fornendo la targa

http://www.gfbm.it/
metal2 - Sab 1 Apr 2017, 09:23
Oggetto:

Ho mandato una mail e non mi hanno risposto...
quindi non è stato revisionato nulla...

il concessionario me l'ha venduta come revisionata cosa posso fare?
mdlbz - Sab 1 Apr 2017, 11:26
Oggetto:

Se non ti hanno risposto allora non ti rimane che inviare una raccomandata r.r. a chi ti ha venduto l'auto facendo riferimento alla mail che gli hai spedito. Tieni conto che devi farlo entro 60 giorni dalla mail inviata.

Su questa pagina trovi i vari moduli, quello che dovrebbe fare al caso tuo è quello "Autovettura usata - richiesta di riparazione" modificandolo nel tuo caso e richiedendo il cartellino o, in alternativa, il collaudo delle bombole a loro spese.

Se del caso interpella un centro tutela consumatori della tua zona.

Dubbio L'unica cosa che non capisco è il cartellino fatto proprio all'italiana. E' il termine di validità delle bombole oppure quando è stata fatta la revisione? Perché ovviamente nell'ultimo caso vuol dire che saresti a posto fino a giugno 2020.

scarpantibus55 ha scritto:
quindi doveva essere fatto nel giugno dello scorso anno.dovresti contattare il GFBM fornendo la targa


Il GFBM non sa cosa fare con la targa perché NON tiene un elenco che collega le matricole delle bombole con il numero della targa dell'auto.
ariosto - Sab 1 Apr 2017, 13:10
Oggetto:

L'adesivo riporta la data di scadenza delle bombole, non quella dell'ultima revisione: lo dimostra questa foto del 2014 che riporta una data del 2018.

Di conseguenza i metanari dovrebbero rifiutarsi di rifornire la vettura di metal2!
markus - Sab 1 Apr 2017, 15:18
Oggetto:

...il 95% dei metanari riforniscono senza controllare il cartellino del cliente. Non per questo non deve fare la revisione delle bombole, anzi....
mdlbz - Sab 1 Apr 2017, 18:24
Oggetto:

metal2 ha scritto:
Ho mandato una mail e non mi hanno risposto...
quindi non è stato revisionato nulla...

il concessionario me l'ha venduta come revisionata cosa posso fare?


Alla luce di quanto emerso, l'unica cosa che ti consiglio è quanto ho scritto nel mio precedente intervento.

La responsabilità del venditore è palese: ti hanno venduto un'auto con le bombole scadute. Salvo che non te lo abbiano messo per iscritto al momento dell'acquisto dell'auto stabilendo che fossi tu a dover fare la revisione, ipotesi che mi sembra piuttosto singolare, a loro spetta quindi fare la revisione e a loro spetta di sostenerne la spesa.

I casi sono due: o questo rivenditore non conosce la materia oppure era in perfetta malafede a venderti l'auto così.

Anche perché in questo momento dovresti girare solo a benzina... e comincerei a procurarmi una scheda carburante o, in alternativa, farti dare sempre lo scontrino per ogni rifornimento di broda e chiedere poi il rimborso fino alla data di "riqualificazione" del bombolame. Idea
metal2 - Dom 2 Apr 2017, 12:30
Oggetto:

vi ringrazio tantissimo purtroppo già ho avuto problemi gravi con questo venditore. Esasperato ho dovuto provvedere io ad alcune spese nonostante abbia ragione al 100%...

dato che ci lavoro con la macchina vorrei sapere quanto tempo ha lui per rispondere ed eventualmente effettuare i lavori.

non vorrei perdere ancora altro tempo
handre - Dom 2 Apr 2017, 15:59
Oggetto:

Salve gente ho appena acquistato un fiat doblo 1.4 t-jet natural power a km 0. Mi sono accorto proprio in questi giorni che insieme al veicolo mi hanno rilasciato 4 tagliandini delle bombole del gestione fondo bombole a metano con solo i numeri di matricola delle bombole e nient'altro, senza specificare la scadenza e nemmeno il numero di targa del veicolo in cui sono montati. Secondo me c'e' qualcosa che non va anche perche' sul tagliandino dell'auto del mio amico ci sono questi dati. Voi cosa dite? Se riuscissi a capire come si fa ad inviare le foto sarebbe piu' semplice.. Grazie ciao
markus - Dom 2 Apr 2017, 17:56
Oggetto:

Ciao handre,
La prima revisione delle bombole si effettua 4 anni dopo la prima immatricolazione. I tuoi tagliandini sono vuoti , non avendo mai dovuto superare revisioni.
handre - Dom 2 Apr 2017, 18:35
Oggetto:

Grazie Marcus per la cortese risposta... Ma mi chiedo come mai sulle 4 tessere (uno per ogni bombola) ci sia solo il numero di matricola delle bombole e nient'altro. Nemmeno targa della mia auto e nemmeno scadenza delle bombole. Ok per la scadenza che dovrei calcolarla io dall'immatricolazione, ma il numero di targa almeno. Cosi potrei dare i tagliandini a chiunque anche con bombole scadute. E poi se mettiamo che un distributore non vuole farmi il gas come faccio a dimostrare che le bombole non sono scadute, non essendoci la data di scadenza. Vede la targa dell'auto? Ma non mi sembra regolare.. Ma non posso inviare una foto, cosi faccio vedere.... Grazie ancora ciao..
markus - Lun 3 Apr 2017, 08:55
Oggetto:

....alla prima revisione ti scriveranno a penna anche la targa oltre ai dati della bombola e la scadenza successiva....
Lo so, in teoria la targa del'auto dovrebbe essere prestampata.....ma cosi non e'!!!
PAOLOPAOLO - Lun 3 Apr 2017, 14:51
Oggetto:

Le bombole vengono installate prima dell'immatricolazione difficile che sui cartellini venga riportata la targa, così come la scadenza visto che é dopo 4 anni dall'immatricolazione, il numero di telaio però in effetti potrebbero metterlo. Però considera che i cartellini originali sono i meno importanti perché per dimostrare che l'auto é in regola non servirebbero nemmeno, basta guardare il libretto che certifica che l'auto ha meno di 4 anni.
Che sono importanti sono i successivi perché dimostrano che tu hai effettuato la revisione delle bombole, a me l'officina quelli originali non li ha nemmeno guardati, ha fatto la classica etichetta che ho nel libretto più una seconda attaccata all'interno dello sportellino carburante.

Al giorno d'oggi per fare un cartellino falso basta uno scanner e una stampante a colori. Triste

Ciao

Paolo
Randolf - Lun 3 Apr 2017, 15:38
Oggetto:

Salve a tutti.
Ho acquistato da poco una Touran TSI a metano immatricolata all'estero ad aprile 2013.
Il concessionario, giustamente, prima di consegnarmi l'auto ha provveduto alla revisione delle bombole del metano.
Alla consegna però non mi ha consegnato nessun cedolino da allegare al libretto di circolazione (contrariamente al caddy ecofuel che avevo precedentemente) dicendomi che bastava il cedolino adesivo con matricola ecc..posto nella parte interna del Bocchettone di rifornimento.

Volevo cortesemente sapere se da qualche anno è cambiata la normativa a riguardo.
Se quindi non serve anche il cedolino di cartone da allegare ai documenti, ma basta il cedolino adesivo con le info riguardando la scadenza della revisione, matricola ecc...

Grazie
ariosto - Lun 3 Apr 2017, 16:03
Oggetto:

Potresti postare una foto di questo cedolino adesivo, ovviamente oscurando i dati sensibili? Grazie!
Randolf - Mar 4 Apr 2017, 16:44
Oggetto:

Non so come si può postare una foto.
se vuoi te la invio per email
Ho comunque contattato il venditore del caddy che presi nel 2014 e mi ha informato che è tutto regolare.
Attualmente sembra che basta il cedolino adesivo interno....
ariosto - Mar 4 Apr 2017, 20:51
Oggetto:

Mandala pure alla mail admin(at)metanoauto.com. Grazie!
Randolf - Mar 4 Apr 2017, 21:31
Oggetto:

Inviata mail
ariosto - Mer 5 Apr 2017, 10:00
Oggetto:

Vista: l'adesivo è quello solito, già citato qui.

Non so se sia d'obbligo accompagnarlo con il cartellino GFBM, ma questo è sufficiente per dimostrare che le bombole sono a posto.
Randolf - Mer 5 Apr 2017, 16:28
Oggetto:

Perfetto
Grazie
Fumè - Ven 23 Feb 2018, 00:57
Oggetto:

Seconda revisione del bombolame della mia Arcadia.
Stessa officina del 2014 con queste piccole differenze: complessivamente 1 l di bombole in meno, costo del solo collaudo lievitato di 28 euri, l'11% in più (alla faccia dell'inflazione negativa) e, porcaccia di quella miseria, pieno di metano non più compreso nel prezzo Arrabbiato !
Alla parete dell'ufficio lo stesso certificato Bureau Veritas scaduto nel 2012 e già segnalato a quell'Ente Certificatore, senza successo evidentemente.
Stavolta, però, cartellino GFBM compilato in modo perfetto Pollice su !
casty - Mer 28 Feb 2018, 17:29
Oggetto:

Scrivo qui perchè non sono riuscito a trovare nel forum...
Con il numero di matricola di una bombola si può saperne le caratteristiche tecniche (litri, dimensioni,...)?
Esiste un database da qualche parte?
macchia - Mer 28 Feb 2018, 19:09
Oggetto:

forse qui trovi risposte http://www.gfbm.it/ Scongiuri
casty - Gio 1 Mar 2018, 12:44
Oggetto:

Più che altro chiedevo se qualcuno avesse già chiesto, proprio al GFBM, e ottenuto delle info
RobMaSteR - Gio 17 Mag 2018, 20:18
Oggetto: dubbio e info su revisione bombole

Ciao Ragazzi, ho acquistato una polo 6R con impianto after market landi renzo, non mi fu fornito il cartellino cfbm della scadenza, e quindi mi sono affidato alla punzonatura sulle bombole quindi con scadenza 1405-2018, effettuata ieri, mi hanno rilasciato il cartellino con scadenza 05/2022 e sulle bombole riporta la puzonatura 1803-2022. i dubbi sono due 1803 non corrisponde al 18 marzo 2022? perche sul cartellino c'è 05/2022.. e poi dato che è la prima revisione non doveva avere una scadenza di due anni? cosi sono 4...
MaxCap - Ven 18 Mag 2018, 07:54
Oggetto:

Datti una letta alle FAQ RTFM!
RobMaSteR - Ven 18 Mag 2018, 20:16
Oggetto: Info

Scusate ma ho letto ma non seguo, un impianto del 2014 ad oggi quindi 4 anni, mi aspettabo che la revisione mi venisse rinnovata per 2, perché è stata fatta x 4?
ariosto - Ven 18 Mag 2018, 22:30
Oggetto:

Ogni quanto tempo va effettuata la revisione delle bombole?
Ogni 5 anni se le bombole sono omologate secondo la normativa nazionale (DGM), ogni 4 se a norma europea (R110 ECE/ONU). Per le vetture equipaggiate con bombole a norma europea (R110 ECE/ONU) di tipo IV (in composito) la prima revisione avviene al 4° anno e successivamente ogni 2 anni e in corrispondenza delle revisioni del veicolo...
RobMaSteR - Sab 19 Mag 2018, 00:33
Oggetto:

Quote inutile eliminato: rileggi attentamente l'art. 2n del Regolamento! Admin ariosto

Quindi dal 2014 impianto eseguito con collaudo è durato 4 anni fino al 2018, da qui partono altri 4 anni, e dopo ogni 2? Quindi 4+4 e poi ogni 2. Perché leggendo la prima revisione al 4° anno, ho interpretato dopo l installazione dura 4 anni e poi ogni 2...
ariosto - Sab 19 Mag 2018, 00:40
Oggetto:

RobMaSteR ha scritto:
Quindi dal 2014 impianto eseguito con collaudo è durato 4 anni fino al 2018, da qui partono altri 4 anni, e dopo ogni 2?

Bonk! Bonk! Bonk! Bonk! Bonk! Bonk! Bonk!

Il collaudo delle bombole R110 in acciaio si fa sempre ogni 4 anni!
RobMaSteR - Sab 19 Mag 2018, 00:54
Oggetto:

Per le vetture equipaggiate con bombole a norma europea (R110 ECE/ONU) di tipo IV (in composito) la prima revisione avviene al 4° anno e successivamente ogni 2 anni e in corrispondenza delle revisioni del veicolo...

Ogni 2 anni che fa riferimento?
ariosto - Sab 19 Mag 2018, 08:11
Oggetto:

Bonk! Bonk! Bonk! Bonk! Bonk! Bonk! Bonk! Bonk! Bonk! Bonk! Bonk!

Alle bombole di tipo IV (in composito) che vengono utilizzate solo in alcune vetture a metano di serie.
ak - Sab 19 Mag 2018, 12:23
Oggetto:

RobMaSteR ha scritto:
(...) dubbi sono due 1803 non corrisponde al 18 marzo 2022?

No, "1803" corrisponde al 3° mese del 2018 (marzo) che è la data di revisione della bombola, mentre "2022" indica l'anno di scadenza: 2022.

RobMaSteR ha scritto:
(...) perche sul cartellino c'è 05/2022.. e poi dato che è la prima revisione non doveva avere una scadenza di due anni? cosi sono 4...

Tu NON hai bombole in composito (cioè fibra di carbonio, fibra di vetro), ma in normale acciaio e a norma europea R110: vai a revisione ogni 4 anni.
Quindi: ti hanno montato bombole revisionate due mesi fa e sul cartellino hanno indicato la scadenza revisione tra altri 4 anni.
RobMaSteR - Dom 20 Mag 2018, 01:00
Oggetto:

AK, completamente chiaro. Grazie ragazzi. Non sapevo nemmeno quali bombole montavo. Complimenti
casimo - Lun 15 Lug 2019, 11:25
Oggetto:

Buongiorno a tutti,

è la prima volta che scrivo qui, per cui chiedo venia in caso stia mancando qualche regola di netiquette.

Devo fare la revisione del veicolo biennale, quella delle bombole è stata fatta nel 2017 direttamente dalla concessionaria da cui ho acquistato il veicolo.

Il problema è che ora per la revisione del veicolo mi chiedono l'adesivo della revisione bombole sul libretto, che non ho.

A qualcuno è capitato? Ci sono soluzioni rapide?

Grazie,
Simone

--
VW Caddy III ecofuel
LucNP - Lun 15 Lug 2019, 11:43
Oggetto:

Dovresti avere i tagliandi delle bombole revisionate, teoricamente bastano quelli per attestare l'avvenuta verifica periodica.
macchia - Lun 15 Lug 2019, 13:54
Oggetto:

<a href="http://www.imagebam.com/image/39c9cf1276591014" target="_blank"><img src="http://thumbs2.imagebam.com/4b/a4/7e/39c9cf1276591014.jpg" alt="imagebam.com"></a>
la concessionaria deve fornirti questo

<a href="http://www.imagebam.com/image/5fdf9a1276591914" target="_blank"><img src="http://thumbs2.imagebam.com/ca/75/35/5fdf9a1276591914.jpg" alt="imagebam.com"></a>

e sullo sportellino deve esserci questo
JeremyClaxson - Ven 13 Set 2019, 07:28
Oggetto:

A beneficio degli ignoranti come me (anche se spero possa essere d'aiuto ad altri), qualcuno può spiegare in modalità "a prova di scimmia" qual è la documentazione che un venditore (concessionario, rivenditore o privato) di un'autovettura con impianto a metano (di serie o aftermarket) è tenuto a consegnare all'acquirente?

Ho cercato nel sito, nelle FAQ e anche nei motori di ricerca ma non ho trovato nessun risultato chiaramente riconducibile ad una risposta.

Si può fare un richiamino per piacere?
Grazie.
Giuseppemarrasi - Ven 13 Set 2019, 08:42
Oggetto:

io ho fatto la revisione biennale, non quella delle bombole,e mi hanno chiesto il talloncino delle bombole comunque
macchia - Ven 13 Set 2019, 10:14
Oggetto:

JeremyClaxson ha scritto:
A beneficio degli ignoranti come me (anche se spero possa essere d'aiuto ad altri), qualcuno può spiegare in modalità "a prova di scimmia" qual è la documentazione che un venditore (concessionario, rivenditore o privato) di un'autovettura con impianto a metano (di serie o aftermarket) è tenuto a consegnare all'acquirente?

il cartellino revisione bombole

Image

e l'adesivo nello sportellino rifornimento

Image
MarcoP - Ven 13 Set 2019, 13:03
Oggetto:

Nemmeno io ho il cartellino delle bombole, ho chiesto al concessionario e mi hanno detto che viene rilasciato alla prima revisione. prima revisione bombole a 4 anni (metallo) che sarà contestuale alla prima revisione ministeriale. L'ho presa per buona... Chi mi ha preceduto ha messo la foto del cartellino, ti è stato consegnato insieme all'auto nuova o hai già fatto una revisione?
ariosto - Ven 13 Set 2019, 13:15
Oggetto:

E' stato certamente rilasciato in sede di revisione: la compilazione a mano toglie ogni dubbio.
ak - Ven 13 Set 2019, 14:37
Oggetto:

jeremyclakson ha scritto:
Ho cercato nel sito, nelle FAQ e anche nei motori di ricerca ma non ho trovato nessun risultato chiaramente riconducibile ad una risposta.

Spiegaci come fai a non trovare un'intera sezione di FAQ, perché suona incomprensibile
--->
http://www.metanoauto.com/modules.php?op=modload&name=mrFAQ&file=index&func=category&cat=40

jeremyclakson ha scritto:
Si può fare un richiamino per piacere?
Grazie.

Accorpo gli ultimi messaggi al thread dedicato, quello che non trovi, e che è attivo da anni sul forum, e peraltro facilmente reperibile.
Alla prossima richiesta di richiamino di informazioni già ampiamente reperibili sul sito sospendiamo l'account e ti diamo un paio di settimane di tempo per cercare meglio senza inquinare gli altri thread inulmente.
Admin
JeremyClaxson - Ven 13 Set 2019, 14:47
Oggetto:

La FAQ non riporta la risposta alla mia domanda ed il thread stesso lascia adito a dubbi.
Non ho la pretesa che ci sia tutto lo scibile in materia nelle FAQ ne' nel forum stesso. Forse non dovrei essere il solo a non avere questa pretesa, pur comprendendo le intenzioni.

Grazie per il "chiarimento".

Revisione implica che la possiedi da un tempo sufficiente a lungo per sottoporla agli obbligatori controlli ministeriali periodici.
Ma se invece parliamo di autoveicolo che hai appena acquistato da un concessionario o da un privato e ha meno di 4 anni? Cosa ti devono consegnare?
markus - Ven 13 Set 2019, 20:09
Oggetto:

NULLA....se è un'auto a metano uscita così dalla fabbrica !
Proprio perché le bombole e l'impianto a metano è omologato dalla casa costruttrice.
Quando farai la prima revisione delle bombole ti rilasceranno la famosa targhetta.
macchia - Sab 14 Set 2019, 07:15
Oggetto:

Image

documento originale che va consegnato con la vettura;solitamente allegato al libretto manutenzione e tagliandi
ak - Sab 14 Set 2019, 09:13
Oggetto:

JeremyClaxson ha scritto:
La FAQ non riporta la risposta alla mia domanda ed il thread stesso lascia adito a dubbi.(...)

E' implicita nelle FAQ n. 2 e 3 che rispondono alle domande Quando? e Come?
Idea
Nella FAQ n. 3 è indicato DOVE verificare alla scadenza la revisione bombole, cioè i documenti sui quali reperire le informazioni, e che è implicito debbano essere in possesso dell'utente e quindi essere consegnati al momento dell'acquisto dell'auto o dell'installazione dell'impianto... serve un disegnino?:

Citazione:
FAQ 2. Domanda: Ogni quanto tempo va effettuata la revisione delle bombole?

FAQ 2. Risposta: Ogni 5 anni se le bombole sono omologate secondo la normativa nazionale (DGM), ogni 4 se a norma europea (R110 ECE/ONU). Per le vetture equipaggiate con bombole a norma europea (R110 ECE/ONU) di tipo IV (in composito) la prima revisione avviene al 4° anno e successivamente ogni 2 anni e in corrispondenza delle revisioni del veicolo, secondo quanto indicato dalla Circolare ministeriale 27.3.2015, prot. 7865 Div3/H: revisione bombole in composito, tipo IV.

Citazione:
FAQ 3. Domanda: Come faccio a sapere se è scaduto il periodo di validità della revisione?

FAQ 3. Risposta: La data di scadenza è indicata sul cartellino GFBM.
In mancanza, essa è visibile sul collo della bombola, insieme alla data di costruzione.
Per il primo collaudo delle vetture a metano di serie fa fede la data di prima immatricolazione riportata sul libretto di circolazione. La data di scadenza sul cartellino indica il mese in cui scade il primo collaudo o la revisione ed entro il quale deve essere effettuata la nuova revisione per poter circolare e rifornire regolarmente.

Idea Idea Idea Idea Idea
Bonk! Bonk! Bonk! Bonk! Bonk!
markus - Sab 14 Set 2019, 09:24
Oggetto:

macchia ha scritto:
(...) documento originale che va consegnato con la vettura;solitamente allegato al libretto manutenzione e tagliandi

Da qualche anno a questa parte ne FCA ne VW rilascia il documento che hai mostrato.
L'unica cosa certa è che dopo 4 anni ti rilasciano il cartellino (sfondo blu/verde) dopo la revisione bombole. E dal quel momento è quello che conta! (Infatti alla prima revisione delle bombole ti chiedono solo il libretto di circolazione).
ak - Sab 14 Set 2019, 09:43
Oggetto:

Confermo quanto scritto da Markus: sulle prime metanizzate di serie era uso aggiungere la pagina con i dati bombole e riduttore, anch'io possiedo quella paginetta per la mia Astra ecoM.
Dal 2008-2009 - credo - in avanti dovrebbero aver eliminato il tutto, in quanto fa fede il libretto di circolazione (sempre come indicato nelle FAQ).
macchia - Sab 14 Set 2019, 09:46
Oggetto:

Image

Image

certo dopo i primi 4 anni e successivamente contano questi sopra

non so se negli ultimi anni sia cambiato qualche procedura,ma un documento che attesti i dati dell'impianto al momento della consegna dovrebbe esserci.
ak - Sab 14 Set 2019, 09:50
Oggetto:

macchia ha scritto:
(...) non so se negli ultimi anni sia cambiato qualche procedura,ma un documento che attesti i dati dell'impianto al momento della consegna dovrebbe esserci.

Se c'è è superfluo ai fini della revisione bombole: non l'hanno mai chiesto al sottoscritto in occasione delle tre revisioni bombole sostenute.
lapo - Mer 9 Ott 2019, 08:29
Oggetto:

Ciao, touran tsi del 2009, bombole sempre revisionate da vw. Mai ricevuto il tagliandino con misure e data revisione, sempre e solo l'adesivo nello sportellino. Oggi mi reco alla revisione dell'auto e si rifiutano perche' dicono che non basta l'adesivo. Telefono in Vw e mi dicono che non serve e me la faranno loro la prossima settimana. Chi e' nel giusto? Io la scorsa volta, presso lo stesso revisore (ho la ricevuta) ho fatto tranquillamente la revisione e sono STRACERTO di non avere mostrato nessun tagliando CFBM . Mi potete rispondere? grazie
ak - Mer 9 Ott 2019, 11:12
Oggetto:

E' nel giusto chi chiede il cartellino, ma è comunque un caxxone: avrebbe dovuto verificarne l'esistenza all'atto della prenotazione, per evitare di trovarsi senza dati e prenotare per tempo le bombole di rotazione.
Spazientito

L'officina ufficiale VW se ne frega (caxxoni anche loro) e forse non a caso effettua le revisioni senza rilasciare alcun cartellno GFBM (mi metto in modalità Andreotti, penso male e quindi è facile che indovini Ghigno diabolico): infatti adesso per non ritardare ulteriormente sei senza, l'installatore di concorrenza non te la prende in carico e ...tornerai da loro, probabilmente con una spesa finale maggiore.
Idea
lapo - Mer 9 Ott 2019, 15:15
Oggetto:

Vero AK, tornero' da loro, ma la prossima revisione delle bombole pretendero' l'inutile cartellino CFBM pena il mancato pagamento. Mi piacerebbe pero' avere una pezza di appoggio, leggasi circolare o assimilabile, dove si legge espressamente delle due ricevute, cartellino e adesivo. Fermo restando che "c@zzo" (quando ci vuole ci vuole) nel 2019 dovrebbe essere tutto in rete per loro e la motorizzazione .
Hai modo di farmi avere la circolare/legge/pezza di appoggio!? Grazie
ak - Mer 9 Ott 2019, 17:02
Oggetto:

Quale circolare? Nessuna che sia pubblica e reperibile online: il GFBM ha la concessione della gestione del parco bombole metano per auto italiota per legge e pertanto dispone, di concerto con MCTC e installatori.
Sob...

Comunque la "circolare" a tutti gli effetti consiste nel manifesto 100x70 che ne descrive le caratteristiche, e che è appeso da almeno 25 anni alle pareti di ogni sala d'aspetto dei distributori di metano tradizionali.
Idea

edit: eccolo, riportato da un'officina nel proprio sito web:

<a href="http://www.imagebam.com/image/994f1b1322538397" target="_blank"><img src="https://thumbs2.imagebam.com/74/62/6c/994f1b1322538397.jpg" alt="imagebam.com"></a>
Kaffenback - Sab 29 Feb 2020, 18:37
Oggetto: Tagliando collaudo smarrito?

Buonasera,sono in procinto di acquistare un'auto usata di provenienza tedesca,immatricolata in Italia nel 2019, l'attuale proprietario non sa dove sia il tagliando di revisione delle bombole,dice di non averlo avuto,rivende l'auto dopo pochi mesi perché non si trova con il metano.Di certo c'è che l'auto è stata reimmatricolata in Italia,quindi presumo che le bombole siano state censite al fondo bombole? Cosa ne pensate? Che verifiche posso fare?
Grazie anticipatamente
Roberto24 - Sab 29 Feb 2020, 18:45
Oggetto:

Io per problematiche del composito ho telefonato al GFBM, numero di Jesi, e il gentile signor Antonucci mi ha fornito le informazioni necessarie.

http://www.gfbm.it/file/contatti.html

saluti
markus - Sab 29 Feb 2020, 21:43
Oggetto:

@kaffenback
...se l'auto in questione ha meno di 4 anni, il cartellino blu/verde ti sarà consegnato dopo il primo collaudo delle bombole, cioè dopo 4 anni dalla prima immatricolazione (nel tuo caso quella tedesca)....
ak - Dom 1 Mar 2020, 09:32
Oggetto:

Prima è utile, nel caso descritto, che vengano registrate al GFBM se il precedente proprietario non l'ha fatto all'atto dell'importazione (come avrebbe dovuto).
---> <a href="https://www.metanoauto.com/modules.php?op=modload&name=mrFAQ&file=index&func=category&cat=40#795" target="_blank">FAQ #17 e #18 sul collaudo bombole</a>
Kaffenback - Dom 1 Mar 2020, 14:50
Oggetto:

@markus ha più di 4 anni
@ak si,letto sulle FAQ, nel mio caso specifico c'è il libretto di questa auto anno 2012 reimmatricolata in italia,ed inoltre un tagliando di collaudo vettura regolare di pochi giorni dopo. Il primo dubbio è se l'iscrizione al fondo italiano si possa fare dopo il rilascio del libretto,ma inoltre c'è il collaudo in un centro autorizzato che avrebbe dovuto controllare
ak - Dom 1 Mar 2020, 20:10
Oggetto:

Kaffenback ha scritto:
@markus ha più di 4 anni
@ak si,letto sulle FAQ, nel mio caso specifico c'è il libretto di questa auto anno 2012 reimmatricolata in italia,ed inoltre un tagliando di collaudo vettura regolare di pochi giorni dopo.

Andavano registrate contestualmente alla immatricolazione in Italia, non hai nessuna ricevuta o documento oltre alla revisione vettura? (che è separata da quella delle bombole: non vale per le bombole, in breve).
Dubbio

Kaffenback ha scritto:
Il primo dubbio è se l'iscrizione al fondo italiano si possa fare dopo il rilascio del libretto,ma inoltre c'è il collaudo in un centro autorizzato che avrebbe dovuto controllare

Avrebbe dovuto, ma siccome presso le MCTC provinciali regna il feudalesimo più spinto (ogni DTT provinciale usa le regole come stracappero je pare), presso le delegazioni ACI regna spesso ignoranza sovrana su bollo e revisioni delle vetture a metano e gpl, e pure presso le officine non sono da meno in molti casi... è probabile che se ne siano semplicemente catafottuti (scusate il francesismo, eh!).
Sob...
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Powered by phpBB 2.0.23 © 2001 phpBB Group